Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 17/07/12
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dusso 14/07/15 14:09 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Ci sono battute (come quando Ted parla con il suo capo) e scene molto divertenti (la festa a casa di Ted) nonché personaggi esilaranti (Flash Gordon) e anche citazioni gustose dal passato; qualche volgarità (ma mi aspettavo peggio alla fine), ma anche uno sbocco della vicenda prevedibile (il rapimento) e situazioni banali. Una commedia che offre risate ma nulla di indimenticabile...

Rullo 17/07/12 19:23 - 388 commenti

I gusti di Rullo

Da MacFarlane (creatore de I Griffin, su tutti) alle prese con il grande schermo ci si aspetta molto, soprattutto se si apprezzano i suoi cartoni. Effettivamente la sua comicità, fatta di satira ed esagerazioni, c'è tutta, soprattutto nella prima parte (nonostante sia uguale al trailer), poi si perde un po' nella seconda, facendo sentire la mancanza di quel pizzico di cattiveria e cinismo che tanto caratterizza lo stile del regista.

Puppigallo 28/07/12 23:02 - 4930 commenti

I gusti di Puppigallo

Si sente la mano dell'autore dei Griffin; e bisogna dire che per discreti tratti di pellicola si ridacchia, grazie all'orso politicamente scorretto e anche a un Wahlberg, che come spalla del morbido bastardello funziona abbastanza bene. Purtroppo, non era facile mantenere un costante ritmo comico-demenziale; e infatti si tende a scendere, per poi risalire con la situazione, o la battuta che ti riconciliano col film. Nel suo genere, se di genere si può parlare, non è male e merita sicuramente un'occhiata, anche se, conoscendo i Griffin, ci si poteva aspettare qualcosa di ancora più tagliente.
MEMORABILE: Gli "occhi di Garfield"; Walberg alla fidanzata: "Se avessi una gamba sotto una roccia te la masticherei per liberarti"; L'orso mena!; "Morte a Ming!"

Daniela 21/09/12 08:08 - 11775 commenti

I gusti di Daniela

Inizia come una gentile fiaba natalizia, poi diventa una parabola sulla necessità di crescere... e su quanto sia preferibile non farlo. Cosa sarebbe Wahlberg senza Ted? Un uomo maturo, felicemente accoppiato e magari pure in carriera, ma anche terribilmente anonimo. Ted è l'amico lazzarone che lo tiene legato alle sue cattive abitudini, ma anche il legame con l'infanzia e le sue infinite possibilità. Commedia molto meno cattiva di quel che si poteva aspettare, dal ritmo altalenante ma a tratti assai divertente, con un protagonista di peluche molto più espressivo di tanti attori umani
MEMORABILE: Il party con Flash Gordon - tutte le citazioni della saga di Alien

Kint 9/10/12 13:04 - 39 commenti

I gusti di Kint

Esordio col botto sul grande schermo del creatore dei Griffin Seth Macfarlane. Prodotto (antiamericano) tipicamente americano. Comicità volgare a tratti geniali a tratti becera e banale per tutto il film; ma si ride, su questo non c'è dubbio. Dalla trama ci si poteva aspettare qualcosa di più, invece non si va oltre a ciò che si poteva facilmente dedurre dal trailer; questo forse penalizza un prodotto che poteva distinguersi dai classici film per teenager e invece rischia di rimanere intrappolato in questa definizione.
MEMORABILE: Flash! aaah!

Gigi90 14/10/12 15:59 - 17 commenti

I gusti di Gigi90

Mi aspettavo di peggio, invece sono rimasto piuttosto contento. Si sentono benissimo la "mano" di Seth MacFarlane e il suo stile. Pensavo di trovarmi davanti al solito film tipo "epic movie" con una trama senza capo nè coda e invece è lineare e ben costruita. Sì, ci sono scene volgari ma non danno fastidio a un pubblico over 18 e non sono ridondanti (vedi cinepanettoni).
MEMORABILE: Ted doppiato da Mino Caprio: "Non sono mica la voce di Peter Griffin!"

Didda23 6/10/12 23:01 - 2360 commenti

I gusti di Didda23

Incanalandosi nei rigidi binari della commedia sentimentale all'americana (introduzione dei personaggi, sviluppo positivo della vicenda, svolta drammatica, happy end) MacFarlane smarrisce quasi totalmente quel tocco politicamente scorretto che ha reso i Griffin una delle serie animate più riuscite della storia. I momenti divertenti non mancano, per merito di una sceneggiatura abile e colma di dialoghi interessanti. Bene Wahlberg che dopo il buon Poliziotti di riserva si conferma attore capace di convivere con i tempi tipici della commedia.
MEMORABILE: La popò della escort; La filastrocca scaccia tuoni; Le scene con il mitico Flash Gordon; Le gustosissime citazioni cinefile.

Rambo90 15/10/12 13:28 - 7175 commenti

I gusti di Rambo90

Funziona a momenti: si ride in quelli più volgari o satirici, quando l'orsacchiotto (animato alla perfezione) si lascia andare al demenziale e al grottesco (l'apparizione di Flash è straordinaria). Invece ci si annoia quando si cerca di costruire una trama, che più banale di quella scelta non poteva essere, senza risparmiare manco una seconda parte con tanto di rapimento e dichiarazione di buoni sentimenti. Wahlberg non è al suo meglio, MacFarlane e il cast di contorno se la cavano alla grande. Vedibile.

Jandileida 13/10/12 19:47 - 1416 commenti

I gusti di Jandileida

Diciamolo: il film, pur con sprazzi di genialità comica d'alto livello, non stupisce più di tanto. Mettere un orsacchiotto parlante al centro del tutto è un inizio degno del creatore di Family Guy, ma 106 minuti sono duri da reggere e in alcuni momenti c'è calma piatta. Ecco, quello che manca sono proprio le fantastiche, surreali, incongruenze (a sfondo religioso e laico) che rendevano indimenticabilmente scorretti e folgoranti alcuni episodi della serie animata. Tolto Ted, poi, gli umani fanno il loro ma non meravigliano. Non male ma mi aspettavo di più.
MEMORABILE: La festa con Flash Gordon; Reynolds nel suo ruolo migliore fino ad oggi: zero battute pronunciate.

Cloack 77 14/10/12 17:23 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

Della commedia sofisticata o intelligente non c'è neppure il tentativo, c'è semplicemente una continua presa in giro, un comportamento sempre più spiazzante verso la volgarità, la maleducazione, la trivialità (l'irriverenza è altro) che se preso nel verso giusto, con birra e buonumore, può far anche divertire o almeno sghignazzare. Tutto ciò naturalmente riferito alla prima parte, fino alla festa con Flash Gordon (gran bella trovata); dopodiché, se possibile, il film diviene anche più innocuo, innocente, quasi moralistico, senza senso.

Seth MacFarlane HA DIRETTO ANCHE...

124c 15/10/12 12:45 - 2838 commenti

I gusti di 124c

Primo film del creatore dei Griffin, non è una versione cinematografica della saga di Peter Griffin e famiglia ma un film dal vero, con orsacchiotto parlante e sboccato. Ci si trova gran parte della filosofia di Seth Mc Farlane (l'amore per i classici anni '80, come il film di Flash Gordon e Octopussy - operazione piovra), ma anche una storia d'amore politically uncorrect. Grandi Mark Wahlberg e Mila Kunis, anche se, davanti a Ted, orsacchiotto parlante, sono il nulla. Simpatico il cameo di Sam J. Jones, Flash Gordon vecchio e strafatto.

Belfagor 17/10/12 14:27 - 2660 commenti

I gusti di Belfagor

Tutto sommato è quello che si aspettava dal creatore de I Griffin: una commedia sboccata dal ritmo veloce, con un ritmo di gag che evita i tempi morti. Meno trasgressiva di quanto si possa pensare, riesce comunque a divertire in modo quasi catartico, con dei tocchi di cinismo ben piazzati (John che stende un ragazzino con un pugno, Ted che abborda una commessa in modo assai volgare) e una propensione per scene caotiche e distruttive che ricorda la serie creata da MacFarlane. La trama è chiaramente pretestuosa.
MEMORABILE: Tutte le scene con Sam Jones aka Flash Gordon; "Sento il ciccione che corre!".

Pumpkh75 18/10/12 21:33 - 1538 commenti

I gusti di Pumpkh75

Chi ha visto o, meglio ancora, adora i Griffin, sa già cosa aspettarsi: turpiloquio a profusione, volgarità assortite, situazioni scorrettissime e gaudiosamente ciniche. Ma le tinteggiature da favola e le citazioni cult che MacFarlane elargisce seppur com moderazione addolciscono la storia e rendono il film più simpatico; ma, cosa più importante, ci si diverte e sul serio! Qualche personale dubbio sulla idoneità al ruolo di Wahlberg, mentre Giovanni Ribisi con pochissimi minuti ruba la scena a tutti. Ottima commedia.
MEMORABILE: La performance da toilette della escort; Tutto "Flash Gordon".

Jorge 20/10/12 14:54 - 164 commenti

I gusti di Jorge

Per carità, per ridere si ride e c'è pure qualche trovata intelligente; però, diciamocelo sinceramente, tratta di un artificioso connubio "favoletta per adulti-politically scorrect-simil Griffin", con venature nostalgiche (per ammiccare ai 30enni) costruito a tavolino. Il cast è simpatico e in parte (specie Ribisi) ma Wahlberg, oltre al phisique du role, non ha niente e la sua mimica facciale è nulla, quasi quanto quella del compianto Commissario Cattani. Prodotto "a tavolino" per le masse onesto, ma che vale assai poco.

Greymouser 12/11/12 16:14 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Alla fine della giostra, si rivela per quello che è: una favoletta zuccherosa per bambini, travestita in buona parte da intrattenimento "adulto" grazie solamente ad una sovrastruttura di volgarità e carognerie qualche volta divertenti, più spesso gratuite. L'operazione è di sicuro vincente sul piano del successo al botteghino, ma mi resta l'impressione che nella materia dello script si potesse e si dovesse rovistare più a fondo e con più cattiveria, per farne qualcosa di più che un blockbuster di effimero consumo.

Cotola 11/11/12 23:36 - 8443 commenti

I gusti di Cotola

Commediola come ce ne sono tante su piazza, priva di elementi di particolare originalità. C'è un po' più di volgarità del solito (ma non molta di più di un film dei fratelli Farrelly tanto per fare un esempio, con tanto di scenetta scatologica, per restare nel campo dei due fratelloni). Le risate di pancia non mancano, ma non bastano. E poi: non si potrebbe ridere in altri modi? Dal creatore dei Griffin mi sarei aspettato ben altro: alla fine la scorrettezza politica è solo una flebile patina che si sgretola del tutto sotto i colpi di un finale che sancisce il trionfo del conformismo.

Dengus 9/12/12 22:03 - 361 commenti

I gusti di Dengus

Dalla mente che ha partorito I Griffin, non ci si poteva aspettare che un prodotto politicamente scorretto, diseducativo e proprio per questo esilarante; l'orsacchiotto parlante sa essere tanto rude e spiccio quanto dolce e sensibile con il suo amico; non mancano le situazioni comiche e paradossali, che regalano risate di gran gusto per tutta la sua durata, strizzando comunque l'occhio anche a momenti di buonismo. La voce di Caprio fa ridere già solo con la pronuncia di un monosillabo e la Kunis sa essere bellissima e rassicurante. Meritevole.
MEMORABILE: La rissa tra Ted ed il suo amico; Ted che al supermercato ammicca alla collega nuova arrivata.

Modo 11/12/12 21:46 - 901 commenti

I gusti di Modo

Onestamente mi aspettavo di più. L'inizio promettente si snoda in battute talvolta simpatiche, altre volte invece forzate e di basso livello. Il politically-incorrect è spicciolo e viziato a volte da volgarità che Porky's al confronto è acqua limpida. La trama potrebbe avere un senso, ma nel complesso il tutto non vale molto.

Luchi78 4/01/13 10:59 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Ho guardato questo film aspettandomi una cafonata all'americana con qualche grassa risata dovuta alla presenza di un orsacchiotto che, alla faccia di tutti i cliché dell'infanzia, tromba, si fa le canne e sniffa coca ai party. Tutto vero, ma quando a metà film compare il mitico Sam J. Jones alias Flash Gordon, il mio cuore non ha resistito e il film ha guadagnato i tre pallini di voto minimo. Bellissimo richiamo nostalgico, come spassosissimo è il folle party che segue l'incontro con il supereroe. Comunque divertente.
MEMORABILE: "Ho solo dieci minuti. Dov'è Flash Gordon?"

Galbo 15/01/13 08:44 - 11932 commenti

I gusti di Galbo

Dal creatore dei Griffin, un film live action dal grande successo commerciale ma dall'ironia decisamente "spuntata". Seth MacFarlane non riesce infatti a trasferire, nel suo esordio cinematografico, il potenziale della serie animata e quella messa in mostra e' pseudo trasgressione patinata, volgarotta e soprattutto prevedibile. Il film e' alla fine mediocre, nonostante l'impegno del sempre più' bravo e versatile Mark Wahlberg (la cui prova è in parte vanificata da un doppiaggio "pedestre"), e la bontà degli effetti speciali.

Seth MacFarlane HA RECITATO ANCHE IN...

Tyus23 3/02/13 20:42 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

Purtroppo della comicità spietata ed eccessiva dei Griffin e di American dad in questo film d'esordio di Seth McFarlane è rimasto giusto qualche sprazzo, quasi esclusivamente sulle spalle dello sboccato orsacchiotto. Il resto è una commediola semi-romantica discretamente trascurabile che si trascina avanti piuttosto stancamente - non fosse per i sopracitati rari sprazzi comici - verso un finale di insospettabile zuccherosità. Protagonisti in palla ma complessivamente deludente.

Redeyes 9/04/13 07:36 - 2310 commenti

I gusti di Redeyes

Deluso. L'idea dell'orsetto non era originale (vedi Winkie, libro di quache anno prima), poteva ed è discostante lo sviluppo. Scremata ogni cattiveria che ti aspetteresti da Seth, ripulito da ogni ironia finisce per appiattirsi a commedia. Parte il carosello di scoregge, di fellatio simulate - unico tocco cattivo, la scena del sapone liquido schizzato in faccia - e tutto procede come ti aspetteresti. La Kunis esegue, Wahlberg non eccelle e la pagnotta arriva a casa. Occasione persa. Seth continua ad incantarci coi Griffin!

Capannelle 15/04/13 16:41 - 4105 commenti

I gusti di Capannelle

Non assomiglia certo a quello di mia figlia, questo orsacchiotto irriverente che non si nega alcun vizio dell'umana specie. Bravo MacFarlane a trovare la quadra giusta tra il moderno cinismo sboccato e la classica commedia sdolcinata e a far rendere al meglio il cast dove Wahlberg e la Kunis sono scelte indovinate. Notevole anche tecnicamente: dagli efficaci effetti elaborati per dare vita al pupazzetto alla fotografia, che spazia dalle uscite glamour della coppia alla casa tetra di Ribisi. Efficace il doppiaggio.
MEMORABILE: I corpo a corpo tra Ted e Wahlberg; I colloqui di Ted con il responsabile dello store.

Matalo! 14/05/13 17:07 - 1371 commenti

I gusti di Matalo!

Ho delle riserve sui Griffin, sulla loro scorrettezza programmatica, i flashback eterni, il citazionismo fastidiosamente meticoloso e snob. E questo si ritrova in Ted, ultimo nato di una dinastia che parte col gatto Fritz, per salire più in... basso. Un Peter Griffin di pelouche, prevedibilmente estremo, un Wahlberg spaesato, una Kunis "bellezza" dei nostri tempi, camei illustri e inconsistenti. E la solita commedia, più buonista che mai. Reliquia da modernariato di turno: Sam J. Jones (sul cui Flash cade l'unica battuta bella del film). Inutile, fastidiosetto.
MEMORABILE: "Così brutto eppur così bello" (Wahlberg riguardo al film Flash Gordon): parole sante.

Mickes2 8/11/13 13:50 - 1669 commenti

I gusti di Mickes2

Dotato di una scrittura frizzante disseminata di chicche qua e là, cinico quando serve, scorretto (ma non troppo, tolte un paio d’impennate), goliardico come se piovesse, volgare ma mai patetico: tutto questo nella buonissima prima parte perché la seconda è, a tutti gli effetti, una commediola sentimentale all’acqua di rose. Ma è anche film sulla sindrome di Peter Pan, sull’accettazione e l’amicizia. Pregevole il modo in cui sa cambiare pelle, rispetta i tempi comici, parla un linguaggio in cui tutti si possono riconoscere. Buona commedia.
MEMORABILE: Wahlberg che sfreccia come Flash Gordon per andarlo a incontrare alla festa; Il responsabile del market e le confessioni di Ted.

Mco 28/01/14 18:26 - 2263 commenti

I gusti di Mco

Scopo di un film che propone un orsacchiotto di peluche come (co)protagonista è far ridere, a costo di esagerare anche un pochino. E, va detto prima di tutto il resto, Ted ci riesce. Se poi si insinuano anche messaggi subliminali (ma neanche tanto) di carattere socio-esistenziale meglio ancora. Wahlberg sembra nato per questa parte di eterno bambinone (ma non lo siamo tutti noi?!) legato alle sicurezze del passato e meno incline a scoprire le incognite del futuro. Il pupazzetto è simpatico e talvolta più umano del suo amico... Gradevole!
MEMORABILE: Le promozioni di Ted.

Homesick 8/09/14 17:08 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Un simile profluvio di sconcezze e volgarità assortite e gratuite meriterebbe la bocciatura senza appello, ma si finisce col farsi conquistare dalla simpatia dell'irrefrenabile orsacchiotto - peraltro è lui assoluto primattore - e dai sussulti di malinconia e nostalgia dell'infanzia che solleticano il fanciullino che è in noi. Dopo il tenero prologo natalizio, la storia si mostra tuttavia come una commedia sentimentale qualsiasi, reindossando la veste fantasy nel "magico" lieto fine. Di trafiggente bellezza la Kunis; cameo di un Tom Skerrit pressoché inebetito.
MEMORABILE: Il prologo natalizio; il colloquio di lavoro di Ted.

Maik271 28/10/14 08:09 - 436 commenti

I gusti di Maik271

Pellicola leggerissima con finale finto amaro che vede protagonista indiscusso un orso di peluche strafatto... e ho detto tutto. Si gioca sulla volgarità dell'orsetto che in quanto a battutacce non ha nulla da imparare da nessuno. Soggetto leggero, tratta di amicizia e desideri. Molto graziosa la presenza femminile. Niente di che ma una risata ogni tanto la strappa.

Enzus79 31/10/14 13:25 - 2392 commenti

I gusti di Enzus79

Dal creatore dei Griffin mi aspettavo qualcosa di meglio, di più originale. Non mancano momenti divertenti, per fortuna, ma quelli noiosi e banali risultano di più. Mark Wahlberg inappropriato per questo genere di film. Buono il doppiaggio di Ted.

Medicinema 23/09/15 17:46 - 110 commenti

I gusti di Medicinema

Lo sboccato orsacchiotto di pezza accettato come nulla fosse dalla società rappresenta un geniale spunto di partenza che, unitamente alla regia di MacFarlane, rappresenta un incentivo alla visione. Sebbene le gag demenziali non manchino e venga dato risalto a temi quali l'amicizia e la maturazione, il film procede a corrente alternata e in parecchi momenti induce alla disattenzione. Finale dolciastro e banale. Wahlberg, notoriamente, non è Jack Nicholson.
MEMORABILE: Il corteggiamento della cassiera; La festa con Flash Gordon.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Pinhead80 9/12/15 17:40 - 4334 commenti

I gusti di Pinhead80

Quella che si preannuncia come una fiaba (e forse in fondo lo è, ma per adulti) diventa un film mano a mano molto scorretto soprattutto per via delle fulminanti battute dell'orsacchiotto Ted. A lui tutto è concesso, compreso farsi beffe più o meno di tutti coloro che incontra sulla sua strada. Sta proprio qui la forza di un film che, in fin dei conti, se lo si osserva bene, si incanala a livello di sceneggiatura assieme a centinaia di altre commedie american style. Simpatico ma forse un po' sopravvalutato.
MEMORABILE: Il colloquio di lavoro di Ted; In generale ogni volta che Ted dice ciò che pensa senza pensare a ciò che dice.

Almicione 6/04/17 02:21 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Idea simpatica o almeno nuova. Il pupazzo è adorabile e allo stesso tempo divertente, mentre lo sono decisamente meno Wahlberg e la Kunis. Si fa comicità e si fa satira acuta e pungente, senza timore di inoltrarsi in zone protette e talvolta l'acume campeggia, ma è purtroppo bilanciato da una serie di scene sciocche che fanno scendere la qualità della pellicola. Non che sia un gran film, ma alla fine si ride spesso dove si è riuscito persino a muovere una critica sociale sotto forma di metafora, anche un po' ardita. Certo, il finale è prevedibile.

Gabigol 14/12/17 15:54 - 479 commenti

I gusti di Gabigol

Avete presente quelle pellicole che si fregiano del politicamente scorretto ma poi scivolano, anche piuttosto fragorosamente, nella zona comfort del buonismo? Ecco, "Ted" è il classico film che predica bene e razzola male. Non è solo il finale, completamente sbagliato, a rendere innocua la pellicola; è proprio il fraintendimento del politicamente scorretto, che qui diventa stitica volgarità gratuita fine a se stessa, mai graffiante. Tutto sommato una commedia con atipico protagonista, niente di più e niente di meno.
MEMORABILE: L'incontro dolceamaro con Flash Gordon, l'eroe della propria infanzia (unica scena davvero divertente nell'esporre la disillusione verso certi miti).

Il ferrini 13/12/18 00:36 - 1988 commenti

I gusti di Il ferrini

Ma sì dai, si può guardare. Come commedia politically incorrect si poteva osare parecchio di più (vedi i due Babbo bastardo) ma indubbiamente un orsacchiotto che si fuma i bong di erba e fa sesso con una cassiera qualche risata la strappa. Wahlberg si dimostra brillante anche nei ruoli comici, sebbene tutte le interazioni con la Kunis (gelosa di Ted) alla fine siano piuttosto ripetitive. Gli effetti speciali sono ottimi, il pupazzo si muove e si esprime come un vero attore (a volte perfino meglio). Per una serata senza troppi pensieri.

Ryo 20/01/19 23:13 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Spassossimo! Il gusto comico di Seth McFarlane era già ottimo nelle serie animate, trasportato al cinema e con attori veri è una vera conferma. Rozzo, linguaggio scurrile, surrealtà, trash, ma anche messaggi d’amicizia e di crescita interiore. Ricchissimo di citazioni della cultura pop anni 80 che rendono ancora più gradevole l'ironia che i personaggi usano. La CGI del pupazzo è fantastica e a tratti sembra un pupazzo vero.
MEMORABILE: Flash Gordon! "Morte a Ming!"

Teopanda 18/11/21 07:01 - 94 commenti

I gusti di Teopanda

Dal creatore dei Griffin una commedia con protagonista un uomo e il suo amico peluche. Innanzi tutto è da apprezzare la scelta di Mino Caprio come doppiatore di Ted (anche nell’originale la voce di Ted è quella del doppiatore di Peter Griffin), poi anche le interpretazioni degli altri due protagonisti non sono male (ma nemmeno grandiose, specialmente Kunis). A ciò si aggiungono ottimi effetti speciali. Ciò che manca al film sono le risate; non del tutto, certo, ma da MacFarlane (creatore di Griffin e American dad) ci si aspetterebbe qualcosa di più.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gestarsh99 • 7/10/12 20:48
    Vice capo scrivano - 21124 interventi
    Galbo ebbe a dire:
    Molto bravo anche in The fighter e Contraband, oltre che in Amabili resti

    Anche a me è piaciuto molto in tutti e tre i film, con una punta preferenziale rivolta al suo ruolo da protagonista in Contraband (action di qualità stranamente snobbato dai più).
  • Discussione Buiomega71 • 7/10/12 20:55
    Pianificazione e progetti - 24253 interventi
    Io non impazzisco per gli attori, ma in Boogie Nights è stato GRANDISSIMO!
  • Discussione Galbo • 8/10/12 05:44
    Consigliere massimo - 3924 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Io non impazzisco per gli attori, ma in Boogie Nights è stato GRANDISSIMO!

    vero, questo lo avevo dimenticato
  • Discussione Galbo • 8/10/12 05:45
    Consigliere massimo - 3924 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    Galbo ebbe a dire:
    Molto bravo anche in The fighter e Contraband, oltre che in Amabili resti

    Anche a me è piaciuto molto in tutti e tre i film, con una punta preferenziale rivolta al suo ruolo da protagonista in Contraband (action di qualità stranamente snobbato dai più).


    sono d'accordo, un buon film passato inosservato
  • Discussione Galbo • 15/11/12 18:59
    Consigliere massimo - 3924 interventi
    Galbo ebbe a dire:
    Io ne sono incuriosito anche perchè trovo che Mark Wahlberg sia molto migliorato come attore negli ultimi anni.

    mal me ne incolse, film banale e stupidotto, incredibile che abbia avuto così tanto successo....
  • Discussione Zender • 16/11/12 08:06
    Pianificazione e progetti - 46225 interventi
    Considerato il regista non mi stupisce molto, a dire il vero. I Griffin hanno parecchi fan...
  • Homevideo Mco • 30/01/13 20:57
    Scrivano - 9942 interventi
    In DVD e Blu-Ray Universal Pictures dal 6 Febbraio 2013.
  • Discussione Raremirko • 23/09/15 15:00
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Paradossalmente mi è piaciuto più il sequel, che comunque copia molto da questo (intro, rapimento, personaggi, ecc.).

    Ad ogni modo un discreto film.
  • Discussione Didda23 • 23/09/15 15:44
    Gestione sicurezza - 5780 interventi
    Non sei solo. Pure il Davinotti ed io stesso abbiamo valutato il sequel migliore.
    La qualità delle battute era elevatissima.
  • Discussione Raremirko • 23/09/15 16:15
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Non sei solo. Pure il Davinotti ed io stesso abbiamo valutato il sequel migliore.
    La qualità delle battute era elevatissima.



    Si, poi il cast era ottimo, c'eran più star.