LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Primo e unico film da protagonista per Nino Frassica, una scoperta di Renzo Arbore (lo lanciò in “Quelli della notte”, dove interpretava un fraticello esegeta di Sani Gesualdi) che al cinema finirà ben presto coinvolto nelle tante commedie a episodi di stampo più o meno vacanziero. Qui, diretto da Maurizio Nichetti, Frassica riprende il suo personaggio stralunato di sempre; ma senza qualcuno che freni (come faceva Arbore in TV) i suoi continui sproloqui fatti di incredibili strafalcioni verbali, Frassica finisce per andare alla deriva. E se è vero che spesso ci si diverte per i tantissimi nonsense, non si può che rischiare una certa assuefazione destinata inevitabilmente a trasformarsi in noia. Per fortuna la gran quantità di caratteristi...Leggi tutto che interagisce col protagonista permette di variare di quando in quando il registro animando in pratica simpatici sketch che spezzano l'eccessiva linearità della trama (Antonino Scannapieco parte della Sicilia alla volta di Roma per rintracciare un medico che curi la forfora, vista come fonte di ogni problema): da Leo Gullotta a Marco Messeri (i più celebri, entrambi alle prese con personaggi vittime della società) per proseguire con un ottimo Nino Terzo (il parente che lo accoglie fraternamente nella Capitale), Roberto Della Casa (un cliente nel negozio di elettrodomestici), Luca Sportelli (il brigadiere alla centrale di polizia) e una partecipazione dell'allora celeberrima Maria Giovanna Elmi nella parte di se stessa. Un film surreale come nelle corde di Nichetti, il quale però, dovendo lasciare tutto lo spazio a Frassica, non riesce a imporre il proprio stile. Se siete nel momento giusto e apprezzate l'umorismo dell'ex fraticello di Scasazza IL BI E IL BA non potrà comunque che divertirvi.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 4/03/07 15:13 - 2021 commenti

I gusti di Fabbiu

Mi è piaciuto tantissimo. Ho riso come i matti. La regia di Maurizio Nichetti ha un tocco molto particolare e alternativo, completamente distinto da quello di altri registi di commedia di quegli anni. Nino Frassica è come un Diego Abatantuono, regge il peso di un film basando la sua comicità su un lessico sconnesso e provinciale, ignorante e spassosissimo. Certe scene sono troppo belle (su tutte la mamma di Frassica che, in stazione, tiene un piccolo monologo sulla famiglia).

Pstarvaggi 2/04/08 14:04 - 80 commenti

I gusti di Pstarvaggi

Grazioso piccolo film, di una tenerezza sconcertante. Nichetti dirige con mestiere, senza rinunciare al suo tocco lunare. Frassica, benché acerbo, dimostra di essere un bravo attore e – raro esempio nel cinema – sfrutta in modo non banale un personaggio nato in tv. Lo supporta un esercito di solidi caratteristi: Gullotta, Messeri, Della Casa, Pazzafini, Nino Terzo. Nota di merito per Anna Lelio, che interpreta gustosamente la madre del protagonista.

Undying 12/09/08 21:12 - 3821 commenti

I gusti di Undying

Esilarante commedia, imbastita sul viaggio (in quel di Roma) del meridionale Antonio Scannapieco (Nino Frassica): ivi diretto per incontrare un esperto in grado di risolvere il problema di alcuni suoi amici paesani, ovvero una lozione in grado di "combattere" la forfora. Al di là della semplicità narrativa, la pellicola assume un tono grottesco e surreale, pur se a volte non molto dissimile da esperienze quotidiane (il ritrovo casuale al commissariato). Nichetti, particolarmente ispirato, può avvalersi di un Frassica irresistibile e di caratteristi di contorno in grado di avvalorare il girato.
MEMORABILE: Scannapieco: "(...) via Camillo Penso (ma non sono sicuro) Conte di Cavour"...

Galbo 19/09/08 05:19 - 11673 commenti

I gusti di Galbo

Graziosa commedia diretta su commissione da Maurizio Nichetti per una volta completamente a servizio del suo protagonista, un ispirato Nino Frassica che ripropone il suo fortunato personaggio televisivo. Pur non sempre ad alto livello, le gag che animano il film sono simpatiche e godibili e dove sussistono carenze narrative e di sceneggiatura supplisce la simpatia degli interpreti, compresi i caratteristi nei ruoli di contorno.

Manowar79 5/11/08 21:19 - 309 commenti

I gusti di Manowar79

La trama (quasi inesistente) assume di fatto il ruolo di pretesto per proporre dialoghi e monologhi di un Nino Frassica letteralmente a ruota libera con il suo solito gergo sconclusionato e surreale. Nessuna spalla, nessuna comparsa di rilievo (Gullotta e la Elmi mettono il nome e poco più), solo Frassica ed il suo delirio verbale che strappa risate a non finire. La stessa regia di Nichetti è curiosamente passiva. Da accettare e, eventualmente, rivalutare.

Enricottta 8/09/09 15:58 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

La comicità di Nichetti, aggiunta a quella di Frassica, formano (come direbbe un conterraneo del siciliano Nino) un "Nuddu impastato cu niente", ovvero l'elogio del nulla sotto vuoto spinto. Frassica è divertente ma francamente finisce lì, Nichetti rimane ingarbugliato in un film bruttissimo. Al botteghino ebbe pochissimi spettatori e il gradimento risultò ai minimi storici. Se oggi cercassimo un attenuante ai due responsabili, troveremmo che l'impresa è particolarmente ardua. Perché fecero questa "ciofeca" non lo si capisce. "Ba!" potrebbe essere la risposta...

B. Legnani 29/09/09 00:17 - 4976 commenti

I gusti di B. Legnani

Non sono un tifoso assoluto di tutto Frassica, ma devo dire che i primi 50' di film sono esilaranti, perché le inesauribili trovate lessicali del protagonista (su tutte, il ringraziamento in franglais: "Thank you ver...ament") si innestano in vicende surreali assai divertenti. Con la consegna del frigorifero, poi, il film va calando, ma rimane un'esperienza molto godibile. Fra i comprimari (cioè l'intero cast, Frassica escluso) brilla Nino Terzo. Nichetti dirige con diligenza, a totale servizio di Frassica, un film forse poco nichettiano.
MEMORABILE: L'acquisto dell'opera sulla storia dell'innaffiatoio (eniclopedia in dodici volumi).

G.Godardi 4/11/09 19:46 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Anche Frassica ebbe il suo piccolo momento di gloria (prima di riciclarsi come caratterista) nella metà degli anni '80, appena uscito dal successo tv di Quelli della notte. E lo ebbe con questo film, diretto su commissione da un nome di punta come Nichetti, il quale cerca di dare struttura a un film caotico, fatto di sketch giustapposti. Ogni tanto ci riesce, ma spesso è la noia ad averla vinta. Alcuni momenti funzionano, ma alla fine non rimane che un ibrido di un film pensato per un comico e diretto da un autore che non vuole perdere la propria visone.

Geppo 16/12/09 19:49 - 296 commenti

I gusti di Geppo

Grande cult della commedia all'italiana! Certo, il Grande cinema è altrove, ma questa pellicola è davvero imbattibile! Il fatto è che dopo decine di visioni si ride ancora grazie ad un irresistibile Nino Frassica, qui per la prima volta protagonista al cinema e diretto da Maurizio Nichetti, cosa abbastanza curiosa. Straordinari caratteristi di contorno: da Leo Gullotta a Nino Terzo. Scena cult: La visita a casa dello zio (Nino Terzo). Da vedere e rivedere!

Schramm 11/04/10 13:00 - 2585 commenti

I gusti di Schramm

Il boh e il bah: Nichetti abdica a quanto ha reso proverbiale il suo stile e delega tutto a un Frassica che si siede su quello che c'è, ovvero tutto il repechage di penose storpiature lessicali e castronerie da scuola materna che gli valsero una stagione di gloria andando Indietro tutta: e dato che il mondo appartiene alla beata ignoranza, la spunta sui peggiori fortunali che gli gravitano attorno. Qua e là il sorriso stiracchiato fa capolino, ma il resto è tutta paresi, nonché ennesima riprova che l'ambito televisivo su grande schermo non paga

Maurizio Nichetti HA DIRETTO ANCHE...

Kanon 27/07/10 21:29 - 602 commenti

I gusti di Kanon

Per chi critica le commedie dei giorni d'oggi e vive convinto che il passato fosse un'epoca d'oro, suggerisco questo improponibile circo imbastito da Frassica che qua e là la racconta giusta ma troppo a lungo ripete e insiste sulle solite tonalità diventando così in poco tempo monocorde. Nichetti come regista non si fa notare ma non so quanto si possa biasimarlo, in questa occasione. Ba(h) ba(h) ba(h)....

Mco 23/08/10 12:51 - 2209 commenti

I gusti di Mco

Un personal cult dell'âge d'or di coloro che Arbore aveva lanciato col suo "Indietro tutta". Qui il grandissimo Antonino regala permormances d'alto cabaret, con i suoi proverbiali giochi di parole in una commedia comica davvero piacevole ed esilarante. Già la scena con la Madonna portata (guardate con che cura...) in processione fa intuire lo spirito dell'intera pellicola. Gli amanti del comico siciliano saranno soddisfatti, gli altri magari un po' meno...

Mdmaster 30/09/10 19:09 - 802 commenti

I gusti di Mdmaster

In rotazione fissa su alcune emittenti locali, la possibilità di vedere il Bi e il Ba non manca oggi. Capitato anche a me, ammetto di essere rimasto un po' spiazzato, ma tutto sommato di aspettarmi questo tipo di film, da Frassica come protagonista. Umorismo surreale e trama al servizio di ogni tipo di momento per fare umorismo e sfuggire a qualsiasi caratterizzazione. Nichetti non è al suo meglio qui, in ogni caso e si paga un po' la mancanza di un minimo di filo conduttore. Da vedere comunque.

Giùan 26/07/11 19:08 - 3422 commenti

I gusti di Giùan

Curioso film su commissione girato dall'ottimo Nichetti per l'allora meteora nascente Frassica, trampolinato dall'exploitation arboriana di "Quelli della notte". Il regista milanese più slapstick del cinema italiano che dirige il comico più verboso della new wave anni '80 (per giunta entrambi in trasferta capitolina): l'incontro comunque è sul terreno comune del non sense, di un'ironia eterea incapace quasi geneticamente di ricorrere alla volgarità. Ne risulta un ibrido degno non dico di culto ma almen d'un altarino... come per la fatina Elmi suvvia.

Ryo 1/01/12 14:05 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Forte dell'allora recente successo ottenuto al programma "Indietro tutta" e della pubblicazione di due libri, Frassica approda al cinema con una commedia leggera, umoristicamente contraddistinta dai soliti sproloqui nonsense, giochi di parole e situazioni surreali. Un film che farà gioire i fan che l'hanno amato in TV, seppur molte battute siano riciclate dai libri e dal suo classico repertorio. Potrà sembrare un film stupido, ma non si può negare che è un genere di comicità sottile e mai volgare (neanche una parolaccia, nessun riferimento sessuale).
MEMORABILE: Nino che vende in un giorno più di 100 milioni di elettrodomestici.

Krack113 13/09/14 03:39 - 13 commenti

I gusti di Krack113

Puro e ingenuo come il Myskin dostoevskiano, beffardo e cialtrone come Groucho Marx, Antonino Scannapieco si aggira per la grande città come il Messia del bi e il ba, sua personale filosofia di vita, che riporta sulla retta via dell'irragionevolezza le persone ragionevoli. Al di là dei - pur irresistibili - giochi di parole si ride e tanto e ci si ritrova un po' bambini, quando logica e consequenzialità erano oscurati dal gioco e dalla fantasia. Forrest Gump ne sarà la versione più banale.
MEMORABILE: "Questi soldi voi non li rivedrete più. Comunque vi rilascio la ricevuta."

Markus 15/09/14 10:30 - 3427 commenti

I gusti di Markus

Diciamolo subito: il film è geniale, fa ridere (questo l'intento) e scorre via che è un piacere; d'altro canto due anime comico-surreali accorpate quali la regia di Nichetti e il perno de Il bi e il ba Frassica, creano l'ambiente ideale per dare un'insperata forza ridanciana - con una vena poetico/infantile - a una pellicola che, nonostante tutto, si rivelò un clamoroso flop al botteghino che ancor'oggi chiede giustizia e che di fatto relegò l'attore siciliano a fenomeno televisivo; insomma, il Frassica-movie n. 2 non c'è stato.

Paulaster 30/10/14 10:15 - 3260 commenti

I gusti di Paulaster

Sull’onda del successo televisivo Frassica mostra il suo repertorio di storpiature linguistiche: strappa più volte il sorriso anche se parlare di sceneggiatura è azzardato. Regia di Nichetti che non lascia traccia, musiche dozzinali di accompagnamento e il duo Gullotta-Messeri che potevano essere sfruttati di più. Sopra la sufficienza perché la stoffa ci sarebbe; manca solo la struttura, per renderlo un piccolo classico surreale...

Trivex 13/01/16 09:33 - 1580 commenti

I gusti di Trivex

Commedia che a tratti diventa un film comico per poi desistere e tornare a far solo sorridere. Una vicenda surreale che dà luogo a situazioni paradossali, comunque in linea con l'idea di intrattenere e far divertire senza sottostanti impegnati. Frassica ostenta dimestichezza con la linea del film e tutti i comprimari si dimostrano adeguati all'esperienza con un regista particolare come Maurizio Nichetti. I migliori momenti sono quelli in cui il protagonista "confonde" i suoi interlocutori fomentando comportamenti irrazionali.
MEMORABILE: Gli acquisti irrazionali nel negozio di elettrodomestici; I pacchi "estorti" all'ufficio oggetti smarriti.

Noodles 4/11/19 15:27 - 1204 commenti

I gusti di Noodles

È un film che si fa apprezzare (non da tutti) man mano che procede. La prima parte in Sicilia è piuttosto noiosa, mentre tutto il resto a Roma è un ottimo esempio di comicità surreale. Un difetto è forse l'aver lasciato troppo spazio a Nino Frassica che, pur simpaticissimo, dopo un po' stanca. Fortunatamente arrivano poi buone spalle e il film riprende vigore. Fantastica la scena dei regali ai parenti siciliani a Roma. Vietato a chi non apprezza la comicità demenziale.

Nino Terzo HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Geppo • 4/11/09 20:19
    Addetto riparazione hardware - 4236 interventi
    Peccato per la pessima qualità, vabè non fa niente lo prenderò ugualmente. Amo questo film!
  • Homevideo G.Godardi • 4/11/09 20:27
    Call center Davinotti - 665 interventi
    Non volevo essere troppo caustico....perlomeno il formato video sembra rispettato,anche se è un 4/3 con le due bandine nere presenti già in origine.
  • Homevideo Zender • 4/11/09 20:32
    Consigliere - 44761 interventi
    Oddio, se mi cannavano pure il formato, voglio dire, tanto valeva che me lo registravo da Teleserenissima...
  • Homevideo G.Godardi • 4/11/09 20:49
    Call center Davinotti - 665 interventi
    Bè non è la prima volta che capita di imbattersi in orrendi 4/3.....

    Cmq tutti i dvd Millenium Storm che ho preso hanno tali difetti di master orridi,vedi Il Mostro e La polizia incrimina,la legge assolve
  • Homevideo Zender • 5/11/09 08:40
    Consigliere - 44761 interventi
    No no, di orrendi 4:3 è pieno, ma se mi aggiungevano qui pure un fullscreen al disastro di cui sopra il quadro diventava drammatico e a prova di appassionato...
  • Homevideo Geppo • 8/12/09 16:05
    Addetto riparazione hardware - 4236 interventi
    Ecco a voi la fascetta VHS Magnum 3B di "Il bi e il ba" direttamente dalla Geppo Collection.

    Ultima modifica: 8/12/09 20:26 da Zender
  • Homevideo Geppo • 16/12/09 11:27
    Addetto riparazione hardware - 4236 interventi
    Ed ecco il DVD Millenniumstorm di "Il bi e il ba".



    Master: In alcune scene l'immagine ha frequenti cali di luminosità e colori.
    Audio: A tratti sporco (2.0 mono)
    Video: 4/3
    Durata: 84 minuti (integrale)



    Il master utilizzato è certamente quello pessimo della VHS Magnum 3B.
    Ultima modifica: 16/12/09 11:30 da Geppo
  • Curiosità Didda23 • 17/09/14 16:21
    Comunicazione esterna - 5755 interventi
    Giovanni Bertolucci e Nicola Carraro, pur di convincere Frassica a girare un film con loro, gli diedero carta bianca per la scelta del regista e l'attore siciliano scelse Maurizio Nichetti.

    Fonte: Archivio storico La Stampa 12/11/1985
  • Discussione Graf • 17/09/14 18:45
    Call center Davinotti - 915 interventi
    Ecco un altro film che non rivedrei mai neanche sotto tortura...Brutto, brutto, brutto.
    Le storpiature lessicali di Nino Frassica le ho sempre trovate irritanti; adesso si è riscattato lavorando con Terence Hill in Don Matteo:meglio essere un dignitoso attore che un cattivo comico.
    Ultima modifica: 17/09/14 19:57 da Graf
  • Discussione B. Legnani • 6/07/18 19:35
    Consigliere - 14292 interventi
    Madre e sorelle di Frassica guardano un film fantozziano, ambientato al casinò.
    https://www.youtube.com/watch?v=EgZIxDzQsR4