Vacanze di Natale 2000

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 29/03/07 18:59 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Dopo gli ultimi successi della coppia Boldi-DeSica ad opera di Parenti e soprattutto dopo gli insucessi commerciali dei loro ultimi film, i Vanzina si riappropriano dei loro divi e della loro serie. Ci si riallaccia direttamente al capostipite con il personaggio di DeSica. Sceneggiatura e confezione molto curate e volgarità ridotte al minimo. Si vedono tutte le differenze tra i Vanzina e Parenti. Meno scattante ma comunque divertente e ben fatto. Esordio del Cipolla sul grande schermo.

Magi94 20/07/18 10:42 - 701 commenti

I gusti di Magi94

Tremendo cinepanettone che tenta, a partire dal titolo e dai titoli di coda, di imitare il capostipite dell'83, senza neanche mutare lo scenario italiano di sottofondo. Anzi, lo scenario forse muta senza volerlo, perché il film si rivela una delle più alte punte espressive del berlusconismo, dall'adorazione dei ricchi al limite del ridicolo a una concezione della donna fintamente non sessista, fino alla tragicomica battuta finale di Boldi sul pagare meno tasse. Tutte le situazioni sono piatte e ritrite; fa eccezione il divertente Er Cipolla.

Ciavazzaro 7/10/08 15:51 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Il livello è sempre quello. La Megan passa dalle pubblicità dei telefoni a qualche film, Boldi e De Sica (soprattuto il secondo) si riciclano in battute quasi sempre uguali. Le situazioni sono trite e ritrite e il vero divertimento latita. Evitabile.

Lovejoy 12/11/08 15:51 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Ennesimo cinepanettone sfornato dalla coppia Boldi/De Sica. Per l'occasione tornano persino i fratelli Vanzina. La trama è, al solito, un misero pretesto per mettere in scena equivoci e gag varie. Peccato che solo due gag su tre centrino il bersaglio e che, a rendere indigesta la pellicola, vi sia la presenza di Nino D'Angelo, che non sa suscitare manco per sbaglio una risata che sia una. Vedibile perlopiù sopratutto per il terzetto Boldi/De Sica/Salvi (ma anche loro, in fin dei conti, hanno fatto di meglio...).

Cangaceiro 10/11/08 11:47 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

L'aria di Cortina rinfranca i Vanzina che confezionano un pregevole prodotto natalizio, grazie ad una regia agile e spigliata e ad un massiccio uso di musiche dance del periodo. Le varie vicende inscenate non saranno freschissime ma perlomeno vengono interpretate con impegno ed energia un po' da tutti (il più spento è D'Angelo con la sua combriccola napoletana). Boldi e De Sica si riconfermano molto bravi ed affiatati mentre la new entry Salvi, sincero ed esilarante manifesto di volgarità, dà maggiore vitalità al film. Merita di certo la visione.
MEMORABILE: Il tormentone di Salvi: "Mmmammma mmiaaa cuummee sto!"

Belfagor 2/06/09 14:11 - 2626 commenti

I gusti di Belfagor

Il miglior film della coppia Boldi-De Sica, per freschezza e vitalità. Vanzina ha fatto un buon lavoro, eliminando poppe al vento e bassezze varie e concentrandosi sul clima festaiolo di Cortina, che prende anche un po' in giro. Buone prove da parte del cast (solo D'Angelo appare un po' spaesato) su cui trionfa l'esilarante "er Cipolla" di Salvi, mentre le bellezze italiane e australiane non guastano di certo. Ben scelta anche la colonna sonora.

Rambo90 20/11/10 19:40 - 6423 commenti

I gusti di Rambo90

I Vanzina tornano alla formula del primo Vacanze di Natale, con storielle sentimentali abbastanza inutili alternate alle gag della coppia Boldi-De Sica, qui in gran forma. L'inserimento di Nino D'Angelo e di Enzo Salvi dà ancora più vivacità al tutto e sono molti i momenti in cui si ride di gusto. La presenza di Megan Gale è giustificata dalla sua bellezza e dispiace pensare che i Vanzina non abbiano più diretto cinepanettoni.
MEMORABILE: Il gatto nero.

Ale nkf 25/08/11 22:46 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Un Natale coi fiocchi. Dopo gli ultimi cinepanettoni troppo ripetitivi e privi di gag divertenti, nelle vacanze del nuovo millennio si vedono un De Sica e un Boldi molto affiatati, una bellissima Megan Gale e un Salvi molto comico. Anche la sceneggiatura appare più ricca e ricercata delle vacanze del '90 e '91. La colonna sonora è, a mio dire, fantastica: da "Moonlight shadow" ripresa dal primo film a "50 special" nel finale. Tranne qualche punto morto con i miliardari Barilla e Garzoni, tutto sembra filare per il verso giusto.

Werebadger 8/12/11 16:30 - 270 commenti

I gusti di Werebadger

Molto probabilmente l'ultimo cinepanettone decente dopo il declino: le trovate, per far ridere, ancora non si appellano alle volgarità, al sesso e alla sporcizia e, nonostante la ripetitività delle situazioni, si ride grazie alla simpatia di De Sica, Boldi (purtroppo vicini alla discesa nella mediocrità) e ai vari comprimari (Salvi, D'Angelo, Scattini ecc). Megan Gale e Carmen Electra sono bellissime e per fortuna non tutte le loro scene contengono gag inerenti al sesso. Ottima colonna sonora. Consigliato ai nostalgici dei cinepanettoni di una volta.
MEMORABILE: Tutte le scene con Salvi, al suo esordio sul grande schermo.

Deepred89 27/12/11 14:26 - 3306 commenti

I gusti di Deepred89

L'inizio con "Moonlight shadow" (palese riferimento al capostipite) promette bene, ma il film si rivela in seguito piatto e scontatissimo. Difetto principale la quasi totale assenza di trama, lacuna alla quale una serie di stereotipati personaggi non riescono ad ovviare. Gag poco efficaci, ritmo non entusiasmante, fotografia piatta, cast secondario decisamente scarso (i giovani in particolare). Si ride solo nella scena di Boldi e De Sica nella stanza di Megan Gale, il resto si può facilmente dimenticare. Decisamente evitabile.

Nando 14/10/12 11:53 - 3495 commenti

I gusti di Nando

Ambientazione cortinese per l'ennesima pellicola della saga. Tutto appare già visto con situazioni prive di originalità. Nella mediocrità spicca la comicità strillona di Salvi, che strappa il sorriso. Boldi è imbolsito e De Sica ripetitivo. Sicuramente meno volgare del solito, ma era proprio necessario scritturare la Gale e la Electra (migliore dell'australiana)?

Didda23 17/10/12 11:47 - 2296 commenti

I gusti di Didda23

Vanzina, senza troppi fronzoli, evidenzia sin da subito i pregi del proprio modo di far cinema; l'opera infatti poggia su tre punti cardinali ben ancorati nel terreno: piena consapevolezza dei tempi comici, gestione equilibrata del reparto attoriale e stile registico snello e frizzante. L'opera non è comunque priva di difetti, soprattutto per quanto concerne la sceneggiatura, che offre troppo spazio a contenuti giovanilistici alquanto fastidiosi. Per quanto riguarda la colonna sonora, i fasti del passato sono lontani anni luce.
MEMORABILE: Nino D'Angelo e la famiglia; De Sica e Boldi nella doccia con la Gale; Carmen Electra sul cubo.

Piero68 16/10/12 09:21 - 2778 commenti

I gusti di Piero68

Dimenticate per il momento gag e battute volgari e pecorecce si cerca l'inserimento di qualche nuovo elemento. E se con Salvi l'indice scende e di parecchio, almeno con D'Angelo e il suo clan di napoletani si ridacchia un po' di più. Per il resto nulla di nuovo sotto al sole, nel cast: De Sica, Boldi, Conticini ecc. Da segnalare la presenza della bellissima e sexy Irene Ferri, per una volta prestata dal cinema pseudo-impegnato alla commedia italiana.

Mco 12/11/12 20:01 - 2157 commenti

I gusti di Mco

Divertente filmetto vacanziero della coppia Boldi-De Sica, questa volta tra le bellezze sia paesaggistiche (Cortina D'Ampezzo) che femminee (la Gale e la Electra, ma anche Irene Ferri). La struttura comporta l'interazione di tre storie differenti, con realtà altrettanto diverse, ma sempre piccanti e gaudiose. Salvi strappa il sorriso più volte mentre il lato sicuro della pellicola è sempre rappresentato dal duo christian-Massimone. Meno brillanti D'Angelo e Rocco di Torrepadula. Per una serata "easy".
MEMORABILE: La Gale in deshabillé.

Gabrius79 19/07/13 18:46 - 1205 commenti

I gusti di Gabrius79

I Vanzina si riappropriano del cinepanettone vacanziero e ci regalano una gustosa commediola con il valore aggiunto di Enzo Salvi e Monica Scattini, oltre alla collaudata coppia Boldi-De Sica. Nino D'Angelo si accoda a tutti ma non offre momenti esilaranti. Bella ma insignificante la presenza di Megan Gale.

Herrkinski 26/08/13 02:59 - 5275 commenti

I gusti di Herrkinski

L'entrata nel nuovo millennio della saga vanziniana non coincide con esaltanti novità: Vanzina torna in regia (il precedente del '95 era di Parenti) e ricalca all'incirca le orme del prototipo, senza troppo successo. La coppia Boldi/De Sica funziona ancora e strappa la risata più volte, anche se erano meglio nel precedente episodio; D'Angelo è simpatico, Salvi caciarone sopra le righe, per il resto c'è poco da ridere. Le due bellone di turno sono meno antipatiche del previsto, ma le storielle amorose di raccordo lasciano il tempo che trovano.

Ultimo 21/07/14 15:40 - 1383 commenti

I gusti di Ultimo

La trama è la classica dei cinepanettoni, ma questo film rimane probabilmente il migliore dopo il primo della serie datato 1983. Innanzitutto perché l'ambientazione dolomitica rende appieno l'atmosfera natalizia, inoltre per l'ottima prova del cast, su tutti i due protagonisti (Boldi e De Sica), che qui appaiono molto affiatati e perfettamente in parte. Da segnalare la prima presenza di Enzo Salvi (qui "Er Cipolla") nei cinepanettoni dei primi anni duemila.

Markus 9/12/14 10:09 - 3327 commenti

I gusti di Markus

Il gradito ritorno al cinepanettone per eccellenza dei fratelli Vanzina (fu però un fuoco di paglia) nella classica formula delle cafonissime vacanze natalizie a Cortina, si traduce in un ricco cast all’insegna del disimpegno (talvolta becero, ma è nel “DNA” del genere) inserito senza intoppi in una facile sceneggiatura che scorre veloce. La presenza dell’icona sexy Megan Gale (allora nota in Italia per essere testimonial di una compagnia telefonica) è in definitiva solo un comodo richiamo. Terribili le musiche.

Minitina80 26/06/18 08:34 - 2392 commenti

I gusti di Minitina80

Divertente a metà. Boldi, De Sica e Salvi la spuntano su tutti non ricorrendo a nulla di straordinario, se non alle solite situazioni fatte di equivoci e battutacce. Anche Nino D’Angelo e il suo seguito, nel riproporre le abitudini delle famiglie napoletane, se la cavano discretamente. La metà che non convince molto riguarda le storielle d’amore di contorno, che hanno veramente poco da dire. Tirando le somme c’è il necessario per passare una serata in leggerezza, a patto di non aspettarsi nulla di clamoroso.

Ira72 22/12/18 18:00 - 968 commenti

I gusti di Ira72

Ricorda - in peggio - il primo, mitico, Vancanze di Natale. Sarà per l’ambientazione, o per le colonne sonore, ma non dispiace affatto. Il copione, ovviamente, è più o meno sempre lo stesso: i cafoni che arrivano dal sud in alberghi di lusso (questa volta in ventotto), De Sica e Boldi che duettano, le sciùre milanesi che se la spassano, le top di turno, alcune gag riuscite che si alternano a recitazioni imbarazzanti (terribili Paolo e Roberto). A dicembre, anche Vanzina fa Natale!

Buiomega71 24/02/19 14:27 - 2296 commenti

I gusti di Buiomega71

Troppi personaggi e situazioni offuscano le gag del duo Boldi/De Sica (che quando entrano in gioco fanno faville, l'entrata di soppiatto nella camera della Gale ne è un felice esempio) con schermagliette amorose francamente inutili (anche se la Ferri è notevole). Insopportabile Nino D'Angelo con la sua famiglia di napoletani, irritanti Salvi e il suo tormentone, sciapi i due studentelli commessi (con improbabili conquiste femminili). Restano la bravura della Scattini e alcuni sketch (Boldi e l'amante cubana). L'abilità di Vanzina evita la mera volgarità ed è da sturbo il comparto femmineo.
MEMORABILE: L'amica manicure della Ferri e il suo marcato accento veneto; Boldi sul cubo con la Electra; Boldi continuamente chiamato "coso"; Il gatto nero.

Leodol2002 Ieri 01:16 - 3 commenti

I gusti di Leodol2002

Cinepanettone con protagonista la coppia Boldi-De Sica, affiancata da un Enzo Salvi in splendida forma. Il film è molto piacevole per una serata con gli amici in cui le risate non mancheranno. L'intreccio è ben organizzato e gli episodi avvincenti. Buono anche l'apporto di Nino D'Angelo, che concilia la sua abilità di recitazione con il personaggio interpretato. Perfette le scelte di Megan Gale e Carmen Electra. Nel complesso il film è molto buono, supera le aspettative e la regia è discreta. Ottime anche le musiche scelte ("Moonlight Shadow" e "50 special" in particolare).
MEMORABILE: Enzo Salvi (Er Cipolla) al cenone di capodanno; Boldi e De Sica nella stanza di Megan Gale e Paolo Conticini.

Gordon Ieri 11:01 - 175 commenti

I gusti di Gordon

A dispetto delle aspettative di critici e scettici, per il nuovo millennio Vanzina confeziona un buon cinepanettone, attingendo ai soliti Boldi e De Sica, particolarmente in forma, ma anche a spalle più credibili e meglio inserite del solito, partendo dal redivivo Salvi. Pure nella sceneggiatura si ravvisano meno volgarità del consueto, pur se non si rinuncia alle classiche scenette piccanti e un po' riciclate. La regia, escludendo un inizio un po' lento, non delude, così come le musiche.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Xtron • 29/04/12 10:42
    Servizio caffè - 1833 interventi
    Il dvd Filmauro ha una durata di 1h46m49s

    Ultima modifica: 29/04/12 13:52 da Zender
  • Musiche Zender • 29/01/18 15:13
    Consigliere - 43734 interventi
    Ci diceva al tempo in un'intervista Enrico Vanzina:

    La canzone Moonlight Shadow, che stava sui titoli di testa del primo Vacanze di Natale, ebbe talmente successo che, quando abbiamo realizzato "Vacanze di Natale 2000", fu scelta di nuovo per accompagnare i nuovi titoli. Ma ci chiesero un botto per i diritti. Stavolta De Laurentiis fu bravissimo: fece realizzare una "cover". Venne talmente bene che sfido chiunque a capire che si tratta di una versione diversa da quella originale.

    Eccola qui la cover:
    https://www.youtube.com/watch?v=YVVfx5-mzJQ

    Chi conosce bene l'indimenticabile classico di Oldfield le differenze le trova, però come cover non è niente male davvero.