LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/08/21 DAL BENEMERITO MAORANZA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

MAOraNza 5/08/21 11:31 - 204 commenti

I gusti di MAOraNza

James Gunn è un pazzo. Oltre a essere un regista coi controfiocchi, è anche uno scrittore di spessore e tutto quello in cui mette le mani, dai videogiochi al cinema, devia immediatamente tra il folle e il delirante (del resto se hai lavorato con Troma Film, qualcosa che non va nella testa ce l'hai per forza...). Dopo il successo dei due Guardiani della Galassia per Marvel, Gunn si "presta" al nemico DC e realizza un seguito decisamente sopra le righe. Una follia esponenziale che solo lui è in grado di gestire rendendola divertente. Elba, Cena e Robbie bravissimi.
MEMORABILE: La fuga di Harey Quinn nella quale gli effetti sanguinolenti vengono sostituiti da cartoni animati; Starro il Conquistatore e le due Suicide Squad.

Blutarsky 13/08/21 18:47 - 354 commenti

I gusti di Blutarsky

Prendi un immaginario da B-movie d'antan, inseriscilo in una trama alla Mission: impossible con salti temporali e un gusto action post moderno anni Ottanta, aggiungi dosi abbondanti di cinica autoironia, sangue e frattaglie e volgarità fulminanti, cucina il tutto con spirito Troma, tradendo il genere ma non dimenticando il contesto produttivo in cui lavori, e se dopo tutto questo otterrai un sorprendente equilibrio fra i tanti ingredienti, una cura formale rigorosa e una sceneggiatura divertente e funzionale con caratterizzazioni azzeccate... semplicemente avrai "Suicide Squad"!
MEMORABILE: L'inizio, enorme sberleffo che con divertito cinismo disattende le aspettative del pubblico ormai assuefatto agli ingessati svolgimenti dei cinecomics

Rambo90 13/08/21 20:03 - 6868 commenti

I gusti di Rambo90

Gunn riesce in quello che ad Ayer non era venuto bene. Un action fracassone con una sua identità, diverso da altri film di supereroi: si ride tanto ma non si perde di vista la pericolosità della missione, tra violenza estrema e la precarietà del tutto che rende ogni personaggio sacrificabile. Trama spicciola ma ritmo condotto benissimo, senza pause, con belle scene d'azione e dialoghi molto simpatici. C'è anche il riscatto degli ultimi, che fa da collante e rende l'operazione meno fine a sé stessa del previsto. Fantastica Margot Robbie. Notevole.

Daniela 15/08/21 11:38 - 10766 commenti

I gusti di Daniela

Scontato che sarebbe stato migliore del primo, la scommessa era quanto. Gunn mette subito le cose in chiaro nel prologo che sovverte tutte le convenzioni narrative supereroistiche: è molto migliore, un blockbuster di serie A affrontato con un (in)sano spirito da serie B, ancora più pazzo dei guardiani della galassia, occasione di riscatto per i personaggi superstiti affiancati per l'occasione da altri dotati di carisma oppure deliziosamente eccentrici come Polka-Dot Man e Nanaue, mentre il bizzarro Starro fa più danni ma non è cattivo quanto Waller/Davies. Spiazzante, godibilissimo.
MEMORABILE: Harley Quinn in abito da sposa; I pesciolini nell'acquario; "Perché i ratti, babbo?"; "Hai visto chi è? E tua madre!". 

Federico 18/08/21 10:57 - 39 commenti

I gusti di Federico

Dio benedica James Gunn! Riuscirebbe a tirar fuori un capolavoro anche con personaggi come Tiramolla e Geppo. TSQ rientra tra i dieci cinecomic più belli di sempre! L'azione è da subito spiazzante, fuori di testa, non c'è tregua per un solo istante. I personaggi - tutti brutti, sporchi e cattivi - sono talmente ben caratterizzati e carismatici che la figura di Harley Quinn passa quasi in secondo piano. Da vedere anche se non si è amanti del genere. Tracklist non all'altezza, se paragonata a quelle dei due Guardiani.
MEMORABILE: Lo sbarco a Corto Maltese; Chi è Milton?; Starro in Super8; La mattanza al campo base; La madre di Polka-Dot Man; I Ratti; Ogni scena con King Shark.

Leandrino 18/08/21 19:13 - 273 commenti

I gusti di Leandrino

Una squadra di potenti criminali viene mandata all'assalto per distruggere una potente arma segreta. La fatica di Gunn condivide con l'originale solo pochi volti: per il resto la distanza è così netta che quasi si rimane in pensiero per Ayer. Tanti i colpi di scena in un film che punta tutto su un cast finalmente assemblato come si deve (tra tutti forse John Cena, ex wrestler baciato dal talento comico). Ci si permette un flebile quanto esplicito messaggio anti-nazionalista, che aggiunge carne a un film che già di per sé diverte e intrattiene come pochi. Sorprendente.
MEMORABILE: La sequenza iniziale; La "sfida" al massacro tra Peacemaker e Bloodsport; L'attacco alla torre; Il kaiju.

Capannelle 20/09/21 20:44 - 3928 commenti

I gusti di Capannelle

Gunn conferma l'abilità nel saper inserire spezzoni di grottesca ilarità all'interno di storie solitamente codificate sotto altri generi. Grazie a dialoghi ficcanti e a una precisa direzione degli attori possiamo assistere a diversi momenti spiazzanti che ne compensano altri invece più grossolani. Tra i primi sono da segnalare le scene iniziali dello sbarco (modello Baia dei Porci), i colloqui con il comando, gli incubi materializzati di Polka-Dot Man, il topino. Tra i secondi la parte finale e le fattezze del mostro.
MEMORABILE: "Qualcuno ha verificato se la donnola sa nuotare?"; La madre di Polka-Dot Man che si moltiplica.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 17/08/21 02:17
    Gran Burattinaio - 5648 interventi
    Sylvester Stallone è presente solo in voce (in originale doppia lo Squalo).
    Ultima modifica: 17/08/21 08:23 da Zender
  • Discussione 124c • 20/08/21 19:31
    Risorse umane - 5174 interventi
    Ingiusto insuccesso in patria al botteghino, sembra che far uscire il film sia in sale che su HBO MAX abbia nuociuto agli incassi, un po' com'è successo con "Black Widow", che addirittura era partita bene. La gente non vuole ancora recarsi in sala, a causa della pandemia, preferisce starsene a casa pagando i canali streaming e vedendosi comodi comodi il film. Dimostrazione che l'uscita ibrida non giova, un po' come dire che se la Marvel piange, la DC Comics non ride.