LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/04/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/12/07
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 7/04/07 23:02 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Non solo il bellissimo, morriconiano tema musicale di Bacalov (assurto a eterna gloria per aver accompagnato la feroce sequenza anime di Kill Bill), ma anche il film merita una riscoperta, specie per le leoniane sequenze d'apertura e chiusura. Leone un po' c'entra, perchè Santi fu suo aiuto, e il maestro gli procurò questa scrittura. Trama inconsueta, con risvolto giallo (ergo taciamo), non tutto perfetto, ma è un film da vedere. Il co-protagonista Alberto Dentice è diventato un noto giornalista.

Deepred89 4/09/07 09:35 - 3291 commenti

I gusti di Deepred89

Wester italiano appena passabile. La storia è decisamente banale le scenette comiche un po' troppo squallide. La regia di Santi si rifà a Peckimpah nelle scene delle sparatorie (si noti il montaggio convulso) anche se con molta meno violenza e a Leone per molte altre sequenze e riesce fortunatamente a rendere il tutto perlomeno godibile. Del cast, Lee Van Cleef non si impegna troppo ma funziona lo stesso, scarso O'Brien e mediocri tutti gli altri. Bellissima colonna sonora di Bacalov, degna di migliori occasioni.

B. Legnani 12/11/07 00:42 - 4746 commenti

I gusti di B. Legnani

Cose splendide (incipit, finale coi primi piani, flashback) accanto a rese discutibili (il poker è desolante e i reiterati '30" per uscire!' non scherzano mica). Inquadrature curate, talora delizianti, ma la resa attoriale, tolti Van Cleef e Horst Frank, è mediocre, a partire da Dentice e dall'acquosa Darel. Nella vicenda il filone d'oro viene "messo lì" al punto che, quando arriva la strage, si resta sorpresi. Musiche bellissime, compresa quella che chiude il film (per Giusti ci hanno messo mano i De Angelis). Da vedere senz'altro, perché le non poche cose belle che contiene lo meritano.

Homesick 24/05/08 16:59 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Uno dei migliori western di derivazione leoniana, basato su un plot giallo di Gastaldi. L'influsso di Leone è evidente in primis nelle pause, nei silenzi, nei tocchi d'ironia, nel flashback, nei primi piani degli occhi e nel personaggio di Van Cleef, che in pratica rifà il Mortimer di Per qualche dollaro in più. Ma c'è anche qualcosa del Ford di Sfida infernale (la famiglia avida e malvagia, il duello finale al Corral). Efficaci caratterizzazioni dei dandies Frank e Grünberg e del nevrotico Mazza. Musiche morriconiane di Bacalov.

Matalo! 5/07/08 19:02 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Raramente uso il termine inutile per un film ma questo lo è. Diretto di malavoglia da Santi (lo ha dichiarato lui stesso) è un film stanchissimo, senza mordente, buttato là. Il cattivo è da operetta più che mai, malato, vizioso, una faccia insopportabile. Van Cleef è in pieno aridàje e O'Brien-Dentice fortunatamente farà il giornalista. Alla Mostra del Cinema di Venezia del 2007 nessuno di loro era così entusiasta di questo film, specie il regista.

Cangaceiro 12/09/09 10:18 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Spaghetti western di medio cabotaggio, esempio di proselitismo leoniano. Lo stile registico del celebre cineasta romano è ricalcato abbastanza fedelmente tanto da far avvertire più di una volta un "effetto brutta copia". Ad esempio la mattanza dei civili tramite mitragliatrice è la fotocopia della strage dei soldati fatta da Volontè in Per un pugno di dollari. La mescolanza tra dramma ed ironia non sembra ben riuscita, così come a tratti le musiche sembrano inserite a casaccio. Van Cleef, con la sua faccia, è sempre grande anche quando non ha voglia.

Enzus79 24/03/10 11:04 - 1826 commenti

I gusti di Enzus79

Uno dei migliori spaghetti-western che abbia mai visto, anche se si ha la sensazione che poteva essere fatto meglio. Lee Van Cleef è come al solito ottimo nel ruolo, cosa che non è il resto del cast. Finale intrigante con sottofondo una colonna sonora da capogiro.

Rickblaine 24/03/10 10:04 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Ben girato e rimane interessante. Belle le sequenze finali del classico duello mozzafiato, gli inseguimenti per aggiudicarsi il "wanted" di turno. La musica di Bacalov calza a pennello e la prestazione di Lee Van Cleef è sopra le righe. Non è uno dei migliori western all'italiana ma ben si avvicina.

Losciamano 24/03/10 10:22 - 112 commenti

I gusti di Losciamano

Uno spassoso spaghetti western, scene e dialoghi divertenti, ma il problema è che il tutto si ripete continuamente, tutto è uguale ed annoia. Lee Van Cleef l'abbiamo visto recitare meglio in altri film (e poi nel ruolo dello sceriffo proprio non ce lo vedo). Infine niente di originale. Soltanto la straordinaria colonna sonora di Bacalov risulta la miglior cosa riuscita: pungente e calamitosa, da far venire i brividi...

Nando 21/07/11 12:45 - 3485 commenti

I gusti di Nando

Western spaghetti di chiara estrazione Leoniana abbastanza convenzionale che si avvale di un'accattivante colonna sonora, di un valido Van Cleef e di un plot semplicemente scontato. La lotta contro i cattivi di turno portata avanti da due enigmatici personaggi è scandita dai temi classici del filone qui a parer mio al canto del cigno.

Ducaspezzi 8/01/14 01:09 - 222 commenti

I gusti di Ducaspezzi

La data direbbe che siamo già in pieno "down" del genere, ma non qui, grazie alle gustose atmosfere leoniane che ispirano apprezzabilmente la regia, le molte facce giuste e qualche caratterizzazione a effetto (il cattivo in bianco, tra il surreale e l'inquietante, che fa pensare ad altri strani characters dei nostri western). Van Cleef va oltre l'onore di firma e i versanti comici sono, tutto sommato, dosati. Soundtrack notevolissima, script un po' confusionario e, alla fine, sbrigativo, con un soggetto più che discreto. C'è anche Baccaro!
MEMORABILE: La giocata a dama coi bicchieri di vino al posto delle pedine!

Nicola81 13/06/16 16:37 - 1976 commenti

I gusti di Nicola81

Spaghetti western che nello stile e nelle atmosfere richiama chiaramente quelli di Leone, di cui lo stesso Santi era stato stretto collaboratore. La sceneggiatura di Gastaldi riserva una sorpresa quasi gialla, ma la storia procede a strappi, alternando buone sequenze d'azione a momenti più confusi in attesa del duello finale, che a dispetto del titolo tanto grande non è e lascia quindi un po' di amaro in bocca. Buone musiche di Bacalov mentre il cast, a parte l'ovvia eccezione di Lee Van Cleef, non entusiasma particolarmente.
MEMORABILE: La sparatoria iniziale.

Tojo72 17/07/16 13:05 - 53 commenti

I gusti di Tojo72

Un western che alterna alti e bassi, soprattutto nelle parti "brillanti" decisamente malriuscite e fuori luogo. L'impressione che m'ha dato è quella di film di Sergio Leone nella versione discount, cioè di un prodotto simile ma non uguale e di qualità decisamente inferiore. Non male la colonna sonora, se non fosse ai limiti del plagio al maestro Morricone.
MEMORABILE: I colori opposti, il cattivo in bianco e il buono in nero.

Pessoa 28/06/17 19:30 - 1178 commenti

I gusti di Pessoa

Western all'italiana di buona fattura, con una trama che mette insieme in modo un po' confuso tutti i canoni del genere. Il buono è questa volta Van Cleef, al quale basta solo guardare in macchina per essere il migliore del cast, che si mantiene, chi più chi meno, su livelli mediocri. Belle musiche di Bardotti arrangiate da Bacalov alla maniera di Leone, ma oggettivamente la storia ha troppi buchi per poter essere del tutto plausibile e i personaggi sono caratterizzati poco e banalmente. Un film accettabile, che divertirà i cultori del genere.

Rambo90 9/08/18 22:50 - 6389 commenti

I gusti di Rambo90

Buono nella confezione ma noioso nella sceneggiatura. Santi dirige bene e le musiche sono a dir poco epiche, ma la trama quasi gialla che dà il via a tutto è risibile (si capisce subito chi è il misterioso uomo che ha sparato) e gli scontri per accaparrarsi una terra piena d'oro mal spiegati e introdotti troppo tardi. C'è qualche bella sequenza, un Lee Van Cleef sempre in parte, un paio di sparatorie ben condotte, ma nel complesso è mediocre.

Puppigallo 28/08/18 09:22 - 4515 commenti

I gusti di Puppigallo

Pellicola, che si regge sull'interpretazione dei protagonisti, alcuni dei quali, come l'effeminato psicopatico con sciarpetta di seta, simpaticamente caricaturali. Non mancano, azione, violenza, sparatorie sanguinarie e scambi verbali minacciosi (Van Cleef, Dentice, Mazza), disseminati qua e là, con tanto di colonna sonora utilizzata in seguito da Tarantino. Se preso per quello che è, un western senza particolari pretese, se non quella di risolvere il mistero dell'oscuro sparatore abbattipatriarca, può dare una discreta soddisfazione.
MEMORABILE: Il ricordo dell'assassinio; Lo psicopatico mitraglia senza pietà donne, anziani e bambini sui carri, masticando con goduria la sciarpa di seta.

Faggi 22/12/18 15:58 - 1507 commenti

I gusti di Faggi

L'incipit, commentato da splendide note morriconiane di Bacalov, introduce nel clima di genere: coinvolgente, più strano che stereotipato, biforcuto e lirico. Non che poi il film deluda ma le aspettative erano più alte, sembrava che la posta in gioco fosse più ricca. La visione però scorre, forse calando nella temperatura emotiva ma ci penserà il segmento finale (sempre su splendide note) a farla risalire, con tocchi tensivi psichici e fisici; e attraverso raffinati flashback (Sergio Leone docet) in bianco e nero (e il cerchio si chiude).
MEMORABILE: Il finale, in puro stile spaghetti western.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 8/12/07 18:22
    Consigliere - 43608 interventi
    Resta sullo sfondo ma mi è parsa un'idea geniale (ammesso che sia la prima volta che la si veda, questo non lo so): la partita a dama con i bicchieri di vino pieni al posto delle pedine. Se mangi la pedina/bicchiere te ne bevi il contenuto. Altro che indianata (per rimanere in tema western): questa è molto più tranquilla e potenzialmente devastante (se al posto del vino ci metti il gin, per dire).
  • Curiosità Patrick78 • 7/05/09 09:55
    Magazziniere - 546 interventi
    Fa parte dei venti spaghetti western più belli ed influenti scelti da Quentin Tarantino che lo ha inserito nella sua speciale classifica di gradimento al quindicesimo posto.

    * 1. The Good, The Bad and The Ugly (1966, Leone)
    * 2. For a Few Dollars more (1965, Leone)
    * 3. Django (1966, Corbucci)
    * 4. The Mercenary / A Professional Gun (1968, Corbucci)
    * 5. Once Upon a Time in the West (1968, Leone)
    * 6. A Fistful of Dollars (1964, Leone)
    * 7. Day of Anger (1967, Valerii)
    * 8. Death Rides a Horse (1967, Petroni)
    * 9. Navajo Joe (1966, Corbucci)
    * 10. The Return of Ringo (1965, Tessari)
    * 11. The Big Gundown (1966, Sollima)
    * 12. A Pistol for Ringo (1965, Tessari)
    * 13. The Dirty Outlaws (1967, Rossetti)
    * 14. The Great Silence (1968, Corbucci)
    * 15. The Grand Duel (1972, Santi)
    * 16. Shoot the Living, Pray for the Dead (1971, Vari)
    * 17. Tepepa (1968, Petroni)
    * 18. The Ugly Ones (1966, Martà­n)
    * 19. Django, Prepare a Coffin (1968, Baldi)
    * 20. Machine Gun Killers (1969, Bianchini)
  • Discussione Cangaceiro • 12/09/09 10:00
    Call center Davinotti - 742 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Resta sullo sfondo ma mi è parsa un'idea geniale (ammesso che sia la prima volta che la si veda, questo non lo so): la partita a dama con i bicchieri di vino pieni al posto delle pedine. Se mangi la pedina/bicchiere te ne bevi il contenuto. Altro che indianata (per rimanere in tema western): questa è molto più tranquilla e potenzialmente devastante (se al posto del vino ci metti il gin, per dire).
    E' una vera chicca infatti.Al posto delle pedine nere i bicchierini di rosso, al posto di quelle bianche quelli di vino bianco appunto.
    A fine partita il padrone della bèttola viene inquadrato ed è completamente ubriaco.
  • Discussione Mtine • 25/01/10 21:07
    Pulizia ai piani - 90 interventi
    Due locandine originali del film:




    Ultima modifica: 26/01/10 18:02 da Mtine
  • Discussione Zender • 25/01/10 21:28
    Consigliere - 43608 interventi
    Sì, ma non serve Mtine, in questo caso. Non è che mettiamo sempre le locandine originali (specie quando si vedono così male). Grazie invece per quella di Novecento, che ho sostituito.
  • Discussione Mtine • 26/01/10 18:01
    Pulizia ai piani - 90 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Sì, ma non serve Mtine, in questo caso. Non è che mettiamo sempre le locandine originali (specie quando si vedono così male). Grazie invece per quella di Novecento, che ho sostituito.

    Ah, scusa. L'avevo inserito soltanto per scopo "informativo" perchè quella principale era in francese...
  • Musiche Undying • 26/04/10 00:20
    Scrivano - 7630 interventi
    Pezzo della colonna sonora, composta da Bacalov che probabilmente i meno vecchi avranno sentito solo in Kill Bill. vol. 1.
    Ultima modifica: 26/04/10 00:20 da Undying
  • Homevideo Homesick • 13/06/10 08:24
    Capo scrivano - 1378 interventi
    Dal 28 agosto in dvd per 01 Distribution.
  • Discussione B. Legnani • 3/09/10 01:15
    Consigliere - 13900 interventi
    Il Gobbo ebbe a dire:
    Ehm, mi sono imbattuto in una difficoltà, da quando ho Vista non mi funziona più il "vecchio" Power dvd, eccellente per la cattura di fotogrammi, qualcuno può suggerirmi soluzioni alternative e gratuite (di rado se non mai vedo i dvd al computer)?

    Io farei così.
    Fermi il fotogramma. Tasto Stamp (vicino alla tastiera numerica).
    Poi vai in Programmi - Office - Strumenti - Picture Manager. E incolli.
  • Discussione Il Gobbo • 3/09/10 13:33
    Contratto a progetto - 771 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:

    Io farei così.
    Fermi il fotogramma. Tasto Stamp (vicino alla tastiera numerica).
    Poi vai in Programmi - Office - Strumenti - Picture Manager. E incolli.
    Artigianale ma potrebbe funzionare, se i riflessi non sono ancora del tutto appannati. Proverò