La bella e la bestia

Media utenti
Titolo originale: Beauty And The Beast
Anno: 1991
Genere: animazione (colore)
Cast: (animazione)
Numero commenti presenti: 25

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/11/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 9/11/07 16:16 - 4768 commenti

I gusti di Ciavazzaro

La Disney dà vita a un piccolo classico rivisitando la favola della bella e la bestia, con una buona regia e una animazione più che buona (soprattutto le scene con la scenografia del castello). Cast vocale perfetto, nel quale si eleva Angela Lansbury nel ruolo della teiera. Purtroppo ci saranno seguiti e prequel.

Galbo 12/11/07 05:51 - 11512 commenti

I gusti di Galbo

La bella e la bestia si inserisce a pieno titolo (è uno dei titoli migliori) nella "rinascita" Disney avvenuta negli anni 80/90. Il film parte da una delle favole più celebrate, che sceneggiatori ed animatori fanno propria così da farle incarnare alcuni dei valori tipicamente disneyani quali la bontà, l'accettazione del diverso, la capacità di redenzione. I personaggi sono tutti molto riusciti ed alcuni (come gli oggetti antropomorfizzati) sono stati realizzati in modo sublime. Il film presenta anche un sapiente uso della computer graphic.

B. Legnani 13/11/07 21:25 - 4833 commenti

I gusti di B. Legnani

Notevole prodotto disneyano, che si fa apprezzare non solo per la consueta bellezza dei disegni e delle ambientazioni, ma anche per lo spirito "progressista" che anima, ma senza appesantirla, la pellicola e per una narrazione che non pigia il piede né sul lezioso né sul ruffiano. Un bel film.

Caesars 14/11/07 11:07 - 2817 commenti

I gusti di Caesars

Un buon Disney che rielabora la famosa favola dellla bella e la bestia. Buona l'animazione e ben caraterizzati i personaggi, molto simpatici gli oggetti animati. Buoni sentimenti espressi comunque senza ricorrere alla melensaggine. Consigliato ai bambini ma non solo a loro. Da vedere.

Il Gobbo 15/11/07 09:05 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Bello, con tutti gli ingredienti della Real Casa (di cui è una delle migliori riuscite recenti) in eccellente dosaggio, animazioni particolarmente inventive (specie quando entrano in scena le suppellettili), e una trattazione dei temi "profondi" non melassosa. Romantico e divertente, sicuramente da vedere.

Disorder 7/01/10 15:01 - 1412 commenti

I gusti di Disorder

Classico Disney che non ho mai apprezzato del tutto. Ottime in realtà molte delle scene iniziali come quelle finali, decisamente drammatiche per non dire cupe. Ma in tutta la parte centrale predominano scenette stucchevoli e noiose e poi il personaggio di Belle è tra i più semplici mai visti. Anche le parti cantate non lasciano il segno come in altre occasioni. Sempre un buon prodotto, ma a mio avviso inferiore ad altri classici Disney.
MEMORABILE: L'invasione del castello e il duello finale.

Darkknight 22/03/10 22:26 - 353 commenti

I gusti di Darkknight

Visto al cinema quand’ero in prima media e mai dimenticato. Malgrado tocchi gotici e primi inserti di computer grafica, l’ultimo Disney vecchio stampo (da Aladdin in poi gag e azione prevarranno sul plot sentimentale). Fondali che sono opere d’arte, musica da Oscar e sontuose coreografie, ma indimenticabile anche la scena in cui Belle, per non imbarazzare la Bestia, beve la minestra direttamente dal piatto: finezze “invisibili” ma toccanti del vero cinema classico. Primo e ultimo cartoon a ricevere la nomination come miglior film.

Funesto 11/07/10 19:30 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Tardo classico del filone princesses che fa parte del periodo di rinascita della Disney. Per tutto il tempo conserva un'atmosfera cupa e minacciosa, nonostante la storia d'amore che, però, è costruita davvero alla perfezione, stando attenti alla psicologia dei protagonisti: lui pian piano s'ammorbidisce ma è sempre un pazzo lunatico, lei (Belle) è dolce ma sa essere ribelle col suo uomo quando serve. Senza miele perché l'amore si svela dopo, l'obiettivo primario è la reintegrazione sociale della bestia. Ottimo il cast vocale e l'animazione.
MEMORABILE: Il finale; l'inizio; la teiera (con la voce di Angela Lansbury!).

Magnetti 24/08/10 22:44 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Nel filone "principesse disneyane" La bella e la bestia è un cartone animato (classico) riuscito. Tecnicamente è nella norma ma la storia è realizzata con sapienza, senza sbrodolature e i personaggi (tutti) rasentano la perfezione. La bestia è da oscar: mostruosamente brutta e maledetta, vive in un castello anch'esso maledetto circondato da geniali oggetti animati. Anche Gastone, sebbene possa sembrare infantile, non sfigura (sei primordiale... grazie per il complimento) diventando inquietante quando subisce la sua ossessione.
MEMORABILE: La prima cena fra Belle e la bestia.

Cotola 25/11/10 23:39 - 7690 commenti

I gusti di Cotola

Una buona riduzione a cartoni animati di un classico del fantastico. Al solito stupisce per il comparto tecnico e per la messa in scena di certi numeri musicali ma anche il dipanarsi della storia è convincente ed avvince lo spettatore. Incredibile a dirsi ma la Bestia è molto più bella del principe la cui trasformazione in uomo mi è sembrata francamente imbarazzante.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

124c 1/06/11 11:38 - 2785 commenti

I gusti di 124c

La storia romantica-horror, filmata anche da Jean Cocteau sul finire degli anni '40, diventa lungometraggio Disney, nel 1991, seguendo la strada de La sirenetta. Non più momenti troppo cupi (niente horror, seppur romantico, siamo alla Disney), ma candelabri, tazzine e teiere che parlano (roba da fumati di LSD, come dicono i simpatici vignettisti di "Ciak" Disegni & Caviglia), ironia, uso del computer, canzoni a volontà e una storia d'amore made in USA. Nonostante ciò il film è bello, anche se non raggiunge i livelli precedenti al 1989.
MEMORABILE: La scena del ballo fra la Bella e la Bestia, con tanto di canzone intonata da Angela Lansbury.

Myvincent 31/05/11 10:00 - 2655 commenti

I gusti di Myvincent

Lungometraggio che ormai è un vero classico di animazione, ricco e ricercato nella realizzazione scenografica, nella tipizzazione dei personaggi e dei caratteri, ognuno dei quali brilla di viva personalità nel sapiente uso (mai noioso) delle canzoni inframezzate e nelle trovate narrative. Non c'è che dire, film da non perdere...

Belfagor 28/07/11 09:57 - 2628 commenti

I gusti di Belfagor

Classico Disney che può tuttora vantare uno dei migliori risultati della computer graphic in animazione: la realizzazione delle imponenti scenografie e dei vari oggetti antropomorfizzati è infatti curata fino al minimo dettaglio. Per nulla banali la psicologia dei personaggi e l'alchimia che si crea fra i protagonisti: Belle è una donna volitiva ed emancipata, la Bestia un recluso aggressivo ma fondamentalmente immaturo e in cerca di integrazione. Nella versione originale, la voce della teiera è di Angela Lansbury.
MEMORABILE: Il ballo fra la Bella e la Bestia.

Furetto60 28/02/13 08:30 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Uno dei migliori film d’animazione della Disney, dispensa emozioni e spettacolo a piene mani con un inizio da manuale: Nando Gazzolo, con la sua voce calda, introduce al dramma, segue quindi un’esplosione di colori e musiche che descrivono il paesino di Belle, l’inizio di una colonna sonora veramente ottima. Buonismo distribuito a piene mani e luoghi comuni tagliati con l’accetta non inficiano il messaggio del film, improntato alla comprensione dei “diversi”, indicando ai più giovani quanto possa essere falsa l’equazione bello uguale buono, brutto uguale cattivo.
MEMORABILE: Lo sguardo malizioso di Belle quando il Principe rivela il suo vero aspetto (peraltro da svestito) è breve e non da cartone animato: per questo ancora più apprezzabile.

Mickes2 4/10/13 00:08 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Bella e gradevole produzione Disney capace di ritagliarsi un suo preciso spazio nel mondo delle favole animate. Al semplicistico percorso di crescita e “apertura verso il mondo” della riservata ragazza di campagna, subentra una messinscena elegante che spazia dalla cupezza del castello chiuso nella morsa di un inquietante incantesimo, alla frizzante simpatia dei suoi abitanti meravigliosamente “animati”. La sensuale dolcezza della protagonista e il bestiale innamoramento del principe: un binomio che a ogni modo conquista e sa emozionare.

Daniela 3/12/13 10:57 - 9816 commenti

I gusti di Daniela

Ispirato al racconto di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont (l'antenata francese della contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare), uno dei classici Disney della seconda stagione d'oro più riusciti, grazie ad un colonna sonora ricca di canzoni orecchiabili, le belle atmosfere cupe di certe sequenze, la simpatia dei personaggi fatati e la gustosa caratterizzazione dei cattivi, soprattutto di Gaston, inizialmente presentato come uno zotico innocuo ma destinato a rivelarsi il vero mostro. Banalità a piene mani, ma si perdonano volentieri in una fiaba.
MEMORABILE: La cantata all'interno della taverna in cui vengono esaltate le doti di Gaston

Werebadger 28/01/15 00:22 - 270 commenti

I gusti di Werebadger

Nonostante molti messaggi abbastanza discutibili e buchi di sceneggiatura non indifferenti, rimane uno dei classici Disney più riusciti: molto bella l'ambientazione goticheggiante, che lascia spazio a situazioni anche dal sapore horror (i lupi, l'assalto al castello che richiama quasi il Frankenstein di Whale). Ben riuscito il trittico principale dei personaggi: Belle (diversa dalle leziose principesse di un tempo), Bestia (malvagio capace di redimersi con l'amore) e Gaston (antagonista sbruffone e meschino, ma non per questo antipatico o di poco effetto).
MEMORABILE: Il suggestivo intro (narrato, in italiano, dal grande Nando Gazzolo); Il ballo;; Lo scontro finale tra Bestia e Gaston; L'annullamento del maleficio.

Claudius 12/12/15 21:01 - 443 commenti

I gusti di Claudius

Uno dei più bei film d'animazione di tutti i tempi (merito sia della fiaba immortale da cui è tratto sia della computer graphic). Lo vidi al cinema ai tempi delle superiori e ne apprezzai quanto scritto sopra uscendo dal cinema estasiato. Rivedendolo con occhi maturi i temi universali dell'amicizia, dell'amore, dell'integrazione e dell'accettazione del diverso (forse migliore di noi) me lo fa apprezzare ancora di più. E' una storia sai... vera più che mai
MEMORABILE: La cena tra la Bella e la Bestia e il balletto delle posate; Il personaggio di Lumière.

Rambo90 8/04/16 01:33 - 6512 commenti

I gusti di Rambo90

Capolavoro Disney di grande bellezza, che colpisce dritto al cuore per la sua morale e la veridicità con cui sono costruiti i personaggi. Pur trattandosi di un film animato si ha spesso la sensazione di assistere a una pellicola con persone in carne e ossa, tanto son delineati bene i caratteri ed è perfetta la sceneggiatura. Animazione eccellente, colonna sonora memorabile e finale addirittura commovente. Da non perdere.

Alex75 6/03/17 09:28 - 696 commenti

I gusti di Alex75

Fiaba animata con un uso della grafica informatizzata sapiente e rispettoso della tradizione Disney e con tutto il corollario di musiche gradevoli e buoni sentimenti che veicolano messaggi positivi (in questo caso, la bellezza interiore, il riscatto e l’integrazione di un “diverso”). Rimarchevole, oltre all’aspetto tecnico (soprattutto nell’animazione degli oggetti), la caratterizzazione dei personaggi nella loro complessità.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Vito 17/04/17 18:33 - 667 commenti

I gusti di Vito

Capolavoro assoluto dell'animazione dove tutto è praticamente perfetto: i disegni, i pratogonisti, i comprimari, i cattivi... Le musiche e le canzoni sono straordinarie. E ancora i momenti dark e paurosi, le scene d'azione come l'assalto dei paesani al castello, la storia d'amore... tutto è assolutamente fantastico. La vetta più alta raggiunta nella storia della Disney e ancora incontrastata.
MEMORABILE: Il bosco spaventoso; Il tetro castello della Bestia; La battaglia tra Gaston e la Bestia sui tetti del castello pieni di gargoyles.

Von Leppe 31/01/19 19:24 - 1060 commenti

I gusti di Von Leppe

Notevole la sceneggiatura, ma i disegni non sono all'altezza dei tempi d'oro della Disney (quando era vivo Walt): seppure riescano a dare le suggestioni dovute alla storia e i protagonisti siano ottimi - come Gaston o il direttore del manicomio che somiglia a zio Tibia - le loro espressioni e movimenti non raggiungono il livello di simpatia e inquietudine dei personaggi disegnati nel passato. Stessa cosa le scenografie. E' comunque un buon film.

Pigro 21/01/20 08:17 - 8073 commenti

I gusti di Pigro

La favola della Bella e la Bestia è qui un apologo sulla verità oltre le apparenze, ma è soprattutto la celebrazione dell’indipendenza e della determinazione delle donne contro il sessismo e i pregiudizi. Se la storia d’amore è inevitabilmente il plot principale, il motore vero è la forza della giovane che sceglie la cultura e l’autonomia anziché il destino che la vorrebbe moglie del macho di turno. Piacevoli anche i consueti personaggi di contorno Disney, qui incarnati da gustosi e divertenti oggetti parlanti.

Siska80 8/06/20 16:55 - 955 commenti

I gusti di Siska80

Si lascia vedere non soltanto per l'accattivante colonna sonora, ma anche per la fantasia che sprigiona: memorabile la servitù del principe Adam (che poi è quella che regala i momenti più divertenti) trasformata in mobilia e oggetti da cucina. La vicenda mette in risalto l'importanza dei buoni sentimenti sull'aspetto esteriore, tant'è vero che il bel Gaston si rivelerà il vero mostro della vicenda. Graficamente non il miglior prodotto della Disney.
MEMORABILE: La Bestia moribonda.

Giùan 29/11/20 08:27 - 3125 commenti

I gusti di Giùan

Dopo il promettente ma spurio sequel di Bianca e Bernie e il rigenerante La sirenetta, è col capitolo 30 del canone dei classici che la "new Disney" trova il nuovo capolavoro e la strada dell'autentico marchio di fabbrica. Qui la fusione di elementi barocco-melò (da angosciante feuiletton ottocentesco) e fantastici (gli oggetti incantati, gli elementi "cocteauiani") è semplicemente sublime, così come esaltante e decisivo diventa il contrappunto comico (Gaston, il papà inventore, Lumiere/Tockins) all'amore maledetto e contro natura. Colonna sonora magica. Perfetto!
MEMORABILE: Tutte le canzoni di Shanman e Menken (la presentazione di Belle e la "Gaston's song" soprattutto). L'assalto degli abitanti del villaggio al castello.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 20/09/11 00:57
    Scrivano - 15463 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc (doppio disco) per Walt Disney Studios Home Entertainment:



    DATI TECNICI

    * Formato video 1,78:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Turco
    5.1 DTS: Italiano
    7.1 DTS HD: Inglese Tedesco
    * Sottotitoli Italiano Inglese Inglese NU Tedesco Turco
    * Extra Tre incantevoli versioni de La Bella e la Bestia
    Scene eliminate
    Giochi e attività
    Dietro le quinte Disney
    Giochi e attività
    Bonus del DVD originale
  • Discussione Alex75 • 1/09/17 17:15
    Call center Davinotti - 636 interventi
    "Beauty and the Beast" (Howard Ashman - Alan Menken), canzone portante nella versione originale, interpretata da Angela Lansbury.

    https://www.youtube.com/watch?v=E_piqzzsmzs

    Nella versione italiana è interpretata da Isa Di Marzio (doppiatrice di Mrs. Bric)