Cani sciolti

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: 2 Guns
Anno: 2013
Genere: action (colore)
Note: Aka "Two guns".
Numero commenti presenti: 18
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Michael (Mark Wahlberg) e Bobby (Denzel Washington): sembrerebbero due comuni rapinatori e così si comportano ai nostri occhi nelle prime scene del film, ma basta poco a scoprire che si tratta in realtà di due onesti infiltrati, per forze diverse e all'insaputa l'uno dell'altro. Un divertente gioco delle parti, orchestrato per differenziarsi con dinamismo e ironia dal classico action a stelle e strisce in cui ogni componente è dosata seguendo schemi ben noti. E se hai nel cast un attore come Denzel Washington puoi persino farcela, a liberarti dalle maglie dell'ovvietà: in possesso di una capacità non comune nel saper ironizzare (esemplare la scena della roulette russa con Bill Paxton, uno degli highlights), divide il set con il meno dotato...Leggi tutto Wahlberg, presenza fissa di tanto cinema d'azione negli ultimi anni. Insieme funzionano, sono affiatati, e l'arguta sceneggiatura - che pur fatica molto a gestire un intreccio fin troppo intricato e farcito di luoghi comuni - trova nei veloci scambi di battute tra i due protagonisti i momenti più felici; in particolar modo durante la fase centrale, quando finalmente il film è riuscito a ingranare a non è ancora impegnato a preparare lo showdown cocnclusivo. Ai due si aggiungono la splendida Paula Patton (personaggio a dire il vero abbastanza superfluo) e un Bill Paxton perfetto come subdolo plenipotenziario CIA, cappello in testa e aria da tranquillissimo bastardo di potere. Possiamo quindi dire che le figure al centro della storia funzionano e che certe situazioni sono organizzate in modo intelligente; è il non saperle amalgamare con coerenza e lucidità a danneggiare il risultato, il ricorso a scene preconfezionate quando il film è in debito d'ossigeno, l'ostinazione nel perseguire dinamiche abusate a fronte di una ricerca non comune nella scelta di alcuni dialoghi. Per questo CANI SCIOLTI non può dirsi riuscito nonostante si capisca come potrebbe agilmente veleggiare sopra la mediocrità. Buoni la colonna sonora, la resa degli ambienti, il pirotecnico finale (pur se forse con troppa carne al fuoco), ma come impedire che tutto finisca presto nel dimenticatioio? Nemmeno la traduzione italiana dell'anonimo titolo originale aiuta, in questo senso. A bene vedere di cos'altro stiamo parlando se non del solito concentrato di sparatorie, zuffe, minacce, incidenti in strada e nel deserto?
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/10/13 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 2/11/13
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Saintgifts 22/09/17 11:07 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Action-comedy molto comedy. "Non bisogna rapinare banche di fronte a un caffè dove fanno buone ciambelle": questo detto, evidentemente inventato, inquadra efficacemente l'atmosfera di un film che non deve essere preso troppo sul serio. Nel senso che, nonostante si tirino in ballo organizzazioni criminali, tutti gli enti di polizia e anche la marina americana, un contro gli altri armati, rimane un film leggero come i milioni di dollari svolazzanti per l'aria. Action godibile e con qualche variante rispetto alla norma.
MEMORABILE: L'occhiolino fatto alle giovani cameriere: ridicolo.

Puppigallo 27/10/13 11:28 - 4510 commenti

I gusti di Puppigallo

Action con due simpatici quanto improbabili protagonisti, che se la cavano sempre e comunque (cosa che non si può dire di chi gli sta intorno). Il ritmo è buono, gli scambi non sono male (ce ne vorrà di tempo prima che inizino a fidarsi l’uno dell’altro) e il finale, per quanto quasi fantascientifico nell’epilogo (succede veramente di tutto) è in linea con la pellicola, che non vuole certo essere realistica, ma punta a intrattenere. Se preso per quello che è, senza avere grandi pretese, un'occhiata la merita.
MEMORABILE: Le povere galline bersaglio interrate; Inseguimento con boss nel bagagliaio e scazzottata finale; "Besame el culo cavron".

Rambo90 29/10/13 01:52 - 6347 commenti

I gusti di Rambo90

Giochi e doppi giochi in una action comedy non nuova ma dal grande ritmo, con una buona regia di Kormakur e un bel lavoro attoriale: dalla strana coppia protagonista al ripescaggio di Paxton come villain, passando per la bellissima Patton e la comparsata di Ward come ammiraglio. Tanta azione fra inseguimenti e scazzottate, qualche discreto colpo di scena e tanta ironia. Buono.

124c 29/10/13 16:31 - 2772 commenti

I gusti di 124c

Due agenti infiltrati fra gli spacciatori di droga messicani, uno della Dea e un militare, sono traditi non solo dal boss ma anche dalla Cia e dai loro capi. Film d'azione adulta, con due interpreti divertenti e carismatici; spuntano, a sorpresa, attori poco usati come Edward James Olmos (il capitano Castillo nella serie tv Miami Vice), Bill Paxton e James Marsden. Notevole la ragazza di Denzel Washington, buone alcune scene di torura, fragorose le sparatorie. La coppia Washinton/Wahlberg funziona.

Belfagor 29/10/13 19:26 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

L'inizio farebbe pensare al solito robbery movie ciarliero, ma una volta realizzato il colpo grosso il film rivela la sua vera natura: un divertissement pieno di pallottole, con un buon ritmo e una coppia di protagonisti divertenti nei loro scambi/scontri. Tutti da gustare anche i cattivi: CIA, marina, trafficanti messicani, araldi del liberismo messi alla berlina in modo un po' fumettistico ma non così distante dalla realtà. Fra le strizzate d'occhio al cinema di Rodriguez e gli stunt ben realizzati il film scorre piacevolmente.
MEMORABILE: La resa dei conti, una sorta di "triello" con i protagonisti al centro.

Capannelle 6/11/13 08:27 - 3723 commenti

I gusti di Capannelle

Una prima mezz'ora fallimentare per la prevedibilità, per la gestione degli intrecci e per dialoghi che vorrebbero emulare Tarantino si riscatta nella parte centrale dove la storia prende vita e la sceneggiatura riesce a piazzare diverse battute degne. Buono l'apporto delle seconde linee, tra cui un Paxton cui faresti volentieri del male e una Paula Patton cui faresti... del bene.

Markus 4/11/13 16:17 - 3297 commenti

I gusti di Markus

Ennesimo film muscolare-yankee cucito su misura per un pubblico che desidera concedersi un po' di svago immedesimandosi in due superuomini. Tra azioni adrenaliniche, pratico uso delle armi e una paradossale ironia (anche quando si sta subendo una tortura!), si consuma uno spassoso guazzabuglio che attinge allo spionaggio e all'action-movie. Chi come me è alla ricerca di queste caratteristiche sarà certamente accontentato, ma un po' meno di carne al fuoco avrebbe dato più significato all'opera.

Furetto60 5/11/13 08:26 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Film d’azione con numerosi effetti speciali, un Attenti a quei due più tecnologico e impreziosito dalla solita carica ironica di Denzel, si divide tra parti drammatiche e altre evidentemente di esagerata comicità, producendo un ibrido che non fa né piangere né ridere. Forse lo spettatore americano esce compiaciuto da uno spettacolo così, a me ha suscitato perplessità e l’impressione di una pellicola poco memorabile.

Daniela 2/12/13 08:36 - 9415 commenti

I gusti di Daniela

Infiltrati l'uno all'insaputa dell'altro nella banda di un narcoboss, per incastrarlo due agenti rapinano una banca, ma il bottino molto più ricco nel previsto li mette nei guai con DEA, Marina e CIA... Declinazione del buddy-buddy movie, con una coppia piuttosto affiatata che dà vita a simpatici scambi di battute ed alcune figure di contorno ben caratterizzate (in particolare Paxton versione bastardo, Olmos simil Einstein messicano). però inseriti all'interno di una sceneggiatura dal fiato corto e fitta di banalità e incongruenze. Comunque vedibile, senza troppe pretese.
MEMORABILE: Paxton gioca alla roulette russa modificando le regole

Galbo 31/01/14 05:52 - 11391 commenti

I gusti di Galbo

Già insieme per il buon Contraband, il regista Baltasar Kormákur e Mark Wahlberg tornano insieme per un action movie ambientato al confine tra USA e Messico. Il valore aggiunto è la presenza come coprotagonista di un ottimo Denzel Washington. Non molto originale dal punto di vista narrativo, il film è godibile grazie ai suoi interpreti, ad una buona ambientazione (bella la scena dell'attraversamento del confine) e ad una regia spigliata nelle scene d'azione. Discreta la colonna sonora.

Gestarsh99 10/05/14 17:26 - 1323 commenti

I gusti di Gestarsh99

Intascati i proventi del suo buon contrabbando marittimo, l'islandese Kormakur trasferisce lestamente armi e bagagli nell'arido entroterra al confine fra Messico e Texas, giusto in tempo per inaugurare la fiera campionaria degli stereotipi di serie A: il cinema poliziesco degli infiltrati sotto copertura, le odissee degli uomini ligi incastrati dai potenti, gli intricati racconti pulp sulle forze dell'ordine corrotte e le intelligence federali deviate. Washington e Wahlberg, da par loro, metton a frutto un duo di ameni bisticcioni marchianamente segnati da codici tarantiniani più che ventennali.
MEMORABILE: Il tiro al piccione sulle povere galline interrate...

Piero68 17/06/14 10:32 - 2760 commenti

I gusti di Piero68

Action dozzinale che nulla toglie e nulla mette alla già interminabile lista di genere. Personaggi, situazioni, cattivi e doppiogiochisti: tutto sa di stantio e ammuffito e nonostante la presenza di due calibri come Washington e Wahlberg il livello rimane tristemente basso. Inutile il continuo ricorso a battute e gigionate varie come inutile l'idea di non prendersi quasi mai sul serio. Passo indietro per tutti in un ipotetico score generale: sia per il regista che per il cast.

Hackett 27/06/14 07:52 - 1725 commenti

I gusti di Hackett

Divertente action comedy con due interpreti in forma che sembrano perfettamente a loro agio. Intreccio abbantanza semplice, tanta azione e battute che stemperano l'ambiente facendo il verso a Pulp fiction. Non memorabile ma godiblie pellicola, che intrattiene senza sforzi.

Viccrowley 29/08/14 16:00 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

DEA, CIA, Marina militare, narcotrafficanti messicani, tutti insieme contro una simpatica coppia di infiltrati con le facce di Mark Wahlberg e Denzel Washington. Canonico ma simpatico action dedicato al sollazzo più assoluto con pop corn e bibita d'ordinanza. Buono il cast con un James Olmos sugli scudi nei panni del laido trafficante e due protagonisti ben assortiti. Seconda prova di Wahlberg al servizio di Kormàkur dopo Contraband contraddistinta da una trama forse eccessivamente ingarbugliata. Senza pretese ma divertente.
MEMORABILE: "Come fa un vecchio grasso e brutto ad avere una ragazza così?" "Paga! ".

Kinodrop 2/09/14 18:01 - 1506 commenti

I gusti di Kinodrop

Un deja-vu tutto azione, pallottole e goliardate da quattro soldi, per non parlare della psicologia che dire sommaria è già troppo. Storie quasi inestricabili di organizzazioni legali e illegali, di infiltrati pseudo giustizieri e di una lei tanto per un pizzico di eros. Rimangono validi il ritmo, alcune scene di tensione e poco altro. La sceneggiatura zoppicante e grossolana è ridicola anche quando vorrebbe essere ironica. Un gran passo indietro dopo Contraband e non bastano attori consumati per dare interesse effettivo a un prodotto da blockbuster.

Delpiero89 28/09/14 10:15 - 263 commenti

I gusti di Delpiero89

Non basta il sempre ottimo Denzel Washington accompagnato da Mark Wahlberg a far decollare questo action movie davvero povero. La trama a tratti ingarbugliata, personaggi di contorno inutili e vuoti. Si salvano qualche discreta sparatoria e la sequenza iniziale in caffetteria con richiami di Pulp fiction (ma purtroppo siamo distanti anni luce).

Pinhead80 8/02/19 16:30 - 3953 commenti

I gusti di Pinhead80

Action molto adrenalinico che mescola più volte le carte in tavola per confondere lo spettatore e rendere più avvincente la trama. In realtà tutto si è già visto milioni di volte; quello che si notare è il buon affiatamento della coppia di protagonisti. Molti cliché del genere fanno letteralmente cadere le braccia a terra, compresi alcuni personaggi secondari stereotipati a dismisura. La distinzione tra buono e cattivo viene annullata. Più fracasso che sostanza.

Tarabas 12/08/20 16:16 - 1703 commenti

I gusti di Tarabas

Due rapinatori fanno un colpo nella banca sbagliata. Ne segue un caos inenarrabile tra narcos, CIA, Navy Seals, FBI e chi più ne ha ne metta. Film scritto e girato col ciclostile, uguale a mille altri, con augusti predecessori (Chi ucciderà Charlie Varrick), che si vede con divertimento a patto di lasciar correre un certo numero di sciocchezze. I protagonisti sanno il fatto loro e portano a casa il risultato, sia pure con un certo uso di pilota automatico recitativo. Intrattenimento action di discreto livello: divano, birretta e patatine, si vede e si dimentica.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Mco • 6/02/14 21:37
    Scrivano - 9683 interventi
    In DVD e Blu-Ray dal 19 Febbraio 2014 per Universal Home Entertainment.
  • Discussione Gestarsh99 • 8/06/14 14:58
    Scrivano - 14531 interventi
    Sembra che Kormakur stia inanellando nei suoi film tutti gli ecosistemi terrestri più disparati: dopo le distese marine di The deep, Contraband e i deserti messicani di Cani sciolti, adesso il regista islandese è al lavoro su Everest (2015), survival-thriller in 3D ispirato al tragico disastro che colpì nel 1996 una spedizione di rocciatori in scalata al monte più alto del mondo (vicenda su cui nel '98 era già stato girato un omonimo documentario americano).