Fantasia

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Fantasia
Anno: 1940
Genere: animazione (colore)
Regia: [+e] Vari
Cast: (animazione) Leopold Stokowski, Deems Taylor
Note: Registi: Samuel Armstrong ("Toccata e fuga in Re minore" e "Lo schiaccianoci"), James Algar ("L'apprendista stregone"), Bill Roberts e Paul Satterfield ("La sagra della primavera"), Hamilton Luske, Jim Handley e Ford Beebe Jr. ("Pastorale sinfonica"), T. Hee e Norman Ferguson ("Danza delle ore") e Wilfred Jackson ("Una notte sul Monte Calvo" e "Ave Maria") e Ben Sharpsteen. Solo Ferguson è accreditato.
Numero commenti presenti: 28
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 9/02/07 00:43 - 5025 commenti

I gusti di B. Legnani

La visione di un film passato alla storia del cinema presenta l'inconveniente di caricare le attese in modo talora eccessivo. Càpita quasi a tutti con la prima visione di questo film che, nonostante crei un pizzico di delusione, presenta momenti indimenticabili.

Puppigallo 9/05/07 21:49 - 4710 commenti

I gusti di Puppigallo

Lo vidi per la prima volta a 8 anni (stavo per addormentarmi). Ora l’ho sicuramente apprezzato di più, molto di più. Devo dire che sono rimasto affascinato da alcuni cartoni (Topolino apprendista stregone, la vita sulla Terra, la danza di coccodrilli, ippopotami e struzzi, la notte sul monte Calvo, l’inedito Chiaro di luna, solo nel dvd). Naturalmente la vera forza della pellicola sta nell’aver interpretato decisamente bene la musica, creando i disegni animati giusti per quel determinato pezzo. Missione decisamente compiuta. Da vedere!

Caesars 24/09/07 14:22 - 3074 commenti

I gusti di Caesars

Considerato, forse a ragione, un capolavoro del cinema di animazione, confesso che mi ha deluso nonché un tantino annoiato. Bisogna comunque dare a Cesare ciò che è di Cesare ed è quindi innegabile il valore di questa pellicola che riesce a dare un'interpretazione "visiva" di famosi brani di musica classica. Rimane comunque un film che gli adulti possono apprezzare ben più dei bambini.

Galbo 26/09/07 15:02 - 11725 commenti

I gusti di Galbo

Con Fantasia, Disney tenta di fare qualcosa di più e di diverso rispetto al tradizionale film di animazione, e l'operazione è in gran parte riuscita; è vero che la pellicola presenta qualche lungaggine di troppo e non sempre l'attenzione dello spettatore è alta, ma è anche innegabile che la commistione tra musica classica e cinema animato raggiunge in alcuni episodi del film livelli di vera e propria arte: si pensi alle sequenze dell'apprendista stregone, della danza degli ippopotami, della notte sul Monte Calvo...

Ciavazzaro 20/04/08 14:07 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Capolavoro universale dell'animazione. Operazione molto coraggiosa per l'epoca e del tutto riuscita. Molti gli episodi memorabili, di cui il più famoso è senza dubbio quello con Topolino apprendista stregone (ma non dimentichiamoci quello con gli ippopotami in tutù rosa che ballano o la danza dei coccodrilli). Da vedere e apprezzare.

Lovejoy 8/07/08 17:02 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Diventato, a torto o a ragione, col passare degli anni un classico (ma all'epoca fu un flop colossale), un cartone che si fa ricordare per l'ottima animazione e per l'episodio di Topolino Apprendista Stregone. Splendida anche la colonna sonora, ma di Walt Disney meglio Bambi O Biancaneve. Comunque, da vedere.

Cotola 12/07/08 17:24 - 8102 commenti

I gusti di Cotola

Strepitoso film d'animazione, che fonde in maniera magistrale musica classica ed immagini, con risultati assolutamente strabilianti. Alcune scene si imprimono nella memoria già alla prima visione, per rimanervi poi per sempre. Dal punto di vista visivo uno spettacolo per gli occhi, così come pure per le orecchie per ciò che riguarda il comparto sonoro. Emozioni e divertimento sono assicurati. Nonostante gli anni resta un capolavoro e non smette di emozionare piccoli, ma anche i grandi che forse in questo caso apprezzeranno più dei bambini.
MEMORABILE: La danza degli ippopotami. Topolino stregone.

Gugly 25/12/08 23:08 - 1040 commenti

I gusti di Gugly

Il tentativo di coniugare grande musica ad immagini è ammirevole ma, almeno con il metro di oggi, i disegni non sono poi così eccellenti. Va certo rilevato che i temi non sono scontati e non si tratta di un film che i bambini possano vedere da soli, pena la mancata comprensione di alcuni momenti. Bellissimo l'inserto di "Una notte sul Monte Calvo": il diavolo più pauroso che abbia mai incontrato. delizioso l'apprendista stregone. In ogni caso consigliato per godersi ottima musica.
MEMORABILE: Una notte sul Monte Calvo.

Harrys 23/03/09 01:22 - 683 commenti

I gusti di Harrys

Un capolavoro dell'animazione; da piccolo consumai la VHS. Film che ha contribuito non poco ad acuire il mio interesse verso la musica classica, grazie anche, oltre all'innegabile bellezza dei brani, al perfetto "accompagnamento" con immagini divertenti, a volte perfino inquietanti o ipnotizzanti. Nella storia del cinema la sequenza de "L'Apprendista Stregone". *****

R.f.e. 10/05/09 10:27 - 816 commenti

I gusti di R.f.e.

Che dire? Quando lo vidi in una ri-edizione del 1973 ero piccolo, mi "attaccò" la passione della musica classica. Mi procurai dapprima la colonna sonora e da lì passai ad altri musicisti che non c'entravano nulla con il film: Mozart, Vivaldi e altri che oggi amo. Adoro l'episodio de "La pastorale" e non mi vergogno a dire che all'epoca (rammentate sempre che ero un bambino!) mi "innamorai" letteralmente delle "centaurine pin-up" che facevano il bagnetto! Altri miei preferiti gli episodi de "Lo schiaccianoci" e "La sagra della primavera".
MEMORABILE: La centaurina che salva il piccolo unicornino durante la tempesta; I vari "accoppiamenti" anche coloristici fra centauri; Le fate "pattinatrici".

[+e] Vari HA DIRETTO ANCHE...

Pigro 12/05/09 14:50 - 8556 commenti

I gusti di Pigro

Meraviglia assoluta per gli occhi e per le orecchie! Nonché coraggioso film sperimentale per l'epoca: l'idea di unire il cartone animato alla musica classica, e in questo modo, è davvero eccezionale. Il film ha livelli diseguali, ma si parte comunque dal "notevole" in su, anche nelle parti più astratte e lente. Memorabili Topolino apprendista stregone, gli animali che ballano sulla Danza delle Ore, e il terribile demone della Notte sul Monte Calvo, ma suggestiva è anche l'evoluzione della Terra su musica di Stravinskij.

Disorder 17/02/10 13:12 - 1414 commenti

I gusti di Disorder

Penso che le produzioni Disney in generale abbiano molti meriti, ma quello della sperimentazione no. Con Fantasia sembrano voler fare proprio questo: sperimentare, in un genere in cui sicuramente furono i pionieri ma dove fin da subito sposarono la linea dell' "appagare" lo spettatore, piuttosto che stimolarlo. Il prodotto finale è buono, ma da spesso l'impressione di essere solo uno sfoggio di mezzi fine a se stesso. Un'opera ambiziosa, ma a mio parere non del tutto riuscita.
MEMORABILE: Il celeberrimo "Topolino apprendista stregone".

Capannelle 16/02/10 10:50 - 3948 commenti

I gusti di Capannelle

Disney si concede il vezzo di trasporre la musica in immagini e mette a punto, coinvolgendo nell'iniziativa anche vari compositori, un cartone dagli esiti altalenanti. Se alcuni episodi, da Topolino agli ippopotami col tutù, sono entrati nella storia, altri risultano meno appassionanti. E la perizia nel disegno non è la stessa che potremo ammirare, ad esempio, in Bambi. **1/2

Magnetti 6/12/10 09:37 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Progetto affascinante che risulta molto invecchiato agli occhi dei giovanissimi e dei bambini a causa di un evidente difetto: gli intermezzi con i direttori di orchestra, messi li per spiegare, spezzano troppo il ritmo e rendono, per i bimbi appunto, fastidiosa l'attesa fra una animazione e l'altra. Discorso diverso per i più grandi: non si può che rimanere affascinati da un cartone animato che ripropone la musica classica ai più alti livelli servita da cartoni di alta qualità. E' un capolavoro il "corto" di Topolino apprendista stregone, tanto da sembrare veramente "magico".

Luchi78 31/08/11 11:58 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Ambizioso ma prolisso, l'esperimento per eccellenza di casa Disney può entusiasmare solo a tratti, ma alla lunga stanca e annoia un po'. Inoltre, il fatto che manchi un filo conduttore reale (escluso quello che lega opere sinfoniche ad immagini e colori) lo rende sicuramente più gradevole a chi ha una passione innata per la musica classica o l'animazione pura e semplice. Visto una volta, per completezza, può bastare.

Rigoletto 14/11/11 18:25 - 1667 commenti

I gusti di Rigoletto

Gran cartone Disney, anche se non il mio preferito. Paga, sotto certi aspetti, il fatto di non essere una storia con un filo logico che lega una scena all'altra, ma ha il grandissimo merito di cacciare fuori dal recinto delle cose culturali "per pochi adepti" la musica classica rendendola fruibile a tutti, inclusi i bambini. Un'opera ambiziosa, divulga la cultura. Da non perdere. ****
MEMORABILE: La Notte sul monte Calvo.

Belfagor 18/01/12 19:07 - 2645 commenti

I gusti di Belfagor

Combinazione sinestetica fra musica classica e animazione, è una successione di di diverse possibili combinazioni fra suono e immagine, decisamente innovativa per l'epoca. Non essendovi un vero filo conduttore, è inevitabile che vi siano degli squilibri fra le sequenze, ma per fortuna quelle buone (la Toccata e Fuga, La sagra della primavera, la Danza delle ore) sono in netta maggioranza. Simpatica l'idea della colonna sonora, divertente il celebre episodio dell'apprendista stregone. Capolavoro a sé l'epilogo ("Una notte sul Monte Calvo").
MEMORABILE: L'evoluzione della vita sulla terra che sembra anticipare 2001; L'intera sequenza finale con l'inquietante demone Chernabog.

Il Gobbo 1/01/13 15:24 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Ogni valutazione dovrebbe partire da un numero (o meglio, da una data): 1940. Giudicato con quella informazione in mente, il film è stupefacente sotto ogni punto di vista, avanzatissimo nella concezione e persino in alcuni contenuti (il rigore - sulla base delle conoscenze di allora - dell'evoluzione terrestre... ), pazzesco nella sincronizzazione fra disegno e musica. Pietra miliare.

Furetto60 10/05/13 11:44 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Osannato capolavoro, traduce in immagini celeberrimi brani di musica classica secondo una variegata selezione, abbinando riferimenti storici, mitologici, fantastici o, appunto, puramente fantasiosi, non tralasciando accenni ironici quando non addirittura comici. Una goduria per la vista e l’udito di grandi e piccini da varie generazioni. Imperdibile.
MEMORABILE: La storia dell’apparizione della vita sulla terra fino all’estinzione dei dinosauri; L’apprendista stregone; La danza delle ore.

Rambo90 29/01/14 16:13 - 6912 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei grandi capolavori di Walt Disney, che decide di rischiare creando un'opera che fonde musica e immagini animate quasi sempre in maniera perfetta. Alcuni segmenti sono indimenticabili come il celebre apprendista stregona o la danza delle ore, ma il mio preferito resta il notevolmente lugubre (considerato il pubblico di riferimento) finale sul Monte Calvo. Animazione eccezionale, musiche ben scelte. Forse il lungometraggio Disney più adatto agli adulti.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Stelio 23/04/14 08:56 - 384 commenti

I gusti di Stelio

Meraviglioso esempio di arte figurativa moderna, il film in realtà applica una massima che esisteva dai primi corti animati: l'associazione con la musica. Di nuovo c'è l'abbinamento ai grandi classici, ma gli accompagnamenti musicali (non cantati) tipici dell'animazione occidentale sono di stile classico (anche se composti da moderni). Esteticamente sublime, reintepretazioni libere dei luoghi immaginati da Beethoven e Tchaikovsky. Difficile trovare un difetto, forse una lieve incoerenza tra le parti più crude e quelle più fanciullesche.
MEMORABILE: L'accoppiamento tra La notte sul Monte Calvo e l'Ave Maria nella parte finale del film.

Giacomovie 28/06/14 22:31 - 1369 commenti

I gusti di Giacomovie

Il titolo è appropriato con la natura del film: si ha un fantasioso abbinamento tra musica e immagini, con idee brillantissime e uno sfavillante incanto di colori. I brani musicali sono tra i più popolari della musica sinfonica e tra essi spicca l’intera Sinfonia n. 6 “Pastorale” di Beethoven. Grazie alla perfetta fusione di due forme artistiche, è un film immortale da immortalare nella propria videoteca. Il solo difetto, per i comprensibili limiti tecnici del 1940, è l’audio troppo grezzo del suono delle esecuzioni.

Taxius 4/05/15 23:57 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Magico lungometraggio di Disney che mescola i cartoni animati alla musica classica. Nonostante la lunghezza e la quasi totale assenza di dialoghi il film non stanca mai; anzi, cattura lo spettatore dall' iniziio alla fine. Tra i vari episodi, tutti molto belli, il migliore e più famoso è sicuramente quello con Topolino, mentre gli episodi dei dinosauri e del monte Calvo a tratti risultano veramente inquietanti. Un vero capolavoro che merita di essere ricordato anche per il grande coraggio che ebbe Disney nel crearlo.

Alex75 22/12/15 09:36 - 744 commenti

I gusti di Alex75

Coraggiosa sperimentazione disneyana, rimasta forse inevitabilmente un unicum, che eleva il cinema d’animazione a sublime arte poetica, traducendo in immagini alcuni capolavori della musica classica, attingendo a temi inconsueti e “adulti”, come la scienza e la mitologia (resi accessibili anche ai più piccoli), con risultati suggestivi e a volte commoventi (come nella sequenza finale, tanto più struggente se si pensa a quello che stava passando il mondo nel 1940).
MEMORABILE: Le numerose coreografie animate; L’apprendista stregone; L’evoluzione della Terra; La notte sul Monte Calvo e l’Ave Maria.

Il ferrini 22/08/16 23:15 - 1918 commenti

I gusti di Il ferrini

Certamente, a oggi, il film Disney più coraggioso e sperimentale. Questo - ahimé - non implica necessariamente che l'operazione sia completamente riuscita; infatti non mancano alcuni momenti di stanca, ma nel complesso è un lavoro ammirevole. Indimenticabile la sequenza dei funghetti che danzano sullo schiaccianoci di Tchaikovsky, perdibili invece i dinosauri della Sagra della primavera. Nonostante i difetti resta il film d'animazione più importante della Storia.

Von Leppe 28/01/19 13:08 - 1115 commenti

I gusti di Von Leppe

Un concerto che la Disney illustra con i suoi disegni animati. Nel 1940, quando il cinema era dominato dal bianco e nero, questa fantasia di colori dev'essere stata davvero notevole. Le parti migliori sono sicuramente le più oscure: “L'apprendista stregone”, con Topolino; “La sagra della primavera”, in cui viene narrata la nascita della vita sulla Terra; ma soprattutto “La notte sul Monte Calvo”, dove si scatena il male e tra le creature diaboliche ci sono le arpie che aggrediscono lo spettatore con i loro seni muniti di capezzoli.

Noodles 16/02/20 23:24 - 1282 commenti

I gusti di Noodles

In questo terzo classico, Disney raggiunge vette tecniche straordinarie e una visionarietà a cui arriva grazie a una sperimentazione incredibile. A livello visivo funziona tutto al meglio. A livello di intrattenimento però è una noia mortale. Non c'è una storia quindi bisogna lasciarsi andare alle immagini. E dopo un po' l'attenzione cala. L'episodio migliore è quello dei dinosauri. Da vedere perché è un classico famosissimo, ma occhio alle delusioni. Per adulti.

Giùan 30/06/20 09:50 - 3495 commenti

I gusti di Giùan

Terzo classico Disney (dopo Biancaneve e Pinocchio), il "concert feature" (come recitava uno dei titoli di lavorazione) esprime pienamente le ambizioni del suo "smisurato" autore, a cui evidentemente il target d'elezione (quello dei più piccoli) cominciava a star stretto. Se il live action e l'accostamento tra immagini e musica classica risultan qua e là forzosi e ingenui, come in generale alternante il carattere episodico del film, non si può non dar merito all'avanguardismo dell'opera. "Spaventosamente" bello il segmento biologico-preistorico commentato da La sagra della primavera.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Cat39 • 25/08/08 01:40
    Disoccupato - 4 interventi
    Sul finire degli anni trenta il personaggio di Topolino stava subendo un calo di popolarità presso il pubblico del cinema. I cartoni di Paperino stavano surclassando quelli di Topolino, da cui erano nati come spin-off, e si stavano dimostrando più popolari e redditizi. La fama del personaggio stesso veniva eclissata da quella di Paperino ma Walt Disney non aveva nessuna intenzione di abbandonare il suo personaggio preferito. Preparò dunque un cartone speciale che sarebbe stato presentato come quello del ritorno di Topolino: L'Apprendista Stregone (The Sorcerer's Apprentice), totalmente muto ad eccezione del brano di musica classica composto da Paul Dukas. Gli scrittori del cartone proposero inizialmente il nano Cucciolo di Biancaneve come protagonista, ma Disney insistette per usare Topolino.

    Mentre, nel 1938, iniziava la produzione dell'Apprendista Stregone, Walt incontrò il famoso direttore d'orchestra Leopold Stokowski in un ristorante di Hollywood. Stokowski si offrì di registrare la colonna sonora gratuitamente e mise insieme 100 dei migliori musicisti di Los Angeles per registrare la musica del cartone in doppia bobina.

    Gli animatori lavorarono duramente per rendere l'Apprendista Stregone una delle opere più ambiziose che avessero mai creato. Fu prestata la massima attenzione a ogni dettaglio. Topolino fu ridisegnato dall'animatore Fred Moore per dare alla sua figura un maggior peso e volume, inoltre ai suoi occhi furono date pupille così da renderlo maggiormente espressivo.

    Tutti questi eccessi avevano il loro costo e il prezzo del film arrivò a 125.000 dollari, un prezzo che Roy e Walt Disney sapevano di non poter sopportare: al tempo i cartoni prodotti dalla Disney costavano all'incirca 40.000$, 10.000$ in più di quelli prodotti dalle altre compagnie. Su suggerimento di Stokowski si decise di inserire l'Apprendista Stregone in una sinfonia con altre sequenze animate musicate tra cui, appunto, l'Apprendista Stregone. Venne dunque ingaggiato il compositore e critico musicale Deems Taylor per introdurre ogni episodio con una narrazione e dare continuità all'opera, cui fu infine attribuito il titolo di "Fantasia" (originariamente il titolo era "The Concert Feature").

    Il mago del cartone si chiama Yen Sid che, letto al contrario, diventa Disney.
  • Discussione Zender • 8/01/10 16:02
    Consigliere - 45060 interventi
    Dice Galbo sull'apprendista stregone:

    Fa parte del lungometraggio Fantasia ed è unanimemente considerato uno dei vertici dell’animazione Disney. Topolino interpreta l’assistente di un mago (Yen Sid che letto al contrario diventa Disney) che cerca di carpire i poteri del potente padrone finendo per cacciarsi nei guai. Il mediometraggio è caratterizzato da una grafica e una tecnica di animazione di altissimo livello ma quello che più colpisce è sicuramente la forte compenetrazione tra musica ed immagini che ne fanno un vero e proprio punto di riferimento nel genere.
  • Homevideo Gestarsh99 • 20/09/11 00:56
    Scrivano - 18400 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Walt Disney Studios Home Entertainment:



    DATI TECNICI

    * Formato video 1,33:1 1080p
    * Formato audio 5.1 DTS: Italiano Tedesco Greco Turco Arabo
    7.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Inglese NU Tedesco Turco Greco Arabo
    * Extra Commenti Audio dello storico Disney Brian Sibley
    Il museo della famiglia Disney
    Galleria d'Arte interattiva
    Il diario di Shulteis
  • Curiosità Fabbiu • 12/10/11 10:52
    Portaborse - 663 interventi
    De l'apprendista stregone, famosa è la scena in cui Topolino (apprendista stregone) in preda al panico afferra un ascia e distrugge la scopa; questa scena è vista attraverso delle ombre sul muro; è stata una scelta secondaria, rielaborata in un secondo momento; inizialmente le bozze dei disegnatori vedevano "lo scontro" dal vivo (cioè non attraverso le ombre) forse perchè ritenuta una violenza non necessaria, si è decisa di lasciarla perdere. Quei pochi secondi di combattimento, si possono vedere in alcuni schizzi non ancora colorati, come "finale alternativo", nei contenuti speciali del primo disco del dvd "Topolino star a colori VOL. 2 "
  • Homevideo Xtron • 8/11/14 16:37
    Servizio caffè - 1921 interventi
    Un'immagine dall'ottimo bluray DISNEY

    Durata 2h04m28s (immagine a 1.40.35)

    Ultima modifica: 8/11/14 16:43 da Zender
  • Discussione Impi3gato • 25/12/15 02:08
    Galoppino - 9 interventi
    Hanno appena passato su rai 2 questo film. Che dire, un capolavoro.
  • Discussione Alex75 • 14/06/16 17:43
    Call center Davinotti - 658 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Dice Galbo sull'apprendista stregone:

    Fa parte del lungometraggio Fantasia ed è unanimemente considerato uno dei vertici dell’animazione Disney. Topolino interpreta l’assistente di un mago (Yen Sid che letto al contrario diventa Disney) che cerca di carpire i poteri del potente padrone finendo per cacciarsi nei guai. Il mediometraggio è caratterizzato da una grafica e una tecnica di animazione di altissimo livello ma quello che più colpisce è sicuramente la forte compenetrazione tra musica ed immagini che ne fanno un vero e proprio punto di riferimento nel genere.


    Tra l'altro, l'Apprendista Stregone è diventato, con gli anni, una delle più popolari e diffuse rappresentazioni iconografiche di Topolino (superato, forse, solo dal Mickey Mouse prima maniera con i calzoncini rossi).
  • Curiosità Fauno • 15/01/18 01:42
    Compilatore d’emergenza - 2602 interventi
    Dalla collezione cartacea Fauno, un flanetto del film:

  • Curiosità Fauno • 10/12/18 23:33
    Compilatore d’emergenza - 2602 interventi
    Dalla collezione cartacea Fauno, un altro flano del film: