Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

In pieno boom di Alvaro Vitali, dopo i primi Pierini che hanno mietuto un grande successo di pubblico, esce questa rivisitazione del celebre MEDICO DELLA MUTUA, uno dei più classici film con Alberto Sordi. Ovviamente questo pseudo-remake di Giuliano Carnimeo non ha un briciolo della carica satirica del film a cui fa riferimento, né il convulso agitarsi di Vitali può essere paragonato alla misurata e cinica perfidia di Sordi, pur tuttavia PIERINO MEDICO DELLA S.A.U.B. è se non altro qualcosa in più rispetto alla poco stimolante accozzaglia di barzellette di cui erano composti i pierini “scolastici”....Leggi tutto Si mette di nuovo il dito nella piaga dell'assistenzialismo, si evidenziano chiaramente alcuni pensieri che potrebbero non essere del tutto estranei a taluni esponenti della classe medica. Frasi come “Il potere di un medico si stabilisce in base alla quantità dei suoi pazienti” sono il simbolo di un atteggiamento ben preciso, specchio di una società in cui certo la sanità è in grave crisi. Pierino, laureatosi ad Addis Abeba, parte come semplice assistente (grazie alle raccomandazioni della Loggia P2 di cui l'esaminatore Enzo Garinei fa evidentemente parte) e cresce di importanza grazie al ricovero continuo di parenti (vi riconosciamo il padre Mario Carotenuto ed Ennio Antonelli, stranamente doppiato) e amici. Fattore sesso in secondo piano (per le medie di Vitali, ovvio, perché due paia di tette, qualche palpeggiamento e uno spogliarello ci sono comunque) e gag barzellettistiche un po' meno vetuste del consueto. Urla, scorregge e smorfie in abbondanza. Potabile.

Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 25/02/07 23:14 - 2154 commenti

I gusti di Fabbiu

La cosa bella è che il nomignolo di Pierino nel titolo del film è stato usato solo per approfittare (vistone il successo) del personaggio cardine di Vitali. Infatti il protagonista di questo film non si chiama Pierino ma Alvaro Gasperoni. Il film è un po' stupido, ma molte particolarità riescono a valorizzarlo (vedi ad esempio il doppio ruolo di Vitali che interpreta anche il cugino Pippetto, o la fantastica interpretazione di Ciardo come zio Barese dalla parlata incomprensibile). Nel complesso carino.

Homesick 31/07/07 08:44 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Le consuete barzellette vernacolari di Vitali si fondono in quest’occasione con una parodia del filone mutualistico, con risultati sempre divertenti e lanciando qualche utile frecciata al mondo spesso corrotto degli ospedali. Fondamentale anche qui l’apporto dei caratteristi, come Carotenuto, Ciardi, Baccaro, la Carloni, Caracciolo, Pellegrino e la seriosità di Feliciani.

Undying 1/08/07 17:34 - 3807 commenti

I gusti di Undying

Film "deviante", poiché esce dalla serie (composta da tre episodi) per tentare -in maniera sempre blanda- una sorta di denuncia "sociale" sul malfunzionamento di una istituzione pubblica quale quella della sanità. Ma la parola sanità, visto che alla regia troviamo Giuliano Carnimeo, sembra evocare piuttosto il burroso fisico di Domenica (alias Serena Bennato) dietro al quale si perde (con piacere) quel maldestro (ma vispo) Pierino dalle mille risorse (non scolastiche). Come valore aggiunto, la presenza del grande caratterista Mario Carotenuto.
MEMORABILE: Il diploma di laurea in Medicina conseguito ad Addis Abeba; la raccomandazione della Loggia P2 per l'assunzione nell'ospedale.

G.Godardi 20/08/07 18:59 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Parodia de Il medico della mutua, è divenuto un Pierino solo in modo posticcio a causa dell'imprevisto successo di Pierino contro tutti. Vi è quindi più trama che nella serie originale, anche se di tanto in tanto il barzelletta movie viene fuori anche qui (specie nel personaggio di Pippetto, vera incarnazione pierinesca del film); tuttavia sono solo flash e nulla più. Proprio per la sua aderenza ad una linea narrativa di base, per alcuni è il miglior Pierino. Abbastanza divertente e con un buon cast (specie Carotenuto e Ciardo), si perde però nel finale.
MEMORABILE: Notare che l'espediente della laurea in medicina in un paese del terzo mondo sarà utilizzato anche in film come Facoltà di medicina.

Cangaceiro 24/11/08 20:29 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Pallida parodia de Il medico della mutua, con riproposizione della stessa celebre musica del film di Sordi. Il piccolo/grande Vitali (in doppia parte, è anche il nipote pestifero) non può che uscire con le ossa rotte da un'ideale parallelo con Albertone e quindi si limita a proporre il suo repertorio: botta e risposta fulminanti, gag scatologiche e un po' di tette e culi. Il giochino regge bene nella prima parte ma col passare dei minuti cede di schianto, con un secondo tempo vivacizzato solo da qualche buona barzelletta durante le visite mediche.

Lovejoy 26/11/08 14:51 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Da salvare: La solita generosa prova del grande Mario Carotenuto, che avrebbe certo meritato copioni (e registi) migliori. Da bocciare: tutto il resto, a partire da un protagonista a tratti decisamente irritante. Carnimeo si limita a dirigere il tutto senza molta verve.

Galbo 26/03/09 07:19 - 12457 commenti

I gusti di Galbo

Appartenente ad un filone di grande successo nei primi Anni Ottanta, vede un Alvaro Vitali che, sulla scia del grande successo ottenuto con il suo personaggio, si galvanizza, dando luogo ad un'esibizione che mescola le proverbiali barzellette (in genere a sfondo assai greve) con una labile satira dell'istituzione sanitaria italica, sulla scia di un film assai più efficace interpretato da Sordi, Il medico della mutua. Il risultato è altalenante, con momenti ridanciani alternati a parti più stanche.

Renato 22/03/09 22:44 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Parodia di un film già abbondantemente sopra le righe di suo, è una pellicola decisamente ruspante, molto urlata e tecnicamente mediocre, ma che regala un Alvaro Vitali a denominazione di origine controllata. La storia è meno barzellettistica di quanto il titolo lascerebbe supporre, ma la differenza rispetto ai Pierini classici è più formale che non sostanziale. Comicità sguaiata fin che si vuole, ma che fa il suo effetto elementare.

124c 8/03/10 13:46 - 2935 commenti

I gusti di 124c

Ma questo è un film di Pierino oppure no? L'interprete è quello giusto, Alvaro Vitali, ma non v'è traccia di ambiente scolastico, professoresse sexy, professori antipatici e genitori isterici. Qui siamo alla parodia de Il medico della mutua con Sordi, dove i parenti di Pierino di fanno in quattro per aiutare e non ostacolare, il protagonista. Con un altro titolo il film sarebbe stato più capito: anche per me Pierino = scuola. Da segnalare, però, la presenza di Mario Carotenuto.

Matalo! 29/03/10 16:54 - 1378 commenti

I gusti di Matalo!

Cascano le braccia e il film diviene quasi proverbiale, incarnando in pieno la teoria labranchiana del trash. Ma nessun sdoganamento; il film è girato a spizzichi e bocconi e si mixa la mediocrità del secondo Tersilli (più che il primo) con le derive pierinesche. Che fossero anni caldi per la mutua lo si percepisce appieno ma è pur sempre un film con Gianni Ciardo (il peggiore dopo Raf Luca), le suore scoreggione, le bonone di seconda scelta. Quella canaglia di Vitali non ha il carisma e dietro la scrivania del primario spuntano i Quindici e Conoscere..

Pino Ferrara HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Gran varietàSpazio vuotoLocandina I 4 monaciSpazio vuotoLocandina Don Giovanni in SiciliaSpazio vuotoLocandina Satiricosissimo

Plauto 12/01/11 15:37 - 126 commenti

I gusti di Plauto

Il film ripercorre in modo ancora più farsesco le disavventure di Guido Tersilli, il medico della mutua interpretato dal grande Alberto Sordi. È proprio l'aggancio alla realtà a rendere il film più interessante del solito. Alvaro Vitali è comunque in ottima forma e le gag riescono a valorizzare appieno la sua indole "pierinesca". Peccato che non sia mai uscito "il figlio del Marchese del Grillo", altra parodia di un film di Alberto Sordi, che sicuramente avrebbe funzionato altrettanto bene.
MEMORABILE: Le visite ai pazienti tra una stanza e l'altra.

Smoker85 21/07/10 01:13 - 491 commenti

I gusti di Smoker85

Film nella (bassa) media qualitativa della saga. Doppio Vitali (Pierino e un suo cugino) e un sempre buono Mario Carotenuto non fanno decollare il film, accozzaglia di scenette di umorismo davvero poco raffinato. Purtroppo realistica la tragicomica rapprensentazione della Sanità. Per i fan di Vitali.
MEMORABILE: Pierino che ha un malore per lo spogliarello di una ninfomane.

Pinhead80 11/01/11 11:10 - 4926 commenti

I gusti di Pinhead80

Dopo essersi laureato ad Addis Abeba, Pierino torna a casa. Il padre (il grandissimo Mario Carotenuto) gli troverà un posto in ospedale come assistente. Dai banchi di scuola all'ospedale, le strampalate gag di Vitali traslocano d'ambientazione ma rimangono le stesse nei contenuti e nella qualità. Addirittuta Vitali interpreta due personaggi (vista la miseria del cast sembra una soluzione obbligata). Carotenuto è il solito istrione ma non basta in quanto il filone pare aver esaurito la propria spinta. Fiacco.

Nando 2/03/11 12:28 - 3838 commenti

I gusti di Nando

Con la musica di sordiana memoria in sottofondo si assiste a una serie di gag banali e scontate corredate da parolacce, peti e frasi di impatto grevissimo. L'eventuale denuncia al sistema sanitario nazionale è appena abbozzata e sostanzialmente non si nota. Cast non malaccio, ma è una magrissima consolazione.

Cotola 7/04/11 07:02 - 9176 commenti

I gusti di Cotola

Premesso che non c’entra nulla con gli altri film della serie, va detto che non è poi male come si penserebbe. Sarà per la presenza del sempre divertente Carotenuto, sarà perché la volgarità è davvero poca, ma tant’è. Qualche risata la strappa ma non è certo una pellicola indicata a chi vuole vedere un bel film o ridere parecchio.

Giùan 28/04/11 18:30 - 4672 commenti

I gusti di Giùan

Tentativo maldestro di far misurare Pierino Alvaro con un modello alto, il Totem Sordi de Il medico della mutua e Il dott. Tersilli: il risultato non poteva che essere perdente. Supponente la regia di Carmineo, raffazzonata la sceneggiatura (eppure le magagne della Saub e le raccomandazioni piduiste materiale ne avrebbero potuto generare), mal gestito il cast di contorno (buttato via pure il magnetico Mario Carotenuto). Infantile e disperatamente pauperistico il prodotto intero. Eppure che file al Nuovo di Bisceglie per vederlo...

Herrkinski 29/06/11 13:47 - 8254 commenti

I gusti di Herrkinski

Episodio "spurio" della serie dei Pierini, ne mantiene in effetti solo il protagonista ma virando verso la satira ospedaliera, piuttosto che quella scolastica. La comicità di Vitali la conosciamo tutti e anche qui l'attore nulla toglie e nulla aggiunge al suo tipico personaggio; il resto del cast è di quello trucido diffuso in molte pellicole del periodo. La comicità è di bassissima lega e inquadrabile nella cosiddetta "commedia scorreggiona", quindi volgarità assortite e battutacce da caserma sono costanti. I Lumière si rivoltano nella tomba.

Mco 20/09/11 19:33 - 2340 commenti

I gusti di Mco

"E io voglio andare a Venessia"... Questo refrain ripetuto dalla moglie di Gianni Ciardo in visita all'ospedale, mi è rimasto in testa e ancora oggi non manco di riderne ad ogni passaggio. Il resto è commedia all'italiana di quella più pura, ridicola ma non eccessivamente trivial-pecoreccia grazie anche alla presenza di un sempre simpatico Carotenuto e a qualche nudo non disturbante. Il "dott." Vitali gigioneggia alla Sordi tra le corsie dei malati ma non si dimentica i suoi cavalli di battaglia, non risparmiando i tipici sketch...

Daidae 7/04/12 03:03 - 3226 commenti

I gusti di Daidae

Tra le più brutte commedie mai realizzate e tra i meno riusciti film con il famoso e unico vero Pierino del cinema italiano. Se tentavano di rifare Tersilli hanno fatto un fiasco clamoroso, se tentavano di fare una buona commedia il fiasco non è da meno. Brutto, noioso e inutile, da vedere una volta e dimenticare per sempre.

Stefania 27/04/12 02:54 - 1599 commenti

I gusti di Stefania

Bisturi, la mafia bianca era un film drammatico, Il medico della mutua era una commedia all'italiana, perfetta applicazione della massima "castigat ridendo mores". Questa invece è una farsa villana, le cui miti pretese di lanciare stoccate contro le storture del sistema sanitario sono patetiche: la debole voce dell'indignazione non ce la fa a sovrastare il rimbombare dei rutti e delle scorregge, colonna sonora della pellicola. E, a proposito di non farcela: Vitali protagonista, senza una spalla decente, non è assolutamente in grado, proprio no...
MEMORABILE: Le atroci barzellette di Pierino (quello del filone... scolastico), riciclate per l'occasione.

Giuliano Carnimeo HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina I due figli di RingoSpazio vuotoLocandina Sono Sartana, il vostro becchinoSpazio vuotoLocandina Perché quelle strane gocce di sangue sul corpo di Jennifer?Spazio vuotoLocandina Prestami tua moglie

Gabrius79 2/07/13 23:58 - 1432 commenti

I gusti di Gabrius79

Parodia volgarotta e povera di mezzi del Medico della mutua di Sordi (difatti il memorabile motivetto della "Marcia di Esculapio" viene usato anche qui). Ci sono comunque momenti godibili tutti sorretti da un Alvaro Vitali in forma. Bravo Mario Carotenuto anche se in passato ha fatto di meglio. Tutto sommato passabile.

Ramino 1/09/13 19:09 - 127 commenti

I gusti di Ramino

Finto sequel dei veri Pierino di Alvaro Vitali, è una parodia a tutto tondo de Il medico della mutua con Alberto Sordi. Belle trovate come la scena della raccomandazione e quella con il grande Salvatore Baccaro. Stranamente doppiato Ennio Antonelli e doppia interpretazione per Alvaro nel ruolo di Pippetto abbastanza discutibile. Da vedere ma da non rivedere.

Dengus 18/04/14 11:03 - 361 commenti

I gusti di Dengus

Una fusion tra un grande classico di Sordi e un film di Pierino è possibile? Sì, e i risultati sono positivi, benché il Dott. Gasperoni paradossalmente appaia molto più simile a Tersilli che a Pierino. Tutto ciò perché questo lavoro più che nell'intento comico riesce in quello critico nei confronti della Sanità, delle competizioni tra medici per portare pazienti e delle raccomandazioni (soprattutto quelle della P2 e della Chiesa) per i medici. In fin dei conti è una parodia di denuncia che racconta ciò che era ed è tutt'ora la Sanità italiana.

Rigoletto 27/07/14 14:54 - 1796 commenti

I gusti di Rigoletto

Come film non sarebbe neanche male, avendo spostato il contesto in campo medico e potendo avvalersi quindi di tutti gli stereotipi del genere. A questo va aggiunto Carotenuto, che ha dimostrato altre volte di sapersi integrare bene con Vitali, ma anche un nutrito gruppo di caratteristi il cui contributo alla riuscita del prodotto vale tanto quanto quello offerto dal protagonista. Vitali, al solito, è bravo a interpretare il ruolo; è il migliore, ma si punta troppo su una comicità grassoccia che alla fine diventa la vera primadonna.

Alex75 22/06/16 09:36 - 887 commenti

I gusti di Alex75

L’annacquata satira delle deficienze della sanità pubblica italiana e della piaga delle raccomandazioni, nonché una trama vagamente strutturata, elevano leggermente il livello di questo Pierino "apocrifo" che poco si stacca dagli standard del filone: comicità sguaiata e “de panza” (o, meglio, “d’intestino”), qualche seno al vento e spreco di grandi caratteristi (qui gli ottimi Carotenuto e Garinei). La colonna sonora di riciclo dà al tutto un tristerrimo senso di povertà.
MEMORABILE: La laurea a Addis Abeba e la raccomandazione della Loggia P2; L’orrendo Baccaro paziente di Vitali.

Azione70 22/10/16 01:43 - 169 commenti

I gusti di Azione70

Maldestra imitazione del Medico della mutua (e del prof. Tersilli) di Sordi, con plagio addirittura della colonna sonora e di alcune battute. A una prima parte del film un po' fiacca, segue una seconda (ovviamente scontata) con alcune battuta esilarante (comicità di grana grossa comunque). Il cast funziona a metà, ottimo Vitali come medico (meno come Pippetto, parente dello stesso), idem Carotenuto, gli altri latitano. Pellicola evitabile, se non si è fan del genere.
MEMORABILE: La moglie barese che in viaggio di nozze verso Roma ripete continuamente: "Io voglio andare a Venesia"!

Gestarsh99 8/04/19 16:50 - 1395 commenti

I gusti di Gestarsh99

Che il film sia stato impierinato e ridoppiato in itinere per succhiar la scia vincente all'eponimo scolaraccio romano, lo capirebbe anche un protista appena scisso, ma stroncarlo per ciò equivarrebbe a fasciarsi la testa prima di rompersela, perché la trafurellerìa ha esiti impercettibili sul contenuto, che da par suo funziona bene così come ideato e "mutuato" originariamente. Alla satira sociale di Salce&Zampa subentrano sì le coprolaliche spiritosaggini vitaliane ma l'istantanea delle perfidie gerarchiche nell'ambiente medico-ospedaliero è di quelle che sortiscono effetti non disprezzabili.
MEMORABILE: Un delicatissimo Alvaro in uscita ritardata dalla toilette dell'aereo: "Sgusi ma me sdavo a gagà soddo, so' cing'anni che magno banane"...

Il Dandi 1/06/19 11:24 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Episodio da considerarsi apocrifo, nonostante la presenza di Vitali: il soprannome Pierino viene infatti affibbiato (solo nella posticcia introduzione) al protagonista di una greve parodia del Medico della mutua. L'unico legame con la pellicola di Zampa è però il riciclaggio della marcetta di Piccioni, mentre Carnimeo (regista un tempo d'azione in quegli anni già retrocesso al filone barzellettiero) riprende svogliatamente una sequela di battutacce (paramedico/paraculo) e dei più prevedibili utilizzi puerili di stetoscopi e clisteri. Grossolano.
MEMORABILE: La raccomandazione della P2.

Samuel1979 4/02/20 15:08 - 551 commenti

I gusti di Samuel1979

Considerando l'intera, lunga filmografia, può essere ritenuto uno degli episodi più felici di Alvaro Vitali, qui alle prese con una commedia meglio costruita in cui nonostante qualche trivialità non si eccede in situazioni troppo imbarazzanti. Il film si aggancia idealmente, seppur con le dovute distanze, al capolavoro di Zampa strappando comumunque quanche sincera risata. Cast numeroso in cui spicca la buona prova di Carotenuto.

Siska80 21/07/20 20:16 - 4023 commenti

I gusti di Siska80

La critica alla corruzione sanitaria poteva essere un buon punto di partenza; invece, purtroppo, è solo un pretesto per inserire una serie di gag più o meno riuscite all'interno di un ospedale. Il titolo serve solo ad attirare l'attenzione del pubblico, ma il protagonista si chiama Alvaro (inutile il personaggio di Pippetto, sempre interpretato da Vitali), buono il cast (principalmente Carotenuto, Ciardi e Cerulli), finale azzeccato.
MEMORABILE: I numerosi prelievi di sangue eseguiti di seguito sullo stesso paziente.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina MonsturdSpazio vuotoLocandina OccidentSpazio vuotoLocandina Sara MaySpazio vuotoLocandina Frances Ferguson

Pessoa 13/07/22 10:26 - 2476 commenti

I gusti di Pessoa

Pierino apocrifo che strizza l'occhio a un capolavoro di Zampa, ma lo spessore è evidentemente molto diverso. Si prolunga lo stesso concetto (l'accaparramento dei posti letto) ma è evidente che il soggetto mostra la corda piuttosto presto e Carnimeo pensa bene di integrare il tutto con le solite scurrilità tipiche della serie. Quasi quasi preferiamo il Vitali senza impegno, l'eterno minus habens che spara idiozie a raffica, senza la preoccupazione di doversi portare il film sulle spalle. I comprimari incidono poco, tranne il solito Carotenuto che viene da un'altra scuola. Poca roba!

Androv 28/06/23 10:30 - 195 commenti

I gusti di Androv

Barzelletta-movie "pierinizzato" che finisce nel pecoreccio più totale, fra volgarità e battute da caserma. Talmente "allucinante" da risultare quasi artistico: è difficile staccarsi e le gag iper-volgari (nel senso di popolari) sono magnetiche. Vitali è mattatore totale, il cast di contorno lo assiste in modo efficace (Carotenuto solito mostro di bravura) e il film non è girato così male come si potrebbe pensare. Grazie alla sua struttura frammentaria, è possibile guardarlo anche a pezzetti.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Fabbiu • 10/02/12 22:37
    Archivista in seconda - 653 interventi
    l'edizione Avo è decisamente terribile, uno dei peggiori dvd che mi sia capitato tra le mani
  • Homevideo Ramino • 1/09/13 19:02
    Galoppino - 31 interventi
    Fabbiu ebbe a dire:
    l'edizione Avo è decisamente terribile, uno dei peggiori dvd che mi sia capitato tra le mani

    Beh, l'ha detto anche Alvaro nel secondo audio del precedente Pierino Colpisce Ancora. Comunque a mio fratello ha firmato la copia molto volentieri :)
  • Discussione Lòpe • 6/11/13 19:50
    Galoppino - 186 interventi
    Qualcuno è in possesso del film?
    Ho una location sottomano, ma i miei fotogrammi sono di bassa definizione.
    Ovviamente ci dividiamo il merito ;).
  • Discussione Didda23 • 6/11/13 21:37
    Compilatore d’emergenza - 5796 interventi
    Prova a chiamare Geppo
  • Discussione Geppo • 7/11/13 15:13
    Call center Davinotti - 4301 interventi
    Sì possiedo il dvd uscito per la avo, ma come noi sappiamo la Avo ha usato un master davvero pessimo. Possiamo provare...
  • Discussione Lòpe • 7/11/13 19:00
    Galoppino - 186 interventi
    Non credo che siano peggiori di quelli che possiedo.
  • Discussione Squash • 17/09/14 16:39
    Galoppino - 187 interventi
    Francesco De Rosa interpreta il marito sempre tradito da Domenica la moglie e minaccia di impiccarsi; purtroppo lo farà nella realtà nel 2004 causa di una sua crisi depressiva.
  • Musiche Panza • 26/06/18 13:31
    Contratto a progetto - 5240 interventi
    Altro riciclaggio in questo film (e infatti la colonna sonora è attribuita alla "General music" non accreditando i reali compositori) è dato dall'utilizzo di un brano di Bruno Nicolai presente nei titoli di testa de La trombata (1979).
  • Musiche Gestarsh99 • 8/04/19 17:13
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Il brano di Bruno Nicolai presente in Pierino medico della S.A.U.B. (1982) e La trombata (1979) è stato prelevato dalla colonna sonora originale del ben più vecchio cult grottesco di Jean-Louis Trintignat UNA GIORNATA SPESA BENE (1973).

    La versione ascoltabile nel film di Carnimeo è velocizzata rispetto all'originale: QUI.
    Ultima modifica: 6/02/20 16:39 da Gestarsh99
  • Discussione B. Legnani • 28/06/19 14:39
    Pianificazione e progetti - 15020 interventi
    Leggo su IMDB che il personaggio di Feliciani si chiama Tambroni.
    C'è qualche motivo, per l'omonimia?
    https://it.wikipedia.org/wiki/Fernando_Tambroni