Sacrificio fatale

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: The Rapture
Anno: 1991
Genere: drammatico (colore)
Note: Il titolo originale è un riferimento alla prima lettera ai Tessalonicesi, facente parte del Nuovo Testamento.
Numero commenti presenti: 6
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/02/11 DAL BENEMERITO KANON POI DAVINOTTATO IL GIORNO 16/09/14
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Kanon 11/02/11 13:08 - 596 commenti

I gusti di Kanon

Insoddisfatta ed annoiata dalla propria vita, una donna trova nuova gioia e felicità nel dedicarsi totalmente alla religione. Sebbene la regia non prenda apertamente posizione, limitandosi a seguire il percorso di questa "born-again Christian", il film offre diversi spunti su cui pensare. L'eccesso della fede e le sue conseguenze, l'influenza sui bambini e le aspettative (spesso) disilluse a cui si va incontro quando si lambisce il fanatismo. Ovvio che qualche credente possa dissociarsi da tale ritratto. Finale inatteso e controverso.

Buiomega71 3/10/11 11:48 - 2298 commenti

I gusti di Buiomega71

Uno dei migliori film apocalittici degli anni '90. Bizzarro, originale, nerissimo, pervaso da una follia e da una disperazione latente che sfocerà nell'incredibile, spiazzante e visionario finale. Inizia come un erotico soft (giochi di scambi di coppie), poi va man mano diradandosi verso lidi che toccano la paranoia e il fanatismo religioso. Forse unico nel suo genere e ancor oggi attualissimo. Tolkin aveva talento, gusto estetico (grande fotografia di Bojan Bazelli) e molto da dire. Ignobilmente sottovalutato e sconosciuto. Da recuperare.
MEMORABILE: La strage a fucilate nell'ufficio; La progressiva discesa nella "follia fanatica" della Rogers; Il finale assolutamente folle e delirante.

Giùan 4/10/11 15:51 - 3052 commenti

I gusti di Giùan

Sceneggiatore di pregevoli pellicole (oltre all'Altmaniano I protagonisti, Massima copertura è titolo assolutamente da recuperare), Tolkin ci ha regalato negli anni '90 un paio di saggi di regia particolarmente originali, così fuori trend da non aver avuto ahimè seguiti nel mercato americano. Ed in effetti davanti alla sua lente da entomologo c'è da restar spiazzati. The Rapture (l'estasi biblica) crea un clima raggelato di fronte ad una tematica bollente, quale la crisi spirituale dell'americano medio, trovando in Mimì Rogers una protagonista su misura.

Mushroom 13/06/12 11:46 - 36 commenti

I gusti di Mushroom

Uno dei pochi film ad aver trattato la religione con serietà, ma allo stesso tempo criticamente. Tolkin svolge il film con scene minimaliste e colpi di scena. Un mystery come pochi, travolgente. Brava la Rogers che riesce ad incarnare pienamente la personalità della donna annoiata e senza speranze che ritrova nella religione la ragione di vita. Finale inaspettato, che fa riflettere. Ottimi dialoghi e ottime le ambientazioni. Abbastanza dimenticato.

Steverizzo 1/02/13 17:59 - 2 commenti

I gusti di Steverizzo

Un film sorprendente. Sulla carta non sembrerebbe granché e anche la regia non spicca per brio... invece è uno dei film più interessanti degli anni '90, forse il thriller più originale che abbia mai visto. Non si trovano facilmente film che riescano a inquietare così parlando di religione! Una visione dell'America (e del mondo) così nera e disperata non si era forse mai vista. Mimi Rogers è proprio brava, Duchovny non rovina il film.

Deepred89 5/04/14 01:30 - 3311 commenti

I gusti di Deepred89

Film incredibile, che parte tra orgette e Duchovny bello e forse pericoloso in classico stile thriller anni 90 (ma con confezione sopra la media) per poi ribaltarsi completamente (anche nello stile), con un caso di paranoia religiosa che culmina in un - anch'esso - incredibile finale fulciano! Molti difetti (troppo repentina la conversione, ridondanti alcuni passaggi), ma il film funziona più nel complesso che nelle singole parti ed è genuinamente imprevedile. Eccellente la Rogers. Solo discreto, ma imperdibile: si arrotonda volentieri a ***.
MEMORABILE: Il deus ex machina in prigione: controcampi deliranti, accompagnamento sonoro da brivido, genialità, ridicolo e caos. Me ne ricorderò finché campo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Buiomega71 • 14/06/12 17:48
    Pianificazione e progetti - 22112 interventi
    Non sò cosa intende Mushroom nel suo commento quando scrive "difficilissimo da reperire in italiano".

    In realtà non è così difficile, visto che uscì in vhs per la Columbia Tristar e programmato anche in seconda serata da Rete 4.
  • Discussione Didda23 • 14/06/12 19:54
    Comunicazione esterna - 5731 interventi
    Magari è difficile trovarlo nelle vie alternative..
  • Discussione Buiomega71 • 14/06/12 19:56
    Pianificazione e progetti - 22112 interventi
    Va bè, ma da qui a dire "difficilissimo"...
  • Discussione Zender • 15/06/12 12:19
    Consigliere - 43744 interventi
    Infatti, mi son dimenticato di cancellare. Nei commenti è sempre bene evitare di parlare di reperibilità, inediti in italiano ecc. Le cose cambiano giorno per giorno sul mercato e ogni frase di questo genere rischia di diventare già sorpassata un secondo dopo. Per lo stesso motivo cancello nel note le frasi "inedito in italiano" o cose simili.
  • Discussione Buiomega71 • 16/09/14 17:50
    Pianificazione e progetti - 22112 interventi
    Mi fà davvero piacere che il Marcel abbia in qualche modo apprezzato uno dei miei cult novantiani in assoluto. Queste sono soddisfazioni! :-)
    Ultima modifica: 16/09/14 17:53 da Buiomega71
  • Discussione Zender • 17/09/14 10:30
    Consigliere - 43744 interventi
    Sì, son curioso anch'io di vederlo, sembra molto particolare. Ho visto da poco Oscuri presagi che per certi versi mi pare assomigliarci, come tematiche. A te invece manca a quanto pare, Buio, e ti ricordo che è un Roeg e che immagino avrai di sicuro, in collezione.
  • Discussione Buiomega71 • 17/09/14 17:20
    Pianificazione e progetti - 22112 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Sì, son curioso anch'io di vederlo, sembra molto particolare. Ho visto da poco Oscuri presagi che per certi versi mi pare assomigliarci, come tematiche. A te invece manca a quanto pare, Buio, e ti ricordo che è un Roeg e che immagino avrai di sicuro, in collezione.

    No, no, l'ho visto Oscuri Presagi, altrochè. Parecchi anni fà

    Ricordo nulla del film, ma mi deluse abbastanza all'epoca.

    Sì, amando Roeg ho praticamente tutto di lui in videoteca (Oscuri Presagi lo registrai su Rete 4 per I Bellissimi)

    Dovrei proprio rivederlo, in effetti

    Mentre Sacrificio Fatale e uno dei miei cult in assoluto
    Ultima modifica: 17/09/14 17:22 da Buiomega71
  • Discussione Zender • 17/09/14 18:22
    Consigliere - 43744 interventi
    Ah beh può essere che Oscuri presagi ti faccia schifo naturalmente. Peraltro è triste che non sia mai uscito in dvd. Non un capolavoro, certo, però piuttosto strano e centrato, per alcune cose.
  • Discussione Buiomega71 • 17/09/14 18:26
    Pianificazione e progetti - 22112 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Ah beh può essere che Oscuri presagi ti faccia schifo naturalmente. Peraltro è triste che non sia mai uscito in dvd. Non un capolavoro, certo, però piuttosto strano e centrato, per alcune cose.

    E anche vero che lo vidi anni fà (e non ricordo praticamente nulla, se non la scena in cui Mark Harmon viene investito dal motoscafo in acqua)

    Non sarebbe la prima volta che rivaluto un film vedendolo per la seconda volta, anzi...Quindi è un giudizio un pò in "stand by"