Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNSTOPPABLE - FUORI CONTROLLO

All'interno del forum, per questo film:
Unstoppable - Fuori controllo
Titolo originale:Unstoppable
Dati:Anno: 2010Genere: action (colore)
Regia:Tony Scott
Cast:Denzel Washington, Chris Pine, Rosario Dawson, Ethan Suplee, Kevin Dunn, Kevin Corrigan, Kevin Chapman, Lew Temple, T.J. Miller, Jessy Schram
Visite:894
Il film ricorda: Speed (a Zender, Didda23), A 30 secondi dalla fine (a Rambo90, Furetto60)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/11/10 DAL BENEMERITO DALIVE POI DAVINOTTATO IL GIORNO 21/11/10
I notiziari di tutta America si rimbalzano la breaking news mentre i filmati del treno fuori controllo occupano lo schermo in tutte le posizioni grazie alle riprese degli elicotteri che lo mostrano avanzare in tempo reale. Tony Scott è sempre stato un maestro nel girare questo tipo di pellicole in cui immagini tradizionali e filtrate dai monitori si sovrappongono grazie a montaggi studiatissimi e UNSTOPPABLE conferma quel che di buono già si sapeva sul conto del fratello Scott meno celebrato. Che la macchina da presa la sa usare eccome, sa come gestire la tensione, esplodere in improvvisi colpi di scena spettacolari (la fuoriuscita del grano dal vagone), regalarci la sensazione della velocità. Speed, certo, come il modello a cui guardare inevitabilmente: all’autobus di Keanu Reeves si sostituisce il locomotore di Denzel Washington, questa volta alla caccia del treno inarrestabile, lasciato senza conducente e in piena accelerazione per una negligenza allo scalo merci. Ben condotto anche l’inizio del film, che non si perde in troppe smancerie ed entra subito nel vivo del dramma, avviato quasi inconsapevolmente, senza che nessuno si preoccupi troppo della cosa. Quando si realizza che il pericolo è consistente è già troppo tardi e la notizia in pasto ai media. Cominciano a moltiplicarsi i dettagli tecnici, e qui non sempre Scott riesce a chiarirli al meglio. Peccato, talvolta non si riesce a cogliere il quadro complessivo e alcuni particolari sfuggono; non l’essenziale, ad ogni modo, e la folle corsa documentata in diretta dalle telecamere di mezza America diventa presto spettacolo, con i marines che provano a calarsi sul treno dagli elicotteri, scambi killer, motrici introdotte sui binari e molto altro ancora. Naturalmente non mancano il vicepresidente inetto e la donna bella e intraprendente (Rosario Dawson) che dirige le operazioni dalla sala comandi nel massimo dell’efficienza. Ci sono gli eroi che s’inventeranno un sistema per far rallentare il colossale convoglio che viaggia a 130 all’ora (ah, spassoso il doppiaggio italiano che traduce in km/h quando le immagini sui tachimetri ragionano in miglia), la minaccia di una curva sopraelevata pericolosissima da affrontare necessariamente a bassa velocità… Gli ingredienti utili a fornirci un action con tutti i crismi sono presenti e dosati al meglio da Scott come vogliono le regole del genere, Washington è sempre un bel vedere e il resto del cast non delude. Ecco, diciamo che il finale nella sua ingenuità è piuttosto ridicolo e fa ripensare a molte cose viste fin lì, compreso il fatto che si tratti di una storia vera (fino a che punto ci si chiede, una volta di più). Semplice negli spunti, professionale nella confezione (ottima fotografia, musiche perfettamente calzanti, sonoro terremotante), dinamico, spesso travolgente quanto il suo vero protagonista (ovvero il convoglio senza guida, ideale erede dell’autocisterna demoniaca di DUEL), non deluderà i fan dell’action tipicamente americano, di cui UNSTOPPABLE è esemplare rappresentante. Con tutti i suoi difetti e nella sua inevitabile banalità anche, ma non voleva certo essere un film d’autore.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 10/1/12 0:55 - 4389 commenti

Discreto film d'azione (**½), con cose che funzionano e altre no. Vanno bene: il ritmo, le inquadrature, il montaggio, la mancata esagerazione del numero di colpi di scena, Denzel Washington. Meno bene: eccesso di retorica e di banalità (il capo tonto, la storia d'amore recuperata con l'eroismo...), dialoghi non sempre all'altezza (due vanno a tutta velocità a fare gli eroi e intanto si raccontano vicende personali anziché aguzzare la vista?), la spalla di Washington (colpa forse più del personaggio che dell'interprete). Del medesimo genere, meglio A 30 secondi dalla fine.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 28/2/11 5:56 - 10871 commenti

Da un regista come Scott ci si aspetta sempre un grande spettacolo e neanche questa volta il buon Tony tradisce le aspettative. Insieme al suo attore feticcio Denzel Washington ci regala l'avvincente storia di un treno fuori controllo e di due intrepidi macchinisti che cercano di fermarne la corsa. Meno "esagerato" che in altre occasioni, il film è godibile e ottimamente realizzato (come sempre) dal punto di vista tecnico. Da citare oltre al protagonista la buona "spalla" Chris Pine.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 10/1/12 22:49 - 4286 commenti

Se si escludono le solite pagliaccesche americanate del genere "Yeah! Eroi! Fantastici!", con annesse storielle della vita matrimoniale disastrata dei due protagonisti e relativi coniugi e figlie che si interessano a loro solo quando rischiano di tirare eroicamente le cuoia, questa pellicola non è male, con la giusta dose di azione e adrenalina che, per questo genere, è assolutamente vitale. Washington e Pine duettano piuttosto bene; e anche il resto della banda attorica, nonostante alcuni personaggi siano un po' troppo stereotipati, dà il suo contributo. Un'occhiata la merita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La figura del leviatanico treno fuori controllo, che sembra quasi vivo e parecchio vendicativo; I tentativi per fermarlo.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 20/8/12 17:22 - 5737 commenti

Cinema come gomma da masticare: il buon sapore (la luccicante confezione, le riprese da angolazioni diverse che aumentano il realismo del treno in corsa e della lotta contro il tempo) dura poco e ciò che rimane tra i denti è un soggetto scarno e piatto, aderente alla convenzionalità dei film per il grande pubblico; gli attori hanno grinta, ma sono incatenati ai prevedibili stereotipi del giovane impetuoso, dell’anziano saggio e prudente, della donna manager e del boss incapace. Spettacolarità? Ce n’era di più nei polizieschi e negli action italiani di quarant’anni prima.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 24/3/11 9:01 - 7866 commenti

Macchinista esperto e capotreno novellino devono sventare insieme la minaccia costituita da un treno merci senza guida lanciato a tutta velocità e carico di sostanze tossiche. Dopo il brutto Pelham, Tony Scott torna sui binari a lui più congeniali con un film d'azione solido, ben girato, ma anche molto convenzionale, con personaggi fatti di carta velina e stereotipi. La tensione di alcune sequenze viene vanificata da un certo infantilismo di fondo (vedi il tifo da stadio di colleghi e parenti), evidente nel finale assai moscio. Cosìcosì.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 15/1/15 0:10 - 3542 commenti

Tony Scott il genere lo conosce a menadito ma non riesce a tenere a freno, oltre al convoglio impazzito, anche la retorica (lacrime, tifosi, capi malvagi) e la spettacolarizzazione fine a sé stessa. Così banalizza la trama e rende i personaggi banali (per fortuna c'è il carisma di Washington). Anche come riprese gigioneggia un po' (quante volte ripete lo stesso movimento di macchina circolare sui due nella cabina o le panoramiche sui treni lanciati). Si conta una mezz'ora buona quindi, ma poi il film procede su binari alterni.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Cangaceiro 29/5/12 19:40 - 982 commenti

Ispirandosi a fatti realmente accaduti e scopiazzando almeno tre totem come Duel, A 30 secondi dalla fine e Speed, Tony Scott imbocca (speriamo non definitivamente) la parabola discendente dopo i fuochi d'artificio novantiani e altre buone prove a seguire. Questo è un piccolo film, ordinario e privo di scossoni sia in fase di scrittura che soprattutto a livello visivo, dove il regista ci aveva abituato (ma non assuefatto) a ben altro. Azione stanca e prevedibile, prove attoriali da timbratura del cartellino, soprattutto per Washington e l'anonimo compare.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Supercruel 30/6/11 1:14 - 498 commenti

Buon action hollywoodiano. Tony Scott, d'altronde, è una (quasi) garanzia nel genere. Certo, sono ormai lontani i gustosi eccessi estetici di pellicole ben più coraggiose come Domino e Man On Fire: Unstoppable è un film d'azione molto semplice, forse banalotto ma sufficientemente spettacolare pur senza alcuna esagerazione/baracconata, quasi "sobrio" (sempre tenendo presente che si tratta di un treno "impazzito"). Alla fine della fiera siamo al cospetto di un dignitoso pop-corn-movie abbastanza divertente e ben realizzato. Svago.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Pol 29/4/12 11:53 - 589 commenti

Il maggior limite è il solito happy end che gli americani ci propinano da tempo immemore: l'eroe operaio che riconquista la moglie (definirlo spoiler sarebbe un insulto allo spettatore), gli applausi e gli abbracci davanti alla tv e tutto il resto. A parte questo Tony Scott dirige la baracca ad occhi chiusi confezionando un film modellato ad immagine e somiglianza del suo protagonista, il convoglio 777: non esce mai dai binari del clichè e va dritto spedito verso la meta con indiscutibile professionalità. Un buon film.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Rambo90 6/4/12 16:35 - 5684 commenti

Un action catastrofico ad altissima tensione, confezionato molto bene da Tony Scott, che quanto a spettacolarità è una garanzia. Washington è bravissimo, Pine gli tiene testa come può, il cast di supporto è ben scelto, come accade spesso nei film del minore degli Scott. Buoni gli effetti speciali, ritmo incalzante; peccato per la trama banale, che lo relega nella schiera dei film di puro intrattenimento. Notevole.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 11/1/12 6:34 - 3279 commenti

Action movie ispirato ad una vicenda realmente accaduta in cui si descrive il pericoloso cammino di un treno privo di macchinista. L'azione è ben sostenuta dai due interpreti principali ed il regista cerca di dare alla narrazione un taglio giornalistico inserendovi notiziari. Allo stesso tempo si cerca la veridicità dell'evento evitando qualsiasi superflua spettacolarizzazione. Valido.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 10/1/12 8:47 - 2618 commenti

Che Tony non fosse dotato come Ridley questo lo si sapeva. Il problema è che qui tocca il fondo. Sì, perchè le immagini "action" sono convincenti ed il film si lascia guardare, ma a patto che ci si dimentichi che non esiste una sceneggiatura, che non esistono caratterizzazioni, che non esistono dialoghi convincenti e che, come al solito, ci si dimentichi l'onnipresente retorica USA sui doveri del buon cittadino. Inoltre Tony Scott dovrebbe iniziare a pensare a qualche altro attore: non esiste solo Washington, per quanto possa essere bravo.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 2/4/12 19:06 - 2088 commenti

Tony non possiede la genialità di Ridley, ma dimostra anche in questo caso di saper girare degli ottimi action: la regia offre movimenti di macchina interessanti e il dosaggio della tensione è pressochè perfetto. Se Washington recita col pilota automatico, vale la pena di sottolineare la buona prova di Rosario Dawson. Nonostante la prevedibilità del plot si rimane con il fiato sospeso fino alla fine. Fortunatamente non è la solita americanata farcita di inutili effetti speciali. Sorprendentemente notevole!
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Greymouser 7/3/11 23:34 - 1441 commenti

Quel vecchio volpone di Tony Scott confeziona un film avvincente e senza tempi morti, una macchina filmica ben oliata e con tutte le componenti giuste. Senza aspettarsi profondità o colpi di genio, con molta semplicità, dimostra come si fa un action-movie che si rispetti, limitando al minimo indispensabile le concessioni al vissuto personale dei protagonisti, che rischiano sempre di sfociare nella retorica sentimentalistica. Montaggio serrato, giusta durata e saggia gestione della suspence. Nei limiti del genere, direi esemplare.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Furetto60 20/6/13 9:00 - 1129 commenti

Un film intenso con un’ottima fotografia, notevoli effetti speciali e una suspense costante. I due protagonisti diventano tali nella seconda parte in quanto la prima introduce, con efficace chiarezza, le difficoltà tecnico-pratiche derivati dal dover fermare un treno merci lanciato senza controllo (come fosse cosa viva, avrebbe detto Guccini). Denzelino mio l’hanno invecchiato e incicciottato, ma è sempre bravo, così come Pine. Unico neo il solito spirito d'esagerazione americano, ma rientra nella norma.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Lei fra 3 settimane sarà licenziato e fa questo per noi?" "No, non per voi".
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Jandileida 19/7/11 22:20 - 1109 commenti

Uno legge Tony Scott sul retro del dvd e già sa che molto probabilmente si godrà un'oretta e mezza di buona azione che, pur senza novità e con i soliti applausoni finali, renderà la serata più che piacevole. Dopo il passo falso di 1-2-3 stavolta il fratellino va sul sicuro: un treno senza controllo rischia di fare strage e serve qualcuno che lo fermi. Come detto non è certo con l'originalità che Scott conquista lo spettatore, ma molte scene sono girate con un gran mestiere e il ritmo non cala mai. Washington è al solito una sicurezza. Classico.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Lythops 8/12/11 17:51 - 972 commenti

Non va mai dimenticato che Tony Scott è un regista che si è fatto le ossa con gli spot pubblicitari e film in cui si è sempre distinto per un ottimo mestiere. Anche questo film conferma il suo talento e sotto il profilo emotivo non delude, anche se non approfondisce mai nulla e butta lì una situazione di fronte alla quale non si può far altro che prendere atto. In pratica: buon film per la visione, assolutamente vuoto per tutto il resto.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Bruce 3/7/12 17:01 - 911 commenti

Action movie basato su di una storia vera (almeno così viene presentato) è la lotta contro il tempo di due coraggiosi ferrovieri (uno giovane e di buona famiglia, l'altro anziano e prossimo al pensionamento anticipato) per arrestare la incontrollata corsa di un treno merci. Ben realizzato e recitato, riesce specie nell'ultima mezz'ora a coinvolgere lo spettatore. Alla fine resta però il dubbio di aver assistito all'ennesima, classica americanata.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Inseminoid 25/3/11 18:51 - 32 commenti

È triste vedere che l'estetica di Tony Scott, dapprima più cinema del cinema, stile inconfondibile e molto interessante, si sia assolutamente appiattita. La deriva avviata con il triste Pelham 1-2-3 è confermata da questo train action film. Una buona partenza non basta a fare un film che diventa presto un telefilm. Terribili poi le sottotrame: Washington è ormai da pensione, Rosario Dawson va bene per le sitcom. L'unica cosa interessante è che Scott faccia parlare in questo film i mezzi di informazione che in America seguono tutto in diretta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le figlie di Denzel Washington..
I gusti di Inseminoid (Drammatico - Erotico - Musicale)

Dalive 21/11/10 18:11 - 18 commenti

Sicuramente un buon film ad alta tensione, "veloce" ma non frenetico, ben inseriti momenti in cui si può tirare il fiato. Si percepiscono molto bene imponenza e forza di questi colossi su rotaia e il film offre immagini d'effetto molto efficaci; uscendo dalla sala ci si porta via queste immagini e un'idea: "forti questi professionisti dei treni!". Carino proporre il confronto tra giovani e anziani sul lavoro (anche se appena sfiorato, meritava qualcosa in più). Male invece lo svolgimento finale nonchè la soluzione; come al solito fantasia e dignità zero.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: 10 vagoni... 5 vagoni,... agganciato!
I gusti di Dalive (Azione - Fantascienza - Thriller)