Il ritorno dei morti viventi 3

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: The return of the living dead III
Anno: 1993
Genere: horror (colore)
Note: Aka "The return of the living dead 3", "Revenge of the living dead 3".
Numero commenti presenti: 24
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Da qualcuno questo terzo capitolo della saga di zombi più fortunata dopo quella romeriana è considerato il migliore della serie. Vuoi per il nome del regista (Brian Yuzna è sempre stato considerato tra i nomi più interessanti della sua generazione), vuoi per la cura negli effetti speciali, vuoi per la rielaborazione non del tutto peregrina dell'eterno dualismo amore/morte. In realtà, pur se superiore allo sciagurato numero due, il film di Yuzna non può proprio rivaleggiare coll’originale di Dan O’Bannon, autentico gioiellino splatter. Yuzna infatti sa sì dirigere bene le sequenze più...Leggi tutto truci seguendo il suo stile visionario e che mai si concede a inutili parentesi sdrammatizzanti, ma ancora una volta fallisce nelle scene di raccordo. La storia dei due novelli Romeo e Giulietta non convince: poco adatti i due giovani interpreti, squallidi i dialoghi, rubata ai vari ZEDER e soprattutto PET SEMATARY l'idea di voler far tornare in vita l'amore perduto (a ben guardare una variazione sul tema di Frankenstein, già ampiamente sfruttata). Per non parlare delle lunghe divagazioni nelle fogne della città, tra inseguimenti sterili e personaggi (vedi il barbone di colore che sembra uscito dalla LEGGENDA DEL RE PESCATORE) completamente inutili. Il cinema di Yuzna non si smentisce mai, confermando che il regista vale più che altro quando ci dà dentro con lo splatter (spesso sforbiciato nella versione tv italiana: mancano una decapitazione, molti pasti cannibalici, un’uncinata nell'occhio di un poliziotto, lo strappamento della pelle dal mento di un malcapitato). Qualche buona idea resa bene, poco altro.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lercio 30/06/07 01:49 - 232 commenti

I gusti di Lercio

La terza parte della trilogia (ormai ex) sugli zombi in versione inizialmente comico-demenziale viene affidata a Yuzna, e su rischiesta della produzione stessa si dimentica di ogni umorismo per confezionare uno zombie-movie dall'alto tasso gore, dove gli ambienti sono per lo più asettici, lasciando crescere in maniera aesponenziale la brutalità di alcune sequenze (la scena del multi "piercing" è molto forte) unita all'angoscia onnipresente che va a sfociare in un finale sconsolante. No future.

Undying 13/08/07 02:06 - 3816 commenti

I gusti di Undying

I Morti-Viventi di Yuzna declinano l'ironia e la commedia (che imperversa nel secondo -peggior- capitolo della serie) e prediligono l'atmosfera sado-maso (la ragazza ricolma di piercing, deputata alla resurrezione dal suo fidanzato). Il legame con i film precedenti è dato dal gas prodotto in laboratorio dai militari, ed in grado di infondere linfa vitale in corpi esanimi. Il clima romantico (il regista dichiarò di voler girare la sua versione di Romeo e Giulietta) viene imbrattato di sangue e infarcito dall'amaro gusto dell'afflizione.
MEMORABILE: La sequenza in cui Julie (Melinda Clarke) s'infila metallo e frammenti di vetro nella pelle.

Cotola 10/06/08 13:10 - 8190 commenti

I gusti di Cotola

Giunti al terzo capitolo della serie (dopo un secondo film non certo esaltante), ci si aspetterebbe la solita minestra risaldata. E invece, sorpresa: ecco un film nient'affatto banale e piuttosto gradevole e divertente. Merito della discreta regia di Yuzna che mette a frutto qualche ideuzza simpatica e che dimostra di non essere uno dei tanti. Può piacere a patto di non aspettarsi troppo.

Supercruel 17/07/08 03:09 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Checchè se ne dica, è questa la vera chicca della trilogia. Yuzna supera abbondantemente i due episodi precedenti firmando un horror ben girato, con attori in parte e una trama ben più intrigante e coinvolgente. Effetti visivi bellissimi con almeno una scena da tramandare, ovvero Julie in versione zombie-sadomaso-piercingata. Oltre alla nerissima e disperata storia d'amore, perno della pellicola, da non sottovalutare anche il sottotesto di alcune scene girate nel laboratorio militare. Da recuperare e rivalutare!

Sunchaser 27/09/08 22:05 - 127 commenti

I gusti di Sunchaser

Uno dei film più interessanti della filmografia di Yuzna e uno dei più atipici film sui morti viventi in generale, poiché preferisce concentrarsi sul dramma umano della protagonista Julie (la brava Mindy Clarke), una specie di zombie-punk che deve combattere una lotta impossibile contro la propria natura. Vi si legge in filigrana un pessimismo di fondo sulla natura umana: Julie non è peggiore dei militari che vogliono utilizzare la Tiroxina per scopi bellici. Non tutto è di prima mano e non tutto è riuscito, ma interessante.

Deepred89 20/02/09 12:02 - 3458 commenti

I gusti di Deepred89

Horror piuttosto serio nelle intenzioni ma non esaltante dal punto di vista della realizzazione. Ci sono alcune idee niente male e il ritmo tutto sommato regge, ma la confezione è appena corretta ed alcune scene potenzialmente memorabili (come la strage nel laboratorio all'inizio) sono rovinate da un montaggio a tratti approssimativo e da degli effetti splatter abbondanti ma non sempre all'altezza. Cast nella media di un b-movie. In definitiva un film passabile, ma gli appassionati gradiranno di certo.

Ghostship 29/06/09 23:40 - 394 commenti

I gusti di Ghostship

Pessimo zombie-movie del pur bravo Yuzna. L'idea di partenza ha come al solito una vena iconoclasta che rende riconoscibile la mano del regista, ma purtroppo il budget è davvero scarso e le prove attoriali veramente impresentabili. La totale assenza di ironia non aiuta poi la baracca, che galleggia come una zattera sgangherata nel mare dei b-movies tendenti alla serie z.

Tigrero 28/11/09 16:00 - 8 commenti

I gusti di Tigrero

Da più parti riconosciuto come il migliore della serie (il primo per me è un capolavoro, il secondo una vaccata...), questo terzo episodio invece non mi ha convinto proprio per niente. L'incipit nel laboratorio militare promette bene, poi la pellicola si perde tra personaggi inutili e male caratterizzati, montaggio approssimativo, effetti speciali non sempre all'altezza, dialoghi spesso risibili. Da salvare la protagonista e la trovata dell'automutilazione per placare la fame zombesca.
MEMORABILE: L'incipit nel laboratorio militare.

Greymouser 18/06/10 15:55 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Uno Yuzna in forma (oltre a Society, per me si tratta del suo film migliore) prende spunto molto liberamente dalla tematica romeriana per costruire un horror solido, rinunciando anche alla consueta tendenza alla trovata grottesca o demenziale. Buoni i personaggi e gli effetti speciali, soprattutto sul versante mostruoso/splatter. Efficaci le riprese del regista, che quando è concentrato ha talento da vendere.

Jena 15/08/10 11:39 - 1367 commenti

I gusti di Jena

Osannato come un capolavoro, personalmente lo considero un film come tanti assolutamente di media fattura. L'inizio nel laboratorio con gli esperimenti dei militari sugli zombie è molto buono ma è preso pari pari dal Giorno degli zombi (quello sì un capolavoro...), poi il film incomincia ad arrancare, divenendo via via sempre più noioso. La banda dei teppisti è assolutamente inutile. La regia è frettolosa e approssimativa. Solo nel finale ci si risolleva un po' ma assomiglia troppo al finale di Reanimator 2, l'unico bel film di Yuzna...

James T. Callahan HA RECITATO ANCHE IN...

Gestarsh99 13/01/11 00:20 - 1391 commenti

I gusti di Gestarsh99

Reduce da un'opera anti-establishment ambiziosa e caricaturalmente viscerale quale Society, il temerario Yuzna prende in mano le redini del terzo atto di questa saga para-romeriana inaugurata nel 1985. I toni da teen-comedy e le strizzatine d'occhio ironiche che avevano contrassegnato i precedenti capitoli vengono adeguatamente lasciati fuori dalla porta mentre il nostro Brian sfodera i suoi caserecci artigli scienzofobici, menando fendenti metaforici contro le aberrazioni degli esperimenti su cavie e tentando anche inconsueti innesti cyber-maso-punk alla Hellraiser. Gustosamente riuscito.
MEMORABILE: Mindy Clarke bardata come un cenobita barkeriano.

Kekkomereq 1/10/11 21:33 - 359 commenti

I gusti di Kekkomereq

Il film tratta la storia di due innamorati: lei muore e lui la riporta in vita aprendo uno dei famosi contenitori. Ecco come rovinare una buona serie horror demenziale con un prodotto televisivo in cui si elimina la parte comica per dare più spazio ad un romanticismo sciatto. Il film verso la fine arranca per aumentare la durata, continuando a portare avanti la storia d'amore dei due noiosi protagonisti. Non tutto è da buttare, ma rimane comunque inferiore rispetto ai primi due.
MEMORABILE: La tipa zombie che si infilza con oggetti lunghi e affilati.

Von Leppe 21/03/12 13:31 - 1122 commenti

I gusti di Von Leppe

Ottimi zombi ed effetti splatter pre-computer; il film è abbastanza duro e pessimista come lo era il primo episodio, ma qui manca la parte umoristica e vengono esasperati i sentimenti, come la sofferenza dei morti viventi e sopratutto la cosa più riuscita del film: la sexy-masochista-morta vivente, che ci regale scene autolesioniste e piercing. Alcune parti sono forzate (come nel finale) ed altre potevano essere risolte meglio; infatti il film è nella media dei prodotti di questo genere, ma ha una bella atmosfera notturna.
MEMORABILE: La ragazza morta che si mette la collana di metallo al collo infilandola in appositi passanti tagliati direttamente nelle pelle del collo.

Pumpkh75 5/05/12 18:07 - 1468 commenti

I gusti di Pumpkh75

Yuzna getta via il cannovaccio della serie e sforna un piccolo gioellino che abita le zone alte nella classifica degli zombi-movie degli ultimi 20 anni. Scordarsi l'ironia dei primi 2 capitoli: qui si fa sul serio, gli effetti speciali ci vanno giù pesanti e l'inviduazione del fulcro della pellicola nel rapporto amore/morte tra i due protagonisti risulta decisamente azzeccato. Strepitosa Mindy Clarke nella sua mise tutta piercing, lacerazioni e brandelli di carne.

Daidae 18/05/12 21:41 - 2891 commenti

I gusti di Daidae

Appena passabile. Yuzna leva del tutto il lato umoristico della vicenda e punta sull'orrore puro e sui sentimenti. Il film non decolla, vuoi per gli interpreti davvero scadenti, vuoi per la predivibilità di alcune scene. Passabile, non certo un capolavoro.
MEMORABILE: La moneta mostrata al "traghettatore".

Darkknight 30/08/13 20:56 - 353 commenti

I gusti di Darkknight

Yuzna firma il capitolo migliore della saga: meno ironia, stesso j'accuse verso scienza e militari e trama che abbandona il solito canovaccio (umani che si barricano o fuggono dall'orda di zombi) per una love-story shakespeariana. Indimenticabile Julie (Melinda Clarke, poi star televisiva), che si infligge dolore per impedirsi di aggredire il suo ragazzo: terrificante, struggente e con un suo fascino dark-fetish-sadomaso. Tolta lei, forse il film non dice nulla di originale, ma lo dice benissimo. Ottimi gli Fx.
MEMORABILE: La soldatessa (Sarah Douglas, Ursa di Superman II e Taramis di Conan il distruttore) che vorrebbe trasformare gli zombi in cyborg da guerra.

Herrkinski 28/02/14 02:56 - 6275 commenti

I gusti di Herrkinski

Accantonati i toni semi-parodistici del secondo episodio e con il talentuoso Yuzna in regia, si cerca di ridar linfa alla serie con questo terzo e (stranamente) ultimo installamento, caratterizzato da un'atmosfera più seriosa e da una notevole quantità di splatter. Yuzna imprime un buon ritmo, con pochi cali e qualche tocco cyberpunk nel finale; il suo stile è perfettamente riconoscibile e chi ha amato gli eccessi di Re-animator 2 si troverà a suo agio con le esplosioni gore qui presenti. Fotografia un po' anonima, tipica dei primi '90s.

Ciavazzaro 13/01/15 22:57 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Totalmente cancellata l'ironia dei primi due capitoli, il terzo assume un tono molto cupo, ma anche romantico. Il risultato nelle mani di Yuzna, risulta assai interessante; il sangue scorre copioso e i personaggi sono ben delineati, le sequenze nelle fogne sono di sicuro effetto e il sanguinoso finale veramente ben realizzato. Molto meglio del secondo capitolo, chiude bene la trilogia (non considerando i due film fatti negli anni 2000 che tuttavia con la saga c'entrano ben poco).
MEMORABILE: La testa penzolante ma viva; Il sanguinoso mal riuscito esperimento nell'incipit; Il finale.

Puppigallo 23/05/16 11:19 - 4765 commenti

I gusti di Puppigallo

Preso per quello che è, un popcorn zombi anni 90, questo horror piuttosto splatter non è poi così male. Certo, la trama è pressochè inesistente; e i protagonisti non sono certo grandi interpreti (anche se lei se la cava bene). Ma il discreto ritmo e le varie morti violente, con sgranocchiamento di cervelli e carne, fanno sì che lo spettatore, alla fine, riceva comunque ciò che si aspetta da una pellicola sui morti viventi. Nota di "merito" per la guardia nera che deve far scoppiare il finimondo prima di accorgersi che qualcosa non va nel laboratorio dal risibile sistema di sicurezza.
MEMORABILE: L'esperimento dall'esito non proprio positivo...; Lo zombi che esce dal bidone; "Svegliati cacca!"; La trasformazione metal punk horror della ragazza.

Faggi 28/05/16 19:31 - 1523 commenti

I gusti di Faggi

Baracconata per teenager americani (ma non solo) da vedere alla vigilia di Ognissanti se non si ha di meglio da fare. È un po' come una giostra da luna park a tema zombi. Questo non vuol dire che il prodotto sia da buttare, anzi. Gli si riconosce una certa originalità, cura tecnica, estro negli effetti speciali e forse dell'autoironia. Ma per il resto niente di memorabile.

Brian Yuzna HA DIRETTO ANCHE...

Taxius 11/06/17 13:23 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Dopo un deludentissimo secondo capitolo Yuzna riporta in alto la saga del ritorno dei morti viventi stravolgendo, però, la storia. Il film di Yuzna infatti è un film d'amore horror, una specie di Romeo e Giulietta tra gli zombi. Bello e malinconico ma soprattutto splatter. Quello che colpisce di più è come il regista sia stato così bravo a mescolare due generi cinematografici così diversi tra loro. Film da vedere e riscoprire.

Minitina80 27/09/17 17:12 - 2660 commenti

I gusti di Minitina80

Amore e morte si legano nella più classica delle storie in cui l’amore è destinato a schiantarsi contro un muro. Yuzna stravolge la saga e con coerenza porta avanti la propria idea di società criticando aspramente la figura del militare e del governo americano delineandoli in maniera inequivocabile. Il sangue scorre copioso, ma a Yuzna non basta e aggiunge spruzzate di sadomasochismo di barkeriana memoria donando quel pizzico di schizofrenia che ben si colloca in un film dell’orrore. Da non disprezzare.

Vito 16/11/20 03:59 - 686 commenti

I gusti di Vito

Terzo capitolo della serie sui morti viventi questa volta nelle mani di un maestro come Brian Yuzna. Il regista ci va giù con lo splatter e ne accentua le potenzialità cupe e anti-militariste, mettendo da parte l'ironia dei precedenti capitoli. Ottimi gli effetti speciali e buono il cast, soprattutto Melinda Clarke malinconica zombi-sadomaso. Il migliore della saga.

Caveman 24/11/21 21:51 - 377 commenti

I gusti di Caveman

Totale cambio di registro rispetto ai precedenti film della saga; le atmosfere ancor più cupe e dark fanno da sfondo a quella che è una nerissima storia d'amore. Una specie di Romeo e Giulietta in salsa weird diretta da quel mattacchione di Yuzna. Una sarabanda di effettacci, con mostri rivitalizzati mediante trioxina che giocano a rincorrere i due protagonisti, l'amore che move il sole e l'altre stelle fa tutto il resto! Completa la ricetta il classico aiuto del vagabondo dal buon cuore. Critica al mondo militare parecchio marcata. Ottima la fotografia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Undying • 30/05/08 01:31
    Scrivano - 7613 interventi
    Finalmente uscirà (per la vendita) il capitolo più interessante della serie, grazie alla Eagle Pictures, che lo renderà disponibile a partire dal 2 Luglio.

    Per ora si sa che sarà proposto nel formato anamorfico 2.35:1 e la durata annunciata (93 min.) NON corrisponde con la versione integrale (97 min.): cosa che si spera essere dovuta ad un refuso, essendo l'integralità prima condizione per un titolo di questo tipo.
    Ultima modifica: 30/05/08 09:32 da Undying
  • Discussione Zender • 30/05/08 09:54
    Consigliere - 45271 interventi
    Undying ebbe a dire nella sez. HOMEVIDEO del film:
    Finalmente uscirà (per la vendita) il capitolo più interessante della serie, grazie alla Eagle Pictures, che lo renderà disponibile a partire dal 2 Luglio.
    Ehi ehi, sicuro che sia il più interessante della serie? Ti ricordo che hai eguagliato le 4palle e mezzo del Davinotti al numero 1 :)
    Comunque all'epoca, quando lo cercavo sto film, mi sarebbe tornato molto utile vederlo in italiano. Lo vidi in inglese e pure senza sottotitoli...
  • Discussione Undying • 30/05/08 14:14
    Scrivano - 7613 interventi
    Il più interessante nel senso che è un horror puro, senza elementi da commedia.

    Pensa che io lo ho registrato su TMC2, e credo che sia l'unica versione passata su un canale libero...
    Ultima modifica: 30/05/08 22:14 da Undying
  • Discussione Zender • 30/05/08 14:29
    Consigliere - 45271 interventi
    Infatti ho visto che lo diedero quando ormai l'avevo già visto e mi mangiai le mani. Poi però le risputai perché mi convinsi che era per forza tagliato (era un VM18) e mi pare che qualcuno anzi me lo confermò
  • Homevideo Undying • 7/07/08 21:18
    Scrivano - 7613 interventi
    Attualmente disponibile, si trova sugli scaffali attorno ai 12 €.
    Appena visto, maggiori info.
  • Discussione Herrkinski • 28/02/14 02:47
    Capo scrivano - 2405 interventi
    Passò anche su Odeon TV nel ciclo dei "Bruttissimi", presumibilmente poco prima prima del passaggio su TMC2.
  • Discussione Zender • 28/02/14 07:48
    Consigliere - 45271 interventi
    Sì, penso anche qui cut (anche se su Odeon non è detto...)
  • Discussione Buiomega71 • 28/02/14 09:56
    Pianificazione e progetti - 23507 interventi
    Herrkinski ebbe a dire:
    Passò anche su Odeon TV nel ciclo dei "Bruttissimi", presumibilmente poco prima prima del passaggio su TMC2.

    Sì, io l'ho registrato da Odeon (ma non per i bruttissimi)

    A me pareva uncut, comunque...
    Ultima modifica: 28/02/14 09:57 da Buiomega71
  • Discussione Herrkinski • 28/02/14 15:22
    Capo scrivano - 2405 interventi
    Ah ecco ricordavo Odeon TV ma davo per scontato fosse nei "Bruttissimi", evidentemente ricordavo male. Comunque anche a me pareva integrale, o perlomeno non mi ricordo di aver sospettato tagli brutali come per certi film che davano sulle reti Mediaset.. Considerando che su Odeon avevan dato pure Zombi 2 integrale e altri film belli violenti, credo che anche questo non fosse tagliato.
  • Discussione Buiomega71 • 28/02/14 16:32
    Pianificazione e progetti - 23507 interventi
    Herrkinski ebbe a dire:
    Ah ecco ricordavo Odeon TV ma davo per scontato fosse nei "Bruttissimi", evidentemente ricordavo male. Comunque anche a me pareva integrale, o perlomeno non mi ricordo di aver sospettato tagli brutali come per certi film che davano sulle reti Mediaset.. Considerando che su Odeon avevan dato pure Zombi 2 integrale e altri film belli violenti, credo che anche questo non fosse tagliato.

    Confermo Zombi 2 uncut su Odeon (quello sì trasmesso per il ciclo I Bruttissimi), perchè io c'è l'ho da lì

    Ma Il Ritorno dei morti viventi 3 lo hanno dato su Odeon sì (anche questo lo registrai dall'emittente, in prima serata, oltretutto!) ma non per I Bruttissimi

    Comunque anche a me pare uncut e senza evidenti tagli di sorta (lo splatter abbonda, eccome)