LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

TomasMilia 6/11/07 15:08 - 157 commenti

I gusti di TomasMilia

Primo musicarello di Albano. La storia è quella di sempre; non c'è niente di nuovo, ma è un piacere per gli occhi e per lo spirito la visione di film come questo. Semplice, ingenuo e genuino, con un gran cast di comprimari: si va da un giovane Montesano (doppiato) al grandissimo Nino Taranto. Franco e Ciccio, irresistibili, funzionano meglio qui che non in film fatti su misura per loro; non hanno bisogno di trovare costantemente battute e di sciorinare il loro repertorio, che alla lunga stanca.

Lovejoy 29/12/07 20:52 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Costruito sull'onda del successo musicale dell'epoca (in questo caso "Nel Sole") venne distribuito al cinema una prima volta con il titolo omonimo. Poi, per sfruttare i nomi di Franco e Ciccio, venne ridistribuito con il titolo di "I due autisti". E alla lunga, oltre alle canzoni splendide cantate dalla splendida voce di Al Bano, chi si ricorda di più sono proprio Franco & Ciccio, irresistibili come al solito. Ottimo anche Nino Taranto, comunque. Godibile.
MEMORABILE: Tutte le scene in cui compaiono Franco & Ciccio.

Cangaceiro 7/04/09 19:26 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Dopo i successi canori Al Bano esordisce al cinema in una storiella piana ed elementare assieme alla sua Romina Power (appena sedicenne!). L'artista pugliese, doppiato nelle parti recitate, si dimostra piuttosto negato come attore ed interpreta come può il ruolo del ragazzo povero (ma alquanto saputello) tra i ricchi figli di papà. Se non fosse per le divertenti incursioni di Franco e Ciccio, che vivacizzano non poco l'andazzo generale, sarebbe davvero notte fonda. Un paio di buoni spunti li offre anche Montesano. Se proprio non avete altro da fare...

B. Legnani 3/04/09 23:31 - 4783 commenti

I gusti di B. Legnani

Musicarello guardabile, anche se per via del brutto secondo tempo sta sotto la sufficienza. Non male la prima parte, che innesta un meccanismo non troppo logoro, almeno rispetto alla produzione consimile. Buoni regia (Grimaldi è ben meglio di Fizzarotti), incipit della Steni e cast di giovani interessanti (Montesano [amato dalla Pamphili, qui resa di proposito meno carina], Giordana, Crocitti, la Goggi!). Non funzionano, invece, Franco&Ciccio (brutta la gag iniziale, da muto, e tremenda quella nel pre-finale, col telefono). Di culto la coppia marito e moglie formata da Mingozzi e la Christian.
MEMORABILE: La lezione sul Canova della Steni.

Nando 19/07/10 17:47 - 3495 commenti

I gusti di Nando

Musicarello incentrato sulla possente voce di Albano con una trama abbastanza scontata e lieto finale. Qualche gag divertente di Franco e Ciccio associata alla simpatia di Taranto, contribuiscono a rendere il film meno peggio di quanto sembri. Si evidenzia l'annosa questione della differenza di ceto.

Vstringer 25/08/10 13:56 - 349 commenti

I gusti di Vstringer

Musicarello semplice semplice ma più sensato e godibile di altre opere del genere, più che altro grazie a un buon cast con comici all'altezza (sebbene le gag di Franco e Ciccio siano talvolta scialbine) e giovani di belle speranze (Montesano, Goggi): fra i protagonisti, nessuno dei due sa recitare. Albano almeno ha voce per cantare, mentre Romina è assai decorativa ma pressoché inutile in scena. La madre della finzione scenica è la vera madre (Linda Christian) e nella vita reale si dice detestasse Albano.
MEMORABILE: Franco e Ciccio che torturano con siculo sadismo la perfida Chanel con la doccia scozzese, scena più idonea per un Wip che non per un musicarello.

Graf 28/07/11 04:30 - 700 commenti

I gusti di Graf

Musicarello piuttosto brutto, nonostante la bellissima voce e le canzoni di Al Bano. Aldo Grimaldi ci ammannisce la solita storia dei due giovani innamorati di ceti sociali diversi con poca fantasia narrativa e con scarso polso registico. Il film si snoda in una sequela di scene piuttosto monotone e flebili escluse quelle dove compare Antonella Steni, l’unico(a) interprete fuoriclasse del film. Persino Franco e Ciccio non sono granché, alle prese con gag forzate o addirittura tremende (quella del telefono). La Chanel recita bene la parte della ricca viziosa.

124c 22/08/11 18:15 - 2778 commenti

I gusti di 124c

Musicarello anni '60 dove si vocifera che, proprio durante le riprese, sia sbocciato l'amore fra Al Bano e Romina Power. Lui fa il povero cameriere, studente di liceo brillante con il pallino della musica, lei fa la figlia d'un industriale benestante. I due sono circondati da comici di una certa importanza che fanno lievitare questo filmetto un po' di più. Nino Taranto che fa il barese, però, è un po' fuori parte (ma allora in pochi conoscevano Lino Banfi), più azzeccati Franco e Ciccio che riecono anche a salvare capra e cavoli. Solo per i fan.
MEMORABILE: Antonella Steni professoresaa di liceo, innamorata di Nino Taranto. Il giovane Enrico Montasano che fa il compagno di classe di Al Bi e Romina.

Pigro 3/01/12 11:32 - 7908 commenti

I gusti di Pigro

Neanche Franco e Ciccio riescono a far ridere in questo musicarello piatto e banalotto, che ha il suo unico pregio (e unico senso) nella voce stentorea di Al Bano al suo esordio davanti alla cinepresa. Lasciando perdere la storia del povero ragazzo che si finge ricco per frequentare il liceo tra compagni danarosi (nonché per corteggiare la principessina), il film si dipana tra sketch in cui si salvano soprattutto i prof Steni e Taranto, e sequenze narrative decisamente soporifere. Terribili gli accenni coreografici della danza attorno al fuoco.

Dusso 30/04/12 23:06 - 1539 commenti

I gusti di Dusso

Musicarello di prima fascia. Il seguito è indubbiamente più divertente, questo però è più giovanile. La storia è interamente concentrata su Albano e Romina, ma ci sono anche Helen Chanel (una delle attrici in assoluto più belle dell'epoca) e una bella atmosfera generale. Non ricordavo che Albano scazzottasse il rivale in una scena quasi degna di quella che si vedrà in L'oro del mondo...

Manfrin 20/05/13 12:53 - 329 commenti

I gusti di Manfrin

Pur non differenziandosi dal clichè dei musicarelli direi che, per il genere, rimane un film riuscito. In realtà più per la verve comica di Franco e Ciccio, praticamente interpreti principali al pari dell'impacciato Al Bano e della fresca bellezza della Power. Tra i compagni di classe dei due, primi passi nel cinema anche per Montesano, la Goggi e un biondo Crocitti.

Gabrius79 8/10/13 00:07 - 1206 commenti

I gusti di Gabrius79

Gradevole musicarello anni '60 con la celebre coppia (agli albori) formata da Al Bano e Romina Power così simpatici e così innocenti coadiuvata da Franco e Ciccio, che ci regalano alcune gag sempliciotte ma a effetto. Un mare di zucchero intervallato dalle belle canzoni di Al Bano, su tutte quella che dà il titolo al film. Curiose incursioni di due giovanissimi personaggi che diventeranno famosi: Loretta Goggi ed Enrico Montesano. Simpatica la Steni.

Mco 15/09/14 00:01 - 2159 commenti

I gusti di Mco

Uno di quei filmetti di cui talvolta si sente nostalgia. Si canta l'amore, nel senso più ampio del termine, su di un palcoscenico cinematografico pronto ad accogliere in tutta la sua magnifica estensione la voce di Al Bano. E la compagna da inseguire è sempre la splendida Romina. Nella storia si ripropone la classificazione sociale e le bugie che celano le reali posizioni personali. Il duo Franco & Ciccio si adopera affinché il tutto avvenga nella migliore maniera. Simpatico e gustoso a dispetto dell'età.
MEMORABILE: La serenata finale.

Parsifal68 15/03/16 12:35 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Base di partenza: è un musicarello! Non si possono e non si devono cercare spunti artistici di rilievo. Detto questo - e in una trama scontatissima - si salvano i duetti tra Ciccio e Franco, i bravissimi Taranto e la Steni e, ovviamente, la canzoni di Al Bano dalla voce poderosa. Per il resto noia piatta, con la Power graziosa ma pressoché insipida. C'è anche Montesano, in una piccola particina.

Samuel1979 1/01/17 12:09 - 474 commenti

I gusti di Samuel1979

Discutibile esordio cinematografico del celebre cantante pugliese in un film scialbo e melenso che di interessante ha pochissimo se non nulla. Il cast tuttavia ha nomi di spessore, fra tutti il duo Franchi e Ingrassia i quali fanno il possibile per salvare qualche sequenza. C'è anche un giovanissimo Montesano (tra l'altro doppiato in maniera scellerata).

Modo 6/12/18 13:38 - 829 commenti

I gusti di Modo

Musicarello tenero e a tratti divertente. Ci sono Ciccio e Franco che alzano il livello del film, ma non sono male neppure i professori della giovane coppia. Albano meglio della bella ma immobile Power. Sicuramente degne di nota le canzoni dell'artista pugliese. Nel suo genere sicuramente uno dei più riusciti. Sempre piacevele osservare la fotografia dell'Italia fine anni 60.

Deepred89 7/10/18 12:47 - 3310 commenti

I gusti di Deepred89

Primo e forse migliore Carrisi-Power, l'unico in cui i personaggi di Franco e Ciccio abbiano un minimo di utilità ai fini della narrazione. Confezionato in maniera nemmeno indecorosa (ma sorvoliamo sui tristi momenti musicali), il film crolla nel secondo tempo a causa delle derive deliranti del personaggio del buon Albano, che prima crea un castello di menzogne e poi, una volta scoperto, prima fa l'offeso, poi si rifugia in zona "tardone" e infine fa pure il geloso. Il pugno stile Vita difficile si trasformerà, nel sequel, in un vero pestaggio.

Redeyes 18/08/18 11:23 - 2160 commenti

I gusti di Redeyes

Musicarello che viene ricordato più per le galeotte scene fra Al Bano e la Power che per una sua eccelsa qualità, nonostante non sia dei peggiori del periodo. Tralasciando la trama, piuttosto scontata, si apprezza la prova di Franco & Ciccio, veri mattatori della pellicola, seppur col freno a mano tirato, un Al Bano lontano anni luce dalla spocchia odierna e una barely legal Power, che compensa colla fisicità una recitazione ai minimi storici. Di contorno un cast di grandi nomi e promesse. Meglio la prima parte della seconda.

Geppo 23/02/20 10:09 - 288 commenti

I gusti di Geppo

Il musicarello per eccellenza! Sentimenti, comicità, belle canzoni e un pizzico di tenerezza sono gli ingredienti di questo film. Trama costruita su misura del personaggio di Al Bano (alcuni accenni sono autobiografici). Girato molto bene, anche tecnicamente, da Aldo Grimaldi. Franco e Ciccio usano il loro buon mestiere e gli sketch che li vedono protagonisti sono divertenti e piacevoli. Molto bella Romina (come ancora oggi). Interessante la partecipazione di Hélène Chanel (era effettivamente bonissima). Film meraviglioso.
MEMORABILE: L'anello falso creato da Romina; L'abbraccio finale tra Al Bano e Romina; Franco e Ciccio torturano sotto la doccia Hélène Chanel.

Disorder 15/11/20 15:12 - 1410 commenti

I gusti di Disorder

Paragonato ad altri musicarelli del periodo non è poi così male: un accenno di trama c'è, Al Bano se la cavicchia e il resto del cast è più che passabile (solo la giovanissima Power appare un po' ingessata), Qualche momento trash (il ballo-corsa intorno al falò!) e tante canzoni, ma nel complesso il film fila liscio senza stancare troppo. Molto belle le scenografie degli interni, un vero trionfo del design anni 60. Non certo un capolavoro insomma, ma un'occhiata gliela si può ancora dare.
MEMORABILE: La danza intorno al falò, quasi un timido tributo all'italiana all'era hippie (era pur sempre la Summer of love!).
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità R.f.e. • 6/09/09 11:41
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Doppiatori:

    *Massimo Turci: Al Bano
    *Serena Verdirosi: Romina Power (*)
    *Dhia Cristiani: Linda Christian
    *Paila Pavese: Hélène Chanel
    *Anna Rita Pasanisi: Mirella Pamphili
    *Angelo Nicotra: Enrico Montesano
    *Luciano De Ambrosis: Fulvio Mingozzi
    *Carlo Croccolo: [l'imprenditore americano che fa affari con il padre di Giorgio]

    Nino Taranto, Antonella Steni, Carlo Giordana (fratello di Andrea "Conte di Montecristo" Giordana!), Loretta Goggi, Carlo Taranto, Enzo Maggio (che ha fatto anche del doppiaggio, molto di più di quanto si pensi), Franco Franchi e Ciccio Ingrassia mantengono le loro voci originali

    doppiaggio: C.D.C.

    (*) - Per una curiosa bizzarria del caso, anche i due doppiatori (Turci e la Verdirosi), come la coppia che doppiavano - per quel che concerne specificamente Romina e Al Bano, fu proprio questo film a essere "galeotto"! - s'innamorarono all'epoca e si sposarano (anche se poi divorzieranno, in pratica esattamente come succederà ad Albano e Romina).
  • Curiosità Ciavazzaro • 30/08/10 11:25
    Scrivano - 5612 interventi
    Ne ho visto un pezzettino,e devo dire che Turci su Albano mi ha un pochino spiazzato.
    Non che Turci non sia bravo,ma su Albano proprio non c'è lo vedo..
  • Curiosità R.f.e. • 31/08/10 13:14
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Ciavazzaro ebbe a dire:
    Ne ho visto un pezzettino,e devo dire che Turci su Albano mi ha un pochino spiazzato.
    Non che Turci non sia bravo,ma su Albano proprio non c'è lo vedo..


    Beh, Mauro, allora non conosci bene i musicarelli, perché Turci ha doppiato Al Bano quasi sempre! (oltre che Little Tony e quasi tutti i "cantantini" dei vari musicarelli, anche molti teen-idols americani nei rock'n'roll movie - una o due volte pure Elvis Presley, anche se nella maggior parte dei film lo doppiava Pino Locchi).
  • Curiosità Ciavazzaro • 1/09/10 20:32
    Scrivano - 5612 interventi
    Si i musicarelli non sono il mio genere preferito hehe.
  • Homevideo Geppo • 18/02/11 03:13
    Addetto riparazione hardware - 4018 interventi
    Disponibile in DVD dal 16/03/2011 per la 01 Distribution.
  • Discussione Columbo • 23/07/11 13:50
    Magazziniere - 1102 interventi
    E' morta Linda Christian. Deceduta ieri ad 87 anni, a Palm Springs in California, fu una delle ultime dive di Hollywood degli anni '40 e '50, ribattezzata da Life 'The Anatomic Bomb' per la sua straordinaria bellezza. La notizia è stata data in Italia da Romina Power, la figlia avuta dal matrimonio con Tyrone Power, che l'ha assistita negli ultimi tre anni nella lotta contro un tumore al colon.

    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/07/23/visualizza_new.html_782377695.html

    http://en.wikipedia.org/wiki/Linda_Christian
  • Discussione Zender • 23/07/11 15:45
    Consigliere - 43742 interventi
    Bellissimo "The anatomic bomb"! Dispiace anche per lei...
  • Musiche Squash • 10/09/14 06:41
    Galoppino - 196 interventi
    Quando Lorena scopre che Carlo fa il cameriere si sente una nota colonna sonora del film Ipcress, scritta per questo film da John Barry e probabilmente utilizzata qui senza il suo permesso.
    Ultima modifica: 10/09/14 07:37 da Zender
  • Discussione Matemalex • 18/05/19 11:12
    Galoppino - 395 interventi
    Roland Bartrop, qui nei panni di un diplomatico tedesco, assumerà nel finale Franco e Ciccio con pupillo (Carlo/Albano) al seguito. E' doppiato da Carlo Croccolo.
    Ultima modifica: 28/01/20 17:05 da Zender
  • Musiche Matemalex • 6/06/19 19:03
    Galoppino - 395 interventi
    La canzone eseguita da Albano sui titoli di testa, in bicicletta insieme a Romina e ai compagni di scuola, è Pensieri "P" 33, lato B del 45 giri che dà il titolo al film.
    Ultima modifica: 6/06/19 19:03 da Matemalex