Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/09/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 14/09/07 15:30 - 3015 commenti

I gusti di Il Gobbo

Ex-cantante e mignotta si accasa, e riprende con sè la figlia, non meno mignotta: errore. Torbido e sudaticcio drammone di Lattuada che calca la mano sull'erotismo, sfruttando le grazie della De Rossi all'epoca bellissima e con dieta ancora bilanciata, della Goldsmith praticamente muta, mentre la Lisi zoccoleggiante fa un po' ridere. Come tutto il film, del resto, anche se involontariamente. Fu però un successone. Pazzesco il cast di contorno, con Cantafora che conserva il suo pseudonimo di Carambola!

Deepred89 18/11/08 19:16 - 3568 commenti

I gusti di Deepred89

Singolare melodramma, con divagazioni erotiche e grottesche, che colpisce per la quasi totale mancanza di personaggi positivi. Lattuada adotta uno stile semplice ma non banale e riesce ad orchestrare una storia torbida ed ossessiva senza scadere nel gratuito. Straordinaria Virna Lisi, ottimi anche gli altri elementi del cast (a partire da Anthony Franciosa). Delude un po' (ma nemmeno troppo) la colonna sonora di Bongusto.

Undying 16/12/08 00:38 - 3812 commenti

I gusti di Undying

Versione aggiornata e capovolta de Il postino suona sempre due volte. Wilma (Virna Lisi) cantante ormai in declino per sopraggiunta età, si è sposata con un proprietario di una stazione di servizio nella quale, la donna, fa lavorare - al fianco della figlia di primo marito, Saveria (Barbara De Rossi) - una piacente e disinibita zingara, soprannominata "la cicala". Atmosfere morbose (con relazione tra patrigno e figliastra), gelosia che sfocia nel delitto/suicidio ed una chiusa dannatamente nera. Clio Goldsmith, oltreché bella, si dimostra brava ed il resto del cast è di certo interesse...

Cotola 14/02/11 23:37 - 8578 commenti

I gusti di Cotola

Tra i film di Lattuada è, probabilmente, uno dei meno compresi ed amati da tutti. Eppure non mancano gli elementi di interesse anche se la storia procede per strade non imprevedibili. E' chiaro che l'arrivo della figlia romperà gli equilibri creatisi. Tuttavia Lattuada ha, come al solito, il coraggio di essere cattivo fino in fondo, oltre che, naturalmente, grandissima attenzione per i personaggi femminili forti, mentre i maschi non sono che mere comparse. Tris di bellezze muliebri con una De Rossi giovane, conturbante e molto "appetitosa"

Giacomovie 27/08/12 09:39 - 1384 commenti

I gusti di Giacomovie

La pellicola mette in contatto coi risvolti amari della vita che derivano dalle turbolenze dei sensi. La presenza di tre donne così carnali e sensuali, in contrasto fra loro, fa subito presagire che qualcosa di tragico debba accadere, e infatti ci si arriva, in modo elementare ma non scontato. Virna Lisi, premiata con il David di Donatello, interpreta con grinta e partecipazione un ruolo intenso. Belle e brave anche Clio Goldsmith e Barbara De Rossi. Le tv ne trasmettono una versione di 94 minuti rispetto a quella originale di 101.

Tomastich 28/01/14 13:37 - 1250 commenti

I gusti di Tomastich

Notevole affresco di una disfatta familiare. Lattuada vira al nero ogni rapporto interpersonale, sessuale e sentimentale. Un cast di alto lignaggio (tra cui una delle ultime presenze del mai troppo compianto Salvatori) nel quale le donne (Lisi, DeRossi, Goldsmith) sono cariche di sessualità e al contempo di morte.

Saintgifts 14/11/14 09:57 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Noir di provincia al femminile. Lattuada sa mantenere un giusto equilibrio senza spingere troppo sul versante sessuale o voyeuristico (ma non perdendo occasione di solleticare l'occhio dello spettatore); questo nonostante il materiale non mancasse, ma anche perché in un qualche modo la storia c'è. Ci sono anche gli interpreti, di "vecchia" e nuova generazione, con le fresche bellezze della De Rossi e dell'esordiente Goldsmith. Successo al botteghino, ma forse apprezzato più per i bei nudi che non nel suo complesso. Da rivalutare.

Gugly 19/12/14 12:38 - 1068 commenti

I gusti di Gugly

Molta carne al fuoco, letteralmente: la sempre bella Lisi pur "mignotteggiante", la zingarella Goldsmith e la falsa "angelica" De Rossi in un girotondo corredato di fotografia sporca come si conviene in un melò ambientato in un bar motel lungo un'autostrada; il rischio del trash è concreto (soprattutto per quanto riguarda i personaggi maschili), ma è di fatto evitato grazie alla freschezza delle attrici di cui sopra, anche quando mostrano generosamente il proprio corpo. Salvatori in un ruolo sorprendentemente malinconico.
MEMORABILE: Wilma, preparatissima, su sua richiesta viene illuminata dal proiettore in teatro e diventa subito una Norma Desmond della Bassa.

Furetto60 19/12/14 10:38 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Dramma dei sensi della provincia, questa trasposizione ha fatto conoscere un romanzo altrimenti poco noto. Mattatrice di primo piano è la Lisi, capace di rendere al meglio una bellezza non ancora sfiorita e il suo carico di sensualità ancora pienamente attivo e, allo stesso tempo, foriero di negatività. La Goldsmith, alla sua prima apparizione, non demerita, per quanto compressa tra attori senz’altro superiori. A tratti e sotto certi aspetti (ambientazione decadente, personaggi senza possibilità di redenzione) ricorda alcuni polizieschi anni '70.
MEMORABILE: Le esibizioni canore della Lisi.

Nando 21/12/14 11:59 - 3706 commenti

I gusti di Nando

Melodrammone familiare con elevate venature di erotismo in cui l'ambiente provinciale è appropriato. La Lisi cavalca la narrazione con incedere elegante, la De Rossi mostra le sue grazie e la Goldsmith si rivela una piacevole scoperta. Atmosfere torbide con finale tragico. Buono il cast di contorno.

Alberto Lattuada HA DIRETTO ANCHE...

Fauno 31/01/16 00:59 - 2120 commenti

I gusti di Fauno

Il regista ha abilmente mentito sul titolo, in quanto non è affatto la cicala Goldsmith la protagonista (per quanto sia l'unica che ne esca con decoro), ma una Lisi brava nel suo ruolo di vecchia baldracca da rottamare e che mi ha fatto segare di netto il film per il fatto che chi fa porcherie a destra e a manca e pretende poi candore e purezza dalla progenie è una persona odiosa e spregevole: il vederla anche solo sullo schermo mi azzera tutto il resto. E dire che il film non era neanche troppo tedioso e gli altri quattro personaggi non erano poi così malvagi...
MEMORABILE: Il calo canoro della Lisi da" O'surdato 'nnamurato" a "Portami tante rose".

Liv 30/11/16 17:25 - 237 commenti

I gusti di Liv

Torbido, turgido e torrido melodrammone ambientato americanamente in una casa presso un distributore di benzina. Due vecchie glorie del cinema e due nuove danno il tocco di sensualità richiesto dal cinema di Lattuada. Triangolo abbozzato che diventa quasi un quadrilatero, certamente instabile. Lo sviluppo della vicenda mostra quanto valga una frase di un altro milanese, Dino Risi: "Se vuoi sbagliare, vai dove ti porta il cuore". Il quale cerca sempre le emozioni e manda in malora il suo proprietario.
MEMORABILE: Il finale, tragico ma liberatorio.

Daidae 10/05/20 18:38 - 3012 commenti

I gusti di Daidae

Un ottimo film, come si sapevano girare un tempo in Italia. Il cast è eccellente: Renato Salvatori, Anthony Franciosa, Loris Bazzocchi e Nazzareno Natale che fanno la loro bella figura nel cast maschile. Quello femminile vede il buon esordio di Clio Goldsmith e la seconda prova al cinema per una giovane (e bellissima) Barbara De Rossi. Ottima anche Virna Lisi. La trama è interessante: parte quasi come una commedia per poi rivelarsi un grende dramma che prenderà "forza" dopo l'apparizione di Saveria. Un film da vedere.

Paulaster 27/01/21 10:02 - 3925 commenti

I gusti di Paulaster

In un ristorante per camionisti un trio di donne solletica gli appetiti. Dramma di provincia che parte dando attenzione alla Goldsmith e si sposta gradualmente verso la De Rossi. L'erotismo è solo accennato e serve per prepararci al focus: il tempo che passa e le tensioni interpersonali. Lattuada disegna bene il clima di provincia e non risparmia dinamiche vicine all’incestuoso. La migliore è la Lisi, che rincorre un successo svanito e riconosce il suo status di donna un tempo pronta a tutto. Conclusione non banale. Versione tv che spezzetta in qualche frangente la trama.
MEMORABILE: La Lisi nelle esibizioni canore; La partita a biliardo con la De Rossi come premio; La coltellata.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gugly • 19/12/14 15:58
    Portaborse - 4665 interventi
    Deepred89 ebbe a dire:
    Speriamo sia in versione integrale. Sia nei recenti passaggi televisivi, Mediaset e Sky, che in vhs, è in versione cut.


    Ieri sera nella versione trasmessa su Iris gli stacchi delle scene tagliate erano evidentissimi.
  • Homevideo Ruber • 19/12/14 19:37
    Contratto a progetto - 9187 interventi
    Il dvd della Mya dicono sia penoso copio e incollo qui un commento di un utente del forum "Gente di rispetto"

    "Uscito in dvd per la Mya... ennesimo prodotto vergognoso e cialtronesco: la qualità video è quella di un dvx, con pixelature continue e insopportabili per tutto il film, in particolare nelle scene buie. Come fonte c'è la vhs warner o più probabilmente una registrazione dalla tv, e per nascondere il marchio raisat o rete 4i è ingrandita l'immagine tagliando sopra e sotto rendendo illeggibili parte dei titoli di testa. Essendo come detto la versione "vu cumprà" del master già reperibile da noi, è ovviamente anche con gli stessi tagli censori. Ah dimenticavo il master è anamorfico.

    Come extra, una fotogallery scaricata dal sito di Film tv.

    Davvero non vedo il motivo per acquistare una schifezza del genere..."
  • Homevideo Gugly • 21/12/14 11:25
    Portaborse - 4665 interventi
    Grazie Ruber, un ottimo consiglio per evitare di spendere soldi inutilmente.
  • Musiche Lucius • 18/02/15 08:49
    Scrivano - 9092 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale:

    Ultima modifica: 18/02/15 09:32 da Zender
  • Curiosità Buiomega71 • 10/06/19 17:29
    Pianificazione e progetti - 24653 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (mercoledì 8 aprile 1987) di La cicala:

  • Musiche Daidae • 10/05/20 18:32
    Compilatore d’emergenza - 1125 interventi
    Al minuto 13 la musica che si sente nel locale è la stessa che sentiamo in "Fantozzi contro tutti" durante lo strip (al minuto 7 circa) nella famosa scena di "oroscopone superporno show".
  • Discussione Daidae • 10/05/20 18:42
    Compilatore d’emergenza - 1125 interventi
    L'attore Loris Bazzocchi è accreditato come Loris Bazoki, mentre Nazzareno Natale è accreditato come Natale Nazzareno.
    Nel cast è presente anche Aristide Caporale.
  • Discussione B. Legnani • 10/05/20 18:51
    Consigliere - 14828 interventi
    Daidae ebbe a dire:
    L'attore Loris Bazzocchi è accreditato come Loris Bazoki, mentre Nazzareno Natale è accreditato come Natale Nazzareno.
    Nel cast è presente anche Aristide Caporale.


    Poi sistemo il cast.
    Natale, in ogni caso, sarà accreditato solo come Nazzareno Natale. Chi cercasse sul Davinotti Natale Nazzareno, infatti, viene inviato al film ANCHE GLI ANGELI TIRANO DI DESTRO, laddove legge Natale Nazzareno (Nazzareno Natale), per cui, se vuole altri film dello stesso, capisce che deve cliccare nel credito fra parentesi.
    Per Bazzocchi, invece, avrà senso scrivere Loris Bazoki (Loris Bazzocchi), dato che tale pseudonimo sul Davinotti non è mai presente e risulta più di una volta usato dall'attore in questione.
    Tutto ciò, sia ben chiaro, non risponde ad una procedura obbligatoria, dato che noi usiamo i nomi degli attori così come li identifica IMDb (accidenti alla volta che li cambia, anche se per evitare omonimie...): chi inserisce nuovi film deve usare solo quelli.
    Nel limite del possibile, però, questa operazione di chiarimento sui vecchi cast, la faccio.
    Ultima modifica: 10/05/20 19:05 da B. Legnani
  • Discussione B. Legnani • 10/05/20 19:04
    Consigliere - 14828 interventi
    Aggiungo: Novelli e la Grandi sono accreditati?
  • Discussione Daidae • 10/05/20 19:20
    Compilatore d’emergenza - 1125 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Aggiungo: Novelli e la Grandi sono accreditati?
    Novelli non lo ho letto nel cast, ma è riconoscibilissimo nelle scene in cui appare(quella in autostrada dove è affiancato da altri due camionisti che gli consigliano di andare alla Cicala)
    La Grandi oltre a non apparire nel cast non sono riuscito a riconoscerla in nessuna scena.
    Ultima modifica: 10/05/20 19:30 da Daidae