Zombie strippers!

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Zombie Strippers!
Anno: 2008
Genere: commedia (colore)
Regia: Jay Lee
Numero commenti presenti: 21
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/08/08 DAL BENEMERITO UNDYING POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/02/09
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Supercruel 24/09/08 01:20 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Boiata colossale. Non tanto per il connubio zombi, sangue e gnocca (anzi, ben venga!), bensì per una trama pallosissima e ripetitiva, un digitale abominevole e una manciata di attori (?) vergognosi. Non si salva praticamente nulla di questo b-movie, tranne una/due situaziani (trash) e una/due battute (la russa e il messicano sono simpatici alla fine). Se la scena culto doveva essere la pussy-weapon, spiacenti ma ci ha già pensato Miike nel suo Fudoh e con tutt'altro stile. Robert Englund è una macchietta penosa, poveraccio.

Onion1973 2/01/09 17:39 - 154 commenti

I gusti di Onion1973

Le cose vanno prese col giusto peso. Si può divertirsi con questo film solo così. Nell'epoca di Tarantino e dell'ipervalutazione dei b-movies questo prodotto ha comunque il suo perché. Economico, demenziale, ammiccante, delirante, persino satira della bellezza del corpo. Abbastanza scontato e sciocco, eppure gli splatter show delle danzatrici (tra cui la nota Jenna Jameson) e un cast sgangherato come non mai, con Robert Englund a fare da burattinaio, a me ha strappato qualche risata. È evidente che un film così può piacere solo a pochi. Strippato.

Travis76 11/01/09 11:24 - 28 commenti

I gusti di Travis76

Trama: il noto virus zombificante sfugge al controllo delle autorità per trovare giusta dimora in un locale di spogliarelliste: gli effetti saranno devastanti sulle prestazioni live delle professioniste (forse un po' troppo lunghe... ma anche no). I personaggi del locale affronteranno il problema tra gelosie e brama di business. Il solo coraggio di fare un film così - spendendo dei soldi - merita una visione ovviamente in compagnia (quella giusta per questi film): risulta anche a tratti divertente (il messicano) con discreti effetti speciali.
MEMORABILE: Il flash-back sulla creazione-propagazione del virus.

Symus 13/01/09 10:59 - 2 commenti

I gusti di Symus

Gli zombies, sicuramente come non li avete mai visti sul grande schermo. Il solito virus visto e rivisto negli ultimi 40 anni questa volta diventa vettore di guadagno per un geniale impresario con pochi scrupoli: il sesso non ha più limiti nella nostra società, gli zombies potrebbero essere l'ultima frontiera. Un po' Tarantino, Un po' Russ Meyer... delle sensuali ultravixen cannibali (Jenna Jameson su tutte), schiere di uomini che ignorano la morte pur di oltrepassare il limite, un viscido-igenista Robert Englund e Paco, personaggio da commedia-sexy all'italiana.

Patrick78 20/01/09 16:07 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Schifezza assoluta con annesse pornostar! La ciofeca di Lee si può riassumere così: inizio film con dei tizi che uccidono qualche zombie (?), uno di loro viene morso, va in un locale e a sua volta morde una ballerina di lap dance. Ed ecco il vero motivo per cui esiste questo aborto di film: Jenna Jameson che si spoglia! Ora potete spegnere il televisore. Un'assurdità dietro l'altra, scenette riprese e copiate pure male da From Dusk Till Dawn con effetti digitali e non da omicidio. Ridicola e al limite del plagio la locandina in stile Grindhouse. Orrendo.

Redvertigo 21/06/09 20:24 - 78 commenti

I gusti di Redvertigo

Mega cretinaggine per una serata spensierata che a me personalmente ha divertito. Splatter ai massimi livelli, grossa quantità di gnocca, stupidità e tanta, tanta ignoranza. Mi ha colpito anche il buon uso del mezzo digitale con una fotografia di tutto rispetto. Il personaggio di Robert Englund è un cult!
MEMORABILE: Dagli strip integrali della fanciulle all'esplosione di arti delle zombie strippers.

Elsup 15/07/09 11:11 - 140 commenti

I gusti di Elsup

Cavalcando sull'onda del successo di Grindhouse, questa pellicola è un insieme osceno di trashate a tutto andare: la trama è semplice ma nello stesso tempo originale, i dialoghi sono demenziali ma divertentissimi. Le stripper fanno alzare la pressione, gli altri personaggi sono troppo da b-movie. Sottile vena ironica nei confronti del governo Bush. Piacevole per gli amanti del genere.

Undying 5/11/09 13:09 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Ecco la versione, in peggio per quanto impossibile, del Masters of Horror diretto da Tobe Hooper, ovvero quel mediocre e infelice La danza dei morti. Da un film che si spaccia per horror-erotico lo spettatore si aspetterebbe, appunto, eros & thanatos. E invece, trattato a pesci in faccia, deve accontentarsi di una pellicola che riesce ad azzerare le sue componenti in virtù di una mancanza di stile e di una banalità d'intreccio che non arriva nemmeno a solleticare l'ironia. Se Robert Englund, s'abbassa ad accettare questi film deve essere messo male. Jenna Jameson ha fatto di meglio, nel porno.

Flazich 28/09/09 18:31 - 658 commenti

I gusti di Flazich

Non è assolutamente paragonabile a Shaun of the dead ma zombie strippers in alcune scene l'ho trovato veramente divertente. Purtroppo in altre scade nel becero: la scena delle palline non si può neppure commentare. Mentre lo guardavo, più di una volta mi son venuti in mente i film della Troma: fortunatamente questo è fatto meglio.

Puppigallo 31/10/09 08:30 - 4525 commenti

I gusti di Puppigallo

Perle (buon budget e grandi effetti splatter) al porco (il regista, che è pure sceneggiatore). Fa veramente imbufalire vedere tali potenzialità effettistiche (teste sradicate dal collo, gente scuoiata, sbudellata, con scatola cranica asportata...) al servizio di una simile boiata scritta da un povero cretino che, probabilmente (ma spero di no), pensava di aver fatto chissà quale genialata, con le zombesse spogliarelliste affamate di carne umana. Completano poi l'opera gli attori, con un Englund che, ormai è appurato, può solo interpretare questi penosi personaggi iper macchiettistici.
MEMORABILE: Una spogliarellista si avvicina al padrone del locale (Englund) e lui: "Indietro, herpes ambulante!".

Mdmaster 20/09/10 10:13 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

Un tempo idee del genere sarebbero state rilegate a un cortometraggio... e infatti così è stato fatto, già da Tobe Hooper. Perché allungare il brodo con pornostar e compagnia bella? Boh, fatto sta che il film non regge, nonostante qualche discreta trovata comica ed Englund che si spreme quanto possibile, non è quel che definirei un horror memorabile. Il classico filmetto da metter su in una serata per amici, magari quelli che da giovini hanno apprezzato le gesta della Jameson.

Deadmarcio 25/01/10 20:35 - 27 commenti

I gusti di Deadmarcio

Dall'unione di zombi e spogliarelliste nasce un ottimo stupidhorror che sfruttando l'avvenenza delle protagoniste gnocche e un umorismo di infimo livello dona un film di piacevole visione sopratutto per un pomeriggio a tempo perso. Comunque è ben recitato e con ottimi effetti!
MEMORABILE: Kat che offre il braccio, citazione di The warriors, il combattimento tra le zombie strippers.

Luckyboy65 16/09/10 02:39 - 144 commenti

I gusti di Luckyboy65

È un film talmente idiota che alla fine piace. Se Tarantino sta a destra di Romero, qui stiamo addirittura a destra di Tarantino (e spero di non essere portato in tribunale per le citazioni). Trama inesistente, situazioni parossistiche, attori che si divertono come bambini a farsi pagare per cazzeggiare in maniera assurda eppure... metti un po' di Dal tramonto all'alba, un po' di Grindhouse Planet Terror, un po' di Resident Evil e soprattutto metti tanta gnocca... Alla fine te lo guardi, nonostante tutto.
MEMORABILE: La face-dance con contagio.

Gestarsh99 22/02/11 13:06 - 1335 commenti

I gusti di Gestarsh99

Uno dei tanti mini-horror spuntati in coda al successo di Planet terror, che si gioca la sua maggiore attrattiva sul crinale della sexy-ironia di più bassa lega: bambolone plastificate, seni pneumatici ed interminabili cicli di lap-dance "cadaverica". Nonostante le generosissime porzioni anatomiche in silicone esposte al pubblico, il film è afflitto da un ritmo sighiozzante e da sviluppi davvero poco avvincenti, questo a causa di un dosaggio squilibrato di comicità passabile, boutade stupidotte meno divertenti e grottesche insensatezze quantomai inutili. Bocciato!
MEMORABILE: La Jameson zombizzata che legge Nietzsche e lancia palle da biliardo infilandosele nella vagina; i pessimi riferimenti ad Aliens scontro finale.

Greymouser 27/03/11 13:33 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Ovviamente eccessivo e sconclusionato, furbo nel puntare sulle procacità femminili, demenziale in qualche trovata di cattivo gusto, ha però un'attenuante: quella di non annoiare, soprattutto nel quadro della marea di film sugli zombi che ormai fanno sbadigliare a oltranza. Qualche volta si sorride, qualche volta (di più) si storce il naso. Ma qualcosina da salvare c'è.

Pumpkh75 19/10/13 10:47 - 1336 commenti

I gusti di Pumpkh75

Amabile scemenza: il virus “zombizzante” è il mero pretesto per propinarci una sequenza di seni siliconati e truculente varie al soldo di un empaticamente meschino Englund. Le trovate spiritose, dalle palle da biliardo al finto TG, valgono però qualche sana risata; lo stesso non si può dire per gli effetti, talvolta accurati, altri troppo finti e grossolani nella loro computer graphic. Jenna Jameson è più zombi da viva che con il trucco.

Redeyes 12/01/14 17:40 - 2160 commenti

I gusti di Redeyes

Aspettative ai minimi storici, ma proviamo. L'incipit è discreto, con uno sgangherato plotone di bellimbusti e gnocche, l'idea delle zombi spogliarelliste poteva funzionare, ma manca il resto. Un'accozzaglia di boiate con qualche momento ironico che non salva la pellicola. Englund nel ruolo di un povero babbeo strappa giusto un paio di sorrisi e anche l'acclamata Jenna fa il suo show solo nella "kat fight". Peccato perché qualche spunto poteva esser sfruttato meglio e peccato per aver sprecato taluni fx di un certo livello.
MEMORABILE: Il lancio delle palline con la vagina; La smitragliata disintegra zombi; Il face-sitting sul povero Englund.

Ryo 18/02/17 02:47 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Tremenda boiata trash, molto divertente se guardata senza aspettarsi un film che si prenda sul serio. Ci sono belle ragazze che si denudano, ci sono gli zombi, c'è sangue s splatter a fiumi e c'è persino un Robert Englund in un ruolo insolito per i suoi standard. La credibilità è pari a zero, con la totale assenza persino di regole interne. A volte sembra cerchi di far ridere ma non sempre ci riesce.

Jena 16/06/18 18:18 - 1217 commenti

I gusti di Jena

Nel genere demenziale "tits and blood" meriterebbe una sua considerazione, perlomeno nella parte iniziale dove si ironizza sul governo Bush. Poi c'è un profluvio di nudi e spogliarelli che raramente si sono visti al cinema (con tipette mica male come Jenna Jameson o Shamron Moore) e anche parecchio splatter. Purtroppo la regia è penosa e imbastisce il tutto alla carlona, soprattutto la parte finale con la rivolta degli zombi che sembra interminabile. Englund in una parte iper machiettistica ogni tanto mostra quale geniale attore sia.
MEMORABILE: Il tipo con la mandibola scarnificata.

Anthonyvm 15/04/20 02:26 - 2128 commenti

I gusti di Anthonyvm

Spensierato connubio di nudi e splatter che non tradisce il titolo che porta. La ridondanza di un plot costruito completamente sul concetto di spogliarellista zombi è inevitabile e per un po' il film procede per accumulo di banchetti antropofagi e danze provocanti, in attesa dell'esplosione di violenza nel terzo atto su modello Splatters di Jackson. La sostanza è davvero poca, nonostante un labile tentativo di buttarla sulla satira politica anti-Bush, ma ci si diverte a sufficienza. Molto ben realizzati gli SFX prostetici e spassoso Englund.
MEMORABILE: L'immancabile evirazione a morsi; La testa aperta in due dalla bocca; Il decadimento del corpo della Jameson-zombi; Il cranio scoperchiato e mangiato.

Caveman 29/04/20 14:55 - 192 commenti

I gusti di Caveman

Governo U.S.A. sperimenta un virus in grado di trasformare i soldati in superuomini. Chiaramente il tutto sfugge al controllo e lo scontro avverrà in un night club in cui le strippers venderanno carissima la pelle. Non possiamo pretendere la luna in fase di sceneggiatura. La Jameson è sugli scudi ed è coadiuvata da un manipolo di belle ragazze poco vestite; aggiungiamo alla ricetta un mito come Englund e scene che restano impresse e avremo un perfetto cult senza pretesa alcuna. Splatter, nudi e sciocchezze varie. Un mix che funziona sempre.
MEMORABILE: Scopriamo che George W. Bush è al quarto mandato, quindi in quest'ottica è normale aspettarsi soldati infetti.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 14/08/08 01:33
    Scrivano - 7630 interventi
    Il regista del già terrificante (non in senso corrente del termine) The Slaughter (2006) ritenta la carta dell'idiozia e firma l'ennesima commedia in salsa horror. Cosa, di questi tempi, va per la maggiore nel genere? Ma ovvio: lo zombi, che è destinato a "non morire" mai, nemmeno cinematograficamente. Cosa, in aggiunta, tira sempre (cinema a parte) in ogni campo? Le sgnoccolone, qua presenti in numero consistente e capeggiate dalla porno star (e che porno star) Jenna Jameson, evidentemente stanca di prestare il suo "corpo" a registi in vena di acrobazie erotiche estreme. Può macare una guest star? Eccola: Robert Englund, ormai disposto ad accettare qualunque parte gli venga proposta (a parte Hatchet, guardatevi in quali pellicole ha presenziato dal 2000 in poi). Ah, c'è anche quella bonazza di Jennifer Holland, già rodata da DeCoteau nell'inguardabile The Sisterhood (2004) e successivamente intravista nell'altrettanto incredibile Cacciatore di Zombi (2005).
    Però bisogna dire che, da un punto di vista estetico, il film promette bene: pure il manifesto alla Quentin Tarantino (in stile Grindhouse) fa tanto fico...

    Ultima modifica: 14/08/08 10:19 da Undying
  • Homevideo Undying • 1/10/08 23:12
    Scrivano - 7630 interventi
    Approderà in italiano questa volta in tempi velocissimi (e beh: considerato il tema...)

    Sony Pictures Home Entertainment lo annuncia in vendita a partire dal 25 novembre...
  • Homevideo Zender • 2/10/08 11:23
    Consigliere - 43741 interventi
    ...e finché il nome Jenna Jamison tira, perchè fra un po' temo dovrà andare in pensione, la ragazza...
  • Homevideo Undying • 2/10/08 18:24
    Scrivano - 7630 interventi
    Zender ebbe a dire:
    ...e finché il nome Jenna Jameson tira, (...)

    Eh sì... diciamo che è il nome che tira... :)

    Comunque concordo: considerato che è nata nel 1974... invecchia precocemente.

    Si vede che fare porno... usura!
    Ultima modifica: 3/10/08 02:24 da Undying
  • Homevideo Zender • 27/11/08 10:29
    Consigliere - 43741 interventi
    E' uscito ieri in dvd ZOMBIE STRIPPERS - Unrated Edition (2008) V.M.18 (quella annunciata da Undying):
    Audio: Ita.5.1
    Video: 16:9/2.35:1
    Extra: Commento del regista e degli attori + Dietro le quinte + Come creare uno zombie + Scene eliminate
  • Homevideo Xtron • 16/02/12 16:25
    Servizio caffè - 1833 interventi
    Zender ebbe a dire:
    E' uscito ieri in dvd ZOMBIE STRIPPERS - Unrated Edition (2008) V.M.18 (quella annunciata da Undying):
    Audio: Ita.5.1
    Video: 16:9/2.35:1
    Extra: Commento del regista e degli attori + Dietro le quinte + Come creare uno zombie + Scene eliminate


    Il dvd Sony ha una durata di 1h30m30s