LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/08/11 DAL BENEMERITO RULLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rullo 28/08/11 21:22 - 388 commenti

I gusti di Rullo

Nonostante l'idea di unire due generi tanto diversi quanto western e fantascienza potesse essere originale, la scelta di sviluppare una sceneggiatura improntata sul classico blockbuster americano non lo è stata altrettanto. Un cast pieno di star per attirare il pubblico e tanta, ma tanta azione inutile. Noioso, tutto visto e rivisto (finale compreso), incredibilmente scontato e davvero poco ispirato. Favreau non dirige in modo costruttivo ma si attiene agli standard e il consolidato Dano e la bella Wilde non bastano a salvare il film.

Puppigallo 30/08/11 21:36 - 4467 commenti

I gusti di Puppigallo

Minestrone fantawestern decisamente indigesto a causa dell'ingrediente principale, la banalità, distribuita uniformemente sia agli umani, che agli alieni (tecnologicamente avanzati, quanto super buzzurri che mordono, ruggiscono e si muovono come primati accelerati...). Gli attori fanno il compitino, Star incluse; e la gnocca di turno, nonostante si tenti di darle un perchè, è lì solo grazie al suo notevole aspetto. La prima metà è tra il soporifero e l'inutile, mentre la seconda si rianima un po', nonostante l'aggiunta degli indiani confermi che si tratta proprio di zuppaccia millegusti.
MEMORABILE: Il rumore di un veicolo alieno, uguale al B 52; La parte finale, con cunicoli stile Alien e soluzione alla Stargate (complimenti per l'originalità...)

Rambo90 10/09/11 04:42 - 6243 commenti

I gusti di Rambo90

Un blockbuster come non se ne vedevano da un po': personaggi ben costruiti, qualche bella scena d'azione e una storia innovativa. Il film segue le regole del western salvo poi contaminare il tutto con alieni che rapiscono le persone per studiarne il punto debole. Ottima la coppia formata da Craig e Ford (con il secondo che vince per esperienza) e bellissima la Wilde, solido il cast di caratteristi che va da Rockwell all'invecchiato Carradine. Insomma, un action molto spielberghiano (che infatti produce) dal divertimento assicurato.
MEMORABILE: La faccia di Ford quando il capo indiano si rifiuta di farsi comandare.

Pinhead80 15/10/11 16:09 - 3782 commenti

I gusti di Pinhead80

Non c'è che dire, sicuramente Favreau ha un'ottima conoscenza della cinematografia di fantascienza (e non solo) made in Usa, perché riesce a mescolare insieme elementi presi qua e là da film molto famosi. Nonostante questo, il film rimane gradevole da vedersi e la coppia Craig/Ford appare essere affiatata. Per una serata senza troppe pretese...

124c 17/10/11 12:26 - 2747 commenti

I gusti di 124c

Jon Favreau, con l'aiuto di Steven Spielberg, confeziona una pellicola trash dove mescola l'epopea della frontiera di John Ford con la fantascienza aliena di Ridley Scott (e di George Lucas). Forse c'è troppo Daniel Craig e poco Harrison Ford, ma Favreau è comunque perdonato, perché regala allo spettatore due ore di divertimento non banale. È un omaggio ai vecchi B-movie di una volta, girato con uno stile distante dal Grindhouse tarantiniano ma comunque efficace. Non è un capolavoro, ma è decine volte meglio di Wild Wild West.
MEMORABILE: Olivia Wild sexy e misteriosa cowgirl.

Ducaspezzi 19/10/11 02:09 - 222 commenti

I gusti di Ducaspezzi

È il fantascientifico ad essere stato innestato sulla pianta western e il risultato è discretamente riuscito. Credevo che la scommessa fosse far materializzare la truppa aliena nel contesto ottocentesco del West facendo sì che, su tutto, lo stupore avesse ragione dello stridore. E a tal fine mi immaginavo che la caratterizzazione western dovesse essere credibile e riconoscibile, senza farsi snaturare granché dalla giostrata "intromissione" (più che fusione) della sci-fi, prevalendo. Così è stato: gli alieni, del resto, miravano all'oro!

Daniela 21/11/11 08:11 - 8960 commenti

I gusti di Daniela

007 si sveglia nel deserto vestito da cowboy ma con un bracciale hi-teck NON made Mister Q. Poi Corradine si ricorda di un dollaro d'onore ed arresta Dano, figlio scapestrato del boss Ford in versione prepotente, ma si capisce che non fa sul serio quando regala un coltellaccio al bimbo che, insieme a 13 e ad un cane opportunista si è unito alla posse a caccia di alieni brutti e cattivi... E gli indiani? Tranquilli, ci sono. Superfluo accusare il film di essere trash, lo sono quasi tutti quelli con "vs" nel titolo. Conviene abbassare le difese critiche e godersi lo spettacolo a bischero sciolto
MEMORABILE: Prete dixit: "Un ragazzo, un cane ed ora anche una donna!" (in ordine decrescente di utilità?)- Il salto da cavallo in corsa a spider aliena in volo

Greymouser 6/12/11 15:57 - 1459 commenti

I gusti di Greymouser

Prodotto spigliato e fracassone, che ha il merito - se non altro - di non voler mai nascondere la propria natura di puro intrattenimento scacciapensieri. Divertente in alcune parti, un po' meno in altre, dove l'aria di stantio e scontato si fa particolarmente densa. Fra vari personaggi più o meno improponibili troviamo un Craig monoespressivo (nel senso che ha proprio n. 1 espressione per tutto il film) e un vecchio Harrison Ford che fa tanta simpatia ma poco altro. Si può vedere, in quanto riesce a tenersi un po' al di qua del filo della noia.

Myvincent 14/12/11 12:34 - 2472 commenti

I gusti di Myvincent

Duri cowboys, poetici indiani e luridi banditi uniti assieme contro un nemico comune e inaspettato: alieni dall'aspetto di mega-ranocchi sanguinari ed assetati d'oro. Il film ha il pregio di mettere tutti d'accordo e interroga sulla possibile presenza di extra-terrestri in epoche passate (qui molto più che semplici avvistamenti!). Ottimo divertimento con un anziano Harrison Ford finalmente intenso. Daniel Craig ci mette il fisico, la faccia è sempre quella, monocorde...

Piero68 28/12/11 09:04 - 2749 commenti

I gusti di Piero68

Da sempre innamorato degli alieni, Spielberg non si fa sfuggire questo nuova e curiosa commistione e prende sotto la sua ala il film divenendone produttore esecutivo. E in fatto di effetti ne guadagna sicuramente. Peccato per il resto che, nonostante un inizio promettente (quasi alla Sergio Leone) si perde presto in una bagarre anonima e senza veri spunti interessanti passando in rassegna tutti i topoi di genere (sia western che sci-fi). Se Craig se la cava grazie al suo sguardo di ghiaccio, Ford è lontano anni luce da una interpretazione decente.

Galbo 2/03/12 15:59 - 11269 commenti

I gusti di Galbo

Alieni brutti come la fame combattono strenuamente contro cowboys e indiani. Il piatto,apparentemente indigeribile, regala qualche momento di buon intrattenimento, soprattutto dovuto ai due bravissimi protagonisti, Daniel Craig e un rivitalizzato Harrison Ford. Peccato che la sceneggiatura non riesca ad essere all'altezza dello spunto iniziale e punti più all'effetto stile blockbuster rispetto a contenuti più corposi.

Nadir 16/03/12 20:51 - 56 commenti

I gusti di Nadir

Si potrebbe dire "tanto rumore per nulla", ma invece qualcosa di buono c'è; ad esempio l'interpretazione di Harrison Ford (che fa il "cattivo ma non troppo") e la versatilità attoriale di Craig, che tutto sommato se la cava in un ruolo un poco forzato per le sue caratteristiche. Sceneggiatura così così dove gli alieni rimangono "mostri" o "demoni" e nulla più per dei rozzi cowboys senza curiosità alcuna... Con attori di quella portata si poteva fare di più.

Cloack 77 30/04/12 10:56 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

È vero, siamo di fronte al nulla, ad un western senza un briciolo di cinismo o "buona ironia" (e ne servirebbe per digerire una trama simile) e a un film di fantascienza senza la benché minima idea di novità, replicante di tutto l'immaginario passato dalle sale in questi anni, però il film si lascia vedere. Siamo chiaramente di fronte ad un lavoro per gli occhi che spegne il cervello e smuove le mandibole per i popcorn, ma un'oretta e passa trascorre senza sofferenze.

Hackett 27/09/12 07:10 - 1717 commenti

I gusti di Hackett

Da un film con questo titolo cosa ci si puó aspettare se non azione, effetti speciali e velocità di trama? A parte la lunghezza eccessiva le poche promesse sono mantenute e il cast, non irrilevante, se la cava. Pellicola abbastanza gradevole, pur con tutti i limiti di una sceneggiatura abbastanza esile.

Tarabas 3/10/12 10:55 - 1674 commenti

I gusti di Tarabas

Mucchio selvaggio di possidente razzista, rapinatore, medico/barista, bambino, cane randagio, sioux, etc. vanno alla guerra contro alieni cercatori d'oro. Ci sarebbe da esclamare ossignùr. E in effetti il film ha una sua dignità action ma non ha il coraggio di durare il giusto (mezz'ora in meno), tenta qualche smanceria di troppo, soprattutto manca di quella ispirazione un po' folle che fa funzionare questi ibridi (stile Bubba Ho Tep, per dire). Ford mi sembra francamente cotto. Troppo lungo e noioso.

Cangaceiro 3/11/12 15:49 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Western, fantahorror e commedia non senza qualche parentesi seriosa. Curiosa orgia di generi che prende vita da un precedente romanzo grafico e si concretizza sotto la visibilissima egida di Spielberg (produttore esecutivo). L'idea nuova c'è ed è pure originale, la resa cinematografica però è da ciclostile hollywoodiano, coi soliti pregi e difetti dei blockbusters americani. Ne esce quindi un intrattenimento robusto e giocoso senza particolari cedimenti. Se si alza l'asticella ovviamente si trova il vuoto. L'atletico Craig viaggia bene, Ford un po' meno.

Furetto60 9/04/13 11:22 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Fumettone dalla gestazione tormentata, punta in buona parte sul ritmo e sugli effetti speciali (alcuni notevoli) e sull’insolita commistione tra i generi western e fantascientifico. Quest’ultimo risulterà prevalente, tant’è che il primo assume l’aspetto di semplice contorno, non modificato dall’intervento di un gruppo di pellerossa. Abbastanza in forma il monolitico Craig, solito mestiere per quella vecchia volpe di Harrison Ford. Ne consiglio la visione al cinema o su grande schermo.
MEMORABILE: L’inseguimento tra astronavi nei canyon.

Enzus79 14/11/13 15:02 - 1723 commenti

I gusti di Enzus79

Basato su una graphic novel, Cowboy and alien non è poi così male, seppur poco originale. Divertente anche se manca un attore che risulti davvero simpatico: un Daniel Craig troppo serio e un Harrison Ford che sembra fuori ruolo. Prodotto anche da Steven Spielberg.

Darkknight 15/11/13 10:57 - 349 commenti

I gusti di Darkknight

Classico film dove il Bene prende un sacco di botte ma alla fine vince. Tanta banalità e due soli colpi di scena: uno preso da L'alieno di Jack Sholder e un kamikaze finale da Independence day (e prima ancora da Dimensione terrore). Banale la fotografia, giocata sull'onnipresente teal & orange. Da sceneggiatori come Roberto orci e Alex Kurtzman era lecito aspettarsi di più, ma considerando che produce Ron Howard (regista del bruttissimo The missing), il "senza infamia, senza lode" è già un risultato ragguardevole.
MEMORABILE: Il personaggio di Ella (Olivia Wilde).

Gestarsh99 4/06/14 17:02 - 1303 commenti

I gusti di Gestarsh99

Emulsionare armonicamente nello stesso film due generi distantissimi come western e fantascienza è cosa assai più improba che abbinare fagiolata e meringhe in un unico piatto. Disponendo però dell'appoggio "capitale" di gente come Howard e Spielberg, anche un Favreau può infiocchettarsi senza troppe ambasce un prodotto moderatamente godibile, in cui incrociare opportunismi anticipatori sia sul crossover esasperato del venturo Machete kills sia sulla riesumazione corbucciana portata poi in porto in Django unchained. La resa illuminante degli arsi paesaggi arenari del New Mexico è sbalorditiva.
MEMORABILE: Harrison Ford che cede il posto da Indiana Jones di frontiera al più aitante Daniel Craig.

Bruce 7/01/15 10:33 - 998 commenti

I gusti di Bruce

Una delle peggiori pellicole viste negli ultimi anni. Siamo dalle parti del trash hollywoodiano, con un'idea talmente strampalata che era matematicamente impossibile cavarne fuori un film decente. Non è dunque colpa né del regista né degli interpreti se il risultato è veramente imbarazzante. Tremendo.

Alex1988 14/05/19 19:02 - 618 commenti

I gusti di Alex1988

Curiosa, ma alquanto improbabile, trasposizione cinematografica dell'omonima graphic novel, alla quale ha messo mano, in fase di produzione, Steven Spielberg. Nella sostanza non si tratterebbe neanche di un cattivo prodotto; ben confezionato e divertente. Ma, alla fin fine, è troppa la carne messa la brace e non spicca certo per originalità. Da vedere, ma senza prenderlo sul serio.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 30/12/11 17:25
    Scrivano - 13499 interventi
    Disponibile in edizione "Extended Director's Cut - Combo Pack" (Blu-Ray Disc + DVD + Digital Copy) dal 22/02/2012 per Paramount/Universal: DATI TECNICI * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p * Formato audio 2.0 Stereo Dolby Digital: Inglese (Commento) 5.1 Dolby Digital: Italiano Tedesco Spagnolo Francese 5.1 DTS HD: Inglese * Sottotitoli Inglese Inglese n/u Italiano Tedesco Spagnolo Francese Danese Olandese Finlandese Norvegese Svedese * Extra Commento con il Regista Jon Favreau Conversazione con Jon Favreau Il Cielo in Fiamme: Il Making Of di Cowboys & Aliens