Fenomeni paranormali incontrollabili - Film (1984)

Fenomeni paranormali incontrollabili
Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Firestarter
Anno: 1984
Genere: thriller (colore)
Note: Tratto da Stephen King. Seguito da "L'incendiaria".
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 21/03/08 00:39 - 8970 commenti

I gusti di Cotola

Discreto film tratto da un romanzo di King con risultati decisamente migliori che in tante altre occasioni. Ovviamente non siamo dinanzi ad un capolavoro ma la professionalità dell'operazione è indiscussa grazie ad una regia sobria, ad una discreta sceneggiatura e ad attori di tutto rispetto tra cui spicca la piccola Barrymore. Insomma una pellicola che pur funzionando solo a tratti scorre via veloce senza intoppi fino ad un finale certamente non banale.

Caesars 11/06/08 15:36 - 3752 commenti

I gusti di Caesars

Un buon romanzo di King riceve, cosa tutt'altro che rara, un trattamento cinematografico decisamente inferiore al suo valore. Non si tratta sicuramente di una delle peggiori trasposizioni su grande schermo dello scrittore del Maine, ma altrettanto sicuremente non rientra neanche tra quelle più riuscite. Quello che manca veramente è l' "anima" del libro di partenza, quindi seppur superficialmente si sia mantenuta la trama, non si è riusciti neppur minimamente a dare lo stesso spessore psicologico ai personaggi. Non malissimo comunque.

Daniela 11/03/09 17:18 - 12565 commenti

I gusti di Daniela

Charlie, una deliziosa bimbetta bionda, è pirocinetica, ossia in grado di appiccare il fuoco con la forza del pensiero. Una agenzia governativa segreta la vuole utilizzare a fini bellici, ma il babbo, che ha acquistato poteri paranormali a seguito di un esperimento chimico, non è mica tanto d'accordo. Fuoco e fiamme nel finale. Modesta trasposizione cinematografica de L'incendiaria di Stephen King, ha il suo punto di forza nel settore dei cattivi di turno e nei discreti effetti speciali, ma risulta piuttosto noioso. 2 pallini per Scott.

Galbo 13/03/09 06:38 - 12360 commenti

I gusti di Galbo

Tratto dal romanzo L'incendiaria del maestro del thriller Stephen King, Fenomeni paranormali incontrollabili pur senza essere un capolavoro del genere è un discreto prodotto di intrattenimento decisamente superiore ad altri adattamenti cinematografici di opere dello stesso scrittore. Si segnalano i buoni effetti speciali e la prova di ottimi professionisti della recitazione come il grande George C. Scott.

Ciavazzaro 14/03/09 14:52 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

C'e di meglio. Il film si fa ricordare più per alcuni effetti speciali (vedi il finale con la distruzione dell'edificio) che per la trama in sè, e questo è un male. Gli attori saranno anche bravi, ma il film è realizzato (a mio avviso) con poca cura nella sceneggiatura, il che lo fa risultare lento.

Undying 16/04/09 19:57 - 3808 commenti

I gusti di Undying

George C. Scott cinico giustiziere (alla caccia d'una bimbetta di otto anni), agghidanto con codino. Sì: George C. Scott col codino. E non è un film comico, purtroppo. La demenza della storia viaggia in maniera direttamente proporzionale alla tediosità della fonte: Stephen King è autore dell'orribile testo che sta alla base della pellicola. Palle di fuoco, sputate dal nulla grazie alle capacità extrasensoriali della novella Carrie; esperimenti di laboratorio atti a saggiare l'intensità del potere in forza della piccola incendiaria. Noiosissimo, lento, con dialoghi da camicia di forza. Al rogo.

Buiomega71 15/12/10 18:00 - 2891 commenti

I gusti di Buiomega71

Lester si trova impantanato in un guazzabuglio tra spy story, fantascienza e complotti governativi, facendo il possibile per non scadere nel ridicolo. Di "kinghiano" c'ha davvero poco, la Barrymore e quantomeno poco indicata per il ruolo della telecinetica Andy (troppo pacioccosa, troppo poco convinta, senza un barlume di inquietudine) e gli SFX con le palle di fuoco sono degni di un film anni '50. Restano il buon incipit, qualche atmosfera rurale che ricorda il King migliore e il laido Rainbird di George C. Scott, uomo nero in odor di pedofilia.
MEMORABILE: Le palle di fuoco lanciate da Charlie nel finale...

Pinhead80 24/02/11 15:28 - 4698 commenti

I gusti di Pinhead80

Ennesimo adattamento cinematografico di un romanzo di Stephen King. Sembra scontato a dirsi ma il film non riesce a trasmettre la carica emotiva che invece il libro riesce a fare. Gli interpreti sembrano spenti e inebetiti (per non parlare del pessimo doppiaggio italiano), in balia di una sceneggiatura adattata in maniera pessima e che non ha saputo sfruttare per niente le suggestive atmosfere dell'opera cartacea. Chi può lo eviti.

Kekkomereq 25/12/11 21:49 - 358 commenti

I gusti di Kekkomereq

Un valido adattamento cinematografico di un'opera di Stephen King. Il film è molto intrigante e gli effetti visivi semplici ma sorprendenti, e la colonna sonora che è veramente deliziosa. Il cast, oltre a poter contare su una giovanissima ma brava Drew Barrymore, ha anche altri due protagonisti molto preparati, David Keith e George C. Scott.

Enzus79 18/05/12 15:47 - 2839 commenti

I gusti di Enzus79

Tratto da uno dei migliori romanzi del re dell'horror Stephen King. Un film che, seppur in molte cose è distante dal libro, è da apprezzare perché molto avvincente e abbastanza coinvolgente. Il buon cast (fra cui spicca C. Scott) è diretto bene.

Art Carney HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Last action hero - L'ultimo grande eroeSpazio vuotoLocandina St. Helens - La montagna della pauraSpazio vuotoLocandina I Muppet a ManhattanSpazio vuotoLocandina L'occhio privato

Herrkinski 20/08/14 04:52 - 8001 commenti

I gusti di Herrkinski

Quasi 2 ore è una durata eccessiva per questa trasposizione kinghiana; infatti la sovrabbondanza di dialoghi dell'organizzazione governativa rende la visione spesso tediosa e toglie ritmo a un soggetto che probabilmente era meglio lasciare all'originale forma letteraria. Detto questo, è indubbia la professionalità della confezione e del cast e qualche sequenza riuscita c'è; tuttavia Lester ha fatto di (molto) meglio in ambito action. Musiche dei Tangerine Dream un po' fuori luogo; si lascia vedere, ma necessita di parecchia pazienza.

Marione 20/01/15 20:56 - 103 commenti

I gusti di Marione

Famiglia con poteri paranormali in fuga da sperimentatori governativi. Da un romanzo di King, un film che sfrutta discretamente l'ottimo plot d'ispirazione, anche se il film è inficiato da bloopers degni di un b-movie e da regia e sceneggiatura quasi televisive: praticamente nulli i campi lunghi. Ottima la prova del cattivo Rainbird interpretato da George C. Scott, simpatica la baby Barrymore, monoespressivo come sempre Martin Sheen. La pellicola comunque sa più di fantathriller che di horror e un paio di scene sono veramente pacchiane.
MEMORABILE: Rainbird che uccide il dottore; L'esperimento iniziale.

Vito 27/10/16 20:48 - 695 commenti

I gusti di Vito

Tratta da un romanzo di King a base di esperimenti con allucinogeni e complotti governativi, una pellicola nella norma, forse un po' prolissa. Brava la Barrymore pirocinetica e grandi nomi nel cast come Martin Sheen, George C. Scott, Louise Fletcher ad impreziosire il tutto. Belli gli effetti speciali, soprattutto nel finale, con incendi e palle di fuoco assassine.

Pesten 28/03/18 09:53 - 780 commenti

I gusti di Pesten

Tra le varie trasposizioni delle opere di King, questo forse è tra le meno peggio. Ma questo non la salva da una certa lentezza (appesantita da una robusta durata) e da dialoghi inguenui, semplici e poco profondi. La parte finale si movimenta e grazie anche alle belle riprese e agli effetti con il fuoco riesce a risvegliare da un certo torpore. La Barrymore forse era la candidata col volto meno inquietante per impersonare una bambina che ti dà fuoco solo con lo sguardo, ma se la cava egregiamente.

Rambo90 26/06/19 23:07 - 7626 commenti

I gusti di Rambo90

Film che ingrana solo dopo la prima metà (come il libro all'origine, del resto). La parte iniziale con i flashback esplicativi e la fuga è piuttosto lenta e noiosa, colpa anche di una pessima scelta del protagonista, sciapo e poco in parte. Con l'arrivo al "laboratorio" si fanno strada un buon Sheen e soprattutto un ottimo Scott, che donano alla trama sfumature ambigue e molto più inquietanti dei poteri della bambina. Bene il pirotecnico finale, abbastanza riuscita la prova della piccola Barrymore.

Anthonyvm 4/10/21 15:29 - 5550 commenti

I gusti di Anthonyvm

Pur trascurando il pathos psicologico del romanzo di King, a causa soprattutto di personaggi tratteggiati solo a livello epidermico e di un cast non centratissimo (fa eccezione un ottimo George C. Scott nei panni del perfido e folle Rainbird, davvero memorabile), Lester dirige un thriller dalla confezione pregevole, dando ampio respiro ai buoni effetti speciali (il finale, per quanto campy possano sembrare le "meteore" scagliate con la forza del pensiero, è pura goduria pirotecnica) e alle musiche evocative dei Tangerine Dream, che fanno perdonare le lentezze della tranche centrale.
MEMORABILE: La madre torturata; Il rogo di agenti davanti alla casa del vecchio Irv; Gli esperimenti con legno, cemento e ghiaccio; Il teso finale alle scuderie.

Lupus73 12/03/22 14:27 - 1472 commenti

I gusti di Lupus73

Tratto da Stephen King, il soggetto parla di poteri mentali che possono diventare distruttivi, e per questo è molto avvicinabile a Carrie (soprattutto nella parte finale). Pellicola invecchiata male, e a dire il vero anche all'epoca non è che fosse confezionata in modo così moderno, e nonostante il cast di riguardo (tra cui Martin Sheen) la regia non è così memorabile e brillante. Protagonista è l'allora attrice bambina Drew Barrymore, che veniva dalla recente esperienza di E.T., che la rese celebre.

Rebis 30/05/22 15:17 - 2320 commenti

I gusti di Rebis

Avrebbe tutto quel che occorre per funzionare - nell'ordine: effetti speciali, fotografia, musiche, regia - eppure non funziona. Colpa innanzitutto di uno script pedissequo al romanzo di King - tra i suoi esiti meno significativi - ma senza ispirazione e con snodi davvero improbabili. Il cast altisonante è sprecato (Fletcher, Sheen) e Barrymore, pur avendo le physique dû rôle, suscita più ilarità che impressione. Il carisma di George G. Scott, non risolve il personaggio. La pellicola scorre, il finale pirotecnico è notevole, ma siamo sempre a un passo dal ridicolo involontario.

Pumpkh75 20/06/22 14:15 - 1725 commenti

I gusti di Pumpkh75

C’è molta cellulosa di matrice kinghiana e altrettanta celluloide targata De Palma: il libro originale è rispettato ma la figura femminile che crea sfracelli con la mente o l'apparato governativo che li vuole sfruttare sono ricordi troppo freschi per non far saltare la mosca al naso. Il film però tiene, tra sbandamenti e impennate e se il ricordo di sé, incluso un finale “pallonaro” in molti sensi, risulta piuttosto saldo, ascriviamone il merito alla pucciosa Barrymore e a un cast (spicca il laido Scott) che con professionalità ce l’ha messa proprio tutta. Stentoreo, moderatamente.

Teddy 17/07/22 00:52 - 793 commenti

I gusti di Teddy

Avvolgente, ipnotico il sound design, inquietante la doppia faccia di George C. Scott, dolcemente malefica la Barrymore. Sci-fi-horror senza troppe sovrastrutture psicologiche, serratissimo nel ritmo e nella soluzione degli eventi ma con esiti spesso grossolani, ingenui e decisamente poco kinghiani. Nell’insieme è comunque un prodotto di pregevole fattura, e la curiosità sulla sorte della giovane protagonista  persiste fino all’ultimo. Sufficiente.

Mark L. Lester HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Classe 1984Spazio vuotoLocandina CommandoSpazio vuotoLocandina Pazzi da legareSpazio vuotoLocandina Classe 1999

Minitina80 4/09/22 14:28 - 2964 commenti

I gusti di Minitina80

Pellicola non del tutto soddisfacente che soffre di patologie multiple che vanno dalla lunghezza eccessiva alla mancanza di un copione adeguato. Per troppo tempo, infatti, si assiste alla fuga di padre e figlia secondo uno schema che si ripete identico qualche volta di troppo. Necessitava un approfondimento maggiore di personaggi e motivazioni contingenti, per dare alla vicenda uno spessore maggiore. Si dissipano, pertanto, i discreti effetti speciali e il buon potenziale che si intravede tra le righe. Anche i Tangerine Dream non incidono a dovere, realizzando musiche anonime.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Curiosità Rebis • 21/07/11 21:30
    Compilatore d’emergenza - 4419 interventi
    Stephen King ebbe a dire:

    "Tre milioni di dollari per gli effetti speciali, altri tre per attori da Oscar... il risultato? Pietoso. Quando vidi sullo schermo la Barrymore, con gli occhi chiusi a fessura, i capelli scompigliati da un ventilatore fuori campo, pensai: 'Uh-oh, qui non ci siamo'."

    da "Stephen King pocket" di Joe Arden (S&K Editore).
  • Curiosità Buiomega71 • 25/07/14 17:19
    Consigliere - 25834 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (Anno 1987) di Fenomeni paranormali incontrollabili:

  • Curiosità Zender • 12/07/21 17:37
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

    [img size=250]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images57/fenomeniparanorm250.jpg[/img]
  • Homevideo Buiomega71 • 30/11/21 12:05
    Consigliere - 25834 interventi
    Da gennaio 2022  in blu ray ( e dvd) per Midnight Factory ( box Stephen King)
    Ultima modifica: 30/11/21 12:13 da Buiomega71