Maniac cop

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Maniac Cop 2
Anno: 1990
Genere: action (colore)
Note: Aka "Maniac Cop - Il poliziotto maniaco". Sequel di "Maniac cop 2: poliziotto sadico".
Numero commenti presenti: 15
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Uscito in Italia prima del suo predecessore (che verrà importato solo qualche anno dopo con il titolo demenziale di MANIAC COP 2!), il film di William Lustig è il degno seguito di uno dei più riusciti mix tra poliziesco d'azione e horror. D'altra parte la coppia di ritorno Larry Cohen (sceneggiatore e produttore)/William Lustig (regista) è come sempre garanzia di un cinema di serie B solido e autentico, senza fronzoli, superficiale quanto efficace. Si ipotizza qui perfino una certa solidarietà tra serial killer, con risultati grotteschi non disprezzabili. Per quanto riguarda il versante action invece Lustig si conferma un ottimo professionista, capace con pochi mezzi di mettere...Leggi tutto in scena inseguimenti pirotecnici ed equilibrismi da stuntman di sicura presa spettacolare, il tutto condito da una bella dose di violenza, qualche spruzzatina splatter, zuffe sanguinose e quintali di vetri spaccati. Aggiungeteci qualche tetta al vento, un paio di sinuose spogliarelliste e avrete la quintessenza della più classica exploitation, spensierata e disimpegnata come dovrebbe sempre essere: nessuna ambizione se non quella di divertire il pubblico senza avvilirlo con dialoghi troppo banali o una recitazione parrocchiale. Il cast infatti è ben scelto (Robert Davi è un duro “degno” dei noir con Bogart) e ci regala persino la presenza della coppia protagonista del primo capitolo: Bruce Campbell e Laurene Landon non si limitano a una partecipazione straordinaria come ci si aspetterebbe rivedendo nel prologo il finale del primo MANIAC COP ma... sorpresa! Certo è pur sempre serie B, non ci si illuda troppo.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 19/08/07 01:16 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Seguito di un titolo interessante, si mantiene sullo stesso tenore del suo predecessore, utilizzando maggiormante il fattore slasher in quanto le origini del "poliziotto sadico" sono già state sviscerate. Robert Z'Dar riveste i panni del redivivo Cordell, violento ma con una sua morale. Discreto il cast (su tutti Charles Napier) che ripropone in una particina anche Bruce Campbell. Laurene Landon invece la rivederemo nell'episodio dei Masters of horror (Pick me up) diretto da Larry Cohen, sceneggiatore/produttore dei primi due Maniac cop...

Supercruel 11/07/08 03:28 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Essenziale nei mezzi e nella messa in scena, la carta vincente di "Maniac Cop 2" è il suo essere crudo e diretto. Efficace nella sua semplicità, il film si regge esclusivamente sul personaggio del poliziotto sadico, indubbiamente affascinante e carismatico. Discrete le scene action che innalzano il tasso di coinvolgimento di questo pregevolissimo b-movie. Per cultori. Erroneamente distibruito in Italia come "Maniac Cop" e non come "Maniac Cop 2".

Tomastich 26/11/09 10:15 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Secondo film della serie (uscito in Italia prima del numero 1) dove alla follia zombesca/robotica/immortale di Cordell, si unisce pure un serial killer delle spogliarelliste. Peccato che Bruce Campbell abbia una parte di soli 10 minuti, tuttavia Davi è un buon sostituto (anche se lo si vede poco), questa volta il protagonista è il poliziotto maniaco!

Fabbiu 7/09/11 16:48 - 1950 commenti

I gusti di Fabbiu

Un sequel che, vuoi per il gioco dei titoli (non originalissimo) o per la distribuzione Italiana, ho visto pensando fosse il primo vero film; ma chi se ne accorge? Maniac Cop è uno slasher a suo modo originale, condito di flashback che non necessariamente fanno pensare a collegamenti tra le pellicole; la regia è buona, la ricerca all'assassino coinvolge, con alcuni depistaggi registici ben congegnati. Violento ma non troppo; non troppo stupido ma nemmeno si prende sul serio. Con azione più che sufficiente a non farlo sembrare esagerato.

Maxx g 1/11/13 03:04 - 492 commenti

I gusti di Maxx g

Uscito in sordina nell'estate '92 (quando ancora molti cinema chiudevano) è in realtà il secondo capitolo di una trilogia (quindi titoli invertiti dalla Penta). È il classico giallo di seconda serata che non mancherà di creare della suspence. Breve apparizione per Campbell e Laurene Landon mentre la parte del leone la fanno sia Robert Davi che il tenebroso Robert Z'Dar. Discreta la Christian mentre rende bene il maniaco supplementare interpretato da Leo Rossi. Da vedere per gli amanti del brivido.
MEMORABILE: Quando viene ucciso un poliziotto, reo di aver bussato sul vetro di una donna che, credendolo il maniaco, lo fredda all'istante.

Rambo90 25/11/13 01:41 - 6386 commenti

I gusti di Rambo90

Degno sequel del poliziotto sadico (e non predecessore come vuol fare credere la distribuzione italiana) con la giusta dose di inseguimenti, sangue e sparatorie. Il killer interpretato da Z'Dar si trasforma definitivamente in un clone di Jason Voorhes, aumentando il divertimento ma perdendo un po' di tensione. Bene Davi come duro, un po' meno la Christian come sua compagna.

Pumpkh75 12/01/14 14:46 - 1326 commenti

I gusti di Pumpkh75

Lustig si supera e replica la ricetta del primo episodio con ancora più gusto: molta più azione, con gli stuntman a fare gli straordinari, il bravissimo e viscido Leo Rossi ad affiancare il monolitico Cordell, la resa make-up del suddetto decisamente migliore. Colpisce la miscela perfetta che lo rende uno dei b-movie d’eccellenza degli anni 80; lo trovo persino ardimentoso in alcune scelte di sceneggiatura (Campbell subito out!). Il migliore della trilogia.

Deepred89 14/01/14 00:20 - 3291 commenti

I gusti di Deepred89

Seguito di poco superiore al non eccelso primo capitolo. Il genere è sempre il poliziesco con contaminazioni horror, ma stavolta gli omicidi diventano più grafici, l'azione aumenta e si sceglie di scambiare Campbell col granitico Robert Davi (eastwoodianamente doppiato da Kalamera). Deja-vu abbondanti (c'è pure un copia-incolla dell'omicidio in carcere visto nel precedente) e parte centrale che mostra ampiamente la corda, ma gli ultimi minuti sono una vera scarica di adrenalina e risollevano parzialmente il film quando sembrava perduto. Godibile.
MEMORABILE: La strage alla stazione di polizia.

Herrkinski 18/02/14 02:40 - 5196 commenti

I gusti di Herrkinski

Lustig supera il già buon prototipo con un sequel ancor più livido e sulfureo, che ricomincia da dove finiva il precedente e che gode di una suggestiva atmosfera notturna e urbana (ben fotografata), di scene action coreagrafate e girate con stile, di una maggior violenza e di un ritmo ideale; l'ora e mezza passa come se niente fosse. Bella la variante di affiancare a Cordell lo psicopatico interpretato dal bravo Rossi; cast anche stavolta da antologia del B-movie, buona la score musicale. Spettacolare quanto basta; il migliore della serie.
MEMORABILE: Claudia Christian ammanettata all'auto in corsa; Il massacro alla stazione di polizia.

Nicola81 17/02/18 23:11 - 1975 commenti

I gusti di Nicola81

Sembrava morto e invece Matt Cordell è vivo (insomma, si fa per dire) e lotta insieme a noi, o meglio insieme a un maniaco che uccide spogliarelliste. Lustig dirige senza fronzoli un sequel tutt'altro che pretestuoso e, per certi versi, anche più spettacolare del primo capitolo; ha anche il coraggio di decretare la prematura uscita di scena della coppia Campbell/Landon, sostituiti da Davi (poliziotto ruvido ma arguto) e dalla Christian (psicologa in uniforme). Se si è disposti ad accettarne i limiti, lo si può tranquillamente apprezzare.

Anthonyvm 21/05/18 21:37 - 2016 commenti

I gusti di Anthonyvm

Onesto sequel di un piccolo cult sempre diretto da Lustig due anni prima. L'aspetto prettamente horror si concentra nella prima metà, dopo la quale il film prende una piega più action-crime (con alcune pregevoli scene di corse e inseguimenti in auto). Il fatto che la cerchia di alleanze di Cordell si ampli, con assassini e criminali che lo appoggiano, dà adito a qualche originalità, anche se tradisce in parte lo spirito slasher del primo. Buono anche in questo caso il cast, peccato che Campbell compaia solo in tre scenette.
MEMORABILE: La psicologa ammanettata a un'auto imbizzarrita che tenta in ogni modo di evitare gli ostacoli.

Aal 22/01/20 12:18 - 322 commenti

I gusti di Aal

Continuano le avventure di Cordell (un glaciale Z'Dar), poliziotto-zombi in cerca di vendetta. E la formula non cambia; anzi, se possibile, l'atmosfera si fa ancora più cupa, visto che il film è quasi interamente girato in una New York notturna, sordida e feroce. Grandiose le sparatorie al distretto di polizia e soprattutto nel carcere (Sing Sing, ovviamente), dove il fuoco la fa da padrone. Qualche buco nella trama, un po' di comicità involontaria, tanta violenza, molti cliché. Tutto perfettamente funzionale alla creazione di un grande b-movie.

Taxius 14/03/20 12:37 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Degno sequel che comunque non riesce a raggiungere, anche se di poco, il livello del primo. La storia riprende da dove si era interrotta ma quasi subito svolta portando in scena un nuovo set di protagonisti. Lustig mantiene quell'atmosfera sporca e rude di una New York malandata ma ci aggiunge ancora più action, violenza e soprattutto un altro psicopatico assassino spalla del nostro amato Cordell. Si sta parlando di un B-movie, ma da come è girato non si direbbe.

Fulcanelli 31/08/20 01:13 - 135 commenti

I gusti di Fulcanelli

Un sequel che qualitativamente compie un gran balzo avanti rispetto al primo capitolo: tutti i difetti che lo penalizzavano sono stati rivisti e corretti. Finalmente la fotografia acquista una sua dignità e la sceneggiatura assume i tratti ben delineati di disimpegnato poliziesco slasher. Da notare il fatto che la pellicola sia permeata in alcune scene da trovate di buon cattivo umorismo davvero apprezzabile. Inoltre sono state inserite alcune sequenze del film precedente in modo che lo si possa seguire anche senza aver visto quello. Davvero valido.

Rigoletto 10/09/20 10:41 - 1598 commenti

I gusti di Rigoletto

Il film prosegue esattamente da dove si era interrotto il precedente, mantenendo intatta la compattezza e scorrevolezza che lo caratterizzavano. Cambiano un po' i volti: uscito di scena Atkins e accantonato Campbell, Lustig si affida a Robert Davi (buon attore che assume il ruolo del duro offrendo una prova solida) e a Lerner. Siamo ai livelli del primo film.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Mco • 10/10/13 18:29
    Scrivano - 9684 interventi
    Questo film che, come tutti sanno, è da noi giunto prima del suo antecedente cronologico, è conosciuto con vari titoli, soprattutto nel circuito televisivo.
    Recentemente si afferma come Maniac Cop - Il poliziotto maniaco (Horror Channel docet).
  • Discussione Zender • 11/10/13 08:15
    Consigliere - 43596 interventi
    Grazie, aggiunto agli aka.
  • Curiosità Buiomega71 • 23/05/15 08:59
    Pianificazione e progetti - 21994 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (venerdì 16 settembre 1994) di Maniac cop 2:

  • Discussione Herrkinski • 23/05/15 16:24
    Vice capo scrivano - 2298 interventi
    Guardando la locandina inserita da Buio in Curiosità, ricordo che al passaggio TV rimasi sorpreso dal fatto che fosse comparso il "2", assente sulla VHS che già possedevo. Tuttora la cosa è curiosa, dato che si sono presi la briga di usare anche lo stesso font del titolo per il numero!
  • Discussione Buiomega71 • 23/05/15 17:13
    Pianificazione e progetti - 21994 interventi
    Herrkinski ebbe a dire:
    Guardando la locandina inserita da Buio in Curiosità, ricordo che al passaggio TV rimasi sorpreso dal fatto che fosse comparso il "2", assente sulla VHS che già possedevo. Tuttora la cosa è curiosa, dato che si sono presi la briga di usare anche lo stesso font del titolo per il numero!

    Confermo, Herr, sulla vhs della Penta video NON compare il 2 (che a dire il vero, sul flanetto, appare "posticcio"). Sarà dovuto dal fatto che i distributori italiani , con Maniac cop, hanno fatto un casino della madonna.

    Simpatico l'errore (?) di battitura di William LustiNG
    Ultima modifica: 23/05/15 17:18 da Buiomega71
  • Discussione Zender • 23/05/15 17:26
    Consigliere - 43596 interventi
    Beh han messo il 2 perché hanno realizzato che era appunto il vero numero 2, mentre su vhs il 2 non c'era perché non era mai uscito il primo né probabilmente al tempo avevano intenzione di importarlo.
  • Discussione Buiomega71 • 24/05/15 21:51
    Pianificazione e progetti - 21994 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Beh han messo il 2 perché hanno realizzato che era appunto il vero numero 2, mentre su vhs il 2 non c'era perché non era mai uscito il primo né probabilmente al tempo avevano intenzione di importarlo.

    Sì, in effetti, leggo sui visti censura dei due Maniac Cop (retrocover delle vhs Penta)

    Maniac Cop (che sarebbe il secondo): Vietato ai minori di 14 anni N.O. 86777 del 01/07/1991

    Poliziotto Sadico (che sarebbe il primo): Film per Tutti N.O. 87875 del 21/06/1992

    Mentre il terzo risulta non destinato alla sala cinematografica
  • Discussione Zender • 25/05/15 07:56
    Consigliere - 43596 interventi
    Esatto, vecchia sotria, è specificato anche nelle note.
  • Curiosità Zender • 25/05/15 08:09
    Consigliere - 43596 interventi
    Importato in Italia prima del numero 1, venne intitolato dai nostri distributori semplicemente "Maniac cop" (eliminando quindi il 2, anche se nel flanetto qui sopra il 2 viene riportato). Visto il buon successo si decise poi di importare anche il numero 1, che a questo punto venne intitolato "Poliziotto sadico".
  • Homevideo Maxx g • 9/10/16 19:35
    Servizio caffè - 26 interventi
    Americano, quindi per noi niet
    :(