LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/02/08 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 19/02/08 17:37 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Estenuante, tarda commedia sexy di ambientazione gotico-grottesca con vaghi rimandi a Per favore non mordermi sul collo! e a Rocky Horror Picture show. Noioso, grossolano, ripetitivo, con il pur bravissimo Montagnani condannato a replicare quasi in eterno il suo ruolo di donnaiolo impenitente. La male assortita coppia di coniugi è composta da Crocitti e dalla Carati.

Lovejoy 9/05/08 15:36 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Discreta commediola ravvivata sopratutto da qualche gag azzeccata e da una coppia d'attori (Montagnani e Crocitti) talmente male assortita da risultare divertente. Al solito bella, ma come attrice non lascia certo un ricordo indelebile, la Carati. Regia meno che mediocre.

Undying 12/07/08 13:48 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Adelaide (Lilli Carati) e Camillo (Vincenzo Crocitti) sono una giovane coppia di sposi in viaggio di nozze in Inghilterra. Rimasti a piedi a causa d'un incidente riparano, come ospiti, per passare la notte nel castello dei nobili Trenton. Da costoro apprendono che l'antenato Archibald (Renzo Montagnani) infesta, da spettro, la magione ed è ancora legato ai piaceri carnali, tanto che arriva a possedere, in più contesti, la bella sposina. Non a caso l'erotomane fantasma è morto singolarmente: alla 7a prestazione sessuale! Insipida coproduzione italo spagnola, assai mediocre per realizzazione...
MEMORABILE: La Turina vien posseduta dal servitore dell'incontenibile Archibald!

Ciavazzaro 12/09/08 12:38 - 4754 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Commediola col bravo Montagnani che interpreta il fantasma sporcaccione del titolo. Molto interessante per la sexy Lilli Carati, che si segnala con un suo bagno di schiuma nella vasca. Mediamente divertente. Possiamo citare scene come quelle del "palpamento ectoplasmico" a tavola, con la Carati convinta che sia il marito a farlo.

B. Legnani 6/06/09 00:30 - 4671 commenti

I gusti di B. Legnani

Il cast spagnolo ha il viso che fa pensare alla corrida e fanno gli inglesi, la Carati arriva vergine al matrimonio dopo un lustro di fidanzamento, la cena britannica è tutta tricolore, il baronetto declama Petrarca... Quanto detto già fa capire che siamo di fronte a una tremenda commediaccia, che di buono ha solo l'amato castello di Balsorano, la simpatia di Crocitti e il corpo della Carati. Tutto il resto, Montagnani compreso, è tremendo. Come se non bastasse, è il trionfo della ripetitività. L'ispirazione fantasmerotica "alta" rimanda a Wilde, col romanzo breve "Il fantasma di Canterville", già fonte di film.

Manowar79 22/09/09 15:03 - 309 commenti

I gusti di Manowar79

Deliziosa commedia leggermente in ritardo rispetto al big bang del genere "scollacciato", con una Lilli Carati ormai prossima alla svolta hard nonchè alla dipendenza da eroina (lo attestano le interviste promozionali, tra cui quella tristemente storica a "TG L'una"). Il film si prende gioco delle atmosfere tipiche dell'horror gotico, con un Montagnani scatenatissimo mattatore e Crocitti nel ruolo dell'imbambolato di turno, che rivedremo in Attila. Non è l'apoteosi della comicità, ma i fan di Montagnani e della Carati gradiranno sicuramente.

Ronax 18/01/10 01:17 - 893 commenti

I gusti di Ronax

Penosa parodia di Rocky Horror in versione commediaccia, per nulla ravvivata da una sceneggiatura noiosa e ripetitiva e da una regia piatta come un marciapiede. A dare il colpo di grazia ci pensano poi un Montagnani ormai alla frutta e un insopportabile Crocitti. Un po' meglio il cast femminile: la Carati fa visivamente ancora la sua figura (ma quanto a recitazione...), la Turina è simpatica e le due spagnole Vanessa Hidalgo e Alejandra Crepi sono abbastanza intriganti. Le mura di Balsorano assistono ancora una volta con paziente rassegnazione.
MEMORABILE: Il fantasma di Sir Archibald che porta l'ignara Lilli all'orgasmo durante la cena.

Daidae 3/03/10 02:17 - 2717 commenti

I gusti di Daidae

Mamma mia... film davvero scialbo, salvo appena la stupenda ambientazione e la Carati che è sempre un belvedere. Il resto del cast è davvero deprimente. Mediocre Crocitti, Montagnani peggio pure... insomma non ci siamo proprio (anche se la commedia sexy ha toccato livelli più bassi... vedi Vedova del trullo e similari).

Pessoa 31/08/14 17:42 - 1083 commenti

I gusti di Pessoa

Tristissimo epilogo della gloriosa commedia sexy all'italiana che qui esala gli ultimi rantoli. L'altrove buono Montagnani qui è penoso, Crocitti insopportabile, la Carati si guarda e basta. Senza decoro si tentano i fondamentalisti del genere cercando di raccattare gli ultimi quattro soldi rimasti sul fondo del barile investendone ancor meno. Il resto del film è un imbarazzante patchwork di luoghi comuni. Dispiace per tutta quella pellicola sprecata...

Faggi 19/07/16 11:53 - 1477 commenti

I gusti di Faggi

Non c'è che dire, una boiata che contribuisce a chiudere malamente il sipario sul glorioso genere della commedia sexy all'italiana. Monocorde e ripetitiva, è una pellicola che non va oltre la sguaiataggine e qualche composta esposizione di nudità. Ci propina gag banali, situazioni trite e ritrite e non riesce a coinvolgere e divertire più di tanto, pur potendo disporre di un'ambientazione interessante e di due fuoriclasse del genere (Montagnani e Carati).

Noodles 29/01/19 00:00 - 779 commenti

I gusti di Noodles

Siamo all'agonia della commedia sexy italiana. Del suo periodo d'oro in questa pellicola non si intravede nulla. Non si ride un solo istante e a nulla vale la presenza di Montagnani, qui assolutamente non al meglio e assorbito dalla mediocrità generale. Sceneggiatura senza capo né coda e intreccio noioso: tutte le trovate sono già viste e straviste. Si fatica a salvare qualcosa se non la Carati, sempre bellissima.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 21/07/08 14:15
    Scrivano - 7638 interventi
    Per Zender: il vero nome del regista è Claudio Giorgi (veramente sarebbe Claudio Giorgiutti), anche se si è, sovente, firmato con il nick Claudio De Molinis. Lo pseudonimo deriva dalla piccola frazione (Molinis di Tarcento - Udine) nella quale è nato il regista.
    Ultima modifica: 21/07/08 23:36 da Undying
  • Discussione Zender • 21/07/08 15:19
    Consigliere - 43788 interventi
    Grazie Undying, ma io che metto: Giorgi o Giorgutti, in definitiva?
  • Discussione Undying • 21/07/08 15:31
    Scrivano - 7638 interventi
    Se adotti il sistema utilizzato come in questa scheda: https://www.davinotti.com/film/l-unica-legge-in-cui-credo/7272direi che Claudio De Molinis (Claudio Giorgiutti) è perfetto. E scusa per la rottura...
    Ultima modifica: 21/07/08 23:40 da Undying
  • Discussione Zender • 21/07/08 16:32
    Consigliere - 43788 interventi
    Ma figurati, grazie. Solo magari ti consiglio di usare anche tu il modulo di CONTATTACI > ERRORI DAVINOTTICI, per segnalare queste cose. Così non occupiamo la discussione per cose che poi vengono corrette e quindi fanno perdere di significato al messaggio stesso. Vado a correggere :-)
  • Homevideo Zender • 14/09/08 12:18
    Consigliere - 43788 interventi
    Sempre dalla preziosa Geppo collection di Germania la rara fascetta della vhs Azzurro del film:
    Ultima modifica: 14/09/08 20:18 da Zender
  • Discussione Undying • 28/05/09 23:59
    Scrivano - 7638 interventi
    Un bel pezzo iniziale del film sembra rimandare (quanto consapevolmente non è possibile dire) all'atmosfera di Rocky Horror Picture Show.
  • Discussione B. Legnani • 6/06/09 00:49
    Consigliere - 13746 interventi
    Scusate, ma fra Claudio Gorgi, Giorgiutti e De Molinis, la ricerca per nome non funzionava. Visto che il nome più frequente per l'uso fatto è "Giorgi", specialmente nei suoi crediti come attore, ho messo sempre GIORGI, specificando quando è accreditato come "De Molinis", come in questo film.
  • Discussione Zender • 6/06/09 09:09
    Consigliere - 43788 interventi
    Va naturalmente benissimo, però la dicitura corretta dovrebbe essere "Claudio De Molinis (Claudio Giorgi)", perché se metti il "come" il programma non trova nulla. Ora correggo io, ma se l'hai usato altrove, il come, dovresti dirmelo...
  • Discussione B. Legnani • 6/06/09 11:03
    Consigliere - 13746 interventi
    Zender ebbe a dire: Va naturalmente benissimo, però la dicitura corretta dovrebbe essere "Claudio De Molinis (Claudio Giorgi)", perché se metti il "come" il programma non trova nulla. Ora correggo io, ma se l'hai usato altrove, il come, dovresti dirmelo... In realtà la ricerca di "Claudio de Molinis" funzionava lo stesso, perché ti portava anche a "come Claudio de Molinis", ma per giusta omogeneità, nei crediti registici, ho ovunque messo, come da te indicato, "Claudio De Molinis (Claudio Giorgi)".
  • Curiosità Markus • 21/03/16 18:26
    Scrivano - 4787 interventi
    Vincenzo Crocitti si appresta a mettersi il profumo prima di andare a letto con Lilli Carati. Il profumo è il noto Eau Sauvage di Christian Dior: