LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/02/18 DAL BENEMERITO 124C
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Belfagor 10/03/18 12:21 - 2617 commenti

I gusti di Belfagor

Dopo un paio di film più umoristici, la Marvel torna sui binari del dramma in vista di Infinity War. Se l'occhio viene soddisfatto (l'ipertecnologico Wakanda e il costume del protagonista sono indubbiamente accattivanti) e la tragedia familiare riprende e sviluppa gli echi shakespeariani del primo Thor, a non convincere sono le tematiche etniche e politiche un tanto al braccio, il vibranio-panacea e una prima parte che fatica a far carburare la storia. Rimane comunque più interessante rispetto al filone principale degli Avengers.

124c 19/02/18 12:26 - 2749 commenti

I gusti di 124c

La Disney e i Marvel Studios (ri)scoprono Malcom X e Martin Luther King, ma anche i drammi shakesperiani che sembravano mandati definitivamente al macero con l'ultimo Thor, perché il film di Pantera Nera, sorta di Phantom afro-americano e iper-tecnologico creato da Stan Lee in un fumetto dei Fantastici 4 del 1966, dopo un inizio leggero prende la strada della lotta per la successione al trono dell'immaginario regno di Wakanda, con una trovata che rende più simpatico il cattivo. Più un film sulle donne di Wakanda che del suo re, ma buono.
MEMORABILE: Freeman è Everett Ross, agente federale disegnato nei fumetti con le fattezze di Michael J. Fox, di cui Freeman offre un buon rimpiazzo/omaggio.

Ryo 25/02/18 23:57 - 2156 commenti

I gusti di Ryo

Scivolone della Marvel. Cliché a non finire che di più non si può, T'challa esageratamente ricco tanto da essere cosi tecnologicamente avanzato che in confronto Iron Man è un benestante. Ok, ci stiamo, ma possedere una tecnologia così avanzata che rasenta la magia è improponibile. Il villain principale è noioso e bistrattato da una sceneggiatura che non gli rende giustizia, il cattivo di Andy Serkis è molto più accattivante. Le musiche tribali sono l'aspetto più interessante del film.
MEMORABILE: "Con tutto il rispetto, cosa potrebbe offrire una piccola nazione di contadini al resto del mondo?"

Fabbiu 26/02/18 23:13 - 1922 commenti

I gusti di Fabbiu

La trama funziona bene ed è infarcita di molte tematiche (prevedibili ma interessanti, come le questioni etniche e il conflitto razziale). Interessante la fotografia (bei colori nell'ambientazione del regno di Wakanda). Ciò che manca è il giusto coinvolgimento per quanto riguarda la figura del protagonista (conosciuto sin da subito come Black Panther in tutti i suoi poteri, la cui acquisizione, non so se fedelmente traslata dal fumetto, non è per nulla appassionante) nonché una cura del ritmo narrativo, soprattutto nel primo tempo. Riuscito a metà.

Piero68 7/11/18 08:17 - 2749 commenti

I gusti di Piero68

Eroe marginale dell'universo Marvel, Black Panther è sicuramente un personaggio diverso da tutti gli altri. E questo lasciava ben sperare, visto anche un inizio accattivante che presagiva ben altra storia. E invece la sceneggiatura si infrange sul banale e già visto, tirando dentro pure una sorta di sotto testo anti razzista che in un film del genere ci sta come i cavoli a merenda. Inoltre l'uso della CG è davvero eccessivo, presente finanche in scene dove non era necessaria. Villain trascurabili e cast non sempre all'altezza. Deludente.
MEMORABILE: Il solito, immancabile cameo di Stan Lee come in tutti gli altri film Marvel: questa volta è il giocatore che al casinò prende le vincite di T'Challa.

Rambo90 7/05/18 02:19 - 6246 commenti

I gusti di Rambo90

La Marvel rispolvera i temi di regno e discendenza del primo Thor, abbinandoli a una blanda condanna del razzismo, per un film tutto sommato divertente, anche se troppo lungo e molto spesso prevedibile. Panther in Civil war sembrava più interessante e agguerrito, in confronto qui sembra la copia sbiadita dello stesso personaggio. Meglio il reparto villain con il sardonico Serkis e Jordan, sprecati invece i blasonati Bassett e Whitaker. Buoni effetti e combattimenti per un passatempo che però potrebbe essere dimenticato a fine visione.

Galbo 8/06/18 05:50 - 11269 commenti

I gusti di Galbo

La versione “orgoglio afro” degli eroi Marvel in un film discreto, “venduto” dai media (come contenuti) per quello che non è. A parte l’ambientazione africana infatti (che non è poco!), si tratta di un “super hero movie” godibile ma non esaltante, penalizzato da vilain non memorabili (Serkis compreso) e valorizzato da buoni effetti speciali e appunto da una suggestiva ambientazione. Buona la prova del protagonista. Nel complesso film inferiore alle aspettative.

Daniela 28/05/18 11:12 - 8963 commenti

I gusti di Daniela

Sarà anche una pantera, ma questo supereroe africano assomiglia più a quelle stravaccate su un ramo che alla scattante figurina già apparsa in Civil War: colpa di una sceneggiatura dispersiva e a tratti troppo banale, di scene d'azione che stentano a restare impresse, dello scarso carisma del protagonista? Bah, magari è difficile inventarsi qualcosa di nuovo in un genere tanto inflazionato, ma certo non impossibile, mentre qui siamo nel campo della routine che ti fa dare ogni tanto un'occhiata all'orologio, ed anche gli effetti speciali non stupiscono più di tanto.

Tarabas 12/11/18 09:33 - 1675 commenti

I gusti di Tarabas

Sospendete l'incredulità: in Africa, sotto le mentite spoglie di un paese in via di (remoto) sviluppo, c'è un popolo supertecnologico grazie al monopolio di un metallo extraterrestre. Bizzarro blaxploitation con un supereroe al posto di Shaft e la tuta di Vibranio al posto dell'impermeabile di pelle (purtroppo la colonna sonora non è all'altezza di Superfly). Difficile trovare qualcosa che si faccia ricordare, nonostante un cast con molti nomi altisonanti (ma in ruoli secondari). Alla fine questi film sono tutti uguali e questo non fa eccezione.

Puppigallo 22/03/19 08:37 - 4467 commenti

I gusti di Puppigallo

Colorata, con un adrenalinico inseguimento in strada, questa pellicola pecca però dal punto di vista delle idee e della costruzione dei personaggi, basandosi più sulla quantità (i migliori sono, il cattivo di turno, che almeno ha una storia e la guerriera, braccio destro del protagonista). In più, quando il super eroe entra in azione, ha movenze fin troppo plastiche, che sanno un po' di artificioso. Si può vedere, ma era lecito aspettarsi di più, sempre che il fumetto lo permettesse.
MEMORABILE: "Sparano, che primitivi"; "Ancora una parola e ti darò in pasto ai miei figli...scherzo, siamo vegetariani".

Ira72 27/02/19 08:18 - 895 commenti

I gusti di Ira72

Molto black (dal cast alla regia), poco panther. Con un suo perché: i costumi e le ricostruzioni digitali. Fine. Di memorabile non resterà nulla: troppo buonista questa pantera che non graffia affatto e fa troppe fusa passando in secondo piano rispetto al possente Erik. Tutto intorno una trama banale, prevedibile, arzigogolata e infinita, che crea sonnolenza e non pochi sbadigli, mischiando pop (e ci sta) a tragedie shakespeariane (che era meglio non scomodare affatto). Decisamente sopravvalutato e incomprensibile la moltitudine di premi vinti.

Thedude94 29/07/19 17:49 - 503 commenti

I gusti di Thedude94

Mediocrissimo film sulle origini della pantera nera del Wakanda, di cui potevamo benissimo fare a meno ma che ha dalle sua qualche scena da salvare per quanto riguarda gli effetti visivi e le scenografie. Per il resto è fuffa: una sceneggiatura come al solito prevedibile, un villain veramente inerte e un protagonista (Boseman) poco incisivo. Insomma, un banale film Marvel che verrà ricordato nella storia solo per la polemica sugli Oscar e nulla più. Musiche comunque discrete.

Capannelle 12/08/19 20:08 - 3667 commenti

I gusti di Capannelle

Tecnicamente e anche come assortimento dei personaggi se la cava bene. La storia parte discretamente e con un ritmo adeguatamente distribuito, ma quando i toni da favola vogliono guidarci verso un mondo migliore, ponendo riparo a vecchi e nuovi (gli oscar ¨troppo bianchi¨) problemi di blaxploitation ecco che perde credibilità e i livelli di saccarosio aumentano. Whitaker sciamano non si può vedere ma il resto degli attori è sfruttato a dovere.
MEMORABILE: La battuta sui vegetariani.

Viccrowley 7/04/20 13:08 - 800 commenti

I gusti di Viccrowley

Uno dei più sottovalutati ma interessanti eroi della scuderia Marvel, riesce in epoca di cinecomics-mania ad avere un film tutto per sé. Il Re Tchalla del fittizio regno di Wakanda dà vita a una magari esile, ma valida metafora sullo sfruttamento dei paesi in via di sviluppo. Il plot si destreggia tra sentimenti, azione alla James Bond e ovviamente superpoteri, bandendo quasi del tutto l'eccessiva ironia di bassa lega che ha rovinato personaggi come Thor. Quel che resta è un robusto e ben fatto film d'azione, ulteriore tassello che condurrà a Endgame.
MEMORABILE: L'inseguimento per le strade in Corea; Gli scontri rituali per incoronare il nuovo re.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione 124c • 19/02/18 12:39
    Risorse umane - 5140 interventi
    Black Panther non è solo un film supereroico sul primo supereroe Maevel afro-americano, ma anche politico, drammatico e ricco di colpi di scena. Se si pensa che proprio questo film rimette in prino piano un'attrice dimenticata come Angela Baseett in maniera eccellente, vuol dire che è imperdibile. Per una volta la Disney e i Marvel Studios non "scazzano" pensando solo al facile guadagno, dando sl re supereroe di Wakanda, una dignita da monarca shakesperiano.
  • Curiosità Zender • 25/02/19 16:48
    Consigliere - 43733 interventi
    Premi Oscar 2019 per: Migliore scenografia (Hannah Beachler e Jay Hart) Migliore colonna sonora (Ludwig Göransson) Migliori costumi (Ruth Carter)