La città della paura - Film (1948)

La città della paura

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/02/12 DAL BENEMERITO SAINTGIFTS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Saintgifts 6/02/12 10:52 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Un sottotenente dell'esercito, in incognito (Dick Powell), indaga sull'uccisione di due soldati di scorta ad un carico di oro. Western molto gustoso per la caratterizzazione dei personaggi (Burl Ives portiere e cantastorie, Raymond Burr già avvocato ma non di successo come poi diventerà) e per i dialoghi, ironici e seri quanto basta. Sullo sfondo di rocce caratteristiche (Arizona) si muovono, spesso divertendo, tutti i personaggi tipici del West (con grande cura dei particolari) in una storia forse non originalissima ma godibile.
MEMORABILE: Dick Powell: "E' lei il cuoco?". Risposta: "Crede che porti questo cappello perché va di moda?"

Puppigallo 20/12/19 18:57 - 5300 commenti

I gusti di Puppigallo

Western che si fa apprrezzare soprattutto per gli scambi verbali, con un protagonista ironico, solo apparentemente malleabile, che risulta invece astuto e deciso al momento giusto. La storia in sé non è particolarmente originale (sotto mentite spoglie). Ma il discreto ritmo, le pistole, che ogni tanto si fanno sentire, le mani che prudono e una serie di personaggi più o meno striscianti, fanno sì che si segua la vicenda fino alla resa dei conti, dove si "giocherà" a carte scoperte.
MEMORABILE: "A quante donne avete detto di amarle?". "A tutte". "E come ve ne liberate?". "Glielo dico sull'uscio di casa". "Mi amate?". "Andiamo sull'uscio".

Daniela 17/04/24 07:45 - 12704 commenti

I gusti di Daniela

Per indagare sul furto di un carico d'oro in cui sono stati uccisi due soldati, un tenente dell'esercito si finge un avventuriero con pochi scrupoli... L'interesse del film non va cercato nella trama piuttosto usuale quanto nel fatto che si tratta di un noir travestito da western: il carattere del protagonista, dai modi spicci e dalla lingua tagliente, ricorda quello di un detective privato, con Powell che sembra replicare il Marlowe in Un'ombra del passato e questa impressione è confermata dalla presenza della dark lady Jane Greer e dall'epilogo in chiave romanticamente struggente.

Jane Greer HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Catene della colpaSpazio vuotoLocandina [4.4]   Colombo: Assassinio a bordoSpazio vuotoLocandina Il tesoro di Vera CruzSpazio vuotoLocandina Dick Tracy
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.