LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

A volte basta un'immagine, spesso anche solo un titolo, per assicurare a un film un discreto numero di spettatori. Qui, unendo le parole chiave shark e tornado, si mescolano due generi con un'idea folle: un tornado (anzi, facciamo tre o quattro) che preleva dall'oceano una quantità esagerata di squali e li scaraventa sulle coste di Los Angeles. Squali ovunque insomma: nelle fogne, nelle case, sulle strade inondate... Il trionfo del digitale ovviamente, con effetti speciali da videogame (come vuole la tradizione Asylum) e un cast che prova davvero a prendersi sul serio persino quando gli piovono addosso squali vivi dal cielo, che sbranano al volo, si spiaccicano sulle insegna al neon o sui tralicci dell'alta tensione. La cosa sarebbe anche piuttosto...Leggi tutto divertente, se non si lasciasse troppo spazio ai soliti personaggi inconsistenti (capitanati dallo Ian Ziering del fu serial BEVERLY HILLS 90210) e a dialoghi improponibili. Inoltre, se il grande tornado sputasquali da lontano possiede il fascino dell'incubo surreale, quando è il momento di schiantare i pescecani al suolo tutto si risolve in qualche esemplare ricostruito malamente al computer che goffamente impatta. Insomma, le potenzialità di un'idea a suo modo geniale vengono sfruttate male da una realizzazione pedestre che delude anche sul versante splatter. Certo, era difficile far interagire uno squalo che casca dall'alto con un umano che attende in basso, tocca ammetterlo...
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/07/13 DAL BENEMERITO VICCROWLEY POI DAVINOTTATO IL GIORNO 23/07/13
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Viccrowley 15/07/13 01:45 - 811 commenti

I gusti di Viccrowley

Attenzione: piovono squali! Nel senso letterale del termine! Ennesimo delirio Asylum, casa specializzata in Z-movies a base di animali giganteschi girati con due soldi e recitati in maniera pedestre. L'uragano David fa piovere dal cielo sulle coste californiane centinaia di squali affamati. CGI da due lire, attori imbarazzanti (la sempre pessima Tara Reid) e stile registico da recita parrocchiale. Eppure le risate non mancano, con genialate tipo gli squali squartati al volo con la motosega, il tutto così cheap da lasciare esterrefatti.
MEMORABILE: Uno squalo enorme schizza fuori da un tombino e viene abbattuto con una fucilata.

Puppigallo 18/07/13 18:53 - 4881 commenti

I gusti di Puppigallo

Bisogna mettere da parte, essendo la pellicola una conclamata pagliacciata, la qui rinverdita, trogloditica e criminale credenza che gli squali siano solo macchine dentate tritapersone (anche in volo) e concentrarsisu ciò che viene proposto, ovvero, tornado carichi di squali, sparati come razzi sulle persone; altri squali già presenti causa inondazioni, che sbucano ovunque (bar, tombini, case); e soprattutto, un "geniale" metodo per cancellare un tornado! Detto ciò, si possono immaginare i personaggi, semplice carne da macello... Eppure, nonostante tutto, qua e là si sorride.
MEMORABILE: Prima gli squali gli strappano una gamba e un braccio, poi, per completare l'opera, uno squalo martello gli atterra sulla faccia; La scena finale...

Daniela 19/07/13 15:32 - 11530 commenti

I gusti di Daniela

Niente da fare: Sharknado è brutto, ma non tanto brutto da insidiare il campione assoluto della categoria, il patetico e probabilmente inarrivabile Birdemic. Comunque i cinemasochisti non avranno da lamentarsi: plot demenziale, dialoghi da far cadere le braccine, attori purtroppo più cani che pesci, effetti speciali men che mediocri, montaggio alla cieca... Però, ammettiamolo, il finale è talmente oltre i confini del ridicolo da incutere un certo rispetto. Parafrasando una frase che appare nel film: "God Blessed Asylum".

Galbo 25/07/13 20:42 - 11876 commenti

I gusti di Galbo

Ci sono film in cui il regista guarda in faccia senza vergogna il senso del ridicolo. Sharknado è uno di questi; in questo caso il ridicolo diventa una categoria narrativa a sé stante e si rimane addirittura ammirati di fronte al coraggio di mostrare squali portati a zonzo da un tornado oppure gli stessi bestioni (per i quali si finisce per fare il tifo vista l'inconsistenza degli attori "umani") fare capolino un po' ovunque. Vale la pena tenere d'occhio il regista capace di tutto ciò.

Pol 26/07/13 01:19 - 589 commenti

I gusti di Pol

Fatta la tara della confezione ultra-cheap (in primis la pessima cgi che letteralmente permea il film), se si cerca un buon film caciarone e divertente questo Sharknado non è certo inferiore a produzioni ben più consistenti, e questo pricipalmente in virtù di un ritmo vertiginoso che non lascia spazio a momenti di noia e accumula situazioni sempre più assurde fino al finale a là Peter Jackson. Se si è nello spirito giusto il suo sporco lavoro lo fa senza dubbio.

Piero68 11/07/14 08:45 - 2877 commenti

I gusti di Piero68

Ferrante affronta con grande sprezzo del ridicolo questo b-movie incommentabile sia per l'assunto che per la cifra artistica. Effetti da luna park e cast che ha pure il coraggio di prendersi sul serio. Da segnalare la presenza di Ziering, che aveva decisamente fatto meglio come comparsa in Domino che in questo film. Da evitare!

Pinhead80 14/07/14 12:29 - 4302 commenti

I gusti di Pinhead80

Premesso che mi spettavo un film osceno da ogni punto di vista, le aspettative non sono state per niente disattese. Un film senza senso con effetti speciali tremendi e inverosimili e pure di una noia mortale. Credo sia stato difficile anche per gli attori provare a recitare in questa boiata. Ignobile.

Pumpkh75 16/07/14 12:53 - 1513 commenti

I gusti di Pumpkh75

Gli squali volanti sono la cosa più sensata: demenziale a ogni costo, ci mitraglia di castronerie che lasciano allibiti e come un giullare ci prende palesemente per i fondelli, per quanto senza perfidia. Straordinari i paradossi metereologici: qui imperversano bufere e impetuosi torrenti d’acqua, un metro più in là splende il sole e c’è qualche pozzanghera. Appellandosi alla serie Z e alla provocazione, verrebbe da flaggare i cinque pallini, ma poi prevale la vergogna. Ovviamente dilettantesca (ed è un complimento) tutta la parte tecnica.
MEMORABILE: Il salvataggio dei bambini nel pullman: eccezionale!!!

Mco 30/07/14 23:34 - 2251 commenti

I gusti di Mco

La genialità sta nel far sembrare ciò che non è, come ci insegnava il compianto Massaccesi. E qui l'Asylum dipinge un kolossal catastrofico con un pennello da asilo nido. Ma il risultato è sorprendente. Pescecani giù dal cielo, in piscina, nei condotti fognari, cieli neri in attesa dell'esplosione definitiva, un manipolo di survivor che lotta all'ultima risorsa. C'è anche Ian-Beverly Hills 90210-Ziering che, come Giona uscì dalla balena qui si fa strada a suon di motosega dal ventre di un enorme squalo riconquistando la luce! Mini-cult.
MEMORABILE: La pioggia di squali come una piaga biblica...

Jdelarge 23/08/14 12:45 - 988 commenti

I gusti di Jdelarge

Orribile in tutto e per tutto, a partire dalla recitazione, da effetti "speciali" ridicoli e finendo con incongruenze mostruose dal punto di vista logico-narrativo. Il film è così sconclusionato da divenire giustamente un cult del trash; infatti, risulta davvero un'impresa ardua non ridere a ogni singola e insensata scena. Da segnalare, tra le tante, un uomo spaventato in spiaggia che, all'arrivo degli squali, grida "ci sono gli sbirri!". Bruttissimo e completamente trash.

Anthony C. Ferrante HA DIRETTO ANCHE...

Belfagor 9/02/15 17:42 - 2655 commenti

I gusti di Belfagor

Il problema principale di film come questo non è tanto la scarsa qualità della recitazione o degli effetti speciali quanto, invece, i tempi morti che diluiscono l'altrimenti godibile follia della trama: nello specifico, un tornado pieno di squali che semina morte e distruzione. Meno brutto rispetto ad altre pellicole dello stesso genere (Birdemic è decisamente peggiore), merita un posto nella galleria del trash per alcune sequenze deliranti e la generale insensatezza. Dopo anni d'assenza, ricompare Tara Reid.
MEMORABILE: Lo squalo martello che atterra sulla faccia di un malcapitato; Squali contro motoseghe.

Jena 6/02/15 17:40 - 1379 commenti

I gusti di Jena

Dialoghi incredibili, talmente scadenti da non crederci (su tutti il "dialogo" drammatico tra padre e figlia prima dello scontro finale); effetti speciali orribili, fatti col Commodore 64 (l'acqua alta 1 cm in cui nuotano squali tigre come se fossero in fosse oceaniche; il "tornado" disegnato sopra la pellicola); attori che sembrano gente che passava di lì per caso; una "trama" assurda con una finale oltre ogni barriera del ridicolo. Ok, aggiudicato: è il film più brutto che abbia mai visto nella mia carriera di cinefilo accanito!

Zio bacco 7/02/15 19:15 - 240 commenti

I gusti di Zio bacco

Film di una ridicolaggine incredibile. Trattandosi di un b-movie, le pretese non potevano essere elevate, ma questo tocca e scava il fondo. Tutti gli attori risultano non credibili nei rispettivi ruoli (Ziering e Reid su tutti). Gli effetti speciali sono squallidi, del tutto artefatti e ripetuti sino allo spasmo. Ma è proprio la trama a essere assurda e ridicola allo stesso tempo, con la proposizione di scene prive di senso. Non merita di essere considerato un cult.

Rebis 17/03/15 10:20 - 2183 commenti

I gusti di Rebis

Ovviamente non è il film più brutto della storia del cinema, come non lo erano i film di Ed Wood e quelli prodotti dalla Troma: ma lì, almeno, l'apoteosi, la dabbenaggine, l'oltraggio etico ed estetico facevano la differenza; Sharknado invece affligge e mette addosso un cupo livore al solo pensiero degli spettatori per i quali è stato realizzato: non cercatori del weird stuff, amanti del trash o alchimisti dell'altrove, ma gente che vuole demenza deliberata a tavolino, errori, inverosimiglianze, assurdità precotte e preconfezionate per soddisfare la propria ilarità.

Taxius 20/03/15 17:29 - 1652 commenti

I gusti di Taxius

Ennesima porcheria partorita da mamma Asylum, diventata famosa attraverso il web proprio per la bruttezza dei suoi prodotti (un po' come successe a Troll 2 del buon Claudio Fragasso). Sharknado è un film catastrofico che mischia squali volanti, effetti speciali ridicoli, dialoghi ancora più ridicoli e attori anche peggio (tra cui il sig. McCallister di Mamma ho perso l'aereo). Trash all'ennesima potenza che sicuramente vi strapperà grasse risate. Da guardare almeno una volta...

Minitina80 27/08/15 09:04 - 2742 commenti

I gusti di Minitina80

Bisogna ammettere che i primi venti minuti regge discretamente preparando senza infamia né lode al cuore della sceneggiatura. Succede, invece, che d’improvviso scenda il buio pesto da cui è impossibile trovare una via d’uscita. È vero che è tutto volutamente inverosimile e che sarebbe da pazzi pensare il contrario, ma non c’è nulla di meritevole per cui valga la pena sforzarsi di arrivare alla fine; dialoghi banali, ripetitività della sceneggiatura e amenità varie non lo rendono guardabile.
MEMORABILE: "Perché c’è un ospizio vicino all’aeroporto? Sarà perché i vecchi non sentono?!"

Il ferrini 8/03/17 12:06 - 1954 commenti

I gusti di Il ferrini

Involontariamente comico, questo film riesce a strappare più di una risata sia per l'improbabilità delle scene (il protagonista riesce a dar fuoco a una piscina piena d'acqua) che per l'imbarazzante messa in scena. In mezzo alle tante (troppe) ridicole sequenze che paiono realizzate con un Commodore 64, si muovono attori impresentabili che recitano dialoghi degni delle web serie di Lory Del Santo. L'unico pregio di questa pellicola è che ti fa venir voglia di rispolverare il capolavoro di Spielberg. Brutto, tanto.

Gabigol 2/09/17 18:33 - 477 commenti

I gusti di Gabigol

Caso strano 'sto film: è trash per il contenuto, ma al contempo non lo è perché sa di esserlo. La Asylum gioca tutto sull'autoironia e stravince: il titolo è oramai un cult della bruttezza, forse icona moderna di quel cinema girato per divertire con le esagerazioni e il pressapochismo sui dettagli, montaggio e continuità narrativa. Gli attori (volutamente) non recitano; la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti ma, nella sua indecenza, pecca di ripetitività e mancanza di originalità. Si sorride qui e là, ma non sempre intrattiene a dovere.
MEMORABILE: I primi cinque minuti (divertentissimi); La donna che precipita nella bocca dello squalo... da un elicottero; La scena della motosega.

Pesten 17/01/18 09:30 - 706 commenti

I gusti di Pesten

Grazie Asylum e complimenti perché hai rischiato, ma hai vinto. Hai creato un film agghiacciante per quanto trash nella storia, sceneggiatura e contenuti, con effetti speciali da corso per principianti, dialoghi da film muto, eppure sono cinque anni che festeggiamo ogni volta che esce un nuovo capitolo. Fare del trash un lavoro non è semplice e continuare a richiamare gli spettatori per vedere fino a che punto vi siete spinti e per riderne è a modo suo successo e grandezza. Il primo capitolo ha dato via a un qualcosa che rimarrà nella storia.

Disorder 10/04/18 20:56 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Uno dei titoli più "blasonati" della famigerata Asylum, tanto da generare ben quattro seguiti (!) è in realtà un film né migliore né peggiore di altri già prodotti dalla casa statunitense. La solita trashata eccessiva e senza pudore, con attori svogliati ed effetti ben oltre il limite del ridicolo. Restano per me sempre misteriose le ragioni che spingono a produrre film del genere, vista l'assenza di un vero target di riferimento (qui sarebbe quello dell'horror, peccato che nemmeno un bambino prenderebbe sul serio roba del genere). Pessimo.

Ian Ziering HA RECITATO ANCHE IN...

Caveman 8/07/18 17:38 - 440 commenti

I gusti di Caveman

Terribile film che nemmeno, a mio modesto avviso, può finire nel sottobosco di quelle pellicole oggettivamente brutte da rasentare il sublime. Qui Ferrante si prende gioco dello spettatore e spreca pellicola destinata, magari chissà, a essere impressa per ben altro tipo di lavori. In fin dei conti in questo tipo di film chi ne giova sono più che altro gli attori finiti nel dimenticatoio, alcuni anche giustamente. Squali/tornado... Suvvia.

Gestarsh99 8/09/19 17:02 - 1393 commenti

I gusti di Gestarsh99

Sia lessicalmente che contenutisticamente, la "squalificazione" dell'eco-vengeance. Non potendosi concedere il lusso milionario di Aja e Rendall, l'Asylum si arrangia con un cilum di ganja, ma di quella forte, perché ce ne voglion di trips mentali per poter solo fantasticare una storia di tal livello. La follia di quanto messo in mostra e il dadaismo poverello del digital compositing accerterebbero un esito suicidario, se non fosse che il giochino di fondo è ben collaudato: cataclismi naturali e predatori acquatici convolano sempre a giuste nozze dinanzi all'altare del popcornismo duro e puro.
MEMORABILE: Heard che tira una sgabellata allo squalo; La ruota panoramica sganciata dai sostegni che insegue la folla in fuga; Il parto cesàreo "aceventuroso"...

Anthonyvm 11/09/20 16:59 - 3875 commenti

I gusti di Anthonyvm

Una sorta di pietra miliare per il cinema trash della Generazione Y. All'apice di un processo iniziato con Mega shark vs. giant octopus, la Asylum trasforma l'icona spielberghiana dello squalo assassino in un trionfo dell'anti-logica, vilipendio della razionalità e del buon senso, il tutto ordinato secondo i canoni della pessima serie C televisiva, fra montaggio indefinibile, effetti speciali difficili a credersi e personaggi tratteggiati come caricature. Il bilanciamento fra demenzialità conscia e sciocchezze involontarie viene sorprendentemente raggiunto. Ormai un pezzo di cultura pop.
MEMORABILE: Gli squali che volano e piovono in città trattati come plausibile effetto collaterale di un uragano; Lo squalo in casa; Il finale con la motosega.

Siska80 24/08/21 10:51 - 2249 commenti

I gusti di Siska80

L'idea degli squali volanti è in effetti geniale perché consente a questi ultimi di avere un raggio d'azione più ampio. Purtroppo tutto il resto risulta deludente: gli animali sono evidentemente di plastica, il montaggio privo di logica (vedasi la scena dell'inseguimento in auto), i bloopers innumerevoli (gente che cade senza neanche essere spinta o si ritrova dilaniata da mostri inesistenti, oppure ancora nasconde sotto la sabbia una gamba simulando un'amputazione), la trama familiare banale e dall'epilogo improvvisato, il cast mediocre. Caotico ma a suo modo divertente.
MEMORABILE: II bestione schizza dentro al pub; Le lettere volanti; La motosega in stile La casa 2.

Redeyes 15/06/22 12:09 - 2295 commenti

I gusti di Redeyes

Sharknado miscela pressapochismo, effetti speciali degni di z-movie e una recitazione che tiene botta per i primi venti minuti, ma nonostante tutto si lascia vedere. Non possiamo che fargli i complimenti! Il film però è veramente poca cosa sotto ogni punto di vista e manca di quelle trovate da serpenti in aereoplano che fanno tanto sorridere, ma ha un cast quantomeno simpatico e soprattutto lascia intendere che il meglio dovrà ancora venire. Cult a suo modo gustoso.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Rebis • 31/03/17 23:22
    Compilatore d’emergenza - 4331 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Ragazzi, tutti noi che l'abbiamo sbertucciato: dobbiamo fare doverosa ammenda.
    Non era una boiata epica ma un film profetico, troppo in anticipo sui tempi per essere compreso da spettatori distratti e superficiali, inclini al lazzo e al dileggio.

    Sharknado, sei vendicato:
    http://www.repubblica.it/ambiente/2017/03/31/foto/australia_la_furia_del_ciclone_porta_uno_squalo_in_mezzo_alla_strada-161859517/1/?ref=RHRD-BS-I0-C6-P8-S1.6-T1#1


    0_0 noooooo... mitico! Quasi quasi alzo il pallinaggio :D
  • Discussione Zender • 1/04/17 08:21
    Pianificazione e progetti - 45840 interventi
    Sì, avevo letto. Diciamo che se fosse successo appena qualche anno fa, il primo Sharknado avrebbe sicuramente aperto con la dicitura in grande "Ispirato ad una storia vera".
  • Discussione Buiomega71 • 22/07/17 18:10
    Pianificazione e progetti - 24014 interventi
    E morto John Heard, che per me che ho amato IL BACIO DELLA PANTERA, e come fosse scomparso un amico

    Si chiude cosi una settimana a dir poco funesta

    Ciao John
  • Discussione Daniela • 22/07/17 18:48
    Gran Burattinaio - 5810 interventi
    Tutti i media lo stanno ricordando come il babbo del pestifero bimbo di Mamma ho perso l'aereo e sequel, ma John Heard era davvero un bravo attore che avrebbe meritato maggiori occasioni.
    Le migliori sono state certamente sul grande schermo il già ricordato Bacio della pantera e Fuori orario di Scorsese, sul piccolo forse il ruolo del detective nei Sopranos.
    Un doveroso omaggio.
  • Discussione Raremirko • 23/07/17 21:53
    Addetto riparazione hardware - 3820 interventi
    Io lo ricordo pure in Risvegli.
  • Discussione Caveman • 10/05/20 21:32
    Servizio caffè - 390 interventi
    Rivisto e confermo il mio parere. Effetti digitali tremendi e fotografia imbarazzante.
  • Discussione Siska80 • 24/08/21 10:56
    Formatore stagisti - 528 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Questa sequenza è troppo bella, va raccontata anche se avviene nella seconda parte e quindi...

    SPOILER

    Dovete sapere che in questo film le condizioni climatiche sono estremamente mutevoli, addirittura cambiano da campo/controcampo ed il cielo passa in continuazione dalla tempesta apocalittica al pieno sole radioso.
    Siamo in un ricovero di vecchietti. La maggior parte sta all'interno, davanti alla tv che trasmette immagini del tornado che sta devastando la loro città (con tanto di dipartita improvvisa della telecronista, presa in pieno da una squalata). Due vecchietti invece stanno all'esterno a godersi il bel sole: il vecchietto a mollo fino alla vita in una piccola piscina da acqua-gin, la vecchietta ai bordi con un deambulatore a portata di mano.
    Ad un certo punto, d'improvviso, piovono squali. Per la precisione, due squaletti finiscono nella vasca. Ora viene il bello: presa dal panico, la vecchietta cosa fa? Ma si getta nella vasca, ovviamente, dando così modo al nostro eroe di intervenire per salvare entrambi, gettare benzina nell'acqua e darle fuoco con tanto di esplosione - forse aveva paura che i pesci (peraltro chiaramente assenti, a parte uno spezzone di documentario che riprende uno squalo bianco in alto mare) prendessero nuovamente il volo.
    FINE SPOILER

    Sono scene come questa - qui ce ne sono tre o quattro, a parte l'incredibile finale - che ripagano ampiamente della visione di questi filmetti di categoria Z ;o)

    PS per Grey: avevi ragione, non è brutto come Birdemic... però gli si avvicina e chi si contenta si sollazza - purché in compagnia
    Esatto, il clima varia di scena in scena e c'è gente in spiaggia che improvvisamente si ritrova con mezza faccia strappata da squali non presenti! Se si potesse premiare il ridicolo, il voto sarebbe alto, perchè film come questo sono indubbiamente divertenti.

  • Discussione Daniela • 24/08/21 13:51
    Gran Burattinaio - 5810 interventi
    x Siska80
    Allora l'hai visto! Ridicolo è ridicolo ma certo non avrai avuto motivo di lamentarti per la carenza degli squali :o)
    E che ne dici della scena del salvataggio della Pinocchietta con la motosega? E' quella a cui alludo quando affermo che la demenzialità spinta oltre un certo livello finisce per incutere rispetto...
  • Discussione Siska80 • 24/08/21 16:54
    Formatore stagisti - 528 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    x Siska80
    Allora l'hai visto! Ridicolo è ridicolo ma certo non avrai avuto motivo di lamentarti per la carenza degli squali :o)
    E che ne dici della scena del salvataggio della Pinocchietta con la motosega? E' quella a cui alludo quando affermo che la demenzialità spinta oltre un certo livello finisce per incutere rispetto...

    Si, vedo questi film per ridere, ma certe scene mi fanno riflettere: ad esempio certe location (il pub) e quella motosega mi fanno pensare alla serie Evil Dead (che, essendo successiva, potrebbe avere attinto da questo film). Io sto ancora ridendo per lo squalo saltato dal tombino (!) e fatto fuori al volo col fucile dalla ragazza come se fosse una cosa che normalmente accade per cui si ha una certa dimestichezza a reagire di conseguenza! :)
  • Discussione Daniela • 24/08/21 22:54
    Gran Burattinaio - 5810 interventi
    Siska80 ebbe a dire:
     alla serie Evil Dead (che, essendo successiva, potrebbe avere attinto da questo film) 
    La serie attinge dalla saga della Casa di Raimi, caso mai è il protagonista di Sharknado che si sarà ricordato di Bruce Campbell/Ash nell'imbracciare la motosega per sbudellare lo squalo volante dall'interno :o)