Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONCineprospettive

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Commedia “on the road” diretta da Steno con un certo ritmo e a tratti spassosa. Che inizia bene, in una Torino cupa e nebbiosa dove i due meridionali Nino (Mario Scarpetta) e Beppe (Teo Teocoli) conducono un'esistenza triste da sottoproletari. Beppe (sorprendentemente a suo agio Teocoli col dialetto siciliano) incontra un giorno il suo compaesano Nino (Scarpetta, al suo esordio cinematografico dopo una piccola parte in AMICI MIEI e prima di ritrovarsi in parti quasi sempre di secondo piano come quella del sardo Walter di LA PATATA BOLLENTE) e insieme alla di lui ragazza...Leggi tutto (una Dalila Di Lazzaro che con l'accento veneto maschera bene qualche limite nella recitazione) decidono di tornare in Sicilia, da dove mancano sin da ragazzini. Così partono in macchina incontrando sulla strada una serie di bizzarri personaggi che coincidono con le tante partecipazioni straordinarie che affollano il cast. Primo è Mario Carotenuto, che chiede loro un passaggio fino a Genova e si ritaglia la gustosa caratterizzazione di un benestante ossessionato dagli scioperi e dal figlio inetto (Sergio Di Pinto); seguiranno Marisa Laurito (una parente di Nino ritrovata a Genova in disgrazia), Alberto Lionello scultore a Carrara, Enrico Montesano rapinatore maldestro (per lui è riservato lo spazio maggiore e sa essere spontaneo come sempre), Franca Valeri snob in panne (lei è brava, ma la parte è stereotipata e poco divertente) e Duilio del Prete magistrato censore che passa le notti a visionare film porno e rivistacce. L'arrivo nell'amata Sicilia riserverà ovvie “sorprese”. Forse due dei personaggi migliori, nelle carriere di Teocoli e Scarpetta, eppure la sceneggiatura non riesce ad andare molto oltre incontri sommariamente prevedibili nel loro svolgimento, destinati a finire male. Ripetitivo.

Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 18/05/07 18:33 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Da Torino alla Sicilia, le disavventure tragicomiche di due immigrati meridionali ci fanno concludere che l'Italia di oggi è esattamente la stessa di allora: divario Nord-Sud, mafia, criminalità, faide, povertà, burocrazia elefantiaca, scioperi, truffe, prostituzione... persino rapinatori ottuagenari! Nulla è cambiato. Steno coglie nel segno e, con l'apporto di comici e caratteristi di gran classe, confeziona una commedia di costume esilarante ed amara.

Ciavazzaro 17/02/09 16:15 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Poco interessante. Satira ce n'è, ma alla fin fine le varie disavventure che i tre protagonisti compiono convincono davvero poco. Cito la scena in spiaggia con i tre desnudi, giusto perché è curioso vedere Teocoli spogliarsi... Insufficiente. Ottimo comunque il cast (può essere visto anche solo per quello).

Renato 26/06/09 11:02 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Buon cast, ma non si ride davvero mai. Dopo un inizio agghiacciante con la voce fuori campo, iniziano una serie di scenette ambientate in giro per lo stivale all'insegna del già visto e dei soliti cliché regionali. Incredibile pensare che lo stesso regista avrebbe girato di lì a poco un film come Febbre da cavallo, ma tant'è. Comunque notevole la visione della Di Lazzaro, vero highlight della pellicola dopo oltre trent'anni.

Daidae 15/08/09 22:03 - 3226 commenti

I gusti di Daidae

Bellissima commedia di Steno, ottimo cast: simpatici i 2 meridionali Teoccoli e Scarpetta, stupenda e sensuale la Di Lazzaro vero pezzo forte del film. Divertentissime le varie gag, anche se quella con la contessa e sopratutto Montesano rapinatore (sic!) risultano parecchio deboli rispetto alle altre. Bello e da riscoprire.
MEMORABILE: La anziana rapinatrice, la locanda costosissima, lo zio porcone e la truffa al benzinaio.

Herrkinski 19/09/10 23:28 - 8249 commenti

I gusti di Herrkinski

Interessante mix di commedia italiana e critica sociale tipico degli anni '70. In questo caso trattasi di una sorta di road-movie nostrano, che mette in luce i diverbi tra nord e sud e mette alla berlina certi luoghi comuni tipici del nostro "Belpaese". Caricaturale quanto si vuole, ma comunque efficace, il film può vantare tre interpreti azzeccati e un cast di contorno in gran forma (su tutti Carotenuto e Del Prete, strepitosi). Si ride a denti stretti, ma di sicuro fa ancora riflettere ed è più attuale di quanto si possa pensare.

Geppo 22/04/11 13:02 - 316 commenti

I gusti di Geppo

Uno di quei film che da bambino guardavo sempre. Un gustosissimo road-movie in macchina da Torino alla Sicilia in cui i tre protagonisti ne vedono di tutti i colori. Buono e interessante il cast e ottime le musiche curate e dirette da Enzo Jannacci. Il film è girato molto bene e con grande maestria dal grande Steno. La trama scorre molto bene ed è desisamente cattivissima e ironica. Bellissima Dalila Di Lazzaro ed Enrico Montesano nei panni di un disperato rapinatore romano è la ciliegina sulla torta. Da rivalutare.
MEMORABILE: Tutta la parte girata al ristorante costosissimo "L'Osteriaccia".

John trent 22/04/11 20:57 - 326 commenti

I gusti di John trent

Scalcinato viaggio di due emigranti (Scarpetta e Teocoli) che partono da Torino diretti al paesello siciliano natìo. Ad affiancarli la mancata prostituta Di Lazzaro dal cuore d'oro. Sul cammino incontreranno svariate figure bizzarre (da Carotenuto alla Valeri, da Montesano a Lionello). Fantastico Duilio Del Prete nei panni del magistrato censore che combatte la sua crociata verso riviste e film erotici e ottimo Orazio Orlando con il suo monologo sull'Italia. Satira sociale, commedia e un pizzico di amaro: un buon film.
MEMORABILE: "Al militare sono stato riformato, ho fatto 5 anni di riformatorio... ecco perché in Italia non si fanno riforme: pensano solo a riformare me!"

Guru 12/07/11 20:24 - 348 commenti

I gusti di Guru

Un buon film, con grandi partecipazioni, tra le quali mi fa piacere ricordare Orazio Orlando. È evidenziata la diversità tra nord e sud nella diversa espressione culturale e anche nella discriminazione. Non racconta di un viaggio voluto, ma di un viaggio forzato alla ricerca di qualcosa e per sfuggire a qualcuno. Divertente e nello stesso tempo specchio di una realtà che stenta ad accettare chi non appartiene alla stessa parte dell'Italia. Ma in fondo o l'Italia o un'altro Paese che differenza fa, se lo scopo è solo la libertà...

Rambo90 17/09/12 16:04 - 7740 commenti

I gusti di Rambo90

Una bella commedia. Steno mischia bene momenti satirici ad altri decisamente amari per descrivere l'Italia del periodo (in molte cose simile a quella odierna). La coppia Teocoli/Scarpetta funziona, in particolare il secondo avrebbe meritato maggior fortuna al cinema; brava anche la Di Lazzaro ed eccellenti alcune partecipazioni, su tutte quelle di un Montesano divertentissimo, di Del Prete e di Orlando; sprecata invece Franca Valeri. Belle le musiche di Jannacci, un po' tirato via il finale.

Gabrius79 23/06/14 01:28 - 1432 commenti

I gusti di Gabrius79

Steno confeziona una commedia on the road piuttosto ironica ma non troppo graffiante con un trio di attori giovani e ancora un po' acerbi (Teocoli, Scarpetta, Di Lazzaro) che sono comunque integrati da altri bravi caratteristi (tra i quali in particolare Franca Valeri e Enrico Montesano). La commedia comunque si trascina stancamente verso la fine.

Steno (Stefano Vanzina) HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Totò cerca casaSpazio vuotoLocandina Guardie e ladriSpazio vuotoLocandina Totò e le donneSpazio vuotoLocandina Totò e i re di Roma

Maxx g 9/11/14 02:36 - 641 commenti

I gusti di Maxx g

Non avevo grandi aspettative per questo film e così è stato. Steno tenta di operare un film satirico, ma di satira non solo ce n'è poca, ma quella poca è scarsamente graffiante. Si ride, per fortuna, e la storia si segue senza problemi, ma la conclusione è veramente tirata via. Gli interpreti funzionano, a eccezione di Franca Valeri, la cui presenza risulta inutile. Sempre bello vedere Dalila Di Lazzaro nuda, anche solo da lontano; non basta però a risollevare le sorti del film.
MEMORABILE: Il duello tra Teocoli e Scarpetta; I l discorso del maestro.

Azione70 30/04/16 16:51 - 169 commenti

I gusti di Azione70

Metafora di un paese in perenne declino, tanto che sotto certi aspetti il film risulta ancora attuale. Bravi gli attori (compresi due camei d'autore di Lionello e Montesano), bellissima la Di Lazzaro, di "mestiere" la regia. Alcuni passaggi sono ben riusciti, specie l'incontro della Di Lazzaro con lo zio Lionello. In sintesi un film senza pretese ma assolutamente godibile.

Pessoa 15/08/21 11:06 - 2476 commenti

I gusti di Pessoa

Commedia facile facile di Steno che torna sulle differenze socio-culturali del nostro Paese raccontando le vicissitudini del trio di protagonisti. Più che la satira, che insiste su soluzioni stereotipate, funziona l'estemporanea comicità di alcune situazioni talvolta piuttosto coraggiose. Il cast funziona più nei tanti comprimari di lusso che nei personaggi principali, mentre la nerrazione tende un po' a mostrare la corda soprattutto nella parte finale troppo lunga e piena di luoghi comuni ormai superati. Una visione leggera e divertente, ma niente di particolarmente memorabile.
MEMORABILE: Tutta la parte con Montesano.

Apoffaldin 14/05/24 12:56 - 118 commenti

I gusti di Apoffaldin

Due meridionali rimasti senza lavoro a Torino fanno un viaggio della speranza all'incontrario verso le terre natie. Li accompagna una bella ragazza. Efficace e a tratti spassoso nella prima parte, il film finisce poi per infiacchirsi e perdere definitivamente slancio nello stereotipo della faida d'onore della parte finale. Dei tre protagonisti spicca Scarpetta, che l'anno prima aveva ricevuto il battesimo del fuoco del genere comico nei panni del vigile "supercazzolato" da Tognazzi in Amici miei. Passabili Teocoli e la Di Lazzaro. Tra gli altri Del Prete-censore su tutti.
MEMORABILE: La nonnina che non t'aspetti; Duilio Del Prete: inflessibile censore provato dal suo senso del dovere.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Geppo • 16/11/09 11:47
    Call center Davinotti - 4301 interventi
    Ed ecco a voi la rarissima fascetta cartonata CVR di "L'Italia s'è rotta" (anno circa 1981) direttamente dalla Geppo Collection.

    Ultima modifica: 22/01/12 10:03 da Zender
  • Homevideo Geppo • 16/11/09 12:44
    Call center Davinotti - 4301 interventi
    Ecco il DVD della Alan Young in collaborazione con Surf Video Cecchi Gori.



    Master: Buono
    video: sufficientemente luminoso e nel formato corretto (1.85:1).
    Audio: Discreto (Mono)
    Durata: 98 minuti (integrale)
    Extra: Trailer originale (con scene inedite).

    Ultima modifica: 22/01/12 10:05 da Zender
  • Discussione Geppo • 10/04/11 21:40
    Call center Davinotti - 4301 interventi
    Non sapevo che l'attore Mario Scarpetta fosse morto dal 2004. L'ho scoperto ora su Wikipedia. Incredibile...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Scarpetta
  • Discussione Zender • 10/04/11 22:07
    Capo scrivano - 48083 interventi
    Gli attori "minori" muoiono spesso nel silenzio e anche se lo si apprende quando avviene è capace pure che ce ne si dimentica (colpevolemente).
  • Discussione Geppo • 16/07/11 06:59
    Call center Davinotti - 4301 interventi
    Grazie Guru per aver trovato la location del locale notturno di Genova. Bellissima!
  • Curiosità Zender • 15/11/23 16:43
    Capo scrivano - 48083 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

    [img size=350]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images66/litaliaserotta350.jpg[/img]