Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CONTRONATURA - THE UNNATURALS

All'interno del forum, per questo film:
Contronatura - The unnaturals
Dati:Anno: 1969Genere: horror (colore)
Regia:Anthony Dawson (Antonio Margheriti)
Cast:Marianne Koch, Joachim Fuchsberger, Dominique Boschero, Claudio Camaso, Helga Anders, Giuliano Raffaelli, Gudrun Schmidt, Luciano Pigozzi, Marco Morelli, Marianne Leibl, Giulio Massimini (n,c,), Lella Cattaneo (n.c.), Giuseppe Marrocco (n.c.), Bruno Alias (n.c.)
Note:Aka "Contronatura (The Innaturals)".
Visite:3048
Il film ricorda:Le lacrime amare di Petra von Kant (a Lucius)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 23
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 11/1/18 22:17 - 4483 commenti

Tecnica registica indiscutibile, ambientazioni, scenografie e abbigliamenti interessanti, ma storia francamente forzatissima anche nei suoi snodi "naturali", resa ancora più debole da un cast decisamente non all'altezza, se si esclude (parzialmente) Joachim Fuchsberger. La noia fa capolino più di una volta e gli svelamenti degli enigmi lasciano perplessi. Ovviamente si sobbalza nel vedere la cascata liquida conclusiva, con il pensiero che corre lontano: chissà...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 11/2/08 17:57 - 3875 commenti

Discreto horror nel quale qualcuno ha notato, per via di una sequenza in cui il fango - sorta di deus ex machina - scorre a sanare orrori umani e drammi esistenziali, probabili influenze sul Shining di Kubrick. Margheriti ha fatto di meglio: forse in assoluto (in campo horror) con Danza Macabra; e ha fatto anche di peggio (con il remake a colori di Danza Macabra) quando ha girato Nella stretta morsa del ragno. L'ottima atmosfera e la pregevole sceneggiatura lo apparentano ai classici baviani, pur se girato in periodo "tardo-gotico" italiano...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 29/12/17 14:51 - 5737 commenti

Superamento del gotico classico, che delle sue tetre atmosfere ammanta un feroce apologo sulla corruzione umana dove si avviluppano intrighi torbidi e perversi da feuilleton e si aggirano fantasmi ultori alquanto terreni. I barocchismi fotografici e la virtuosistica regia costruiscono un'ambientazione putrida e morbosa destinata ad ispessirsi fino ad esplodere nella spettacolare ondata di fango finale, mentre gli attori forgiano i loro personaggi con sguardi colmi di avidità e disprezzo (Raffaelli), torvi (Volontè), lascivi (Koch, Boschero), prudentemente calcolatori (Fuchsberger).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il liquore «Sangue»; «Anche voi siete una vittima innocente come allora lo fummo noi»; L'ondata di fango.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 15/11/10 23:22 - 7078 commenti

Splendido gotico italiano, intriso di mistero ed in cui lo spettatore è catapultato sin dai primi minuti in un luogo dalle atmosfere tese e putrescenti, rimanendone invischiato e non riuscendone ad uscirne se non alla fine. Tecnicamente molto valido, può contare su una buona sceneggiatura e su un ottimo ritmo. Poi c’è quella scena…chissà che il buon Kubrick non ne abbia tenuto conto. Quando si dice un gran film di genere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 11/7/17 2:07 - 8229 commenti

In una notte buia e tempestosa, cinque persone bussano alla porta di una villa isolata per trovare riparo. Li accoglie un uomo dai modi ambigui, la cui anziana madre medium è rimasta in trance a seguito dell'interruzione di una seduta spiritica... Discreta ghost story italica: dopo una partenza lenta e confusa, acquista nerbo una volta chiusi tutti i personaggi in una situazione che li costringe a fare i conti con le proprie colpe, fino al bel finale "riparatore". All'epoca suscitò i pruriti della censura per le sequenze a carattere lesbico: ora appaiono piuttosto goffe.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 20/12/08 16:37 - 2075 commenti

L’ambientazione anni ’20 e il fantastico relegato alla sola cornice narrativa – che inquadra un nido di vipere destinato al massacro – ne fanno un gotico all’italiana sui generis. La macchina da presa scivola con moto elaborato e fluido negli spazi, irrompe e indaga i volti con fare inquisitorio, mentre l’immedesimazione mancata dello spettatore con la miseria umana in atto fomenta una visione sadica e voyeurista che non spiace. Per quanto appesantito dall’abuso del parlato, il film mantiene un clima fetido e marcescente, con l’acqua che assume una valenza simbolica di primo piano.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 10/2/08 12:35 - 4729 commenti

Il miglior horror di Antonio Margheriti per uno dei migliori gotici italiani, tutto basato sul tema della vendetta e della giustizia "soprannaturale". Si respira un'aria davvero inquietante, grazie all'ambiente in cui si svolgono le vicende (l'isolato villino) e le straordinarie musiche di Carlo Savina, che verranno usate successivamente in numerosi altri film. Nota d'onore anche per il cast (su cui spiccano la bellissima Dominique e Luciano Pigozzi). Notevole il finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I momenti con le musiche di Savina e il finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 28/5/09 23:06 - 3115 commenti

Gotico piuttosto riuscito dotato di un'impostazione insolita e azzeccata, di una buona regia e di un'ottima fotografia. La critica alla corruzione e all'avidità umana funziona ma i personaggi non riescono a rimanere impressi e la soluzione dell'enigma non è all'altezza del clima di mistero che viene a crearsi. Notevole il finale, che a molti ha ricordato (non a torto) una celebre sequenza dello Shining di Kubrick. Gli attori, tolto il bravo Luciano Pigozzi, sono piuttosto anonimi e anche le musiche non colpiscono. Interessante.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 9/2/13 1:47 - 4479 commenti

Tardo gotico all'italiana diretto dal grande Margheriti. Il regista ha sempre avuto mestiere e si vede, a partire dall'impianto molto professionale per arrivare ad alcune inquadrature piuttosto creative; a non funzionare è la sceneggiatura, eccessivamente ingarbugliata e il ritmo, che a mio avviso latita parecchio. Sarà forse un effetto del tempo che passa, ma il film mi è parso piuttosto datato, non aiutato da musiche e interpretazioni molto vintage. Bella la fotografia e certe atmosfere, notevole il finale, ma l'abbiocco è dietro l'angolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale nel fango.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 4/11/09 13:11 - 2607 commenti

Uno dei migliori film dell'orrore del periodo tardo gotico italiano. Superbi gli attori tedeschi, non male quelli italiani tra i quali spicca il nostro Pigozzi (qui accreditato come Alan Collins) che raramente saprà ripetersi a questi livelli. Bellissime le atmosfere e le musiche, finale magistrale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Trivex 14/9/08 19:28 - 1421 commenti

In una nottata con tempo da lupi, alcuni viaggiatori finiscono in un casolare dove troveranno ospitalità e rivivranno le gesta del loro oscuro passato. La pellicola consta di una serie di flashback, ove le gesta dei protagonisti vengono mostrate impietosamente e, per quanto riguarda le scene di nudo, in modo piuttosto ardito per l'epoca. Il senso di giustizia morale che caratterizza la pellicola rammenta al sottoscritto i valori del maestro Mario Bava, mentre scenografia e costumi sono davvero ben realizzati e le musiche di Savina perfette.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  27/12/09 16:38 - 2754 commenti

Buon gotico. Ho apprezzato sia la recitazione che le scenografie curatissime. La storia ha qualche eccesso, dovuto probabilmente a qualche forzatura dello script, ma siamo di fronte ad un buon film. L'ossessione morbosa è esplicata più che bene e gli attori tutti hanno fatto un buon lavoro. Resta un titolo inadatto ma stiamo parlando del 1969.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 25/4/16 20:50 - 2691 commenti

Non male, dopotutto. Più che un gotico sembra un giallo sovrannaturale, il cui interesse risiede nella struttura (il disvelamento è dato da una serie di flashback) e nell'assenza di gratuite truculenze. Le prurigini lesbiche sono un po' insistite, anche se tendono a definire l'atmosfera di vizio e decadenza. Sorprendente la scena finale, forse davvero creditrice di Shining (così come la macchina da scrivere de Il tuo vizio è una stanza chiusa); come sentenziò Thomas Eliot: "I poeti immaturi imitano, i maturi rubano".
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Giùan 10/7/12 21:59 - 2664 commenti

Finiva la belle epoque del gotico italiano. Contaminando opera in costume e thriller ultraterreno, Margheriti mette in scena un pasticciaccio magari non bello ma dal carattere scontroso ed inafferrabile. Vampirizzazioni saffiche (quasi fassbinderiane) alternate a scellerati patti maschili all'insegna di denaro e menzogna, quasi ci costringono a restar al tavolo della visione, incatenati anche noi dagli occhi di Pigozzi e della mamma medium. Peccato manchi ogni leggerezza, ma capirete siam tra i vivi e i morti. Tedioso Fuchserberger, intriga la Kock.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli sguardi della Kock alla Boschero; L'intensità di Volontè; La colata di sangue ripresa da I criminali della galassia.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 18/10/11 12:40 - 2332 commenti

Commedia horror a tema saffico di grande intrigo narrativo, si avvale di numerosi flashback che rendono la storia accattivante, disorientando lo spettatore ma in maniera positiva. La solita faccenda di eredità e di soldi si tinge di rosso, con colpi di scena elaborati. Atmosfera macabra e malsana, finale catartico. Consigliabile vivamente.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Ryo 11/2/12 23:45 - 1908 commenti

Scoppiettante horror dai fuochi d'artificio! Antonio Margheriti dirige un nutrito cast di ottimi attori all'interno di splendide location. C'è parecchia tensione e voglia di arrivare alla fine, tutto molto ben costruito. La mdp si muove con tecnica suggestiva e perfetta. Potrà apparire banale ai giovani odierni smaliziati, ma ai nostri genitori queste pellicole hanno dato l'insonnia!
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Stefania 11/7/12 1:16 - 1600 commenti

Vecchi peccati dalle lunghe ombre, tumulti carnali, rapacità meschine, vanità sfrenate: i fantasmi denudano le anime delle loro "vittime", e solo il fango può seppellire l'orrore. I morti giudicano i vivi, due dimensioni temporali si compenetrano in una struttura circolare che ammalia e imprigiona. Una danza macabra sulle sabbie mobili di una nemesi implacabile. Horror... etico, girato con gran riguardo all'estetica, nitido, elegante, vorticoso, fluido: splendido film!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il flash back della festa da ballo con i due delitti in contemporanea.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Faggi 17/7/17 15:48 - 1413 commenti

Notte oscura, piove a dirotto, gli sprettri sono in agguato. L'atmosfera è misteriosissima, l'erotismo aleggia con sensualità, l'intrigo serpeggia, i morti parlano. Lo chalet dove un lugubre fato fa finire i protagonisti è il luogo della resa dei conti: non c'è scampo per i vivi, le forze oscure hanno già stabilito tutto. Il come (la superficie figurativa) è più importante del cosa (la giustizia dall'aldilà) in questa piccola perla gialla-horror del maestro Margheriti, da guardare irrinunciabilmente dopo mezzanotte, da soli, con devozione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'arrivo allo chalet; Le scene saffiche; Il fango.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Von Leppe 22/10/16 13:22 - 948 commenti

Un gruppo di loschi personaggi dal dubbio passato, a causa di una tempesta, trovano rifugio in una vecchia casa buia abitata da tetri figuri. Bella storia di fantasmi, dove la parte più riuscita e macabra è quella ambientata al presente nella lugubre dimora (ben ricostruita negli interni), mentre gli antefatti sono di minore interesse. Ottimi volti gli attori, tra cui spicca Alan Collins (Luciano Pigozzi) in un'ottima prova attoriale.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Ronax 29/4/16 1:36 - 840 commenti

Margheriti ritenta il mix di gotico soprannaturale e saffismo già azzardato, sia pure in modo più cauto dati i tempi, con Danza macabra. Con quest'ultimo il film ha in comune anche la struttura a flashback che permette di ricostruire, un tassello dopo l'altro, i torbidi retroscena che fanno da sfondo alla vicenda. La situazione è una delle più abusate del filone, ma viene almeno parzialmente riscattata dalla confezione curata e dal fascino sinistro delle location. Notevole la prova di Pigozzi, di gran fascino la Boschero e la Koch.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I primi piani sui volti dei protagonisti in auto sotto la pioggia torrenziale.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Jdelarge 21/5/14 11:58 - 743 commenti

Occasione sprecata dal bravo Margheriti (qui autore anche della sceneggiatura), che non riesce a dare fluidità e ritmo alla vicenda per quasi tutta la durata del film. L'abilità tecnica è fuori discussione, perché alcune inquadrature, supportate da ottime idee, sono di qualità eccelsa; purtroppo a non funzionare è la storia, o meglio il modo in cui questa viene sviluppata. Perciò il bel finale, che fa quadrare tutto, non scaturisce nemmeno l'effetto di terrore auspicato, perché non è supportato a sufficienza dalla sceneggiatura.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Maik271 14/11/13 13:22 - 436 commenti

Un insieme di intrighi e assassinii mai pagati trovano amara soluzione in questa pellicola di Antonio Margheriti piuttosto gotica nella sua rappresentazione e nelle musiche di Savino. A far da contorno o portata principale a seconda dei gusti il rapporto morboso a sfondo saffico, piuttosto castigato, tra alcune delle interpreti femminili. Attori bravi, tensione non ai massimi livelli (ma consideriamo che siamo alla fine dei sessanta) e un buon finale.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Xabaras 4/1/15 0:12 - 189 commenti

Tutto inizia come nel seminale Il castello maledetto: un gruppo di persone è costretto a rifugiarsi in una cupa magione a causa di un temporale. Ne accadranno delle belle. Una delle ultime grandi opere del genere gotico, che infatti contrappone a una trama più old fashioned e magica (la seduta spiritica, il finale) un'altra dai connottati più moderni (l'importanza che rivestono il denaro e le impellenze fisiche all'interno del racconto). Grande spettacolo in ogni caso e piccola grande citazione nel bellissimo numero 116 di Tex "La dama di Picche".
I gusti di Xabaras (Gangster - Horror - Western)