Alice nel paese delle meraviglie - Film d'animazione (1951)

Alice nel paese delle meraviglie
Media utenti
Titolo originale: Alice in Wonderland
Anno: 1951
Genere: animazione (colore)
Cast: (animazione)

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/04/07 DAL BENEMERITO FABBIU
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 1/04/07 15:26 - 2152 commenti

I gusti di Fabbiu

Progettato negli anni della Seconda Guerra Mondiale, il film di animazione della Disney di Alice nel paese delle meraviglie (che uscì nel 1951) ebbe grandi critiche e fu un fallimento al botteghino. Con il passare degli anni e le varie messe in onda in televisione riacquistò il giusto consenso. Questo film basato sul celebre romanzo è forse uno dei cartoni più "mistici" tra le intere opere Disney, zeppo di personaggi pazzi, scenari quasi "allucinogeni" e una valanga di sequenze al limite della stramberia e dell'assurdo.

B. Legnani 10/10/07 23:55 - 5554 commenti

I gusti di B. Legnani

Come il libro di Alice non è adatto a tutti, così il film non piace a tutti. Il mistero è tutto qui. Il fatto è che la "logica illogica" dell'autore viene facilmente condivisa dai bimbi, assai meno dagli adulti. Chi è padre, "costretto" a vederlo e rivederlo, ha la fortuna di capirne la validità. Un bel film.

Lovejoy 8/07/08 17:39 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Dal romanzo di Lewis Carroll, la ditta di Topolino trae un ennesimo capolavoro. Gran lavoro sui personaggi e sull'animazione, con quattro o cinque scene memorabili e un ritmo impagabile. Poco apprezzato al tempo, oggi è stato in parte rivalutato. Merita di sicuro un posto d'onore nella galleria dei capolavori prodotti da Walt Disney.

Galbo 12/07/08 16:00 - 12422 commenti

I gusti di Galbo

Poco premiato dal pubblico (almeno all'epoca della sua uscita), il sesto lungometraggio della Disney è in realtà un'opera raffinata, nonché un'efficace trasposizione dell'opera letteraria (non solo il libro omonimo, ma anche "Attraverso lo specchio") di Lewis Carroll. L'opera è quanto di più lontano possibile dal candore poetico di Biancaneve, ma presenta un impianto tipicamente sperimentale, sia per segno grafico, sia per caratterizzazione dei personaggi, anche se non tutti risultano egualmente riusciti.

Cotola 28/12/08 12:16 - 9095 commenti

I gusti di Cotola

Discreta trasposizione cinematografica del capolavoro letterario di Lewis di cui però sullo schermo si perdono, per forza di cose vista la sua complessità, molte sfumature ed ambiguità. Tecnicamente parlando è, come al solito, inappuntabile, ed anche dal punto di vista del puro divertimento il film raggiunge il suo scopo.

Renato 29/12/08 17:32 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Bellissima fiaba disneyana, raccontata con un buon ritmo e soprattutto estremamente divertente. Uno di quei pochi cartoon che possono essere visti in modo molto diverso a seconda dell'età, visto che numerosi riferimenti da bambini non si colgono; ma il film resta perfetto anche per i più piccoli. Lo stregatto, il cappellaio matto, il brucaliffo... sono davvero troppi i personaggi memorabili per non promuoverlo a pieni voti.

Rigoletto 16/11/11 15:10 - 1788 commenti

I gusti di Rigoletto

Ecco uno dei grandi classici Disney che davvero non può mancare in nessuna collezione. Un cartone perfetto (un po' diverso, come ogni cartone, rispetto al libro da cui è tratto) che davvero ci trasporta in un mondo incredibile. Ottima la realizzazione grafica, straordinarie le musiche di quell'Oliver Wallace che aveva già firmato le colonne sonore di Dumbo e di Cenerentola e che di lì a poco ci avrebbe donato quelle di Peter Pan e di Darby O'Gill e il re dei folletti. Imperdibile! *****

Harrys 26/07/09 16:46 - 687 commenti

I gusti di Harrys

Uno dei più bei film che la Walt Disney abbia mai realizzato. Il paese immaginifico e le bizzarre creature che lo popolano instaurano un rapporto quasi simbiotico con lo spettatore in grado e disposto nel divagare un minimo dalla realtà che lo circonda, abbandonandosi ad uno nuovo, strampalato, mondo al di fuori dello spazio-tempo (un po' come la protagonista, in effetti). Nella storia i vari personaggi: il Cappellaio Matto, il Bianconiglio, il Brucaliffo, la Regina di Cuori, lo Stregatto... La pellicola racchiude analogie con Fantasia.

Ciavazzaro 31/07/09 12:29 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Classico immortale dell'animazione mondiale. Questo lungometraggio Disney è davvero di notevole livello, soprattutto dal punto di vista dell'animazione. Rimangono nella memoria il non-compleanno che Alice festeggia col Capellaio matto, la regina coi fenicotteri, la trasformazione. Un gioiellino.

Pigro 23/09/09 08:18 - 9716 commenti

I gusti di Pigro

Versione disneyana della celebre opera di Carroll, con le tipicità di queste reinterpretazioni: semplificazione in chiave addomesticata e "americana", ma al tempo stesso straordinaria capacità di reinvenzione di un mondo fantastico e colorato, incantevole ed emozionante. Alla regola non sfugge questo film, i cui autori sembrano godere per le occasioni di creazione surreale offerte dalla storia originale. Da ricordare praticamente tutti i personaggi e le situazioni pirotecniche del cartone. Da sottolineare l'importanza dell'apporto musicale.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Lamù beautiful dreamerSpazio vuotoLocandina Summer warsSpazio vuotoLocandina Le 1001 favole di Bugs BunnySpazio vuotoLocandina A tutto reality - Il tour

Scarlett 23/10/09 16:56 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Tra i più fantasiosi film d'animazione di tutti i tempi, è una piccola chicca, indimenticabile, ricca di particolari nonsense che intrattengono e divertono rimanendo impressi nell'immaginario comune. Rivalutato negli ultimi tempi e tra i migliori della produzione Disney, secondo me.
MEMORABILE: L'entrata in scena dello stregatto.

Undying 11/12/09 17:13 - 3807 commenti

I gusti di Undying

Onirico e indimenticabile lungometraggio targato Disney che spinge la fantasia oltre i confini di un realismo impietoso e - spesso - terribilmente noioso. Personaggi fantastici affiancano la delicata e (un tantino ingenua, questo sì) Alice. Assieme a Pinocchio e Bianacaneve un mito inossidabile dei cartoni animati di alta qualità, sempre moderni e adatti a qualunque generazione di piccoli (ma non solo). Personaggi un tantino inquietanti (lo stregatto, il cappellaio matto, la regina di cuori) suggeriscono di leggere il tutto in chiave puramente simbolica e irrazionale: un pregio non da poco.

R.f.e. 20/01/10 10:18 - 816 commenti

I gusti di R.f.e.

Insieme a "Cappuccetto Rosso", Alice in Wonderland è uno dei miei 'cult' evergreen (quand'ero ragazzo collezionavo, di entrambe le favole, le versioni più belle, sia letterarie, sia cinematografiche o televisive!). Questa tradì un po' il racconto (eliminò alcuni personaggi, altri un po' grotteschi li edulcorò, li addolcì per non spaventare i bambini d'allora) ma resta tuttavia uno dei migliori cartoon mai prodotti da Disney. In definitiva, una buona versione del classico di Lewis Carroll.

Funesto 13/03/10 14:24 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Ennesimo gioiello della Disney vecchia maniera; questo è decisamente il più strano, bizzarro e confuso film della casa di produzione americana. Uno degli esempi più alti di cinema weird, così ben animato, colorato, geniale, ben caratterizzante dei personaggi, che altro non può stare che nell'elenco dei must. È semplicemente un manifesto dell'onirismo, del "tutto può accadere" che solo i più piccoli sanno comprendere con la loro poca logica, eppure sa affascinare chiunque. Un esempio di grande cinema, chissà che cosa ne direbbe David Lynch?
MEMORABILE: Da segnalare: Stregatto, Lepre Marzolina, Cappellaio Matto, Regina di Cuori, Ghiro, Brucaliffo, Tricheco e Carpentiere, carte che pitturano le rose.

Ale nkf 29/05/10 12:45 - 802 commenti

I gusti di Ale nkf

Ottima opera della Walt Disney, intramontabile. "Alice nel paese delle meraviglie" deve il suo successo alle peculiarità date ad ogni singolo personaggio, all'ottima grafica (per il tempo!) e a tutte quelle scene originali e divertenti: dalla strega che le vuole far tagliare la testa al gatto che non la lascia andar via, dalla festa del non compleanno alla caduta nel vuoto durante la rincorsa del coniglio sempre in ritardo. Nel complesso appare come un'opera nuova, una fra le migliori della grande Disney.

Domino86 1/01/11 11:59 - 607 commenti

I gusti di Domino86

Capolavoro firmato Walt Disney che sicuramente raggiunge un livello di fantasia superiore agli altri classici, portando la svampita protagonista in un mondo fantastico dove le cose più impensabili accadono. Bellissimo, sempre divertente e piacevole da vedere con i suoi singolari personaggi come il brucaliffo, lo stregatto, il cappellaio matto e tutto il resto della truppa.

Luchi78 25/03/11 13:45 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Film d'animazione Disney ricco di metafore, nonsense, giochi di parole e di immagini, resi perfettamente anche nella versione italiana. L'animazione è splendida e non sono da meno i disegni di sfondo, che rappresentano in qualche modo l'oniricità della situazione. Uno dei migliori classici Disney, con più di 20 canzoni dal motivetto imperdibile.
MEMORABILE: Alice e la Regina durante la partita a croquet.

Pumpkh75 3/01/13 17:27 - 1758 commenti

I gusti di Pumpkh75

Reinterpretare la materia di Carroll è stata una scelta ardita ma perfetta, in una esplosione di immagini, colori, situazioni memorabili. Le musiche e le canzoni sono poi eccezionali, con un rimando marcato ad atmosfere più da Fantasia che da fiaba classica alla Biancaneve. Fantastico, per un pubblico da 3 a 90 anni: impossibile non desiderare di essere Alice, impossibile non sognare di vivere le sue avventure almeno una volta in più.

Belfagor 20/05/14 17:30 - 2690 commenti

I gusti di Belfagor

A riprova di come l'animazione Disney non sia rivolta solo ai bambini, la trasposizione dell'omonima opera di Carroll è un classico per tutte le età. Eccellente sia per il livello dell'animazione (ricca di colori sgargianti e bizzarrie geometriche) che per la resa dei personaggi, è un crescendo di divertente follia che sconvolge il mondo noioso e vittoriano della giovane Alice. Le scene si susseguono con una tempistica perfetta e i brani musicali sono davvero orecchiabili. Davvero splendido, considerato anche il soggetto poco disneyano.
MEMORABILE: Lo Stregatto; La filastrocca del coccodrillo; Le carte che dipingono le rose di rosso.

Taxius 7/11/15 14:55 - 1656 commenti

I gusti di Taxius

Ignorato alla sua uscita, venne rivalutato verso la fine degli anni 60 diventando il film simbolo delle droghe psichedeliche tanto in voga in quegli anni. Il viaggio di Alice infatti sembra proprio un viaggio nel mondo delle allucinazioni e degli orrori causati dalla droga. I vari personaggi sono uno più inquietante dell'altro, partendo dallo stregatto fino alla perfida regina, passando per la tragica storia delle ostrichette. Tutto questo fa di Alice il cartone Disney più disturbante in assoluto. Più per adulti che per bambini.

Clyde Geronimi HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina La carica dei 101Spazio vuotoLocandina CenerentolaSpazio vuotoLocandina La bella addormentata nel boscoSpazio vuotoLocandina Un maggiordomo quasi perfetto

Rambo90 10/02/16 15:26 - 7707 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei classici Disney più onirici e divertenti. La sequenza di gag animate sopra le righe è inesauribile e a tratti geniale (come gli animali del bosco con sembianze di matite, pale, gabbie per uccelli) e rivolta sicuramente a un pubblico più adulto che di bambini. L'animazione è ottima e vengono risparmiati numeri musicali leziosi, in favore di canzoncine più ritmate e simpatiche. Ritmo indiavolato, doppiaggio italiano praticamente perfetto. Da non perdere.

Vito 7/01/17 12:51 - 695 commenti

I gusti di Vito

Forse la migliore trasposizione del classico di Lewis Carroll. L'animazione è stupenda, i personaggi fantastici (soprattutto lo Stregatto) e praticamente si passa da una situazione surreale all'altra senza soluzione di continuità. I punti massimi sono la pazza festa del tè con il Cappellaio Matto e il Leprotto Bisestile e ovviamente tutta la parte finale dalla Regina di Cuori. Uno dei migliori film d'animazione della Disney.

Daniela 2/03/17 11:11 - 12704 commenti

I gusti di Daniela

All'epoca ebbe meno successo rispetto ad altri classici della Disney ma si tratta di uno dei vertici della produzione della Casa negli anni d'oro. Il materiale di partenza offerto dalle due opere di Carroll, molto più variegato rispetto alle fiabe tradizionali, offre il destro di mostrare un mondo parallelo, popolato da personaggi bizzarri che, nonostante la morbidezza del tratto grafico e la vivacità dei colori, conservano un carattere inquietante se non minaccioso. Il risultato è un trip allucinogeno, un incubo paradossalmente setoso e carezzevole dominato dalle regole del non-senso.
MEMORABILE: Il tricheco e le ostrichette; Il brucocaliffo; Lo stregatto; L'esercito di carte della regina; I fenicotteri/mazze da golf

Minitina80 29/03/18 10:36 - 2990 commenti

I gusti di Minitina80

Per quanto Alice non sia il massimo della simpatia, il magico mondo in cui si ritrova immersa è effettivamente meraviglioso. Una fantasia sfrenata libera una serie di personaggi incredibili e allo stesso tempo assurdi che impazzano per tutto il tempo senza poggiare un attimo il piede sul freno. È tutto estremamente sconnesso e incontrollato e non v’è traccia di un filo logico, eppure il cartone non ne risente mai guadagnandone inaspettatamente di rimando. È uno di quei piccoli capolavori animati che non ti stancheresti mai di rivedere.

Noodles 5/06/20 16:08 - 2264 commenti

I gusti di Noodles

A prescindere dalle consuete differenze tra testo di riferimento e cartone, si tratta del capolavoro assoluto tra i classici Disney. Si differenzia dalle consuete storie di fate e principesse e si rivela adatto ai bambini più fantasiosi e agli adulti, con la sua cornucopia di colori, i suoi personaggi assurdi e il suo meraviglioso nonsense. La Disney vi aggiunge poi una morale che non è presente nel libro. Ottime l'animazione e le canzoni, stavolta non in numero esagerato come spesso accade nei classici. Da bambini era splendido, ora lo è anche di più.

Giùan 3/07/20 16:53 - 4594 commenti

I gusti di Giùan

Per chi ha amato alla follia le aritmetiche sacripanterie del reverendo Dodgson, complicato chieder di essere fan sfegatati di questo ellittico Bignami Disney, cui pur non si può negare d'aver colto l'incoercibile dinamismo onirico dei libri di Alice. Lascia tuttavia l'amaro in bocca il senso di frammentarietà che nel film frena e nel libro scatena completamente la "meraviglia". Dal punto di vista dell'animazione splendide le stilizzazioni e i colori che sembrano macchiare lo schermo, mentre nell'episodica galleria di personaggi il favore va allo Stregatto, Pinco Panco e Brucaliffo.

Teddy 21/05/23 22:34 - 847 commenti

I gusti di Teddy

Esattamente come l’opera letteraria da cui è tratto, è un lungometraggio lisergico e controverso, un generoso panorama di frastornante visionarietà con una cura per i dettagli strabiliante. Se la mancanza di logica è piuttosto decantata, la caratterizzazione dei personaggi è di una precisione a dir poco certosina. Alice, proprio come Dorothy, in un viaggio nel recondito Io.

Thedude94 18/04/24 23:20 - 1105 commenti

I gusti di Thedude94

Uno dei film d'animazione più iconici e innovativi della storia del cinema, che prende il romanzo di Carroll e lo mette in scena con grande maestria grazie al lavoro fantastico dei registi e con uno spirito che fa emergere tutto l'amore per questo tipo di arte. Il ritmo è forsennato dall'inizio alla fine, la protagonista è in balia di eventi allucinanti e stravaganti, tutto ciò che accade non è assolutamente messo a caso, anzi può essere spunto di riflessioni e critiche alla società, oltre che semplice intrattenimento per bambini. Grande esempio di cinema.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Curiosità Scarlett • 23/10/09 16:51
    Pulizia ai piani - 7 interventi
    È in assoluto il lungometraggio Disney più ricco di canzoni: 20.

    La Serratura è l'unico personaggio del film che non compare nei racconti di Lewis Carroll.

    Nella sequenza della festa di "non-compleanno", quando il Leprotto Bisestile colpisce l'orologio del Bianconiglio con una martellata, la pellicola diventa in bianco e nero per qualche secondo: infatti, la censura dell'epoca ritenne la scena - che comportava lo spargimento della marmellata di cui l'orologio era pieno - vagamente splatter e sanguinolenta, imponendo così la rimozione del colore dalla pellicola.

    Lo scrittore di fantascienza Aldous Huxley collaborò alla stesura della sceneggiatura, ma non venne ufficialmente accreditato tra gli autori.

    Alcuni elementi del film traggono ispirazione da un altro lavoro di Lewis Carroll, il poemetto nonsense Jabberwocky, in particolar modo la sequenza che vede Alice alle prese con i Palmipedoni (Mome raths nella versione originale). Lo Stregatto, inoltre, entra in scena cantando la prima strofa del poemetto.
    (Fonte Wikipedia)
  • Homevideo Galbo • 28/05/11 07:15
    Consigliere massimo - 3992 interventi
    http://www.afdigitale.it/dvd/vdvd.aspx?pannello=recensione&id=34303

    uscita di questo classico in edizione speciale per il 60° anniversario con video restaurato.
  • Curiosità Buiomega71 • 13/03/23 19:01
    Consigliere - 26107 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (Ciclo: "Al cinema in famiglia appuntamento con Walt Disney", sabato 28 marzo 1987) di Alice nel paese delle meraviglie:

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images64/alicepa.jpg[/img]