Cameriera senza... malizia - Film (1980)

Cameriera senza... malizia
Media utenti
Anno: 1980
Genere: erotico (colore)
Note: Oltre alla versione soft, a cui fa riferimento la seguente schedatura, il film è circolato in versione hard con il titolo di "Porno cameriera senza... malizia".

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/11/12 DAL BENEMERITO RONAX
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ronax 18/11/12 20:46 - 1116 commenti

I gusti di Ronax

Il film - almeno nella sua versione soft - si muove più dalle parti della commediaccia scollacciata che del porno. Le sequenze erotiche occupano una percentuale complessivamente modesta e anche i punti più hot non vanno oltre i limiti del soft-core spinto. Trama e ambientazione, risibili e sgangherate, rammentano però curiosamente La cicala di Lattuada, girato l'anno prima. Altrettanto curiosamente la Hedman, ancora abbastanza fresca, sembra quasi in grado di recitare.

Panza 18/10/13 19:12 - 1677 commenti

I gusti di Panza

Scapestrata e raffazzonata commedia incardinata in situazioni e personaggi a cui il genere aveva già copiosamente attinto; pur non brillando per originalità in qualche momento si riesce persino a sorridere (la reazione del prete al seno della Hedman o la partita a carte tra i paesani). I momenti erotici sono invece rozzi e beceri, soprattutto quelli saffici, tanto che del film se ne fece anche una versione con insert. Marina è ancora solare, caratteristica poi persa negli anni successivi. Discrete le musiche di Alessandroni.

Deepred89 21/11/20 01:00 - 3546 commenti

I gusti di Deepred89

Esempio piuttosto emblematico di quel periodo transitorio del cinema nostrano di luci sempre più rosse: un'insipida commediola più o meno spinta a seconda delle versioni, con un soggetto e una sceneggiatura che, per quanto ancora presenti, suscitano involontaria tenerezza. Di fronte a tale povertà di idee e soprattutto mezzi (le location si limitano a un interno, un giardino e un paio di strade) colpisce vedere come la fotografia possegga una vaga dignità, così come la performance della Hedman, meno peggio del previsto come protagonista.

Pessoa 12/03/22 17:48 - 2446 commenti

I gusti di Pessoa

Commedia molto modesta che segue il trend di prodotti simili del periodo, che tanto per cambiare si distingue per una sceneggiatura di carta velina e un umorismo triviale e vecchio che molto raramente trova la via della risata. La Hedman, regina assoluta della pellicola, dimostra di aver calcato altri set, anche importanti, e perlomeno tiene la scena e non si tira indietro davanti a nulla, ma il resto del cast è da dimenticare salvo Garinei (evidentemente spaesato), che appare comunque poco. Inserti hard o meno, è un film che dice davvero poco la cui visione è praticamente superflua.
MEMORABILE: "Dicono che ho seppellito mi padre co la testa de fori pe' risparmià i sordi da fotografia".

Manfrin 30/05/22 11:17 - 369 commenti

I gusti di Manfrin

Cosa ci si può aspettare se l'interprete principale è il buon Enzo Pulcrano? Il film è il prodotto di un cinema scollacciato che iniziava ad affacciarsi al porno nostrano di cui la Hedman, qui in bella mostra, sarebbe divenuta caposcuola. Girato con assoluta povertà di mezzi, di location (la trattoria in esterni sembra semi diroccata) e di interpreti (Garinei ci fa un figurone). Siamo nel trash.

Markus 14/08/22 14:11 - 3554 commenti

I gusti di Markus

Da un magrissimo canovaccio di commedia, una pellicola che a seconda delle versioni si tramuta da “ardita” a solo "scollacciata". Il film è d'una povertà d'idee e di realizzazione sconcertante, tuttavia in linea con simili operazioni che, vista la presenza della protagonista "cameriera" Marina Lotar/Frajese - al secolo Hedman - sappiamo già vertere verso un esplicito ammiccamento alla sessualità (d'altronde il titolo già ce lo anticipa e... gliene siamo grati). Opera ai limiti dell’inclassificabile.

Herrkinski 14/08/22 16:50 - 7067 commenti

I gusti di Herrkinski

Evidentemente studiato per i cinema a luci rosse, vista anche la presenza della Hedman protagonista (tutto sommato se la cava) che si prodiga anche in qualche scena hard, così come altre attrici presenti; epurato dei particolari più espliciti, rimane comunque di durata normale e si situa dalle parti delle commedie scollacciate più rozze, a partire dalla povertà generale - con ruderi campagnoli usati come set - per arrivare a un cast mediocre (Garinei compare ben poco) e a una trama di corna e prostituzione "casalinga" non propriamente originale. Discreta la ost.

Marina Hedman HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione B. Legnani • 20/10/13 15:12
    Consigliere - 14725 interventi
    Panza, chi è l'attrice "graziosa"? Visto l'ordine del cast, non lo si capisce.
    Grazie.
    Ultima modifica: 20/10/13 15:12 da B. Legnani
  • Discussione Panza • 20/10/13 17:05
    Contratto a progetto - 5125 interventi
    Caroline Audisio, la prima accreditata nei titoli di testa e apparsa in solo due film.

    EDIT (2019): faccio ammenda ai miei errori di gioventù. Ai tempi facevo riferimento alla Frajese e non di certo alla Audisio; quest'ultima non è accreditata per prima nei titoli di testa!
    Ultima modifica: 6/04/19 21:11 da Panza
  • Discussione B. Legnani • 20/10/13 17:59
    Consigliere - 14725 interventi
    Panza ebbe a dire:
    Caroline Audisio, la prima accreditata nei titoli di testa e apparsa in solo due film.

    Chissà se è parente...
    http://it.wikipedia.org/wiki/Walter_Audisio
  • Curiosità B. Legnani • 23/07/14 12:35
    Consigliere - 14725 interventi
    Il vero regista (non accreditato) è Bruno Gaburro.

    Fonte: Luce Rossa, Grattarola e Napoli, pagina 156
  • Discussione B. Legnani • 7/04/19 00:04
    Consigliere - 14725 interventi
    Panza, i crediti sono ora in ordine alfabetico. Se indichi i tre-quattro attori principali li mettiamo all'inizio.
  • Homevideo Ruber • 18/11/20 12:15
    Contratto a progetto - 9160 interventi
    La versione soft, è stata distribuita solo in vhs da AD.