LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/08/07 DAL BENEMERITO HOMESICK POI DAVINOTTATO IL GIORNO 11/10/07
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 5/08/07 17:17 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Maldestro e povero di idee. Un rape and revenge che si rifà al paradigma di New York ore tre, ma che sceglie di concentrarsi sul sesso spinto e sulle solite violenze teppistiche, perpetrate da tre balordi guidati da Pochat, da sempre specializzato in ruoli da psicopatico. La vendetta - messa a punto da un improbabile Chrizzi, con la sua faccia da chierichetto in licenza - è debole e quasi sempre mostrata off-screen. Discrete le musiche di Giombini.

Il Gobbo 14/09/07 10:05 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Sgangherato thriller ferroviario scritto da Montefiori probabilmente dopo un viaggio su un diretto Milano-Reggio Calabria, e regia (?) di un Baldi ben lontano dai suoi fasti western. Attori cagnacci in confezione da tv-movie di Reteitalia che fu, sprecate la Dionisio e la Kerowa che dice scemenze stile Giovanna Melandri, improbabilissimo Carlo De Mejo come vigoroso copulatore che si fa tutte e tre le donne (di cui due consenzienti) potabili del vagone. In mancanza della TAV, ci si affida al telecomando.

Renato 27/06/08 18:50 - 1528 commenti

I gusti di Renato

Un filmetto. Le intenzioni di critica alla borghesia sono velleitarie mentre il regista si dedica con impegno decisamente maggiore a mostrare le grazie delle sue attrici. Però c'è da dire che le scene erotiche sono lunghe e spesso francamente noiose... insomma un film evitabile. Certo, la Dionisio è sempre la Dionisio.

Undying 25/08/08 01:25 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Tre delinquenti spadroneggiano su un treno facendo brutto e cattivo tempo. Il controllore gestisce anche un extra: Giulia (Silvia Dionisio) piacevole ragazza ospite fissa d'un vagone letto che a pagamento non disdegna compagnia. Anna (Zora Kerowa) è la prima a subire l'attacco di due scalmanati erotomani che saranno contrastati nel loro folle piano di supremazia da un prigioniero politico. Debitore sino all'osso del più raffinato e significativo L'Ultimo Treno della Notte, il film di Baldi (girato back to back con La Compagna di Viaggio) spinge molto (ma con semplicità) sul pedale dell'erotismo.

Beatgiva 28/09/08 18:29 - 11 commenti

I gusti di Beatgiva

Rape & revenge piuttosto brutto dove, purtroppo, si indugia troppo sul lato rape e poco su quello revenge. Più di metà del film infatti indugia sulle violenze, principalmente sessuali, perpetrate da tre balordi su ogni donna presente sul treno del film. Il finale che dovrebbe suggellare gli stilemi del genere con una gran vendetta sui tre malandrini viene trattato in maniera troppo sbrigativa. Peccato... Da vedere solo per la presenza delle belle Kerowa e Dionisio.

Markus 12/10/08 00:18 - 3252 commenti

I gusti di Markus

Un film piuttosto mediocre, ma la cosa sconcertante è il montaggio che davvero non aiuta a risollevare il film dalla noia assoluta. Gli attori fanno del loro peggio, ma certamente con quei testi perfino Robert De Niro avrebbe sfigurato! Scene a carattere sexy piuttosto frequenti, ma a parte la bellezza della “cerbiatta” Silvia Dionisio, rimane poco. Evitabile, ma una certa fama di culto (trash) lo ha ottenuto.

Daidae 15/03/09 02:55 - 2727 commenti

I gusti di Daidae

Mamma mia! A parte le belle Dionisio e Kerowa c'è davvero poco da salvare in questo film più simile a un porno-soft che a un "violenza e vendetta". Le scene di violenza sono poche, in compenso il film si concentra sui rapporti sessuali: uno ottenuto col ricatto e due consenzienti o quasi. Ignobile.
MEMORABILE: I corpi della Kerowa, della Dionisio e della giovane bionda.

Deepred89 2/06/09 14:05 - 3268 commenti

I gusti di Deepred89

Sexploitation decisamente modesto che tenta di rifarsi a L'ultimo treno della notte risultando, però, di livello assolutamente non paragonabile a quello del notevole film di Lado. Qui la confezione è decisamente poco curata, la trama e i dialoghi sono decisamente mediocri, così come gli attori (l'unico minimamente espressivo è Carlo De Mejo che, però, è totalmente fuori parte) e il tutto è sorretto (si fa per dire) delle nudità delle attrici. Molto sesso, pochissima violenza, ma nel complesso non ci si annoia eccessivamente.

Bruce 15/06/09 11:16 - 1001 commenti

I gusti di Bruce

Filmaccio. Copia l'idea de L'ultimo Treno della Notte senza avere la minima ispirazione, forza e tensione. Manca tutto: la recitazione, la sceneggiatura, la violenza... Unica certezza è la ripresa notturna del passaggio del treno, riproposta ossessivamente ogni tre minuti, a nascondere l'imbarazzo del regista quando non sa più cosa proporre o far dire agli interpreti. Resta qualche ripresa insistita da porno soft. Terribile.

Stubby 13/11/09 12:54 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Che noia ragazzi, nemmeno le scene di nudo (noiose ed improbabili pure quelle) risollevano questa pellicola del buon Baldi. Attori che a mio modo di vedere non sono affatto adatti al ruolo assegnato, fatta eccezione solo per Werner Pochat. Ma chi l'ha girata questa pellicola, Blindman?

Tomastich 9/02/10 11:26 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

I vizi non appartengono solo ai banditi: è un po' questa la morale (banale) che Baldi ci vuol raccontare. Un film scritto da Eastman e messo in scena su 2-3 vagoni letto di un treno a lunga percorrenza. Il riferimento, non velato, è ad Aldo Lado e al suo capolavoro L'ultimo treno della notte. Qui si rimane nell'ambito del b-rape'n'revenge, senza toccare quei tasti di ribellione interna che animarono Enrico Maria Salerno. Come sempre, bellissima Silvia Dionisio (e anche Fiammetta Flamini).

Herrkinski 22/06/10 02:20 - 5023 commenti

I gusti di Herrkinski

Nonostante lo sceneggiatore Luigi Montefiori sostenga di essersi ispirato a tutt'altro, è palese l'influenza di L'ultimo treno della notte di Lado su questo film di Baldi, tanto da sfiorarne il plagio. Ancora borghesucci sessualmente viziosi, delinquenti che prendono in ostaggio un vagone pieno di gente, ancora stupri e violenze assortite. Ma purtroppo manca il cinico realismo e la brutalità del film di Lado e Baldi sembra più interessato a girare un soft-core. Tuttavia il cast non è male (ottimi Pochat e De Mejo) e il ritmo è discreto. **

Ciavazzaro 30/08/10 11:44 - 4758 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Baldi indugia molto sull'erotismo e presenta poca violenza, forse con un pizzico in più il film sarebbe potuto migliorare un pochino. Non che la visione sia impossibile, il film scorre, ma probabilmente questo titolo è il più debole del genere. E poi la tematica della borghesia ricca e corrotta peggio dei 3 criminali era già stata molto abusata all'epoca. Cast ottimo, in compenso, con un Pochat in parte (forse anche troppo). Se siete appassionati del genere gradirete, ma non è un capolavoro.

Paul1957 26/01/11 10:07 - 4 commenti

I gusti di Paul1957

Pallido e sciatto clone di L’ultimo treno della notte, il film esce nel 1979 e mescola con furbizia alcuni stilemi del genere thriller/giallo con l’erotismo più smaccato. Il prodotto che ne consegue è un film barboso e poco credibile, oltre che mal recitato e dall’esito finale scontatissimo. I tre teppisti in puro stile Arancia meccanica terrorizzano gli sventurati passeggeri, ma sembrano più in preda a frenesie sessuali che a raptus di violenza. La banalità viene assunta quindi a emblema finale di un film davvero brutto.

Luchi78 24/08/11 13:52 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Chi gradisce il nudo tipico degli anni '70 non rimarrà sicuramente deluso dalle grazie mostrate dall Dionisio e dalla Kerowa, ma come rape & revenge fallisce clamorosamente. L'inizio, con la banda dei tra ragazzacci irritanti e fastidiosi, non è male, ma la trama assume contorni inverosimili con il proseguire del film. Inoltre questa trovata delle donne che riescono ad avere rapporti carnali con passione e trasporto in simili situazioni è davvero insopportabile...

Fauno 26/08/11 11:07 - 1906 commenti

I gusti di Fauno

Dopo una partenza in quarta nei primi 20 minuti arriva il black out totale. Il ridicolo trio di teppisti viene surclassato dagli aventi egual ruolo di almeno altri cinque film e questi tre fessi uscirebbero con le ossa rotte perfino se incontrassero quei vigliacchi di sanbabilini del film di Lizzani. La Dionisio va veramente forte e anche il sovversivo se la cava bene, ma il film nel suo assieme è di rara insulsaggine. Mi è anche venuto da ridere a vedere Milli nella parte di uno steward ingenuo, spietato com'era nel capolavoro di Savino...

Motorship 5/06/12 17:14 - 567 commenti

I gusti di Motorship

Pseudo thriller erotico piatto come un'autostrada (neanche come una ferrovia, visto che è praticamente ambientato in un treno). I malviventi del film sembrano fare solo baldoria da mercato rionale, non da schermaglia o da azione punitiva, altro che feroci... Che Baldi si fosse dato al cinema di quart'ordine era risaputo, ma qui ha toccato il fondo. L'unico motivo per vedere il film è la bellissima Silvia Dionisio, più nuda che vestita (e non è un male). Tutto il resto è noia.

B. Legnani 23/08/12 23:52 - 4688 commenti

I gusti di B. Legnani

Il primo quarto d'ora non è male, ma quando comincia la vera azione il film non regge più. Non solo infila inverosimiglianze a josa (il conduttore non si affida alla Polizia Ferroviaria dopo i fatti della carrozza ristorante!), ma anche scadono i dialoghi. Caratteri tagliati male (come quello del figlio della Valli) e appena abbozzati (come quelli di Milli e della stessa Dionisio) sono le colpe più gravi di una sceneggiatura probabilmente scritta in fretta e furia e messa in scena di mala voglia. Largheggiando:*1/2
MEMORABILE: La Kerowa in sandwich.

Saintgifts 30/04/13 15:03 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Se lo scopo principale del film era quello di mostrare come le cosidette persone per bene di ceto medio elevato (la famosa borghesia) si comportino in certe situazioni (ma non solo in quelle), mentre l'unico eroe è colui ammanettato per reati politici, non è stato raggiunto; o almeno non si è aggiunto niente di nuovo in materia. Se invece, come pare più verosimile, lo scopo era quello di spogliare belle ragzze e di mostrare un po' di sesso d'autore, chiamiamolo così, stile anni 70, è riuscito comunque solo a metà ed esclusivamente per merito delle ragazze.

Mco 3/09/15 11:35 - 2135 commenti

I gusti di Mco

Baldi dirige una storia di pura exploitation firmata Eastman-Montefiori. Su quelle carrozze che viaggiano di notte (ottime le inquadrature ab externo, col rumore del treno che squarcia il silenzio del conticinio) è rappresentata ogni sorta di depravazione, dal politico al padre di famiglia, quasi a giustificare il repulisti dei tre balordi. I corpi nudi che riempiono lo schermo sono quelli della Kerova, della Dionisio e della giovanissima Flamini, tutti di notevole impatto visivo. Belle anche le musiche di Giombini. Sottovalutato.
MEMORABILE: Il padre che fa indossare la camicetta da notte della figlia alla Dionisio; La sequenza nel vagone ristorante.

Myvincent 13/04/16 08:41 - 2521 commenti

I gusti di Myvincent

Violence train movie che da Roma sfreccia ininterrottamente verso l'inferno, nasconde in realtà (senza troppi misteri) intenti pornografici veri e propri, descrivendo situazioni hard camuffate da gesti estremi stile "Arancia meccanica" all 'amatriciana. Alla fine di questa "opera d'arte" senza precedenti si scopre che la famosa ragazza praticamente ha avuto rapporti sessuali con quasi tutti!
MEMORABILE: La recitazione quasi da oscar di Fiammetta Flamini...
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ciavazzaro • 11/12/09 11:43
    Vice capo scrivano - 5596 interventi
    Inutile i nostri film sono trattati molto meglio all'estero,almeno lì sanno apprezzare il nostro buon cinema,molto meglio di quanto facciano le label nostrane,che invece di pubblicare mille edizioni dello stesso film dovrebbero pubblicare film inediti in dvd !
  • Homevideo Noir • 7/01/10 14:34
    Galoppino - 575 interventi
    Confermo quanto scritto da Shangai Joe.
    Allora, ottimo dvd a cominciare dalla confezione.
    Purtroppo le scene aggiunte rispetto all'edizione Raro sono di scarsa qualità ma, vista la cura usata nel confezionare il tutto, sicuramente non si sarebbe potuto fare di meglio.
    Belli i menù e, tolte le scene sopracitate (molto corte) ottimi video e audio (migliori dell'edizione Raro).
    Le interviste degli extra sono tutte in italiano.
    Il booklet purtroppo è solo in inglese e tedesco ma anche questo molto curato.
    Promosso a pieni voti!!!
  • Curiosità Ciavazzaro • 4/09/10 21:53
    Vice capo scrivano - 5596 interventi
    La Kerova ama poco questo suo film.

    Tra i motivi anche le difficoltà che ebbe nel girarlo a causa di un braccio che si era rotta/lussata,e le relative difficoltà nel girare alcune scene (in particolare quella della violenza a 3).

    Inoltre mantiene un brutto ricordo della protagonista Silvia Dionisio che aveva toni da divina.
  • Curiosità Ciavazzaro • 8/09/10 21:08
    Vice capo scrivano - 5596 interventi
    Giancarlo Maestri si doppia da solo
  • Homevideo Xtron • 26/03/12 17:23
    Servizio caffè - 1829 interventi
    Il dvd Raro ha una durata di 1h19m47s
    (qui c'è invece una recensione del dvd tedesco Camera Obscura, uncut)

    E' noto che questa versione è CUT, peccato perchè il video non è male.
    immagine a 09:03

    Ultima modifica: 11/08/19 16:16 da Zender
  • Discussione M.shannon • 27/08/13 01:44
    Disoccupato - 312 interventi
    Fiammetta Flamini passò tranquillamente da un programma televisivo di punta e per famiglie come Domenica In con Corrado al ruolo in "la ragazza del vagone letto"; poi, però, purtroppo sparisce...

    Ha inoltre inciso in un improbabile brano per bambini

    http://www.youtube.com/watch?v=nKQUPQJdvmU

    Ecco qui un articolo dell'epoca su di lei (e sulla lavorazione del film di Baldi):

    http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,14/articleid,1458_02_1979_0211_0014_20725650/
    Ultima modifica: 27/08/13 17:59 da Zender
  • Discussione Raremirko • 8/11/13 00:17
    Addetto riparazione hardware - 3449 interventi
    script di George Eastman mi pare
  • Discussione Kanon • 8/11/13 19:28
    Fotocopista - 813 interventi
    Raremirko ebbe a dire:
    script di George Eastman mi pare

    Secondo Imdb si. Inoltre data il film al 1979.
  • Discussione Raremirko • 8/11/13 21:12
    Addetto riparazione hardware - 3449 interventi
    Kanon ebbe a dire:
    Raremirko ebbe a dire:
    script di George Eastman mi pare

    Secondo Imdb si. Inoltre data il film al 1979.



    si aka Luigi Montefiore, il mostro di Antropophagus; andavo a memoria, giuro.

    Ricordo perchè ai tempi mi colpì molto.
  • Discussione Ruber • 25/01/18 19:03
    Compilatore d’emergenza - 8944 interventi
    Buono interessante il tuo commento:

    Il sandwich della Kerowa :)

    Film che devo vedere assolutamente, mi piacciono molto le pellicole con il tema treno e belle fanciulle.
    Ultima modifica: 25/01/18 19:06 da Ruber