Agente 007 - Solo per i tuoi occhi

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Dopo MOONRAKER, autentica pagliacciata in celluloide che aveva ridisegnato le coordinate della serie trasformandola in un'autoparodia farcita di effetti speciali, si era tutti curiosi di capire quale strada l'agente segreto più famoso del mondo volesse intraprendere. Con FOR YOUR EYES ONLY la risposta è arrivata: non più un Bond che sconfina nel comico ma nemmeno un ritorno alle origini. Gli effetti speciali restano, Roger Moore torna ad essere più “presente” sulla scena, la trama è come di consueto complessa e rozzamente spiegata, con tanti personaggi che tendono a confondersi sullo sfondo. Ci si sposta da Madrid a Cortina a Corfù per una seconda parte...Leggi tutto quasi del tutto ambientata in Grecia, con suggestive riprese subacquee tra le rovine di antichi templi. Non mancano gli squali (l'animale più presente, nella saga), un rapido accenno al caro Blofeld (ma solo nello spettacolare prologo, che aveva fatto pensare a una continuazione delle follie di MOONRAKER), le parentesi sentimentali (Carole Bouquet è una Bond-girl poco stereotipata), la sigla con le sagome che si muovono sulle note della splendida title-track cantata da Sheena Easton (un pezzo eccellente, secondo solo all'immortale “To Live and Let Die” di sir Paul). In più la vivace colonna sonora di Bill Conti (quello di ROCKY, e si sente!) anima alcuni eccellenti inseguimenti con Bond costretto a fuggire su una 2 cavalli o sugli sci riprendendo o quasi omaggiando il se stesso di AL SERVIZIO SEGRETO DI SUA MAESTA’. Tante pause, a dire il vero, compensate per fortuna da buoni momenti d'azione e qualche ammirevole paesaggio. Moore è ancora spiritoso è simpatico, due ore continuano però a essere decisamente troppe.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lattepiù 11/03/07 13:34 - 208 commenti

I gusti di Lattepiù

Tantissima ironia, come spesso negli 007 di Moore. Il film non si prende praticamente mai sul serio, così da rendere potabili le scene più esagerate. Il film è praticamente un susseguirsi di sequenze d'azione, la storia è poco più che un canovaccio per reggere il susseguirsi senza sosta di stunt mirabolanti e spettacolari. Da menzionare almeno l'inseguimento con la due cavalli e quello sugli sci. Divertentissimo, tra i migliori della serie. Moore convincente. Bouquet bella ma inespressiva.

Galbo 12/10/07 15:41 - 11415 commenti

I gusti di Galbo

Dopo La spia che mi amava, forse il Bond migliore tra quelli interpretati dal flemmatico Roger Moore. Il limite maggiore è la sceneggiatura, praticamente inesistente. Il film è finalizzato in particolare a mostrare i mirabolanti gadget dell'agente segreto utilizzati a profusione nelle scene d'azione. Moore è un Bond più ironico che mai (è questo il tratto distintivo del suo 007) e Carole Bouquet una Bond girl affascinante (anche se non particolarmente espressiva).

Capannelle 29/01/09 14:49 - 3730 commenti

I gusti di Capannelle

Credo il migliore Bond di Roger Moore: ottime location mediterranee, dialoghi brillanti e inseguimenti divertenti. Che si tratti di fuggire con la 2 cavalli o di improvvisare una partita di hockey non ci si annoia. La Bouquet e la colonna sonora aggiungono un pizzico di stile, mentre la trama non si segnala per particolare originalità. Spettacolare il prologo dove Bond scarica Blofeld dentro una ciminiera (causa controversie legali il personaggio non poteva più essere utilizzato dai produttori).

124c 4/04/09 12:24 - 2775 commenti

I gusti di 124c

Dopo i due cine-fumettoni di Lewis Gilbert del 1977 e del 1979, nel 1981 la saga dell'agente 007 passa sotto la supervisione del regista John Glen. Il suo scopo è quello di far ritornare un po' più credibile l'eroe di Ian Fleming, nonostante le gigionerie del simpatico Roger Moore e ci riesce. Dopo un prologo indovimato che si riallaccia a "Al servizio segreto di sua Maestà", il film prende il via fra assassine, pattinatrici, contrabbandieri greci e spie del KGB. Bravissima Carole Bouquet.
MEMORABILE: Blofeld: "Le offro quello che vuole, ma mi metta giù!" - Bond: "Stia tranquillo, pensi al fegato." - Blofeld: "Mi metta giù!" - Bond: "Prego!" -Blofeld: "Mr. Bond!"

Ale nkf 20/05/09 13:51 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

L'unico 007 che mi sia veramente piaciuto, con un Moore davvero straordinario. La trama è più che buona ed è meravigliosa la scena in una pista da sci quando 007 scappa da due che lo inseguono in moto e che lo vogliono eliminare. Da vedere per chi non vuole perdere un bel film.

R.f.e. 27/06/09 09:58 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Fra gli 007 interpretati da Roger Moore è il mio preferito. Non mi dispiacciono neppure La spia che mi amava e Vivi e lascia morire, ma indubbiamente questo è il mio prediletto. La trama rappresenta un ritorno all'originario stile di Fleming. Carol Bouquet è ben valorizzata, la "lolita" Lynn Holly Johnson - pattinatrice già vista nel toccante "Castelli di ghiaccio" - è una piacevole sorpresa. Per la prima volta, la cantante (Sheena Easton) del brano sui main-titles ("For Your Eyes Only") è talmente bella da meritare anche di comparirvi.

Cotola 27/06/09 21:35 - 7550 commenti

I gusti di Cotola

Divertente e baracconesco giocattolone americano caratterizzato da una sceneggiatura esilissima il cui unico scopo è quello di dare vita a numerose scene d’azione molto rocambolesche a base di fughe, sparatorie, ironia (che spesso va a segno) e, ovviamente, gadgets assortiti. Per il resto poco o nulla da segnalare. In ogni caso gradevole anche se non tra i migliori della serie.

Nando 12/03/11 16:33 - 3484 commenti

I gusti di Nando

Animato nuovo capitolo dell'appassionante saga che vede Moore destreggiarsi bene tra inseguimenti, fughe rocambolesche e aplomb tipicamente britannico. Narrazione semplicistica che punta soprattutto al dinamismo. La Bouquet è affascinante ma lievemente monolitica.

Piero68 15/11/11 10:49 - 2767 commenti

I gusti di Piero68

Importante film nella saga 007 in quanto lo ritengo lo spartiacque tra l'antico ed il moderno, tra il classico spy-movie e le esagerazioni action. E in questa transizione direi che Moore è perfetto: ha la fisicità, il giusto spirito e l'immancabile classe. L'inseguimento sugli sci è un indicatore di questa bussola, oltre ad essere un classico ripreso poi da altri e numerosi film. I vari Dalton, Brosnan e Craig, caricati più da ruoli action, non raggiungeranno mai le vette interpretative del personaggio Bond rese da Connery e Moore.

Lamax61 4/08/12 14:49 - 30 commenti

I gusti di Lamax61

Ormai i tempi di Licenza di uccidere e Dalla Russia con amore sono lontani. Resta comunque un film godibilissimo, soprattutto per le location che variano quasi ad ogni scena. Bellissimo il panorama di San Cirillo. Roger Moore all'altezza della sua fama. Un Bond diverso, non paragonabile al grandissimo Sean ma ottimamente interpretato dal nostro. Credo che con Vivi e lascia morire sia il migliore interpretato da Roger.

Lucius 8/02/13 00:21 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Dopo un incipit che lasciava intendere un film basato su una grande sceneggiatura, la pellicola vira nell'action movie più totale. Ha dalla sua Carole Bouquet e alcune location particolarmente suggestive, ma presenta eccessive scene d'azione rivolte prettamente a sopperire alle carenze dello script. Buona l'interpretazione di Moore e interessanti le connotazioni archeologiche, ma la storia non esiste, anche se può risultare intrigante per le qualità citate.

B. Legnani 25/05/14 00:07 - 4743 commenti

I gusti di B. Legnani

Baracconesco e noioso, quasi imbarazzante nella parte cortinese, quando interseca tutti gli sport possibili, a mo' di spottone. Non bastasse l'eccesso, ci sono i cattivi che anziché eliminare Bond con un solo colpo di pistola, inventano le maniere più barocche e fallibili. Aggiungiàmoci un monte roccioso dalla lunghezza variabile per esigenze di spettacolo, una Bouquet di raro algore ed una "baby bond girl" di piena disponibilità ma di notevole antipatia. Si salva qualche espressione di Moore.

Daniela 26/05/14 12:14 - 9498 commenti

I gusti di Daniela

La trama, che verte sul recupero di un prezioso congegno per il lancio di missili nucleari inabissatosi in fondo al mare, conta davvero poco di fronte alla parata di gadgets di cui fa uso lo 007 da Moore, qui più flemmatico che auto-ironico. A far calare ulteriormente l'interesse, un super-cattivo con poco carisma e un Bond-girl ovviamente bellissima ma imbambolata come un ciocco. Cosa salvare? Topol nemico/amico è simpatico e, come spesso accade nella serie, il prologo è un perfetto mini-kolossal d'azione, reso ancora più gustoso dall'esigenza di "far fuori" Blofeld senza mai nominarlo.

Almicione 10/02/15 21:00 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Ancora tanta azione, tanto spettacolo, tanti colpi di scena – sebbene qualche passaggio sia piuttosto prevedibile –, ma poco contenuto e poca sostanza. Moore viaggia dai climi più caldi della Grecia a quelli di alta montagna, qualche metro sotto il mare o parecchi sopra, sempre inseguito e inseguitore col sorriso da dongiovanni e la mano pronta per un colpo, anche se spesso viene salvato. Non di certo il migliore della serie, soprattutto a livello di trama, ma perlopiù avvincente grazie alla spettacolarità di numerose scene.

Rambo90 14/05/15 00:07 - 6384 commenti

I gusti di Rambo90

Sceneggiatura molto basilare ma spettacolo tra i più grandi della saga. L'azione non conosce quasi mai soste e si muove nei posti più disparati. Bond combatte sott'acqua, appeso a una montagna, sugli sci, in una pista da hockey e in automobile, in sequenze perfette e adrenaliniche. Moore è il mio preferito nei panni di 007 e qui è esemplare, la Bouquet molto bella ma poco espressiva, Topol se la cava con la simpatia e Glover è un cattivo discreto. Ottima la canzone di rito.

Lythops 2/09/15 15:45 - 975 commenti

I gusti di Lythops

Dopo un inizio spassoso che lascia presagire il meglio, il film prosegue tra inseguimenti ben architettati (ma è quello che si richiede a un film d'azione), spesso da seguire mettendo da parte la logica e dialoghi di un banale trionfante nonostante Moore, attore navigato e ormai nella parte, faccia di tutto per risultare credibile. Gli unici attori degni di nota sono Michael Gothard nella parte del killer che non parla mai e l'intramontabile Lois Maxwell, la puntuale e devota al Servizio Moneypenny. Occhi di Carole Bouquet, unico merito.

Vito 27/04/16 03:56 - 662 commenti

I gusti di Vito

Prologo con resa dei conti veloce tra Bond e Blofeld e si parte subito con la nuova avventura: il MacGuffin classico del dispositivo conteso tra Uk e Urss. Bond-Moore sembra meno ironico del solito e più contenuto, forse perso nello sguardo della vendicativa Melina Havelock interpretata dalla bellissima Bouquet. Ottime le scene d'azione, soprattutto quelle tra le nevi di Cortina e quelle subacquee. Alla fine è uno 007 nella norma, non brutto ma neanche bellissimo.

Giacomovie 11/03/17 10:17 - 1351 commenti

I gusti di Giacomovie

Episodio accettabile ma di poco rilievo per la serie, che parte con buone premesse puntando subito su un ritmo sostenuto per poi perdersi in diversi passaggi a vuoto. La spettacolarità è data solo dal lato visivo dei bei panorami aerei; le frequenti risse lo fanno sembrare un film di Bud Spencer e c’è poca tecnologia innovativa. Inoltre è uno dei rari Bond senza momenti sexy: Carole Bouquet si affida al magnetismo dello sguardo ma mostra poco carisma.

Saintgifts 11/08/17 11:20 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

La missione affidata a Bond è solo un pretesto per portare l'agente "segreto" in luoghi suggestivi dove potersi esibire in una molteplicità di azioni "sportive" le più disparate (Bond sa fare tutto). Nonostante questo il film ha un suo valore, non solo per l'interpretazione da manuale di Moore, ma proprio perché dà allo spettatore tutto ciò che questi si aspetta. Direi che può essere considerato il capostipite dei 007-film che, saltando la parentesi di Timothy Dalton, porta la famosa e lunga serie nella modernità degli Anni Novanta.
MEMORABILE: Carole Bouquet sott'acqua.

Nicola81 12/11/19 22:34 - 1974 commenti

I gusti di Nicola81

Avventura tutta mediterranea per 007, che si sposta tra Madrid, Cortina e la Grecia (bellissime location) per evitare che un congegno militare finisca nelle mani dei soliti russi (che in realtà rimangono molto sullo sfondo). Ma più della trama conta la spettacolarità delle sequenze d'azione, per quanto quelle sciistiche appaiano un pò tirate per le lunghe. Moore se la cava ancora bene, la Bouquet sarà pure freddina, ma oltre a essere splendida è una Bond girl dai tratti insoliti. Sigla cantata da Sheena Easton, che appare sui titoli di testa.
MEMORABILE: Il prologo; L'inseguimento automobilistico a Madrid; La scalata della montagna; Il finale, con tanto di presa in giro alla Thatcher...

Daidae 25/02/20 20:05 - 2746 commenti

I gusti di Daidae

Deludente come pochi. Inizio pomposo a Cortina, con diverse scene acrobatiche (realizzate benissimo) sia in elicottero, sia in moto, sia sugli sci. Ci si trasferisce in Grecia e gli occhi iniziano ad appesantirsi. Ci si salva in parte grazie ai bellissimi paesaggi ellenici, per il resto è la solita minestra: il doppiogiochista, belle ragazze e James Bond che riesce a salvarsi anche appeso a un gancio in montagna o in mare aperto. Non ci siamo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Cotola • 24/06/09 12:48
    Consigliere avanzato - 3630 interventi
    A proposito di pubblicità occulte: durante la "partita" di Hockey è possibile notare in bella vista il marchia delle Doria.
  • Discussione Undying • 3/02/10 21:58
    Scrivano - 7630 interventi
    R.f.e. ebbe a dire nella SEZIONE CURIOSITA':
    A proposito di Tula, la transessuale che compare nel film, occhio a questo link:

    http://www.universalexports.net/00Tula.shtml


    Ecco Tula nel film, al centro. Si noti anche, seduta sulla destra, Chai Lee, ovvero l'attricetta cinese vista anche in Il mondo dei sensi di Emy Wong, Ming, ragazzi! e Queen Kong


    Tula (al centro) in una foto da Life (1992)


    Allora il terzo sesso non è una moda recente, pur se in Italia così è stata spacciata.
    Già avanzava nei lontani Anni Ottanta...
  • Homevideo Gestarsh99 • 25/06/11 01:15
    Scrivano - 14710 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dall'11/07/2011 per MGM:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,35:1 Anamorfico
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Polacco Ungherese
    5.1 DTS: Italiano Spagnolo
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Spagnolo Polacco Ungherese Portoghese Arabo Ebraico Turco Islandese Croato Rumeno Greco Hindi Bulgaro Sloveno
    * Extra Aperti gli archivi dell'MI6: backstage del film con interviste e contributi esclusivi
    007 controllo missione: Guida interattiva all'universo del film
    Archivio completo dei contenuti speciali: Dossier della missione
    Commento audio
    Il ministero della propaganda: trailer e spot, galleria fotografica
  • Musiche Lucius • 2/09/11 20:31
    Scrivano - 8319 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale italiano e quello francese:



    Ultima modifica: 12/09/13 18:08 da Zender
  • Homevideo Xtron • 3/03/12 10:56
    Servizio caffè - 1831 interventi
    L'edizione MGM The best edition 2 DVD ha una durata di 2h02m36s

  • Musiche Fabiodm102 • 26/05/12 20:02
    Disoccupato - 347 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Fabiodm102, il cd della colonna sonora:

    Ultima modifica: 27/05/12 10:48 da Zender
  • Curiosità Caesars • 1/07/13 13:55
    Scrivano - 10959 interventi
    Il personaggio di M è assente solo in questo film della serie dedicata a James Bond. Questo perchè nell'anno della realizzazione della pellicola era venuto a mancare Bernard Lee, l'interprete originale, e i produttori per rispetto non avevano inserito il personaggio nel cast.
    [fonte: Wikipedia]
  • Curiosità Fauno • 21/02/19 01:46
    Compilatore d’emergenza - 2536 interventi
    Dalla collezione cartacea Fauno, il flano del film:

  • Curiosità Lucius • 26/03/19 00:32
    Scrivano - 8319 interventi
    Direttamente dall'archivio cartaceo Lucius, un altro flano originale del film:

  • Discussione Daidae • 25/02/20 20:01
    Contratto a progetto - 866 interventi
    Al minuto 00:48:00 circa appare il mitico trampolino di Cortina d'Ampezzo, che ritroveremo nel 1993 in Fantozzi va in paradiso.
    Scena dal film di Agente 007-Solo per i tuoi occhi



    e da Fantozzi va in paradiso