LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/04/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 20/04/07 21:47 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Classicone salgariano con cui il grande Sollima ritenta il colpaccio riuscito con Sandokan, riproponendo all'uopo il duo Kabir Bedi/Carole André. Forse è colpa della storia, sta di fatto che il film è molto divertente ma non ha minimamente l'epocale (per i ragazzi dell'epoca) impatto della saga di Mompracem. Cast eterogeneo, singolari le prestazioni di Tony Renis e Rigillo, meritato spazio per due veterani del nostro cinema avventuroso, Franco Fantasia e Sal Borgese. Nostalgia canaglia.

Galbo 24/08/08 08:27 - 11447 commenti

I gusti di Galbo

Dopo il grande successo di Sandokan, torna il duo Sollima-Kabir Bedi per un'altra opera tratta dai libri di Emilio Salgari. Decisamente ben realizzato, il film appare piuttosto godibile pur non raggiungendo il fascino delle gesta della Tigre della Malesia. Il film appare molto curato nelle ambientazioni e nella scenografia e presenta nel cast molti validi caratteristi italiani, oltre a presenze insolite come Toni Renis.

Homesick 31/08/08 18:02 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Dignitoso film d’avventura tratto dai romanzi di Salgari. Uccisioni a tradimento, patti demoniaci, fantasmi, vendette, rapimenti, catture ed evasioni sono manovrati con competenza dal bravo Sòllima, che sa infondere alle scene d’azione – soprattutto duelli e assedi – una non indifferente spettacolarità, merito anche del maestro d’armi e aiuto regista Franco Fantasia. La bellissima e bellicosa Jeanine surclassa decisamente l’insipida Andrè.

Stubby 17/07/09 22:02 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Non è propriamente il mio genere, comunque è sicuramente un prodotto discreto, del resto la regia di Sergio Sollima è un sigillo di garanzia. Confezionato abbastanza bene con buone location e bei costumi, tende un po' troppo al romantico e forse avrebbe dovuto osare di più sul piano della violenza (del resto son pirati, mica ballerine), ma chiaramente il film è rivolto ad un pubblico molto giovanile, per cui... Sal Borgese aveva interpretato anche il film omonimo con Terence Hill.

John trent 17/07/10 15:24 - 326 commenti

I gusti di John trent

Bella trasposizione della saga salgariana, d'altronde Sollima è una garanzia; qui si ripropone la coppia Kabir Bedi/Carole Andrè e il film scorre via che è una bellezza tra arrembaggi, assalti, vendette e patti col diavolo. Notevole l'apporto dei personaggi "minori", su tutti Angelo Infanti, Sal Borgese e un inedito Tony Renis. Buona colonna sonora dei fratelli De Angelis, un po' ridondante ma sempre efficace soprattutto nel pezzo di punta "Hombres del mar" interpretato dai Charango. Gobibile.
MEMORABILE: La fuga del Corsaro Nero dal galeone del perfido Van Gould all'interno di un barile gettato in mare...

R.f.e. 25/07/10 09:46 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Sollima ritenta il colpo riuscitogli l'anno prima, con il suo "Sandokan" televisivo, rifacendosi questa volta a un altro celebre personaggio inventato da Emilio Salgari nel 1898 (ispirandosi a un corsaro realmente esistito, fra l'altro mio conterraneo, Emilio signore di Ventimiglia!), mettendo nuovamente insieme Kabir Bedi e la dolce e bellissima Carole André. Il risultato è piacevolissimo: personalmente, lo apprezzai molto quando lo vidi all'epoca. Ambientazioni ben curate e davvero azzeccati gli interpreti di contorno.

124c 22/03/11 17:02 - 2778 commenti

I gusti di 124c

Film a me molto caro per motivi personali, questo di Sergio Sollima venne proiettato al cinema, dopo il successo televisivo dello sceneggiato Sandokan, sempre di Sollima e sempre interpretato dal duo Kabir Bedi/Carole André. Anni luce da Jack Sparrow e dai suoi film-giocattolo sui pirati, questa pellicola infonde ancora in me delle grandissime emozioni, perché rappresenta il mio secondo incontro con gli eroi di Emlio Salgari. Da notare il compianto Angelo Infanti nel ruolo del capitano Morgan, il secondo del Corsaro Nero. Ottimo.

Daidae 11/10/12 15:58 - 2762 commenti

I gusti di Daidae

Non è niente di eccezionale ma si fa valere. Ottima la prova di Kabir Bedi, la Andrè sempre stupenda e bene anche il resto del cast. Un bel film di avvventura: buoni sentimenti, combattimenti e splendidi paesaggi. Se volete vedere un bel film sui pirati questo è quello che fa per voi.

Lucius 11/12/16 16:36 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Diciamola tutta: la sceneggiatura ci sarebbe pure, la trama è intricata ma è la messa in scena a difettare, con attori poco ispirati e dialoghi troppo semplicistici. Alcuni passaggi lasciano a desiderare (vedi l'aggressione del serpente nella giungla - si era già parlato della pericolosità del rettile), per non dire imbarazzanti. A parte la Carole André con la sua abbagliante bellezza, il lungometraggio di Sollima s'incanala tra i B-movie di second'ordine. Un'occasione mancata.
MEMORABILE: Kabir Bedi che si libera da un barile a picco nell'oceano, da una profondità rimarchevole, a rischio embolia e risale senza il minimo fiatone...

Nicola81 27/02/17 18:19 - 2003 commenti

I gusti di Nicola81

Il Corsaro Nero non era la fotocopia di Sandokan, ma Sollima evidentemente voleva andare sul sicuro, affidando il ruolo a Kabir Bedi e rimettendogli accanto pure Carole André! A parte l'inevitabile sensazione di déjà vu il film funziona, garantendo una buona aderenza alle pagine di Salgari e proponendo un efficace campionario di ambientazioni esotiche, battaglie, onore, vendette, tradimenti e amori più o meno impossibili. Ferrer degno antagonista, bei ruoli per la Jeannine, Infanti, Fantasia, Rigillo, la Lassander e un insolito Tony Renis.

Puppigallo 23/01/20 19:01 - 4524 commenti

I gusti di Puppigallo

Dignitoso e movimentato cappa, spada e cannonate, che può contare su un protagonista giusto per la parte, come anche il suo acerrimo nemico, il duca e tutta una schiera di personaggi, nella ciurma e non, che contribuiscono a vivacizzare la pellicola. Pur mostrando gli anni, la confezione è ancora discreta; e le varie vicissitudini del corsaro, tra scontri, amore per una donna dalla parentela stretta “poco” gradita e il perseguimento del suo unico scopo, rendono il tutto più che vedibile. Non male.
MEMORABILE: "Vi vendicherò fratelli, lo giuro su Satana!"; "Il mio sangue è marcio"; Una "botte" e via; I frati, che cantano le preghiere e portano le scale.

Noodles 6/12/19 20:54 - 934 commenti

I gusti di Noodles

Per chi ama i film d'avventura ci sarà di che leccarsi i baffi. Bellissimi paesaggi, mare aperto, assalti alle navi, duelli con la spada, pirati... tutto molto bello. Un film che assicura un pomeriggio di relax. Ma attenzione. Chi ha letto Salgari e la sua saga sul Corsaro Nero si renderà conto che il film, per quanto discreto, è ben lungi dal riproporre l'atmosfera dei libri. Problema che si ripropone spesso. Splendido il cast femminile. Si può guardare e con piacere.

Siska80 24/08/20 12:08 - 830 commenti

I gusti di Siska80

Non ai livelli della miniserie su Sandokan, ma comunque un buon prodotto che non si sottrae all'uso di elementi paranormali (le visioni frequenti del protagonista). Squadra che vince non si cambia, per cui ecco l'aitante Bedi ancora in coppia con l'elegante André (non male il cast di contorno, in special modo la sinuosa Lassander): azione, ritmo, bei costumi, musiche degli Oliver Onions come al solito azzeccate, personaggi interessanti (alcuni dei quali, purtroppo,soccomberanno per la giusta causa), finale fiabesco ma con una sua morale (perdona e sarai perdonato).
MEMORABILE: La scialuppa in alto mare con sopra Honorata.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo R.f.e. • 25/07/10 09:49
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Dvd della No Shame Films (agosto 2006); ora fuori catalogo.
    Lingue: Italiano
    Sottotitoli: Italiano
    Formato video: Wide Screen
    Formato audio: Dolby Digital 5.1

    Uscito in seguito, nel 2008 ad essere precisi, nella collana di dvd da edicola "I classici del cinema d'avventura" delle Edizioni Master.
    Ultima modifica: 25/07/10 12:02 da R.f.e.
  • Musiche John trent • 1/11/10 08:41
    Servizio caffè - 511 interventi
    "Hombres del mar", musica di Guido & Maurizio De Angelis, eseguita dai Charango!! (ho ancora il 45 giri)

    http://www.youtube.com/watch?v=r1RcufBiAOo
    Ultima modifica: 1/11/10 11:48 da John trent
  • Musiche Lucius • 19/05/11 22:39
    Scrivano - 8308 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale:

    Ultima modifica: 25/11/13 07:42 da Zender
  • Curiosità Fabiodm102 • 25/05/12 00:24
    Disoccupato - 347 interventi
    Doppiatori Italiani:

    *Pino Locchi: Kabir Bedi
    *Serena Verdirosi: Carole André
    *Sergio Graziani: Mel Ferrer
    *Giuseppe Rinaldi: Angelo Infanti
    *Manlio De Angelis: Sal Borgese
    *Giorgio Piazza: Franco Fantasia
    *Michele Gammino: Jackie Basehart
    *Massimo Turci: Nicolò Piccolomini
    *Cesare Barbetti: Tony Renis
    *Rita Savagnone: Dagmar Lassander
    *Alessandro Sperlì: [Governatore]
    *Gianrico Tedeschi: [Dottore]
    *Flaminia Jandolo: [Cameriera]
    *Sergio Fiorentini: [Mogò]
    *Glauco Onorato: Edy Faietta
    *Stefano Sibaldi: [Capo della tortuga]
    *Gianni Marzocchi: [Mombar]

    Doppiaggio Italiano: C.D. Cooperativa Doppiatori
    Direzione del doppiaggio: Giuseppe Rinaldi
  • Discussione 124c • 16/07/20 15:09
    Risorse umane - 5156 interventi
    Zender, nel cast puoi cambiare Sonia Jeanine  con Sonja Jeannine, perché è  così che si chiama l'attrice austriaca che interpreta Yara, per favore?
    Ultima modifica: 16/07/20 15:57 da 124c
  • Discussione B. Legnani • 16/07/20 17:00
    Consigliere - 13980 interventi
    124c ebbe a dire:
    Zender, nel cast puoi cambiare Sonia Jeanine  con Sonja Jeannine, perché è  così che si chiama l'attrice austriaca che interpreta Yara, per favore?
    Visto. Poi provvedo.