317° battaglione d'assalto

Media utenti
Titolo originale: La 317ème Section
Anno: 1965
Genere: guerra (bianco e nero)
Numero commenti presenti: 2
Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/06/19 DAL BENEMERITO ROCCHIOLA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rocchiola 26/06/19 08:36 - 926 commenti

I gusti di Rocchiola

Un battaglione in ritirata dopo la disfatta francese in Indocina deve percorrere 150 km nella giungla. Tra paludi, febbri e attacchi Viet si salveranno solo in tre. Schoendoerffer prende spunto dalle proprie esperienze di cineoperatore di guerra realizzando un’opera realistica e antispettacolare girata completamente in esterni tra Laos e Cambogia. La giungla con le sue insidie e la difficoltà nell’affrontare un nemico invisibile rimandano all’esperienza americana nel sud-est asiatico, precorrendo di fatto i più celebri nam-movie.
MEMORABILE: Torrens ferito abbandonato nella giungla; L’oppio fumato per alleviare le sofferenze; Willsdorf a proposito dei Viet: “Loro la sanno fare la guerra".

Daniela 29/11/21 19:57 - 11075 commenti

I gusti di Daniela

Verso la fine della guerra d'Indocina, un battaglione composto da quattro soldati francesi e una cinquantina di militari laotiani riceve l'ordine di ritirarsi verso una postazione data per sicura ma durante la lunga marcia attraverso la giungla viene più volte attaccato dai vietcong... Forte della propria esperienza come documentarista, Schoendoerffer dirige un film che si distingue da altri di analogo argomento per realismo e assenza di retorica. Validissime le prove di Perrin e Cremer circondati da attori non professionisti, splendito il b/n spietatamente nitido di Raoul Coutard.  

Manuel Zarzo HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Rocchiola • 26/06/19 08:52
    Call center Davinotti - 1219 interventi
    Finalmente uscito in DVD anche in Italia grazie alla A&R che ci propone una versione rimasterizzata in alta definizione credo corrispondente al master del bluray francese Studio Canal recante la versione restaurata dalla Cineteca di Bologna nel 2010 e riportata alla sua durata originaria di 94 minuti mentre nelle sale era uscito scorciato a 85 minuti. Il reparto video è fantastico pulitissimo e molto dettagliato per un supporto SD. La splendida fotografia in bianco-nero è perfettamente esaltata da una definizione eccellente. L'audio italiano mono riporta l'originale doppiaggio d'epoca e risulta molto potente ma non proprio chiarissimo. I dialoghi sono come impastati e rimbombanti. I sottotitoli francesi sono presenti solo nelle scene recuperate e non presenti nella versione originale italiana dell'epoca. Il formato video indicato come 1.66 sulla copertina è un normalissimo 1.85 e c'è un altro errore nella durata che sulla custodia viene indicata come 114 minuti ma in verità il film dura 94 minuti come dovuto. Dato che non era mai uscito in DVD sul mercato italiano, un prodotto che copre una grave lacuna decisamente consigliato.
    Ultima modifica: 26/06/19 10:38 da Zender