Cerca per genere
Attori/registi più presenti

HANNAH E LE SUE SORELLE

All'interno del forum, per questo film:
Hannah e le sue sorelle
Titolo originale:Hannah and her sisters
Dati:Anno: 1986Genere: commedia (colore)
Regia:Woody Allen
Cast:Woody Allen, Mia Farrow, Michael Caine, Barbara Hershey, Maureen O'Sullivan, Lloyd Nolan, Dianne Wiest, Max Von Sydow, Carrie Fisher, Daniel Stern, Lewis Black, Ira Wheeler
Note:E non "Hanna e le sue sorelle"
Visite:1262
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 25
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 24/4/07 1:35 - 4378 commenti

È uno dei film che mi hanno fatto capire che sono invecchiato. Tutto fila via liscio, gli attori sono bravi, non mancano i momenti che inducono a riflettere e quelli che portano al divertimento, ma il mio pensiero, nostalgico, va al Woody Allen di Bananas, di Prendi i soldi e scappa, di Provaci ancora, Sam. Cosicché non riesco ad apprezzare più di tanto il film in oggetto, che mi pare un po' troppo verboso e non particolarmente coinvolgente. È colpa mia.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 26/7/07 17:18 - 10859 commenti

Forse il miglior film corale di Woody Allen; con la leggerezza che gli è propria il grande regista ed attore americano riesce in questo film a parlare di temi universali ed importanti (su tutti i rapporti interpersonali) mantenendo una grazia ed un equilibrio che gli riusciranno poche altre volte (Crimini e misfatti) coadiuvato da un cast eccellente in cui ogni attore (anche quelli impiegati in ruoli secondari) svolge al meglio la sua parte (tra tutti si segnala il grande Michael Caine).
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 25/7/07 9:18 - 3011 commenti

Uno dei grandissimi film di Allen, perfetto dosaggio (come gli riuscirà poi solo in Crimini e misfatti) di temi alti (a volte troppo, col ridicolo dietro l'angolo) e commedia brillante, con più registri (dal sentimentale alla screwball nelle spassosissime scene con la grande Wiest), servito da un cast scelto con cura da sommelier e che ripaga la fiducia. Non tutte le trappole sono evitate (il personaggio di Von Sydow è talmente sterotipato da risultare imbarazzante), ma nel complesso siamo di fronte a un caposaldo.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Puppigallo 10/10/09 16:54 - 4279 commenti

Devo essere sincero: delle beghe sentimentali di Caine e compagnia bella non me ne può fregar di meno, nonostante debba ammettere che sono tutti diretti con stile e che gli scambi verbali denotano sottigliezza e profondità. Ma questo non mi basta, perchè vorrà pur dire qualcosa se, nel momento in cui compare l'ipocondriaco Woody, è come ricevere una salutare scarica di defibrillatore. Per quanto Allen si sforzi di caratterizzare i personaggi, dando loro spessore, alla fine si ricorda soprattutto lui, col suo carico di ossessioni e nevrosi (il "tumore"). Ciò non toglie che sia un buon film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Si parla dello sketch ideato da Woody: "Le molestie ai bambini sono un tema rischioso". E lui: "Ma non li legge i giornali? Mezzo paese li molesta".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 6/1/10 23:50 - 6888 commenti

Ottima “commedia” in puro stile alleniano che conferma Allen come un grande cesellatore di storie (qui i personaggi sono davvero tanti ma il racconto scorre via in maniera fluida) ed un grande direttore d’attori che in questo caso erano già molto bravi di loro. Ne è venuta fuori una pellicola decisamente riuscita a metà tra dramma e divertimento (come accade spesso nei film del regista). Da non perdere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 28/11/13 16:53 - 7847 commenti

Non il più geniale e neppure il più divertente fra i film di Allen, ma certo uno dei più equilibrati e armoniosi, per il mix quasi perfetto fra ironia malinconica e disperazione ilare. Allen si sdoppia in due personaggi: se stesso, ipocondriaco depresso che può essere salvato dal cinema e dall'amore della pasticciona Wiest, e in Caine, innamorato dubbioso e goffo della meravigliosa Hershey. Delle tre sorelle, quella apparentemente matura ed appagata è anche quella più fragile e sottilmente antipatica (un presagio dei guai in arrivo?). Tutto da gustare, con battute da mandare a memoria.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 4/1/16 12:06 - 3084 commenti

Riuscitissima commedia alleniana col non indifferente pregio di riuscire a cavare umanità dalla più borghese borghesia di New York. Magari non tutte le linee narrative sono allo stesso livello (un po' scontato l'Allen ipocondriaco) ma il ritmo non cede un secondo e lo stile sobrio e brillante del regista raggiunge forse i suoi vertici. Cast impeccabile, di cui è doveroso segnalare una Barbara Hershey di cui è impossibile non innamorarsi, tanto da far scattare un notevole senso di empatia (prima) e odio (poi) col fortunato personaggio di Caine.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Hackett 19/2/14 7:33 - 1593 commenti

Ritratto tutto al femminile molto equilibrato e venato della sottile ironia del regista newyorkese. I toni comedy sono supportati dalla recitazione nevrotica di Allen, perfetto nel ruolo dell'ipocondriaco. Al solito, un cast all stars sublima l'ottima sceneggiatura e una fotografia patinata accarezza lo sguardo dello spettatore. I personaggi maschili, ridotti all'osso, posseggono poca consistenza: indecisi, deboli e schiacciati da donne eccezionali.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Harrys 13/6/09 1:57 - 679 commenti

Altro grande film di Woody Allen; questa volta prende spunto dal vissuto di tre sorelle, così distanti e al contempo stesso vicine. C'è l'altruista, la bohemienne, la scapestrata e ci sono una serie di personaggi che ruotano loro attorno: l'ipocondriaco (il ruolo più divertente del film; grandissimo Allen), il "traditore", l'artista... Il film è ricco di spunti e di riflessioni molto personali, sulla vita, sul ruolo dell'amore, sulla religione, sulla fatalità; il tutto ottimamente assemblato. Bravi anche i restanti attori protagonisti. ****
I gusti di Harrys (Comico - Fantastico - Horror)

Rambo90 2/3/12 20:07 - 5673 commenti

Un bellissimo film di Allen, in bilico fra il brillante e il sentimentale. I rapporti familiari vengono usati per parlare di solitudine, psicanalisi, religione e soprattutto amore; tutto con la giusta misura e senza tralasciare battute e situazioni divertenti. Allen è spassoso come sempre in veste attoriale, ma stavolta fa di meglio il grande Michael Caine in un ruolo abbastanza insolito per lui: davvero bravo. Da non dimenticare però anche le presenze femminili, tutte perfette nei loro ruoli. Da non perdere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Paulaster 6/12/17 18:07 - 2214 commenti

Sorta di quadretto familiare che ruota attorno alla figura di tre sorelle. Allen nel solito ruolo di ipocondriaco con la battuta pronta, meglio si sviluppano gli altri personaggi. L’unica pecca è che si guarda sempre alle medesime leziosità sentimentali e che alla fine tutto prende una piega filosofica in direzione dell'accettazione di un'imprevedibile realtà. Pessimista a larghi tratti, tra malattie e senso della morte, innesta poi una comune speranza per il futuro. Caine il migliore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Caine che vuole telefonare all’amante all’una di notte.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Didda23 15/11/11 13:26 - 2082 commenti

Allen, con questa straordinaria commedia corale, riuscì a soddisfare pubblico e critica e si portò a casa pure tre Oscar. La sceneggitura estremamente variegata e brillante offre spunti molto spassosi (Allen sublima l'ipocondria) ad altri più riflessivi (la ricerca del senso della vita e della religione). Gli attori sono eccelsi nel dar vita a personaggi molto profondi dal punto di vista emotivo. Ineccepibile la confezione che proietta l'opera ai vertici della filmografia del newyorchese. Grande esempio di cinema.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 24/2/17 5:37 - 1952 commenti

Tra i lavori di Allen è quello che ha avuto il merito di essere maggiormente compreso e apprezzato dal pubblico e dalla critica, eppure non c’è niente di diverso da quanto proposto in altre circostanze. C’è una partecipazione d’insieme e ognuno dei protagonisti si danna per trovare un senso alla vita, in bilico tra amore, tradimenti e paura della morte e dopo un lungo peregrinare Allen trova una verità relativa alla sua domanda. La direzione degli attori è ancora una volta impeccabile, come il tratteggio delle diverse figure descritte.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Dovrei smettere di avvelenarmi la vita cercando risposte che non avrò mai... e godermela finché dura!".
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Ryo 17/3/13 1:12 - 1848 commenti

Le vicende intrecciata di tre sorelle, alle prese con gelosie e tradimenti. Una meravigliosa sceneggiatura di Woody Allen che tira fuori una miriade di idee interessanti che tengono vivo l'interesse per tutte la durata delle quasi due ore del film. Ottimo cast che interpreta una nutrita schiera di personaggi dall'enorme spessore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ho letto Socrate, ma lui schiappettava i ragazzini: cos'ho da imparare da uno cosi?; Allen che guarda I fratelli Marx al cinema.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Luchi78 11/7/12 18:08 - 1521 commenti

Una delle commedie di Allen più riuscite, un gradino sopra rispetto a tante altre per quel che riguarda l'intreccio narrativo, vario e ben calibrato tra i vari personaggi protagonisti. Non esaltante il lato più "visivo": il paragone con il bianco e nero di Manhattan non regge il confronto. Convincente il personaggio ipocondriaco di Allen, che aggiunge un'ottima verve comica a tutto il film; bravo però anche Michael Caine, il quale finisce per conquistare il ruolo di protagonista principale.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Il ferrini 21/12/15 0:39 - 1425 commenti

Discreto film corale con ottime interpretazioni, in particolare quella di Barbara Hershey. Tuttavia manca la classica ironia che caratterizza i film di Allen e che qui pare relegata soltanto al suo personaggio, uno spassoso ipocondriaco. La storia è piuttosto semplice e per questo forse era lecito attendersi dialoghi più spumeggianti, invece il regista stavolta punta molto sulle caratterizzazioni dei personaggi e sui loro drammi interiori. Piacevole la sequenza dei più bei palazzi newyorkesi.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Jandileida 15/11/13 14:32 - 1108 commenti

Quando Woody cercherà in seguito la via della commedia sentimentale sofisticata, Hannah rimarrà l'originale a cui far riferimento: non che non ci siano più buone cose nella sua filmografia, ma il debito è chiarissimo, soprattutto nelle pellicole del nuovo millennio. Commedia corale dal sapore agrodolce, a tratti stancamente verbosa e con personaggi non del tutto riusciti ma che viene risollevata dai momenti, talvolta geniali, in cui Allen combatte con l'ipocondria e tenta di trovar la sua strada verso il divino. Buono ma discontinuo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tentata conversione al cristianesimo di Mickey Sachs e lo scontro teologico con il padre: "quando sarò morto vedrò il da farsi lì per lì".
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Mdmaster 13/9/11 8:55 - 802 commenti

Bel film di Woody, che tratteggia abilmente dei personaggi credibili, ognuno alle prese con problemi che abbiamo affrontato tutti. Caine è un intellettuale insicuro sentimentalmente, Hannah è solo apparentemente in controllo della sua vita, Lee è un'insicura che necessita la guida di qualcuno... dietro di loro bravissimi attori che regalano ottime performance. Allen è il classico ipocondriaco, personaggio inizialmente stereotipato ma che riserverà belle sorprese. Romantico, sobrio, a tratti triste ma con finale che strappa un sorriso. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Daniel Stern che vuole comprare quadri per decorare casa; la splendida poesia di Cummings dedicata a Lee.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Lou 17/11/16 0:07 - 792 commenti

Dramma e commedia si fondono in questa riuscita opera di Allen, un film corale in cui le incertezze del cuore dominano la scena. Molta verbosità, ma come sempre in Allen grande brillantezza in dialoghi che esprimono efficacemente la fragilità umana e l'insoddisfazione nei rapporti affettivi, il tutto condito con la consueta amara ironia. Woody irresistibile nei panni dell'uomo in crisi, ossessionato e ipocondriaco; ottimo anche il resto del cast, con un Michael Caine perfetto nella sua goffaggine.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)

Almicione 19/11/12 0:52 - 765 commenti

Un buon film che si configura come il progressivo procedere di due narrazioni collegate alla figura di Hannah. L'ormai esperto Allen ancora una volta si ritrova ottimamente nel ruolo a lui congeniale dell'ipocondriaco che medita sull'esistenza; un po' meno bene il resto del cast, che se non pecca neanche eccelle. Esaltante la comicità di Woody in contrasto con la noiosa avventura tra Elliot e Lee. Eccessivi i monologhi interiori. Tra i più grandi successi di Allen, sicuramente meno pregevole di Io e Annie e Manhattan, è tutto sommato discreto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I discorsi di Woody sull'esistenza.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)

Viccrowley 27/11/13 12:57 - 717 commenti

Ritratto di famiglia diretto con la consueta classe e leggerezza, quasi altmaniano nella sua viva coralità. Allen ama i suoi personaggi, in particolare quelli femminili e qui come in Crimini e misfatti si emancipa dalla sua classica comicità per offrire un affresco a tutto tondo immerso nella sua amata New York. Superbi gli scambi di battute tra sorelle e gli incroci con mariti più o meno nevrotici. Simpaticissimo il personaggio ipocondriaco che Allen ritaglia per sè, ottimo Caine, vero epicentro di dubbi e indecisioni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Woody terrorizzato dall'idea di avere un tumore al cervello.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Rocchiola 19/8/18 8:49 - 530 commenti

Gruppo di famiglia in un interno secondo Allen, e sembra quasi la versione leggera del drammatico Interiors. Il film, aperto e chiuso dai festeggiamenti per il giorno del ringraziamento, racconta due anni nella vita di tre sorelle che vivono in una New York caldamente fotografata da Carlo di Palma. L’umorismo e le ossessioni del regista sono presenti ma in un contesto più rilassato che esalta l’unione familiare a dispetto della voglia d’indipendenza incarnata dal personaggio della Hershey. Cast ricchissimo con brevi apparizioni di volti noti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Allen trascinato a un concerto punk dalla Wiest; Il burbero pittore interpretato da Max Von Sydow; Allen convinto di avere un male incurabile.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Supervigno 3/8/07 14:30 - 229 commenti

Gran bel film sulle complicazioni sentimentali e sulla forza dei legami familiari. Inutile lodare gli attori, tutti perfetti, scontato menzionare la fotografia, gli interni, la musica, come sempre meravigliosi. Un film dove tutti sono compiutamente "umani", e di cui condividiamo le debolezze, la vigliaccheria, la noia che a volte ci può spingere a desiderare e sperimentare situazioni che in realtà non desideriamo veramente. Un film dove malinconia, humour e riflessione convivono armoniosamente. Un classico da tenere in videoteca.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Coyote 12/12/12 16:57 - 185 commenti

Woody Allen era nei suoi anni d'oro, quando produsse i film migliori. Anche questo Hannah e le sue sorelle si inserisce nel solco delle commedie sentimentali di quel tempo, con alcune particolarità: innanzitutto il personaggio di Allen è meno centrale che in altre occasioni e se la gioca alla pari con gli altri protagonisti maschili; inoltre nel finale il regista si concede un ottimismo che manca a molti tra i suoi titoli più celebri (uno fra tutti il capolavoro Crimini e misfatti).
I gusti di Coyote (Drammatico - Giallo - Poliziesco)

Mushroom 11/6/12 8:10 - 36 commenti

Leggermente differente dagli altri film di Allen. Influenzato dai grandi maestri, il regista ci presenta tre sorelle, di famiglia borghese, intorno alle quali gira tutta la storia. Il divertimento non manca, ma non sono le frecciatine a far ridere, piuttosto i personaggi, i loro pensieri, le loro caratteristiche. Allen non è un personaggio principale ma sarà l'unico (e soltanto alla fine) a riflettere sulla vita e sulla sua bellezza, tema presente in quasi tutti i film del regista.
I gusti di Mushroom (Drammatico - Giallo - Horror)