Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CYCLONE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Con le storie di cannibalismo per necessità tratte da vicende realmente accadute, il padre di René Cardona Jr. ci aveva già avuto a che fare ne I SOPRAVVISSUTI DELLE ANDE. Appena l'anno prima il figlio aveva girato TINTORERA, classico squalo movie da cui importa gli allora protagonisti maschili Stiglitz e García. Mescolando questi ingredienti (che ritorneranno poi in parte anche nel suo IL TRIANGOLO DELLE BERMUDE) nasce CYCLONE, che racconta le disavventure di alcuni sopravvissuti a un devastante ciclone nei Caraibi. Cade un aereo, affonda un peschereccio e chi si salva trova rifugio su di un grosso barcone anch’esso perso, con i suoi occupanti, nelle acque del Centro America. Passano i giorni e nessuno accorre per recuperarli. Acqua e viveri scarseggiano, il mare è infestato da feroci squali tigre. Cominciano i dissapori e il primo a rimetterci è un barboncino, che Carrol Baker vorrebbe aiutare ma che finisce sventrato e divorato. La situazione peggiora e si contano i primi morti. Cardona Jr. è regista solido, di mestiere. Pur senza il becco d'un quattrino riesce a mettere insieme un dignitoso film d'avventura farcendolo di quelle crudeltà assortite che in questo periodo non mancano mai, nelle sue produzioni. Però gli attacchi degli squali sono poco credibili e vedono i pescecani avventarsi solo su camicie e stracci insanguinati, che portano sul fondo tra copiose scie rosse. Le vittime sbudellate possiamo solo immaginarle. C’è inevitabilmente molta ripetitività in CYCLONE e la confezione povera non aiuta certo il film a migliorare. Abbiamo visto di peggio, però manca la tensione. Finale drammatico.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 17/12/07 9:54 - 4343 commenti

I primi 25 minuti, col ciclone, le devastazioni, i vari naufragi e ammaraggi e la mobilitazione per trovare eventuali sopravvissuti è un insipido pastrocchietto peggiorato da qualche modellino, straevidente, sommerso dall’acqua (alberi). Ma poi, quando inizia l’agonia dei sopravvissuti dispersi nell’oceano, le cose cambiano; e anche se gli attori sono quello che sono, l’atmosfera si fa pesante e le varie fasi (sete, fame e cannibalismo) sono rese in maniera piuttosto cruda, senza fare sconti (cagnolino incluso). Occhio agli squali. Non male, dopotutto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le provviste (carne umana) sul tettuccio; La mattanza finale.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 22/12/07 11:54 - 5737 commenti

Catastrofico che, nonostante la pochezza dei mezzi e l’inettitudine degli attori (un po’ troppo arzilli per interpretare dei naufraghi in balia della fame e della sete), riesce a costruire un discreto livello di tensione emotiva sfruttando la potenza annientatrice della Natura (vento, mare, squali) e l'antropofagia per necessità. Insostenibile per il suo realismo lo sventramento del cane, seguito dagli interminabili singhiozzi della Baker, ridotta a semplice nome di richiamo insieme agli altri big del cast. Patetica la scena del parto.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Schramm 18/11/15 15:07 - 2345 commenti

Prima l’aria, poi l’acqua a sottrarre l’uomo al fuoco e alla terra e ridurlo a robinsoniana comunità antropofagica in mezzo a un nulla non meno cannibale. Alveato tra crepuscolare mors tua vita mea e spietata corte allo shark-movie tanto in voga allora, nella continua spola tra il catastrofico e Vailati, tra l’avventuroso e l’exploitativo, del resto non nuova al regista, il film viaggia sempre su una doppia corrente: intriga e annoia, diverte e deprime, affascina e tedia, vivendo di un’estetica sbilenca che nel manifestarsi somiglia agli effetti collaterali di una strana sbronza.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Ciavazzaro 13/4/09 12:40 - 4723 commenti

Buon catastrofe-movie, con un cast imponente come al solito. Dalla Baker (sempre radiosa) a Kennedy, passando per la Karlatos e Stander. Discrete scene d'azione; meglio l'edizione italiana, più snella rispetto a quella internazionale. Abbastanza violento, con finale amaro. Si segnalano l'attacco degli squali e il buon mestiere del regista Cardona, jr.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Daidae 11/4/09 13:57 - 2599 commenti

Un ottimo cast (Standler, Baker) e validi caratteristi per un film che non riesce a decollare. Troppo irrealistico (durante il ciclone si ride nel vedere modellini e cartelli scagliati per aria), troppo anziani certi naufraghi per sopravvivere. Il film va diviso in 2: la prima parte (la più brutta) vede il ciclone distruggere tutto, la seconda è un campionario di efferatezze. Belle le scene con gli squali.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Stubby 6/5/09 0:29 - 1147 commenti

René Cardona jr con quattro soldi ha confezionato un prodotto più che discreto; certamente in questa tipologia di film si rischia di cadere nella noia e ripetitività, e la durata della pellicola in versione internazionale (118 minuti) non aiuta e evitare la cosa. Comunque il regista ci sa fare e ha cura dei particolari. Interessante.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Lovejoy 14/8/08 14:05 - 1825 commenti

Mediocre film d'avventura diretto alla meno peggio da Cardona (responsabile anche del pessimo Tintorera). Storia che è solo un mero pretesto per mettere in scena svariate atrocità; e un cast decisamente sprecato. Due nomi su tutti: quelli dei grandissimi Arthur Kennedy e Lionel Stander. Da evitare.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Lucius  29/10/11 13:36 - 2752 commenti

Uno dei pochi registi in grado di coniugare i paradisi tropicali con storie drammatiche ai limiti della sopravvivenza. La pellicola convince in pieno, le prime immagini servono ad immergerci nella pericolosità di un universo acquatico che sta per essere devastato dalla furia della natura, la continuazione è un susseguirsi di azioni volte alla sopravvivenza; gli attacchi degli squali, con relative soggettive, tra le cose migliori del film. Ancora una volta il Triangolo delle Bermude. Suggestivo.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Myvincent 10/6/10 22:08 - 2318 commenti

Non un film sul ciclone, ma sulle sue drammatiche reali conseguenze quel 26 luglio del 1974, nel famigerato triangolo delle Bermuda. Artigianalità e qualche approssimazione, alcuni celebri attori ormai in declino (Arthur Kennedy, Carrol Baker), squali, cannibalismo e un pizzico di misticismo per un prodotto che non convince. Tanti elementi di moda in quegli anni, ma non sufficienti.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Claudius 5/10/14 10:18 - 319 commenti

Ispirato a un fatto di cronaca realmente accaduto a metà degli anni 70 al largo delle isole Bermuda, il film di Cardona è un drammatico resoconto delle ore successive al disastro. Cardona, forte di una sceneggiatura accurata (con diverse scene shock non gratuite) e di un cast eccellente (Kennedy e la Karlatos su tutti) filma un'opera cruda e interessante. Da recuperare.
I gusti di Claudius (Avventura - Horror - Sentimentale)

Wangyu 8/2/14 10:08 - 93 commenti

Drammatico, realistico e audace, ha anche un "messaggio" come quasi tutti gli altri film catastrofici: il lavoro di squadra è importante e può salvare dalle loro angosce coloro che sono coinvolti in condizioni estreme. Forse non piace a molti per via del cane...
I gusti di Wangyu (Azione - Musicale - Western)