Korang la terrificante bestia umana

Media utenti
MMJ Davinotti jr

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Inizialmente sembrerebbero due storie diverse: da una parte una lottatrice di wrestling che manda in coma una collega e finisce vittima dei rimorsi, dall'altra un chirurgo il cui figlio, malato di leucemia, ha i giorni contati. La seconda vicenda è quella centrale: il chirurgo, per salvare il figlio, uccide un gorilla per innestare un sangue e un cuore più forti nel corpo dell'amato bene. E così ecco pronti i due classici lettini vicini: sul primo il figlio, sul secondo il gorilla. L'operazione, mostrata nei dettagli in un tripudio di sangue e frattaglie, pare riuscire. Tranne che, dopo poco, la faccia del ragazzo assume (tramite sovrapposizioni fotografiche successive, in perfetto stile Bava) sembianze scimmiesche. A torso nudo il presunto...Leggi tutto Korang (ma nessuno lo chiama così e il titolo originale recita infatti LA HORRIPILANTE BESTIA UMANA) fugge e impazza per la città seminando il terrore: violenta e strangola giovani donne tra laghi di sangue (tutti invisibili nella versione italiana) e tette al vento. Il chirurgo lo ritrova e tenta il jolly: al posto del cuore della scimmia metterà questa volta quello della lottatrice in coma. Niente da fare: nuova fuga e nuovi omicidi. La polizia indaga... Classico prodotto exloitation messicano firmato dallo specialista René Cardona. Diretto con solido mestiere, mescola sesso (marginalmente) e orrore seguendo la traccia abusata del “mad doctor” che abbozza operazioni impossibile. Di solito si utilizzavano occhi o mani di assassini, cervelli di morti; qui con il gorilla si rischia la contaminazione con KING KONG (vedi il finale sul tetto del palazzo). Per fortuna la storia scorre discretamente e il sangue... anche.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dr.schock 10/01/08 17:06 - 83 commenti

I gusti di Dr.schock

Capolavoro assoluto! Un medico trapianta il cuore di un gorilla al figlio gravemente malato, che guarisce ma (effetto collaterale) si trasforma lui stesso in un cattivissimo gorillone e inizia a mietere vittime (ovviamente meglio se giovani e femmine). A tutto questo aggiungete le "solite" lottatrici di catch, truculenza assortita e anarchia narrativa: otterrete un caposaldo del bis; eccessivo e divertentissimo, oltre che deliziosamente camp.

R.f.e. 8/03/10 13:05 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Quando eravamo ragazzini, questo film veniva citato (forse soltanto in virtù del suo titolo pittoresco e spesso a sproposito, magari senza averlo veramente visto) quale primo esempio che ti veniva in mente in tema di "it's so bad that it's good". Quasi un gemello del precedente "La terrificante notte dei robot assassini", ispirato da una serie di fonti eterogenee (da "Balaoo" di Gaston Leroux, a Konga e persino, Ricerche diaboliche di Arnold), è in realtà una perfetta pellicola da drive-in, una pietra miliare del B-movie Made in Mexico.

Burattino 4/10/10 11:04 - 101 commenti

I gusti di Burattino

Grande trashata della serie "so bad it's so good" che si regge su una trama demenziale che comunque fa della poca pretenziosità un punto di forza. Il film è una sarabanda di donnine nude (e wrestler vestite!) sangue finto e squartamenti. Finti non sembrano i filmati dalla sala operatoria, girano voci secondo cui sono scene reali... La valutazione sarà necessariamente negativa, ma non male...

Trivex 2/10/10 19:14 - 1489 commenti

I gusti di Trivex

Visionato in versione integrale, il film è anche duretto. Certo il gore/splatter è un po'infantile, escludendo le scene del trapianto, davvero impressionanti. Il mostro umano è perennemente a caccia di donne da stuprare e uomini da massacrare, in tutti i modi, da vero gorilla (ma per favore!). Colpisce al collo, negli occhi ed arriva a decapitare, a suo modo. Mi è piaciuta anche la strana atmosfera anni 60, improvvisamente infranta dai nudi molto audaci, per l'epoca. Le scene iniziali dei combattimenti, rendono l'insieme ancora più intrigante ed originale.
MEMORABILE: Il primo ed il secondo trapianto; il primo omicidio in motel e le aggressioni nel parco.

Deepred89 13/11/10 14:24 - 3282 commenti

I gusti di Deepred89

Folle filmetto perennemente sul filo del ridicolo, molto divertente nel mescolare un'atmosfera da fanta-horror di serie b anni 50 con tocchi da exploitation, con nudi a buon mercato e splatter tanto estremo quanto mal realizzato (fatta eccezione per gli inserti dell'operazione, presi da chissà dove ma sicuramente non ricostruiti). Fotografia luminosa alla Lewis, cast (naturalmente) mediocre, dialoghi (naturalmente) ridicoli. Diverse le perle trash: il make-up dello scimmione, il finale lacrimoso, alcuni effettacci splatter. Brutto ma godibile.

Puppigallo 13/11/10 22:54 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

Appena si vede per la prima volta il volto dell'uomo gorilla, il ridicolo fa il suo ingresso nella pellicola, anche se già quando inquadrano un orango all'inizio, che una volta narcotizzato si trasforma in gorilla, si inizia a sentire odore di pagliacciata. Comunque, a difesa della pellicola, bisogna dire che, se non altro, il chirurgo tenta più volte di dare delle spiegazioni che giustifichino la mutazione (assurde, ma almeno denota sbattimento dello sceneggiatore). In più, le operazioni sono quasi splatter (apertura toracica e cuore in mano). Aggiungiamo poi 2 tette e un culo...Vedibile.
MEMORABILE: L'unico caso di gorilla anoressico su tavolo operatorio (potevano almeno imbottire il pellicciotto); L'estirpazione oculare.

Herrkinski 20/07/11 02:23 - 5130 commenti

I gusti di Herrkinski

Da vedere in versione rigorosamente uncut, per non perdersi le truci scene di operazioni a cuore aperto e i vari assassinii gore del mostro, abbastanza audaci per l'epoca, seppur materiati da SPFX caserecci. A parte queste cose, il film non è certo granchè e il ridicolo involontario è sempre dietro l'angolo, vista anche l'esiguità dei mezzi (il make-up del mostro è comico); tuttavia una fotografia competente e una regia diligente ne fanno un filmetto non disprezzabile, che ispira una certa simpatia al fan dell'exploitation. Mitico il titolone.

Gestarsh99 10/04/12 15:32 - 1322 commenti

I gusti di Gestarsh99

Il mondo carnevalesco e colorato del catch messicano - che ha il suo portabandiera nel celeberrimo tortilla-wrestler El Santo - incontra e si scontra con un genere assolutamente inaccostabile: il fanta-chirurgico di tradizione gotica... Da punti di partenza come H. G. Lewis, gli horror della Hammer e i nudie-cuties cellulitici anni '60 non poteva che fuoriuscirne un concentrato di operazioni a cuore aperto, trapianti impossibili uomo-animale, violenze carnali batzelliane e trasformazioni "aborymiche". Laccatissimo precorritore di sudicerie come La bestia in calore e La croce dalle sette pietre.
MEMORABILE: Le sequenze verissime di trapianto cardiaco; Il mascherone gorillesco del mostro; I costumoni "islamici" delle lottatrici sul ring...

Myvincent 28/02/13 08:43 - 2549 commenti

I gusti di Myvincent

Storia di una mutazione frankensteiniana dove un uomo ammalato viene trasformato in una bestia che uccide senza tanti preamboli. In questa produzione messicana, dove tutto è scarno e di poco valore, la maschera di Korang è quasi ridicola e il finale straordinariamente manicheo. Orribile, ma per tutt'altri motivi...

Rufus68 3/04/18 00:09 - 3085 commenti

I gusti di Rufus68

Si sonnecchia per quasi mezz'ora poi la triplice, inaspettata, combinazione di cazzotti: la rapidissima e ridicola trasformazione in gorilla man, il medesimo uomo-scimmia che si alza dal lettino operatorio in pantaloni (pantaloni miracolosamente di tre taglie maggiori rispetto all'esserino ante mutazione) e il grido del professore inorridito: "Prendi la giardinetta!". Tale è la vita del completista horror: dura, senza onori, gonfia di delusioni e vaccate. Il resto del film segue esteticamente a ruota, incontri di catch femminili inclusi.

Anthonyvm 14/05/18 23:45 - 1929 commenti

I gusti di Anthonyvm

Per essere brutto è brutto, non c'è che dire: storia ridicola, pessimi effetti speciali, un senso di squallore che si avverte in ben più di un paio di scene. Però non tutto è da buttare: l'interpretazione di José Elìas Moreno è buona e riesce quasi a farci sentire il dramma della vicenda, per quanto gli effetti siano poveri lo splatter è onnipresente e il sangue di un bel rosso scarlatto, i nudi non mancano. Anche lo squallore gioca un ruolo importante per garantire la godibilità di questo tipo di cinema. Trash, ma tutto sommato consigliato.
MEMORABILE: Le scene di operazione a cuore aperto, palesemente non simulate e assai stomachevoli anche per gli spettatori odierni.

Keyser3 28/03/20 16:30 - 115 commenti

I gusti di Keyser3

Preziosa e fondamentale perla del cinema trash messicano (e non solo); è necessario che lo spettatore si accosti alla visione con indulgenza e con la consapevolezza che non tutti i film nascano per essere novelli Quarto potere. Vista in quest'ottica, l'opera di Cardona regala 80 minuti di puro spettacolo: esecuzioni truculente, nudi femminili, musichette ora minacciose ora strappalacrime, operazioni a cuori aperto, un carosello colorato che ammalia e non può lasciare insensibili gli amanti del B-movie.
MEMORABILE: Ogni singolo fotogramma in cui compare Korang.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 13/11/10 18:36
    Consigliere - 43513 interventi
    Molto interessante come teoria R.f.e. In effetti non ci avevo pensato. Chissà...
  • Discussione Deepred89 • 13/11/10 20:28
    Comunicazione esterna - 1427 interventi
    La mia teoria è simile a quella di R.f.e, ma penso non si tratti di inserti. Secondo me sono state girate, forse dal principio, scene di nudo o di sangue da utilizzare per l'una o per l'altra versione. Come coi film di Franco, o con la Lucertola con la pelle di donna.
  • Discussione Zender • 14/11/10 11:17
    Consigliere - 43513 interventi
    Sì, è una cosa che amavo molto dei vecchi film importati, quando si vedevano mani posticce su lettere scritte incredibilmente in italiano!
  • Discussione Undying • 14/11/10 21:54
    Scrivano - 7630 interventi
    Zender ebbe a dire:

    Sì, è una cosa che amavo molto dei vecchi film importati, quando si vedevano mani posticce su lettere scritte incredibilmente in italiano!


    Se non vado errato un'operazione simile, ma la contrario, è stata fatta dagli americani per I tre volti della paura, cercando di motivare, nell'episodio Il telefono, le azioni di uno spettro.
    Ultima modifica: 14/11/10 21:56 da Undying
  • Discussione Trivex • 15/11/10 09:05
    Segretario - 1292 interventi
    A mio avviso, è possibile che le scene siano inserti, ma la qualità dell'integrazione con le parti convenzionali sarebbe davvero inusuale!
    Comunque, resta la parte con il cuore pulsante, forse un orribile esperimento di vivisezione animale filmato.
    Quest'ultima potrebbe davvero essere un inserto, in quanto ho notato una differenza sensibile nella qualità e nell'intensità dei colori.
  • Discussione Ciavazzaro • 16/11/10 20:56
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Discussione interessante,essendo io amante delle doppie e triple versioni del film.
    Il film lo devo ancora vedere,ma quella degli inserti girati proprio per la versione usa non è cosa inusuale.
    Probabile però (ma non certo) che non sia forse stato il regista a farli,se si vede chiaramente che l'attore cambia,anche se come già detto
    forse semplicemente l'attore non voleva fare la scena.

    R.F.E. nella tua versione italiana i tagli sono brutali,oppure sono montati in modo che uno che non ha visto la versione estera potrebbe pensare che il film è integrale così ?
    Inoltre per curiosità i titoli della vhs sono in italiano ?
  • Homevideo Digital • 30/12/10 10:22
    Segretario - 3035 interventi
    Il 13 gennaio esce per conto della Mosaico Media il dvd di questo film :

  • Homevideo Digital • 30/12/10 10:41
    Segretario - 3035 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    Andiamo bene...! - chiaramente sono alquanto ironico :) !!

    Sai, la Mosaico non ha mai brillato per l'accuratezza delle sue edizioni in dvd, caro Digital!

    Sarà la vecchia edizione (CIV) in vhs (malamente) riversata in dvd...


    Io non ne sarei cosi' sicuro, per me utilizzeranno il master estero restaurato, come han fatto per altre recenti uscite quali "Allarme a Scotland Yard: sei omicidi senza assassino" e "Le notti erotiche dell'uomo invisibile"
    Ultima modifica: 30/12/10 10:42 da Digital
  • Homevideo Zender • 30/12/10 13:28
    Consigliere - 43513 interventi
    Sarebbe l'ideale in effetti, come cominciano a fare un po' tutti d'altronde. Ormai le cose iù difficili da trovare son le colonne audio otaliane originali. il video buono lo si trova, in giro per il mondo.
  • Homevideo Xtron • 9/07/12 16:08
    Servizio caffè - 1831 interventi
    Il dvd Mosaico ha una durata di 1h17m25s

    Ultima modifica: 9/07/12 19:52 da Zender