Cenerentola

Media utenti
Titolo originale: Cinderella
Anno: 1950
Genere: animazione (colore)
Cast: (animazione)
Numero commenti presenti: 31

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/04/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 13/04/07 00:10 - 4746 commenti

I gusti di B. Legnani

Questo film costituisce uno dei punti più alti dell’animazione della Disney. I personaggi sono molto divertenti, con particolare riguardo al Granduca Monocolao. Molto simpatici i due topini, ma pure il gattaccio è un ribaldo che finisce con l’essere gradevole. Celebre la scena con lo scoccare dei rintocchi (addirittura citata nel finale de La vittima designata di Maurizio Lucidi!) e la conseguente ri-trasformazione.

Caesars 17/05/07 11:16 - 2721 commenti

I gusti di Caesars

Con questo film si risollevarono definitivamente le sorti della Walt Disney che, complice la guerra, non aveva più realizzato grandi successi dopo Biancaneve. Molto gradevole con personaggi di contorno ben riusciti: i topolini (quasi i veri protagonisti della pellicola), il gatto Lucifero, la fata Smemorina e il granduca. Animazione tradizionale che a quasi sessant'anni di distanza riesce ancora ad affascinare.

Galbo 2/10/07 05:46 - 11416 commenti

I gusti di Galbo

Caposaldo dell'opera di Walt Disney, il film è l'eterna storia dell'oppressione che si riscatta ed è ricca di metafore dirette a grandi e piccoli. Il tutto attraverso una favola tradizionale con buoni e cattivi, le classiche canzoni Disney (qui alla loro massima espressione) e personaggi ben caratterizzati: dalla protagonista, alla matrigna, alle sorellastre e a tutti gli animali di contorno: ciascuno di questi è stato realizzato con una peculiarità che lo ha reso immortale. Infine la splendida grafica, marchio di fabbrica Disney.

Ciavazzaro 23/04/08 14:40 - 4765 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Classico quando i cartoni erano qualcosa di veramente bello, un film che può piacere ancora oggi. Invecchiato benissimo. Ottime le caratterizzazioni della protagonista, della matrigna, della fata, del gatto nero e bianco. Fascinoso e gustosamente antico, da vedere e rivedere.

Homesick 27/04/08 18:00 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Più che buona trasposizione a cartoni animati della celeberrima fiaba della sguattera Cenerentola, bistrattata dalla perfida matrigna e dalle odiose e brutte sorellastre, ma destinata a riscattarsi grazie alla magìa e all'amore del Principe Azzurro. La storia è arricchita dall'aggiunta di alcuni simpatici animaletti che aiutano la sfortunata protagonista. Ottimi il ritmo, l'animazione e l'uso dell'ironia per stemperare la crudeltà di alcune sequenze.

Lovejoy 8/07/08 17:29 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Una delle vette del cinema d'animazione targato Walt Disney. La storia è un gioiellino e contiene diverse sequenze entrate di diritto nella storia. Indimenticabili le figure della fata e dei due topolini. Splendide le canzoni. Animazione e colori sono ciò che si poteva ottenere negli Anni Cinquanta.

Bruce 12/03/09 11:29 - 1005 commenti

I gusti di Bruce

Siamo alle vette della produzione Disney. Non a livello di Biancaneve ma quasi, con grafica, poetica e canzoni pressochè perfette. Le situazioni più sgradevoli vengono tempestivamente stemperate dai momenti quasi comici affidati ai topolini. La fase della preparazione del vestito di Cenerentola da parte dei suoi amici animaletti è una meraviglia difficile da dimenticare. Un classico dell'animazione per una delle fiabe preferite di tutti i tempi.

Ale nkf 26/05/09 20:40 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Classico della Disney in versione cartone animato tra gli eccellenti di sempre. Più che gradevole, con personaggi molto carini e gradevoli (indimenticabili i due topolini e la loro canzoncina). Tutto è decisamente molto riuscito. Davvero notevole.

Cotola 1/09/09 21:08 - 7553 commenti

I gusti di Cotola

Classicissimo del cinema d’animazione, stupisce ancora oggi, ad ormai sessant’anni dalla sua realizzazione, per la sua stupefacente perizia tecnica. Storia, personaggi e situazioni fanno ormai parte dell’immaginario comune. Più divertente per i bimbi che per gli adulti, resta comunque molto bello e godibile per tutti.

Undying 13/12/09 22:34 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Buoni sentimenti (l'amore contro il "vil denaro"), tanta fantasia e un disegno semplicemente perfetto ne fanno un altro di quei prodotti Disney che ogni bambino deve conoscere (al di là della favola). Cenerentola è una povera disgraziata (vessata da matrigna e sorelle) ma - una volta tanto! - il destino ha in serbo per lei inattesi, quanto piacevoli, risvolti. La purezza dei protagonisti (principe e futura sposa) è bilanciata da un tocco di avidità e perversione che non stonano affatto in una storia dai potenti risvolti fiabeschi e dalle rifiniture oniriche e burrascose.

Funesto 31/03/10 20:13 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Che dire? Stupendo. Cenerentola è uno di quei cartoni animati che non perderanno mai il loro smalto, animato alla perfezione e impreziosito da una grafica eccezionale. I personaggi sono tutti memorabili e caratterizzati piuttosto bene, dalla protagonista (una delle principesse Disney più simpatiche di sempre) ai topolini, alla matrigna cattiva, un personaggio dotato di una cattiveria tagliente e lucida che lo fa entrare senza dubbio fra i più crudeli Disney Nasties di sempre. La love story coinvolge e tocca e il finale commuove. Grande cinema!
MEMORABILE: Le nozze finali, con la musica che ribadisce che non si deve mai perdere la speranza... sembra miele e stereotipo, ma qui è grande cinema.

Belfagor 2/03/10 17:50 - 2624 commenti

I gusti di Belfagor

Classico Disney che sa portare bene gli anni che ha. Per alcuni aspetti ricorda Biancaneve, anche se la grafica è più innovativa e sono state introdotte più variazioni rispetto all'originale, che aggiungono valore alla storia. Molto buoni i personaggi di contorno, sia buoni (i topi, la fata madrina, il granduca) che cattivi (Lucifero in primis). Si passa senza problemi dall'ironia al sentimento, fino alla crudeltà. A sessant'anni di distanza, riesce ancora ad affascinare.

Magnetti 28/02/10 22:52 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Fiaba disneyana che non raggiunge i meriti di Biancaneve ma che costituisce comunque un caposaldo dei cartoni animati. Si notano i bei personaggi di contorno (le sorellastre, i topolini, il re e il suo braccio destro "armato" di monocolo) e il tratto perfetto della animazione. La storia, sebbene non faccia gridare al miracolo, ha il grande pregio di non annoiare mai, trovando spesso spunti divertenti e gustosi.

Rambo90 22/03/10 15:37 - 6384 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei grandi classici Disney entrati nella storia del cinema: animazione ancora oggi perfetta, personaggi perfettamente caratterizzati e animali ai limiti dell'umanità, ritmo e situazioni divertenti e commoventi che si alternano con grande fluidità. Insomma un cartone per tutte le età che ancora oggi non smette di stupire per l'allegria e la positività che riesce a trasmettere.

Ilcassiere 7/09/10 13:40 - 283 commenti

I gusti di Ilcassiere

Uno dei capisaldi della prolifica storia dei cartoni animati disneyani, Cenerentola mette sul piatto molti argomenti importanti (e buonisti) come il riscatto degli umili nei confronti dei potenti e l'amore che vince sul materialismo. Considerando che è del 1950 non è poco... Indimenticabili quasi tutti i personaggi.

Trivex 8/12/10 16:12 - 1496 commenti

I gusti di Trivex

Bellissimo ed altamente positivo. Un vero inno all'amore e alla speranza, con la bontà che paga, se sincera e disinteressata. L'alleanza tra gli animali e Cenerentola è quasi commovente, con la fatina Smemorina tanto carina quanto determinante. Le musiche accompagnano la storia con grazia e dolcezza, mentre le figure animate, pur semplici e datate, paiono adeguatissime a caricare di fascino la vicenda. Il sovrano severo alla ricerca dell'erede e il suo attendente servono a simpatizzare con la storia, sdrammatizzando (per così dire) gli eventi. Per tutti!
MEMORABILE: La trasformazione di Cenerentola e dei suoi amici; la prova della scarpetta, con il colpo di scena finale.

R.f.e. 3/01/11 09:44 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Curiosamente non ho mai interpretato questo film in senso canonico, ma piuttosto come storia - molto attuale, a ben guardare - dell'invidia di due sorellastre racchione e ultra imbellettate nei confronti di una "bellezza naturale" (vale a dire: bella senza necessità di trucco) e dunque, benché maschietto, mi trovavo a parteggiare per Cenerentola! Ispirata nelle fattezze alla splendida Grace Kelly, si tratta senz'altro di una delle principesse più riuscite della Disney, seconda solo a Biancaneve e al pari dell'Aurora della Bella Addormentata.

Pigro 14/07/11 10:18 - 7817 commenti

I gusti di Pigro

Nuova incursione disneyana nella narrativa fiabesca, affrontata - come sempre - con felice grazia. Oltre alla musica, che racchiude almeno due canzoni divenute mitiche (“I sogni son desideri” e “Bibbidi Bobbidi Boo”), la chiave del film sta nel trasferimento del cuore del racconto da quello classico (Cenerentola, appunto) al contorno: sono i topolini e la loro permamente guerra al gatto il fulcro pulsante della storia e dell’animazione, con trovate assolutamente piacevoli e divertenti. Un grande classico - come si dice - "per grandi e piccini".

Luchi78 24/08/11 15:50 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Manca in questo classicissimo dell'animazione,quel tocco di romanticismo spezzacuore che ha sempre connotato gran parte dei lavori Disney. Siamo di fronte alla favola delle favole: l'amore trionfa ma in veste di rivalsa in positivo sull'odio e l'inividia. Di fatti il film termina con un epilogo freddo, i due se ne vanno via tra i festeggiamenti generali. La matrigna e il gatto Lucifero sono gli sconfitti esemplari: una sorta di rape & revenge ante-litteram...

Rigoletto 15/11/11 21:31 - 1598 commenti

I gusti di Rigoletto

Se non è un capolavoro ci manca davvero poco. Un cartone che ha veramente un tono fiabesco come pochi e che, nel contempo, non trascura il quotidiano (i lavori da dover fare, l'invidia - a volte - degli altri). Come tutti i film Disney presenta un impegno fortemente educativo. Resta in tutto e per tutto un grande Classico (con la c volutamente maiuscola) per tutta la famiglia. ****1/2

Taxius 2/08/15 02:12 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Sicuramente uno dei cartoni animati più famosi e di grande successo nella storia del cinema. I disegni sono realizzati molto bene così come le caratteristiche dei vari personaggi, dai simpaticissimi animaletti alla perfida matrigna. Tra i vari classici Disney è sicuramente più apprezzabile da un pubblico infantile rispetto a uno adulto in quanto è molto "favoletta romantica" rispetto ad altri come Alice, La bella addormentata o Biancaneve, che hanno elementi più complessi e apprezzabili da un pubblico adulto.
MEMORABILE: Giac a Gas Gas: "Sii prudente". Gas Gas: "Sì sì, pruderò moltissimo". Gas Gas: "Ahhhh piselli".

Furetto60 26/11/15 08:37 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Intramontabile classico Disney da vedere più volte a tutte le età, ripetendo battute e strofe delle canzoni. È la storia del riscatto di una ragazza fastidiosamente passiva (anche lo spettatore più tranquillo vorrebbe scuoterla dal suo torpore sociale!) e dal quale si eleva soltanto grazie all’aiuto di una sorta di coalizione del “Bene” nel quale spicca la fatina deus ex machina (ad avercene). Una delle favole esteticamente meglio realizzate accompagnate da una colonna sonora memorabile.
MEMORABILE: La scarpina; Ho detto “se”; Ragazze, dominio!

Parsifal68 11/01/16 11:05 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Rivestita di una gran quantità di zucchero, questa trasposizione Disneyana della favola dei fratelli Grimm è un autentico e insuperabile gioiello di animazione che ha appassionato e appassiona tutt'oggi bambini e adulti. Se una pecca va sottolineata quella è certamente l'aria troppo mielosa che si respira a ogni disegno, ma le scene con la strega sono di un pauroso tale da rappresentare il giusto contraltare. Canzoni entrate nella storia del cinema. Da non perdere.

Minitina80 4/04/18 17:37 - 2364 commenti

I gusti di Minitina80

La più classica delle fiabe basate sull’oppressione e il conseguente riscatto, semplice nella struttura e capace di entrare nella memoria collettiva. Tuttavia, bisogna ammettere che l’approfondimento dei personaggi è stato sempre un elemento curioso nei cartoni Disney. Si pensi al principe azzurro dal quale ci si aspetterebbe tanto mentre rimane soltanto accennato. Tutti gli animali, invece, hanno ruoli ben scolpiti e chiari, compreso il gatto Lucifero, sebbene si trovi dalla parte degli antagonisti. Sarà anche questo a renderli immortali.

Von Leppe 4/01/19 22:20 - 1032 commenti

I gusti di Von Leppe

Come capita anche in altre pellicole Disney è la parte malvagia a essere più riuscita: qui ci sono le due invidiose sorellastre e la matrigna. Altra caratteristica sono le canzoni che restano in mente: “I sogni son desideri” e “Bibbidi bobbidi bu”. Meno azzeccate altre situazioni, come le troppo esagerate acrobazie del re e il granduca Monocolao. I disegni sono ben fatti e il rotoscopio non è invadente, ma la Disney in altri cartoni animati ha fatto di meglio.

Gugly 27/12/18 15:41 - 1015 commenti

I gusti di Gugly

Classico sempiterno dove tuttavia l'eroina (e pure il principe) sa veramente di poco: troppo bella e statica; canta, sogna, ma poco si attiva per cambiare la situazione di angherie in cui si trova; pertanto largo ai topolini, a Lucifero, alla matrigna e alle davvero orribili sorellastre; animazione dell'epoca d'oro, belle musiche ma alla fine la storia non scalda più di tanto il cuore e si sorride con il re e il suo attendente.

Graf 26/12/18 23:38 - 698 commenti

I gusti di Graf

Magico film che esalta in modo prorompente il sentimento irriducibile della speranza. L’incanto della storia risiede nella prodigiosa capacità di Disney di disegnare in maniera fervida e creativa ciascun personaggio del film: dalla docile ma risoluta Ceneretola, alle goffe e sgarbate sorelle fino all’arcigna e burbera madre, dal re borbottone ma dal cuore d’oro al dignitario di corte untuoso ma fedele Monocolao, dalla svagata fata Smemorina fino al gatto Lucifero e all'affollata corte di simpaticissimi topolini che sono i veri amici di Cenerentola.

Noodles 26/01/20 15:29 - 870 commenti

I gusti di Noodles

Splendido classico Disney, ricco di metafore e simbolismi difficili da afferrare da piccoli ma abbastanza chiari in caso di visione adulta. Tratta dalla versione della fiaba di Charles Perrault (meno cruda di quella dei fratelli Grimm), si caratterizza per la bella caratterizzazione dei personaggi, le splendide musiche, le ottime animazioni e soprattutto per i molti momenti divertenti e movimentati, mentre Biancaneve aveva un ritmo molto più compassato. Parecchio lo zucchero, ma è bellissimo.

Daniela 10/05/20 13:43 - 9503 commenti

I gusti di Daniela

Uno dei classici più amati dell'età dell'oro Disney, si segnala per un paradosso: i due personaggi che dovrebbero essere il fulcro della storia, ossia Cenerentola e il principe, risultano i meno riusciti, probabilmente perché troppo codificati dalla tradizione e troppo obbligati ad essere belli e buoni. L'attenzione va quindi spostata sul contorno: la matrigna arcigna e le sorellastre sciocche, la fata grassoccia e smemoranda, il granduca monocolare, soprattutto i topini tuttofare che diventano i veri protagonisti del racconto, divertendo grandi e piccini.

Giùan 26/06/20 18:06 - 3010 commenti

I gusti di Giùan

Forse il più raffinato dal punto di vista figurativo dei classici Disney, coi suoi disegni morbidamente plastici e il dinamismo formidabile delle sequenze. Ben meno travolgenti la narrazione (con interpolazioni dalle versioni di Perrault e dei Grimm), la definizione dei personaggi (sbiadita canterina Cenerentola, nullo il Principe). Han di conseguenza buon gioco le caratterizzazioni secondarie: dalla perfida Lady Tremaine (nel doppiaggio della Lattanzi) alle sorelracchie, dal tenero paffuto Re alla non meno pingue Madrina, dal secco Monocolao alla giostra di gatto e topi.

Faggi 16/09/20 22:47 - 1507 commenti

I gusti di Faggi

I personaggi sono molto naturalistici (artifici tecnici...): stagliandosi su fondali pittorici del tutto mentali restituiscono, per contrasto, un effetto di morbida espressività realistica che nelle scene cruciali - con una capriola - ora lambisce ora tocca l'onirico; i sensi ne sono lusingati, l'occhio si nutre di cromatismi: potere magnetico dei cartoni ad alta intensità luminosa. Il dinamismo fluido e nitido, l'atmosfera dereale, le gag degli animaletti, il fulgore coreografico, le raffinatezze dei dettagli... Gli archetipi della fiaba risplendono con grazia e ambigua limpidità.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Magnetti • 10/12/10 12:02
    Call center Davinotti - 212 interventi
    No,no... Proprio il DVD di Fantasia, preso al supermercato Panorama.
    Degli altri non ho notizie utili :)
    Ciao
  • Homevideo Gestarsh99 • 17/07/12 21:28
    Scrivano - 14729 interventi
    Disponibile in Edizione Speciale (Blu-Ray Disc + E-Copy) dal 12/09/2012 per Walt Disney Studios Home Entertainment:

  • Discussione Schramm • 2/07/18 18:03
    Risorse umane - 6712 interventi
    I tecnici del suono della Disney si rivolsero all'esercito degli Stati Uniti per avere riprese dell'utilizzo di lanciafiamme, di modo da poter ricreare fonicamente il rumore dell'alito infuocato della strega Malefica quando si trasforma in drago

    (Fonte: Rihannon Guy, Portala al cinema, pag 23)
  • Discussione Von Leppe • 6/01/19 22:58
    Call center Davinotti - 950 interventi
    Mi sembra che l'ultima curiosità riportata da Schramm sia relativa a un'altro film Disney...
  • Discussione Von Leppe • 7/01/19 10:50
    Call center Davinotti - 950 interventi
    Ripeto che c'è un errore: riguarda "La bella Addormentata nel bosco" l'ultima curiosità di Schramm sulla strega Malefica che si trasforma in drago.
  • Discussione Zender • 7/01/19 11:20
    Consigliere - 43594 interventi
    Sì, ho chiamato Schramm, vediamo che dice e come mai ha combinato lo scambio.
  • Discussione Schramm • 7/01/19 16:41
    Risorse umane - 6712 interventi
    eccolo. dice che non ha più il libro sottomano. provvederò a dare un'occhiata per un confronto all'americana, ma non mi è possibile in tempi immediati. è comunque abbastanza probabile che il refuso (o lo scambio) sia attribuibile allo stesso guy.
  • Discussione Zender • 7/01/19 17:11
    Consigliere - 43594 interventi
    Intanto porto in discussione generale.
  • Discussione Schramm • 7/01/19 17:31
    Risorse umane - 6712 interventi
    contingenze permettendo, conto di riagguantare il libro entro le prossime due-tre settimane, magari chiamatemi per ricordarmelo che tra visioni commenti e discussioni (e, fingers crossed e ferro toccato, nuovo schrammfest) che andranno accavallandosi rischio di dimenticarlo. grazie.
  • Curiosità Fauno • 22/01/20 01:08
    Compilatore d’emergenza - 2536 interventi
    Dalla collezione cartacea Fauno, il flano del film: