Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Con le storie di cannibalismo per necessità tratte da vicende realmente accadute, il padre di René Cardona Jr. ci aveva già avuto a che fare ne I SOPRAVVISSUTI DELLE ANDE. Appena l'anno prima il figlio aveva girato TINTORERA, classico squalo movie da cui importa gli allora protagonisti maschili Stiglitz e García. Mescolando questi ingredienti (che ritorneranno poi in parte anche nel suo IL TRIANGOLO DELLE BERMUDE) nasce CYCLONE, che racconta le disavventure di alcuni sopravvissuti a un devastante ciclone nei Caraibi. Cade un aereo, affonda un peschereccio...Leggi tutto e chi si salva trova rifugio su di un grosso barcone anch’esso perso, con i suoi occupanti, nelle acque del Centro America. Passano i giorni e nessuno accorre per recuperarli. Acqua e viveri scarseggiano, il mare è infestato da feroci squali tigre. Cominciano i dissapori e il primo a rimetterci è un barboncino, che Carrol Baker vorrebbe aiutare ma che finisce sventrato e divorato. La situazione peggiora e si contano i primi morti. Cardona Jr. è regista solido, di mestiere. Pur senza il becco d'un quattrino riesce a mettere insieme un dignitoso film d'avventura farcendolo di quelle crudeltà assortite che in questo periodo non mancano mai, nelle sue produzioni. Però gli attacchi degli squali sono poco credibili e vedono i pescecani avventarsi solo su camicie e stracci insanguinati, che portano sul fondo tra copiose scie rosse. Le vittime sbudellate possiamo solo immaginarle. C’è inevitabilmente molta ripetitività in CYCLONE e la confezione povera non aiuta certo il film a migliorare. Abbiamo visto di peggio, però manca la tensione. Finale drammatico.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 17/12/07 09:54 - 4968 commenti

I gusti di Puppigallo

I primi 25 minuti, col ciclone, le devastazioni, i vari naufragi e ammaraggi e la mobilitazione per trovare eventuali sopravvissuti è un insipido pastrocchietto peggiorato da qualche modellino, straevidente, sommerso dall’acqua (alberi). Ma poi, quando inizia l’agonia dei sopravvissuti dispersi nell’oceano, le cose cambiano; e anche se gli attori sono quello che sono, l’atmosfera si fa pesante e le varie fasi (sete, fame e cannibalismo) sono rese in maniera piuttosto cruda, senza fare sconti (cagnolino incluso). Occhio agli squali. Non male, dopotutto.
MEMORABILE: Le provviste (carne umana) sul tettuccio; La mattanza finale.

Homesick 22/12/07 11:54 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Catastrofico che, nonostante la pochezza dei mezzi e l’inettitudine degli attori (un po’ troppo arzilli per interpretare dei naufraghi in balia della fame e della sete), riesce a costruire un discreto livello di tensione emotiva sfruttando la potenza annientatrice della Natura (vento, mare, squali) e l'antropofagia per necessità. Insostenibile per il suo realismo lo sventramento del cane, seguito dagli interminabili singhiozzi della Baker, ridotta a semplice nome di richiamo insieme agli altri big del cast. Patetica la scena del parto.

Lovejoy 14/08/08 14:05 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Mediocre film d'avventura diretto alla meno peggio da Cardona (responsabile anche del pessimo Tintorera). Storia che è solo un mero pretesto per mettere in scena svariate atrocità; e un cast decisamente sprecato. Due nomi su tutti: quelli dei grandissimi Arthur Kennedy e Lionel Stander. Da evitare.

Daidae 11/04/09 13:57 - 2989 commenti

I gusti di Daidae

Un ottimo cast (Standler, Baker) e validi caratteristi per un film che non riesce a decollare. Troppo irrealistico (durante il ciclone si ride nel vedere modellini e cartelli scagliati per aria), troppo anziani certi naufraghi per sopravvivere. Il film va diviso in 2: la prima parte (la più brutta) vede il ciclone distruggere tutto, la seconda è un campionario di efferatezze. Belle le scene con gli squali.

Ciavazzaro 13/04/09 12:40 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Buon catastrofe-movie, con un cast imponente come al solito. Dalla Baker (sempre radiosa) a Kennedy, passando per la Karlatos e Stander. Discrete scene d'azione; meglio l'edizione italiana, più snella rispetto a quella internazionale. Abbastanza violento, con finale amaro. Si segnalano l'attacco degli squali e il buon mestiere del regista Cardona, jr.

Stubby 6/05/09 00:29 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

René Cardona jr con quattro soldi ha confezionato un prodotto più che discreto; certamente in questa tipologia di film si rischia di cadere nella noia e ripetitività, e la durata della pellicola in versione internazionale (118 minuti) non aiuta e evitare la cosa. Comunque il regista ci sa fare e ha cura dei particolari. Interessante.

Myvincent 10/06/10 22:08 - 3373 commenti

I gusti di Myvincent

Non un film sul ciclone, ma sulle sue drammatiche reali conseguenze quel 26 luglio del 1974, nel famigerato triangolo delle Bermuda. Artigianalità e qualche approssimazione, alcuni celebri attori ormai in declino (Arthur Kennedy, Carrol Baker), squali, cannibalismo e un pizzico di misticismo per un prodotto che non convince. Tanti elementi di moda in quegli anni, ma non sufficienti.

Lucius 29/10/11 13:36 - 2981 commenti

I gusti di Lucius

Uno dei pochi registi in grado di coniugare i paradisi tropicali con storie drammatiche ai limiti della sopravvivenza. La pellicola convince in pieno, le prime immagini servono ad immergerci nella pericolosità di un universo acquatico che sta per essere devastato dalla furia della natura, la continuazione è un susseguirsi di azioni volte alla sopravvivenza; gli attacchi degli squali, con relative soggettive, tra le cose migliori del film. Ancora una volta il Triangolo delle Bermude. Suggestivo.

Wangyu 8/02/14 10:08 - 93 commenti

I gusti di Wangyu

Drammatico, realistico e audace, ha anche un "messaggio" come quasi tutti gli altri film catastrofici: il lavoro di squadra è importante e può salvare dalle loro angosce coloro che sono coinvolti in condizioni estreme. Forse non piace a molti per via del cane...

Schramm 18/11/15 15:07 - 3041 commenti

I gusti di Schramm

Prima l’aria, poi l’acqua a sottrarre l’uomo al fuoco e alla terra e ridurlo a robinsoniana comunità antropofagica in mezzo a un nulla non meno cannibale. Alveato tra crepuscolare mors tua vita mea e spietata corte allo shark-movie tanto in voga allora, nella continua spola tra il catastrofico e Vailati, tra l’avventuroso e l’exploitativo, del resto non nuova al regista, il film viaggia sempre su una doppia corrente: intriga e annoia, diverte e deprime, affascina e tedia, vivendo di un’estetica sbilenca che nel manifestarsi somiglia agli effetti collaterali di una strana sbronza.

René Cardona Jr. HA DIRETTO ANCHE...

Rigoletto 27/12/21 11:41 - 1740 commenti

I gusti di Rigoletto

Un film che pur con tutti i suoi difetti di equilibrio e lunghezza ha però il pregio di mettere al centro di tutto l'evento e le sue conseguenze: un semplice ciclone che, lungi dall'essere affetto dal machismo meteorologico attuale, fa i danni che fa e si prende le vite di alcuni, come secondo natura. Altro merito è il non avere voluto un vero protagonista se non l'ospite indesiderato; il cast è fatto di buoni nomi e la presenza di alcune scene forti (oggi censurate dagli animalisti) dimostrano come la crudezza in certi casi non risparmi nessuno.

Pessoa 4/07/22 22:48 - 2465 commenti

I gusti di Pessoa

Il successo dei film precedenti concede a Cardona un budget non troppo risicato che il regista è capace di mettere a frutto, ma questa volta non tutto gira per il verso giusto e il risultato non è dei migliori. La storia è piuttosto derivativa e l'argomento narrato quasi obbliga a una certa lentezza narrativa che appesantisce non poco la visione. La situazione migliora con il crescere dell'agonia dei superstiti, ma il film non coinvolge più di tanto, nonostante la buona prova del cast, benché l'elementare morale della favola arrivi comunque a destinazione. Solo per appassionati.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Homesick • 30/07/10 12:58
    Scrivano - 1369 interventi
    Dal 20 settembre in dvd anche per Mosaico Media.
  • Homevideo Ciavazzaro • 30/07/10 20:47
    Scrivano - 5612 interventi
    Chissà come sarà...
  • Musiche Lucius • 13/05/11 22:35
    Scrivano - 9004 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri italiano tratto dal film:

    Ultima modifica: 14/05/11 10:03 da Zender
  • Curiosità Lucius • 29/10/11 12:41
    Scrivano - 9004 interventi
    Come in Tintorera con la borsa Gucci, qui è la Coca-Cola tra gli "sponsor" del film, con la classica bottiglietta, usata per dissetare i naufraghi, con il marchio sempre in primo piano.
  • Homevideo Schramm • 17/07/15 17:53
    Scrivano - 7367 interventi
    chi di voi possiede il doppio dvd noshame è cortesemente prgato di recarsi al banco informazioni del davibook sezione schramm. grazie infinite fin d'ora.
  • Homevideo Buiomega71 • 17/07/15 18:29
    Pianificazione e progetti - 24432 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    chi di voi possiede il doppio dvd noshame è cortesemente prgato di recarsi al banco informazioni del davibook sezione schramm. grazie infinite fin d'ora.

    Purtroppo, Schrammy, non posso esserti d'aiuto. Io ho il dvd Mosaico :(
  • Curiosità Buiomega71 • 27/07/17 10:40
    Pianificazione e progetti - 24432 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71 il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni (Ciclo: "Professione avventura", sabato 30 gennaio 1988) di Cyclone:

  • Discussione Mco • 27/07/17 15:56
    Scrivano - 9946 interventi
    Ottimo il flanetto Buio, pensa che non mi sono ancora deciso a sostituire la vecchia registrazione tv con un supporto più "moderno"...
    E ricordo perfettamente quando passava sui circuiti, ai tempi lo si guardava prescindendo dalla componente verosimile, in cerca solamente dell'effettaccio...;-))
  • Discussione Schramm • 27/07/17 18:26
    Scrivano - 7367 interventi
    emmeciò, nelle private lo intercettai per la prima volta tra il 1981 e il 1982. mi tolse per un bel pezzo la voglia di viaggiare in aereo, esperienza che fin lì mi era sempre piaciuta da matti. e la scena del cagnolino mi è rimasta impressa a vita. anche nella revisione di un paio d'anni fa non lascia indifferenti. di lì a un anno circa lo circuitò euro tv.
    Ultima modifica: 27/07/17 18:27 da Schramm
  • Discussione Mco • 28/07/17 00:24
    Scrivano - 9946 interventi
    Sensazioni molto simili alle mie, amico. A fine anni ottanta, poi, ogni due per tre era in palinsesto...