LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/04/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 18/04/07 18:58 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Incredibile (in tutti i sensi) drammone con pretese, che racconta l'idillio fra Fabio Testi, politico di governo (!!!) e Lara Wendel tossicomane: 'na tragedia. Visto un secolo fa su Eurotv, sparito dai palinsesti senza suscitare rimpianti, ricordo qualche scena di nudo, il finale che non si dice e una gran lagna. Anche a posteriori l'idea di Testi come esponente del pentapartito, magari della DC, appare al di là dell'immaginazione umana.

Renato 16/10/08 19:51 - 1590 commenti

I gusti di Renato

Testi e la Wendel, in bilico tra politica, droga e famiglia. Confuso dramma che parte in una direzione per abbracciarne quasi subito una diversa; nel complesso non è deludente, anche se certi dialoghi sono davvero forzati e il doppiaggio del regista teatrale gay è quasi da film di Pierino. Ottimo il lavoro sulle luci del buon Sergio D'Offizi e un pre-finale (che non svelerò) che rimane impresso. Ovviamente la sparata anti-stupefacenti è ingenua al cubo, ma certo non si guarda il film in quell'ottica... almeno non oggi.

Homesick 7/03/12 10:55 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

La politica, si sa, è cosa sporca e crudele e nei suoi intrallazzi la legge del cuore e la libertà dei sentimenti non sono ammessi. Per ribadire l’assioma, Fabrizio Lori impagina un frigido fotoromanzo contemporaneo che vivacchia utilizzando le uniche due risorse a disposizione: la livida, suggestiva fotografia di Sergio D’Offizi e i seni e le cosce generosamente esibiti da Lara Wendel, la quale peraltro si rende protagonista di un brevissimo momento di pathos poco prima dell’epilogo. Fabio Testi ingessato nei panni di un funzionario del “PPD” (leggi: DC).
MEMORABILE: Testi gambizzato dai terroristi rossi; lui e la Wendel avvolti nelle luci blu di D’Offizi.

Daidae 12/09/12 20:12 - 2761 commenti

I gusti di Daidae

Testi improbabile politico si innamora di una tossica che però sembra una reginetta di bellezza. Nonostante questo la Wendel, allora giovanissima, se la cava benissimo; Testi e Mattei bene, spentissima la Stefanelli. Trama interessante e film ricco di momenti romantici e a modo loro struggenti. Bello, ma con riserva.

B. Legnani 3/02/13 23:25 - 4778 commenti

I gusti di B. Legnani

Insomma... Gli attori non se la cavano neppure malissimo (ma la Stefanelli non convince): il problema è che Testi è assai improbabile come politico simil-DC e che la Wendel sembra, più che una modella, una principessa boema esule a Parigi. Ugo Bologna, in un parte drammatica, è giustamente doppiato. Non funzionano i dialoghi, alcuni personaggi di contorno (il terribile regista teatrale...), il finale da drammone da fotoromanzo (peraltro in linea con la trama).

Mco 16/04/14 12:30 - 2157 commenti

I gusti di Mco

Un futuro deputato perde la testa per la giovane donna che, a seguito di una sparatoria, lo ha salvato dalla morte per emorragia. Perde di vista la sua carriera e la sua famiglia per stare dietro alla non irreprensibile vita della ragazza. Fabio Testi è il volto giusto per molto genere di casa nostra e qui regala una performance di tutt'altro tenore rispetto ai polizieschi classici. Lara Wendel offre un notevole campionario di nudi, Ugo Bologna ricopre un insolito ruolo serioso ma l'intreccio tra dramma, love story e mala-movie non convince appieno.
MEMORABILE: La gambizzazione di Testi.

Amgothic80 18/10/20 18:58 - 2 commenti

I gusti di Amgothic80

Discreto film scritto e diretto dal regista romano Fabrizio Lori nel quale il protagonista, un politico dai solidi principi ma con un matrimonio in crisi anche a causa della sua mancanza di ambizione, si ritrova inaspettatamente a concorrere per un posto da deputato e al tempo stesso ad amare una giovane donna che però ha un grosso problema: la dipendenza dalla droga. Convincenti le interpretazioni di Fabio Testi e della giovanissima Lara Wendel, un po' meno quelle di alcuni personaggi di contorno. In generale, comunque, il giudizio è positivo.
MEMORABILE: Fabio Testi gambizzato dai terroristi; La canzone finale, "September Morn" cantata da Neil Diamond.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Digital • 28/05/11 18:02
    Segretario - 3039 interventi
    Esce in edizione limitata 999 copie numerate il 10 agosto per la mosaico media.
  • Discussione Markus • 28/05/11 18:29
    Scrivano - 4803 interventi
    Non l'ho mai visto, ma "a naso" è un film che mi può divertire.
  • Discussione Didda23 • 29/05/11 04:27
    Comunicazione esterna - 5727 interventi
    Assolutamente!
  • Discussione Zender • 29/05/11 08:11
    Consigliere - 43735 interventi
    Non ne so nulla di questo...
  • Discussione Buiomega71 • 29/05/11 10:55
    Pianificazione e progetti - 22088 interventi
    Visto anni fà, su vhs Mitel. Uno dei film più noiosi e insensati visti in vita mia! Non saprei se definirlo un trash alla so bad it's so good, il problema e chè non fà ridere, ma è di un tedio assoluto. Girato malissimo, recitato peggio e di uno squallore disarmante. Ricordo la scena del taxi , arriva sotto casa della Wendel , modello Mirafiori, ma quando carica la ragazza e sè nè và, diventa una fiat 128! Mi ha talmente "impressionato" che sulla vhs di suddeto film ci ho inciso sopra Gli occhi della notte , registrato dalla rai. Insomma, una boiata immane, sconsigliatissimo!
  • Discussione Zender • 10/07/12 13:30
    Consigliere - 43735 interventi
    Ok, fatto tutto.
  • Curiosità Fauno • 2/07/17 12:55
    Contratto a progetto - 2538 interventi
    Dalla collezione cartacea Fauno, un flano del film: