LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Secondo 007 con Timothy Dalton e seconda volta in cui ci si domanda: perché? Perché insistere con un simile inamidato damerino quando il raffronto con Connery e Moore si fa sempre più impietoso? Cos’ha Dalton che possa apparire degno di appartenere al curriculum di un personaggio che con lui non c'entra nulla? Di nuovo mancano l'ironia, il gusto per l'abbigliamento seducente, un rapporto che non appaia forzato con il gentil sesso... VENDETTA PRIVATA migliora leggermente rispetto al pessimo ZONA PERICOLO, ma fin dalla sigla d'apertura o dallo stentato prologo “in volo” si capisce che non basta. John Glen (al suo quinto 007 consecutivo) si riconferma il peggior regista...Leggi tutto bondiano di sempre: inutili farragini, azione scadente, tensione prossima allo zero, ritmo appesantito da dialoghi vacui e attori diretti senza grinta. L'assenza poi dei consueti antagonisti pazzoidi con smanie di conquista globale, il pretestuoso siparietto di Q (l’unico, in verità, cui è rimasto in dote un briciolo d'ironia), i rapporti imbarazzati con Bond girls prive di carisma contribuiscono a rendere le canoniche due ore (qui superate abbondantemente) una tortura interminabile. Si prova a reintrodurre timidamente l'animale più presente nella saga - lo squalo - facendogli divorare un paio di tipacci in una piccola vasca con botola, ma è inutile: VENDETTA PRIVATA (gli italiani hanno dovuto cambiare l'originale LICENCE TO KILL perché era il titolo che si scelse all'epoca per tradurre il primo DR. NO) non arriva nemmeno lontanamente alla sufficienza, carente persino sotto il profilo delle location (le solite Florida Keys e poi grandi alberghi e suite) e più vicino a un poliziesco ad alto budget.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 9/12/07 17:09 - 11419 commenti

I gusti di Galbo

Film piuttosto incolore ed ultimo (di due) tra quelli della serie Bond intepretati da Dalton, Vendetta privata si trascina per tutta la sua durata in modo alquanto ripetitivo. Non che sia brutto, preso a sè; il problema è che la ripetitività insita nella serie viene drammaticamente sottolineata quando il protagonista, come in questo caso, è incolore e spreca (con una non-recitazione) anche quel poco di buono fatto con il film precedente (Zona Pericolo), in cui sussisteva almeno l'effetto novità.

124c 4/04/09 19:36 - 2775 commenti

I gusti di 124c

Ultimo film con Timothy Dalton, il più convincente dei due che ha girato come James Bond. Finalmente libero dal fantasma di Roger Moore, Dalton propone un James Bond più adulto del solito che, per vendicare il ferimento del suo amico Felix Leiter e la morte della moglie dell'agente CIA americano, non esita a mettersi in proprio per attuare una vendetta privata nei confronti del boss Franz Sanchez (Robert Davi). A me ha divertito molto, ma i fan bondiani hanno ridetto no al povero Timothy.
MEMORABILE: Il cameo di un giovane Benicio del Toro, nel ruolo di un killer di Sanchez. La bellissima Carey Lowell come Bond-girl, oggi nota per "Law & order".

Rambo90 31/08/13 00:02 - 6388 commenti

I gusti di Rambo90

A mio avviso, un grande episodio di James Bond: più serio, più vicino alle storie poliziesche e action del periodo, finalmente libero da complotti fantapolitici e molto più ritmato. Dalton è completamente diverso da Connery e Moore, ma non per questo inadatto al ruolo, tanto che Craig riprenderà la stessa via di uno 007 meno ironico e più violento. Ottimo Davi come cattivo, bellissima la Lowell, inaspettato Llewelyn per una volta al centro dell'azione. Finale con i camion imperdibile.

Cotola 15/06/14 00:08 - 7556 commenti

I gusti di Cotola

Chi non vedesse i titoli di testa e se il protagonista non venisse chiamato Bond, stenterebbe a credere che si tratti di uno dei film della serie dell'agente segreto più famoso del mondo. Piuttosto penserebbe di trovarsi dinanzi ad un brutto film d'azione, quale è. Ripetitivo e quindi già per questo motivo noioso, ma la situazione si aggrava a causa di una lunghezza eccessiva (più di due ore). Si va avanti stancamente tra scene d'azione poco divertenti e mal fatte, la solita giocata al casinò e qualche intermezzo amoroso. Uno dei peggiori di tutta la serie.

Lythops 4/09/15 14:16 - 975 commenti

I gusti di Lythops

Le prime sequenze preannunciano quanto di peggio possa esservi in un film d'azione, cioè la ripetitività e la noia. Episodio con un Timothy Dalton che recita sul filo della rassegnazione conscio che il pubblico ormai digerirebbe qualunque cosa e totalmente indifferente a quanto accade al di là delle scazzottature (anche l'evasione del criminale di turno si lascia guardare con uno sbadiglio). A seguire, un repertorio già visto nei film precedenti, con qualche variante e bambole inespressive. La funicolare fa rimpiangere il tenente Colombo. Brutto.

Daniela 1/01/16 12:28 - 9512 commenti

I gusti di Daniela

Quando l'amico della DEA al quale aveva appena fatto da testimone di nozze viene ridotto in fin di vita da un narcotrafficante, Bond manda al diavolo M e si mette a caccia per proprio conto... Dallo spunto, parrebbe uno 007 più impegnato del solito, dato che il "cattivo" è più realistico di quelli fantasiosi Spectre-style. Invece, la confezione piuttosto sciatta e la prova svogliata del peggior Bond dello schermo (Lazenby è caso a parte) affossano il film in una mediocrità para-televisiva, neppure salvata da quel tono scanzonato che rendeva sopportabili anche le peggiori pellicole con Moore.
MEMORABILE: Benicio Del Toro, molto giovane ed anche molto carino, nel ruolo di uno scagnozzo dello spietato boss della droga

Sircharles 28/09/16 11:59 - 92 commenti

I gusti di Sircharles

Il secondo e ultimo 007 del dimenticabile Dalton conserva residui simulacri del Bond che fu, anche portandoli all'eccesso (fanciulle folgorate dal fascino dell'agente che si ingelosiscono dopo averlo appena conosciuto...) e vira più decisamente verso i canoni stilistici degli action movie di grana grossa che hanno imperversato negli Ottanta - Novanta. Il filo narrativo è comunque solido e in definitiva avvincente, ma si eccede in dettagli orridi, con una catena di morti violente dai contorni francamente raccapriccianti.

Giacomovie 7/04/17 06:21 - 1351 commenti

I gusti di Giacomovie

A James Bond viene revocata la licenza di uccidere ma lui agisce in proprio per vendicare l'uccisione della moglie di un amico. Dopo i tentennamenti e l’effetto disorientamento del suo primo 007, Dalton è più convincente e i due suoi Bond sono più efficaci di quanto in genere si dica. A parte una fase centrale di routine, la vicenda scorre spesso sul filo del rasoio, con sequenze di teso spettacolo, sia terrestre che subacqueo e un finale scatenato e pirotecnico. Il duo femminile è fascinoso e grintoso.

Darkknight 1/09/17 22:40 - 352 commenti

I gusti di Darkknight

Il mio Bond-movie preferito. Dalton è più freddo dei predecessori, ma non è ancora un manichino senza coscienza come Craig. La trama è compatta (niente inutili giri per il mondo), con qualche bel twist e una violenza ai limiti del sadismo. I cattivi sono realistici e non i soliti megalomani da cartoon. La Lowell è come ogni Bond-girl dovrebbe essere: bella e tosta ma non maschiaccia, mentre Q garantisce un filo di tradizione. Sembra un Miami Vice pompato per il cinema e ha poco di 007, ma svecchia la formula meglio di Casinò Royale.
MEMORABILE: La tortura con lo squalo.

Daidae 24/03/20 14:26 - 2747 commenti

I gusti di Daidae

007 in una insolita versione più vicina agli "action" americani di quel periodo che a un vero e proprio film di spionaggio. Chi si aspetta un film come ai vecchi tempi resterà molto deluso, perché qui si cambia completamente registro: più violenza e meno spionaggio, la parte con Moneypenny è ridotta all'osso (non si incontra mai con 007). Il film visto come action è comunque buono: belle scene acrobatiche, lanci col paracadute, insolite vendette con camere di compressione. Ottimo il cast, su tutti Davi nella parte del cattivo.
MEMORABILE: Le sfarzose e paradisiache abitazioni di Sanchez, idea però già vista in Scarface con Sosa.

Michelino 20/09/20 18:26 - 24 commenti

I gusti di Michelino

Uno dei capitoli migliori della saga. Un movente diverso che spinge Bond a rischiare la propria posizione in nome dell' amicizia. Il cattivo Davi, nel suo freddo cinismo e nella sua spietatezza si mostra a tratti ironico; mai quanto però il sanguinolento "braccio destro" Dario (Del Toro). Soprattutto nella seconda parte si lascia guardare e riguardare volentieri. Da rivalutare !
MEMORABILE: Lo sgarro ''punito'' nella camera di decompressione; La degna uccisione del perfido Dario; L' inseguimento dei camion cisterna.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 27/02/11 00:42
    Scrivano - 14747 interventi
    Disponibile in Blu-Ray Disc dal 16/03/2011 per Metro Goldwyn Mayer.
  • Homevideo Galbo • 8/08/11 06:57
    Gran Burattinaio - 3763 interventi
    Specifiche tecniche del BR (fonte dvd-store.it)

    Formato video
    2,35:1 Anamorfico 1080p
    Formato audio 2.0 Stereo Dolby Digital: Turco
    5.1 Dolby Digital: Polacco Ungherese
    5.1 DTS: Italiano Spagnolo Russo
    5.1 DTS HD: Inglese
    Sottotitoli Italiano Inglese Spagnolo Russo Polacco Ungherese Turco Portoghese Arabo Ebraico Islandese Croato Rumeno Greco Hindi Bulgaro Sloveno Ucraino
    extra
    Commento audio regista e cast
    COmmento audio di Michael G. Wilson
    I sotterranei dell'MI6: sul set
    Controllo missione: località esotiche
    Viaggio all'interno del film
    Archivio propaganda
  • Homevideo Xtron • 3/03/12 10:45
    Servizio caffè - 1831 interventi
    L'edizione MGM The best edition 2 DVD ha una durata di 2h07m41s

  • Musiche Lucius • 13/09/13 10:12
    Scrivano - 8319 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale:



    Ultima modifica: 13/09/13 10:21 da Zender