Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/07/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 3/07/07 23:42 - 3015 commenti

I gusti di Il Gobbo

In una notte di tregenda 5 uomini compiono una strage: il piccolo Bill si salva, e da grande cerca la vendetta. Di ciascun assassino ricorda un particolare... Pescando un po' da Notte senza fine un po' da Nevada Smith Giulio Petroni firma uno dei capolavori del western all'italiana, indimenticabile e splendidamente girato. Immenso Van Cleef e ottimi i cattivi, un po' piatto Law. Enorme influenza, da 5 dita di violenza a Kill Bill, che infatti lo cita e lo omaggia (anche nelle musiche). Fondamentale

Cinevision 10/09/07 20:43 - 72 commenti

I gusti di Cinevision

Una notte piovosa, una casa, una famiglia sulla quale si scaglia la violenza di alcuni banditi ai quali sfugge la mano... e un bambino nascosto guarda, cresce e giura vendetta. In questa pellicola lo spaghetti-western raggiunge uno dei suoi punti massimi... Lee Van Cleef è perfetto (ma quando mai non lo è stato?), Luigi Pistilli è un cattivo fantastico, John Philip Law magari un po'statico ma efficace e le musiche di Morricone inquietanti e solenni al punto giusto. Un caposaldo.
MEMORABILE: Azzeccati i flash-back dei quali l'imput è un oggetto indossato dai banditi nella notte della violenza.

B. Legnani 7/01/08 00:25 - 5552 commenti

I gusti di B. Legnani

Niente male. Ci sono cose buone, come i primi 30’ (con bruschi tagli di sequenze ed ellissi che incanalano bene l’attenzione), sapiente regìa, uso non raro ma sempre centrato dello zoom, nessuna dispersione narrativa. Qualche cosa alla Leone, ma non troppe. Nella seconda parte c’è qualche caduta, come il non funzionante umorismo e, specialmente, l’inverosimile, folle battaglia conclusiva (coi due che paiono supermen) con il vento che arriva in anticipo, per poi sparire d’incanto (ma dài...). Ottimo van Cleef, grande Pistilli, Law mediocre.

Caesars 15/10/08 08:47 - 3809 commenti

I gusti di Caesars

Uno dei migliori spaghetti western, probabilmente inferiore solo ai film leoniani. Giulio Petroni gira molto bene e l'atmosfera, soprattutto all'inizio, è tesa... quasi da film giallo. Qualche caduta narrativa si avverte nella parte finale, con uno scontro 2 contro tanti che è un po' troppo inverosimile e col vento che arriva e va via al momento giusto. Bella la fotografia, molto solare nelle scene diurne e ottimi protagonisti (solo Law è un po' legnoso, ma va bene lo stesso). Consigliatissimo agli amanti del genere e non solo a loro.

Matalo! 8/11/08 17:09 - 1378 commenti

I gusti di Matalo!

Il miglior film di Petroni, pur con qualche difetto. Regia solidissima, gusto professionale e americano dell'immagine. Uno dei figli migliori del Walsh di Notte senza fine e uno spaghetti che con gli anni ha raggiunto il posto d'onore che gli spetta. Eccellente Van Cleef, sempre saggio, sopportabile Law vestito con lo stesso abito di Eastwood in Per un pugno di dollari. Ottime musiche di Ennio Morricone.

Homesick 18/05/09 08:16 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Un incipit cupo, piovoso, violentissimo introduce una storia di vendetta a doppio binario, che procede con buon senso del ritmo e abile tecnica cinematografica. Poco prima de I giorni dell’ira, Van Cleef (doppiato superbamente da Emilio Cigoli) interpreta già il pistolero anziano che dà consigli a quello più giovane e avventato (un Law la cui staticità è scossa da infuocati flashbacks). Riconoscibili ma non invasivi i momenti leoniani, preferendo ad essi Petroni quelli drammatici e psicologici, sostenuti dalla notevole colonna sonora di Morricone.
MEMORABILE: I particolari distintivi degli assassini, scolpiti nella memoria del piccolo Bill; la sparatoria durante la tempesta di sabbia.

Rickblaine 20/08/09 14:29 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Buon western alla Sergio Leone con un Lee Van Cleef davvero in vena. Una storia molto emozionante con azione dove lo si richiede. La musica di Morricone è ottima e rende ancora meglio la visione di alcune scene. Il resto del cast (fra cui un ottimo Luigi Pistilli) ottiene la sufficienza piena. Un western da tener in gran conto, che dimostra quanto il regista sia capace nel genere.
MEMORABILE: Tutti gli incontri fra Lee Van Cleef e il giovane superstite della strage.

Enzus79 20/08/09 09:44 - 2924 commenti

I gusti di Enzus79

Bello spaghetti-western, non c'è che dire. E se Petroni non è né Leone, né Corbucci o Sollima, comunque il film ha dei ritmi buoni e la storia non annoia mai. I personaggi attirano l'attenzione, così come la bellissima colonna sonora di Morricone. Eccellenti gli attori.

Giuliam 21/08/09 09:30 - 178 commenti

I gusti di Giuliam

Abbastanza complicato da giudicare. Per certi versi trovo il film spesso noioso e confuso, in altre parti risulta di livello "capolavoro", grazie alle scene d'azione e ai dialoghi ad effetto che ricordano quelli di Sergio Leone. Giulio Petroni è molto bravo, il cast un po' meno.

Giùan 10/05/13 07:03 - 4588 commenti

I gusti di Giùan

Avvolgente e coinvolgente. Il circolare sguardo della mdp di Petroni ci precipita fin dall’incipit nel mood narrativo della pellicola. L’abilità del regista tuttavia sta non tanto nell’assecondare lo shoccante overture di Vincenzoni, quanto nel tener alta tensione e attenzione sul già visto plot di vendette parallele destinate a incontrarsi, in un mix ponderatissimo di eleganza tecnica, controllata violenza e calore umano (il rapporto filiale Van Cleef-Law). Gli manca paradossalmente una sbavatura, un vizio capitale, un po’ d’anima. Cast da speronare.
MEMORABILE: L’incipit e i conseguenti flashback; Il dialogo tra Van Cleef e i peones che “tirano in mezzo” Dio.

José Torres HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Due mafiosi nel Far WestSpazio vuotoLocandina La resa dei contiSpazio vuotoLocandina Preparati la bara!Spazio vuotoLocandina Faccia a faccia

Albstef90 5/12/13 09:50 - 78 commenti

I gusti di Albstef90

L'opera di Petroni che preferisco: parte subito in quinta e non si ferma più. Ottime la costruzione della storia, la psicologia dei personaggi, le location e la fotografia. Memorabili sequenze di azione, sparatorie e grandi spazi aperti rendono il film uno dei miglior prodotti del periodo! Perfetto Lee Van Cleef e buona la prova del giovane John Philip Law. Cast di contorno molto leoniano (da Brega a Pistilli). Score morriconiano fantastico. Dovè finito questo cinema al giorno d'oggi? Insuperabile.
MEMORABILE: L'assalto inziale al ranch; I particolari impressi nella mente del protagonista; L'assedio finale nel villaggio.

Cotola 13/04/14 18:46 - 9087 commenti

I gusti di Cotola

La storia non è di quelle nuove: tutt'altro. Eppure il film è una piccola perla che dimostra il vecchio adagio secondo cui non è poi così importante cosa racconti, ma come lo racconti. Merito di un ritmo alto che permette di mantenere costante, o quasi, la tensione e di una regia sobria, efficace e per nulla sbruffonesca. Molto bene anche che gli innesti ironici, tipici di molte pellicole del genere, siano quasi azzerati. C'è qualche esagerazione, specie nel finale, ma fa parte delle regole del gioco. Bella prova di Van Cleef; imbambolato invece Law. Quel che si dice un buon film di genere.

Lythops 24/03/16 17:58 - 1019 commenti

I gusti di Lythops

Nonostante l'attingere con mano leggera ma non troppo al Leone di Per qualche dollaro in più, è un film godibile per la regia personale, la gestione dei personaggi e il montaggio. Poggiato su un sempre grande Van Cleef (doppiato da Emilio Cigoli come nel film citato) e da Luigi Pistilli, soffre per la recitazione di Law, che fisicamente può richiamare Eastwood senza averne però il carisma. Nonostante qualche difetto di impostazione e qualche punto irrisolto, non annoia e scorre senza intoppi. Buone e funzionali le musiche di Morricone.

Nicola81 2/04/16 22:14 - 2873 commenti

I gusti di Nicola81

Chi considera il western italiano appannaggio esclusivo di Leone e Corbucci dovrebbe dare un'occhiata a questo film. Le due vendette che si incrociano ricordano Per qualche dollaro in più, ma la sceneggiatura di Vincenzoni brilla anche di luce propria e Petroni dirige con notevole senso del ritmo, riuscendo anche a imprimere una tensione quasi da thriller, in alcune sequenze. Scarsamente espressivo Law, ma Lee Van Cleef nel genere era una garanzia e anche Pistilli fornisce un'ottima prova. Morricone fa il suo dovere senza eccellere.
MEMORABILE: L'assalto iniziale al ranch; I flashback virati in rosso; Lo scontro finale.

Capannelle 12/12/21 23:46 - 4421 commenti

I gusti di Capannelle

Buono per alcune atmosfere tipo quella iniziale sotto la pioggia e per il sempre gradito modo di parlare di Van Cleef. Troppo lungo però e con delle modalità sonore e visive che sembrano debitrici del modello leoniano. Se nel primo tempo ci si cala bene nell'introduzione dei caratteri e nel viavai tra strada e saloon, tra dialoghi e sparatorie, nella seconda parte l'escalation degli eventi è prevedibile e anche come riprese non acquista la necessaria fluidità e senso epico.

Michelino 23/01/24 02:11 - 103 commenti

I gusti di Michelino

Una vera perla per gli amanti del genere. Le quasi due ore di durata non annoiano affatto, senza tempi morti. Il crudo incipit è necessario per proiettare lo spettatore in tutto ciò che ruota intorno alla storia. Una menzione a parte per Luigi Pistilli, antagonista perfetto e malvagio senza irritare troppo. Colonna sonora di Morricone tra le meno memorabili.
MEMORABILE: Le quattro carte tatuate sul petto; Il duello nel saloon; Lo stratagemma di Walcott per incastrare Ryan; La sparatoria durante la tempesta di sabbia.

Noodles 2/04/24 08:28 - 2261 commenti

I gusti di Noodles

Sicuramente uno dei migliori esempi di spaghetti western, girato infatti nel periodo d'oro del genere. Lo spunto di base è in realtà uno dei principali leitmotiv del genere, ovvero la vendetta, qui doppia e incrociata. Il film funziona perché il regista riesce a dosare tutte le sue componenti alla perfezione. Finalmente l'ironia trova la sua giusta dimensione e il film non finisce in pagliacciata come in altro casi. E soprattutto Giulio Petroni ci mette la sua regia personalissima, con scelte tecniche molto adatte alla storia. Lee Van Cleef troneggia su un buon cast. Da vedere.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Caesars • 15/10/08 08:53
    Scrivano - 16818 interventi
    Per chi fosse interessato al dvd (mai uscito in Italia), su play.com è disponibile a poco prezzo con lingua italiana e buona qualità tecnica (ovviamente nessun extra).
  • Curiosità Patrick78 • 7/05/09 09:48
    Magazziniere - 545 interventi
    -Fa parte dei venti spaghetti western più belli ed influenti scelti da Quentin Tarantino che lo ha inserito nella sua speciale classifica di gradimento all'ottavo posto.

    * 1. The Good, The Bad and The Ugly (1966, Leone)
    * 2. For a Few Dollars more (1965, Leone)
    * 3. Django (1966, Corbucci)
    * 4. The Mercenary / A Professional Gun (1968, Corbucci)
    * 5. Once Upon a Time in the West (1968, Leone)
    * 6. A Fistful of Dollars (1964, Leone)
    * 7. Day of Anger (1967, Valerii)
    * 8. Death Rides a Horse (1967, Petroni)
    * 9. Navajo Joe (1966, Corbucci)
    * 10. The Return of Ringo (1965, Tessari)
    * 11. The Big Gundown (1966, Sollima)
    * 12. A Pistol for Ringo (1965, Tessari)
    * 13. The Dirty Outlaws (1967, Rossetti)
    * 14. The Great Silence (1968, Corbucci)
    * 15. The Grand Duel (1972, Santi)
    * 16. Shoot the Living, Pray for the Dead (1971, Vari)
    * 17. Tepepa (1968, Petroni)
    * 18. The Ugly Ones (1966, Martà­n)
    * 19. Django, Prepare a Coffin (1968, Baldi)
    * 20. Machine Gun Killers (1969, Bianchini)

    -Selezionato da Quentin Tarantino per il quinto QT Film Festival(2001) ad Austin in Texas.Il film è stato presentato nella sezione Spaghetti Westerns.La particolarità dell'evento sta nel fatto che tutte le pellicole proposte dal regista vengono direttamente dalla sua collezione privata.
  • Curiosità Homesick • 18/05/09 08:18
    Scrivano - 1363 interventi
    Tremendo strafalcione di Film TV e del Mereghetti, che confondono l’attore Anthony Dawson con il regista Antonio Margheriti sotto pseudonimo…! Pare invece che Margheriti abbia preso parte, non accreditato, alla sceneggiatura del film.
  • Homevideo Il Gobbo • 8/06/09 09:09
    Segretario - 762 interventi
    Il dvd è poi uscito anche in Italia, segnatamente in edicola per la Hobby & Work, numero 13 della serie Spaghetti Western.
  • Homevideo Homesick • 21/12/09 07:50
    Scrivano - 1363 interventi
    Ediazione Koch Media disponibile dal 18 febbraio 2010.
  • Homevideo Homesick • 21/12/09 08:08
    Scrivano - 1363 interventi
    Ottime anche le due versioni con audio italiano uscite per la MGM in Germania e Gran Bretagna.
  • Musiche Lucius • 22/02/15 09:11
    Scrivano - 9049 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale:

    Ultima modifica: 22/02/15 09:18 da Zender
  • Homevideo Buiomega71 • 29/01/17 16:34
    Consigliere - 26085 interventi
    Rieditato in dvd per Cult Media, disponibile dal 22/03/2017

    https://www.amazon.it/Da-Uomo-A/dp/B01N386N4G/ref=sr_1_439?s=dvd&ie=UTF8&qid=1485703595&sr=1-439
  • Homevideo Zender • 10/03/17 09:28
    Capo scrivano - 47891 interventi
    Esiste il bluray tedesco del film della Alive - Vertrieb und Marketing con traccia italiana:

    https://www.amazon.de/Von-Mann-Neuauflage-Blu-ray/dp/B01M585JEI/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1489134444&sr=8-1&keywords=Von+Mann+zu+Mann
  • Homevideo Caesars • 2/03/21 10:23
    Scrivano - 16818 interventi
    Blu-ray, della Cult Media, uscito anche in Italia.
    Da segnalare, in negativo, la completa assenza di extra e la suddivisione in soli 7 (6) capitoli, selezionabili prima della visione ma non durante la stessa.
    Ultima modifica: 3/03/21 16:19 da Caesars