Giochi di potere

Media utenti
Titolo originale: Patriot Games
Anno: 1992
Genere: drammatico (colore)
Note: Secondo film incentrato sulla figura dell'analista Cia Jack Ryan, creato dallo scrittore Tom Clancy e già interpretato da Alec Baldwin in "Caccia a Ottobre rosso".
Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/08/09 DAL BENEMERITO CANGACEIRO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cangaceiro 16/08/09 12:06 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Jack Ryan sventa coraggiosamente (da solo!) un'attentato terroristico ai danni del Principe di Galles (!). I mandanti dell'IRA non gradiranno molto e cercheranno vendetta. Dalla penna di Tom Clancy un altro intrigo fantapolitico pieno di snodi poco verosimili ed intuizioni improbabili che però si rivelano puntualmente geniali ed azzeccate. La pomposa regia non riesce a infondere tutto 'sto gran pathos al film che comunque se non si hanno grosse pretese funziona bene. Ford è troppo compassato nei panni del giustiziere in giacca e cravatta. Un po' banale.

Rambo90 23/02/10 17:27 - 7137 commenti

I gusti di Rambo90

Seguito di Caccia a Ottobre Rosso, con Harrison Ford che prende il posto di Alec Baldwin nel ruolo di Jack Ryan. E il film ci guadagna, la sua interpretazione è molto buona e il ritmo superiore a quello del film precedente. Le scene d'azione sono poche ma ben elaborate, la storia sa un po' di già visto ma si tratta comunque di un buonissimo film. Bravissimo Sean Bean nel ruolo del cattivo in cerca di vendetta.

Siregon 8/03/10 11:01 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Banale, piatto e noioso. Il solito pessimo Noyce dirige l'inossidabile e sempre monocorde Harrison Ford in questo polpettone fantapolitico dal libro di Clancy. Il solito Sean Bean nel ruolo del cattivo e l'eroe americano tutto patria e famiglia si rincorrono per tutta la durata di questa interminabile pellicola in scene d'azione che sono davvero da telefilm. Reazionario e stupido.

Galbo 10/03/10 05:44 - 11904 commenti

I gusti di Galbo

Primo dei due film in cui Harrison Ford interpreta la figura di Jack Ryan, analista della CIA e uomo d’azione suo malgrado (il secondo è Sotto il segno del pericolo). Si tratta di un buon thriller in cui sceneggiatura (tratta da un libro di Tom Clancy) e messa in scena sono estremamente funzionali alla vicenda; funziona bene inoltre la contrapposizione tra i due personaggi principali, Ryan appunto e il suo avversario interpretato da Sean Bean.

Cotola 7/05/10 22:42 - 8403 commenti

I gusti di Cotola

Dopo il riuscito Ore 10 calma piatta, Noyce confeziona un altro buon prodotto di intrattenimento che mescola abbastanza bene thriller e spionaggio. La tensione tiene più o meno banco per la sua durata, Harrison Ford si dimostra efficace nel ruolo (tanto da comparire anche nel seguito) mentre la regia è corretta ma nulla più.

Capannelle 17/08/10 09:57 - 4073 commenti

I gusti di Capannelle

Buon prodotto che unisce il giusto filo di tensione (che sopravvive anche alla seconda visione) ad una efficace caratterizzazione dei personaggi. Certo, l'analista americano che sviluppa inaspettate capacità di lotta in ambienti ostili può far sorridere ma si tratta di un cliché ormai filmicamente codificato e per Harrison Ford quasi una seconda pelle. Bene anche la Archer e la perfidia del villain interpretato da Sean Bean.

Lovejoy 14/08/10 20:08 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Dopo il fortunato Caccia a Ottobre Rosso, torna l'agente CIA Jack Ryan, là aveva il volto di Alec Baldwin, qui quello di Harrison Ford e nel cambio ci guadagna sopratutto il personaggio. Per il resto, il film non si discosta di molto dal consueto corollario di buoni contro cattivi per la salvezza del resto del mondo. Noyce in cabina di regia si limita all'ordinaria amministrazione. Cosi come il ricco cast, che recita col pilota automatico inserito. I migliori comunque sono James Earl Jones e Richard Harris.

Piero68 24/01/12 08:51 - 2881 commenti

I gusti di Piero68

Della saga di Jack Ryan questa è sicuramente la miglior pellicola tratta dai romanzi di Clancy. Questo perché Noyce è bravo a fondere molti stili in un unico e convincente capitolo. Spionaggio, thriller, action. La pellicola cambia volto in continuazione senza mai deludere. Buono tutto il cast che rende possibile l'opera di Noyce con un Ford sicuramente più in palla nei panni di Ryan rispetto a Baldwin. La sceneggiatura tiene fino alla fine, anche se molti colpi di scena sono tutto sommato telefonati, mantenendo sempre un ritmo elevato.

Trivex 12/04/12 16:37 - 1636 commenti

I gusti di Trivex

Partendo dal fatto che i libri di Tom Clancy mi piacciono e che la figura di Jack Ryan pure e forse di più, dico che il film propone una ottima storia ma la racconta solo discretamente. La parte tecnica è eccellente e pure alcuni punti essenziali sono notevoli (l'attentato nell'incipit, la caccia alla famiglia in America...); altri lo sono meno (in particolare il finale, assurdo, fa perdere un mezzo punto abbondante). Credo che il problema sia aver lasciato strafare al protagonista: va bene che un ex marine è sempre tosto, ma la vita sedentaria fa cadere i muscoli (o no?)...

Pigro 28/12/12 09:43 - 8871 commenti

I gusti di Pigro

Cosa non ci si inventa per dare una patina nuova alla solita trama stravista! Stavolta le iperboli e i luoghi comuni si immolano sulla bizzarria di una storia in cui l’ex agente Cia sventa l’attentato di un terrorista irlandese, che giura di vendicarsi. Al netto di banalità, prevedibilità e forzature narrative dell’inutile variante irish, il film è ben girato e sa mantenere una buona tensione. Ma con la sensazione di una stanca corvée, che si allarga anche agli attori, in cui brilla per automatismo interpretativo il sempre-braccato Ford.

Harrison Ford HA RECITATO ANCHE IN...

124c 4/02/14 12:22 - 2834 commenti

I gusti di 124c

Il primo film di Jack Ryan con Alec Baldwin era un test, che è andato bene grazie alla partecipazione di Sean Connery; qui, invece, entriamo nell'era Harrison Ford, la mia preferita, e ci entriamo con una sfida senza esclusioni di colpi fra l'ex "Han Solo" e il futuro cattivo di 007 - Goldeneye, Sean Bean. Thriller veramente ben fatto, ottimamente girato nelle scene normali e d'azione. Ford fa suo il personaggio e ci riesce alla grande e Bean, fino ad allora un volto pressocché sconosciuto, gli tiene testa. Buono il cameo di Richard Harris.

Furetto60 4/08/14 08:49 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Clancy ha una sua nota stilistica: marcato l'atteggiamento filoamericano (ma non sempre filogovernativo), un po' troppo filo-wasp, ma nel complesso le sue trame, come nel presente film, sono solide, tirate, avvincenti senza scadere nel banale. L'ex tenente Ryan proprio non ci voleva entrare nella vicenda, ma ce lo tirano per i capelli. La sfida diventa così sempre meno ideologica fino allo scontro uomo contro uomo.
MEMORABILE: La lotta sul motoscafo in fiamme; Prendilo Jack!; "Tette... ".

Stelio 31/12/15 11:37 - 384 commenti

I gusti di Stelio

Giochi di potere è un passo avanti rispetto alle prime avventure cinematografiche di Jack Ryan. Soprattutto perché la trama non pretende di mostrare chissà quali approfondimenti bellico-politici coerenti, ma rivela tranquillamente la sua natura di fumettone all'americana. Ottima la prova di Ford, come negli altri film di genere da lui interpretati. Decisamente meglio del predecessore.

Vito 3/05/16 13:04 - 687 commenti

I gusti di Vito

Secondo film, dopo Caccia a Ottobre rosso, tratto dalla saga di Jack Ryan scritta da Tom Clancy, con Harrison Ford al posto di Baldwin. Con la fine dell'Urss, a Hollywood veniva a mancare il cattivo per eccellenza, quindi si cominciava già a inserire varie organizzazioni paramilitari più o meno terroristiche (nel caso di questo film l'IRA). L'esperto Noyce dirige con mano ferma un buon spy-thriller avvalendosi di un ottimo cast: Ford appunto, la Archer, James Earl Jones e il cattivissimo Sean Bean.

Nicola81 9/11/16 10:51 - 2459 commenti

I gusti di Nicola81

Da un romanzo di Tom Clancy, un thriller politico piuttosto convenzionale,ma nel senso buono del termine: regia e interpreti professionali, intreccio lineare (che non vuol dire necessariamente banale), ritmo alto, buone sequenze d'azione, personaggi senza troppe sfumature (il più interessante poteva essere quello di Harris, ma il suo ruolo è troppo esiguo). Qualche ellissi narrativa (non viene spiegato perché il traditore tradisce...) ed epilogo giustamente rassicurante, come si addice a un film che mira a offrire un buon intrattenimento.

Herrkinski 9/04/18 13:42 - 6832 commenti

I gusti di Herrkinski

Tra fantapolitica e spionistico d'azione (non stupisce, essendo tratto da un libro di Tom Clancy), un film concepito per essere un blockbuster e diretto da un regista su misura, con un cast di livello e un Ford protagonista che interpreta il ruolo a lui più congeniale; l'effetto è quello del pilota automatico, anche se la professionalità è sempre indubbia. Se la prima parte comunque si fa seguire, in seguito quella action degenera in una baracconata emicranica che vuole essere spettacolare a tutti i costi, sparando in tutte le direzioni.

Piovrone 13/03/21 23:39 - 32 commenti

I gusti di Piovrone

Il film è movimentato e si lascia guardare (curioso Samuel Jackson con la faccia pulita in versione integrità morale!), Harrison Ford è sempre rassicurante, Sean Bean ha la faccia giusta dell'IRA, ma è penosa nel finale la famigliola avvolta nel plaid (tipico, banale e scontatissimo finale all'americana). Interessante la figura del vegliardo portavoce dei terroristi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 9/11/09 09:58
    Scrivano - 5619 interventi
    Harrison Ford fu pagato ben 7 milioni di dollari per filmare questa pellicola.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Gestarsh99 • 25/10/11 00:06
    Vice capo scrivano - 20703 interventi
    Disponibile da Dicembre in edizione Blu-Ray Disc per Paramount/Universal:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Tedesco Spagnolo
    Dolby TrueHD 5.1: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Tedesco Svedese Danese Norvegese Finlandese Olandese Francese Spagnolo Inglese Inglese per non udenti
    * Extra Giochi di Potere Visti da Vicino
    Trailer Cinematografico (HD)