Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RIVELAZIONI DI UNO PSICHIATRA SUL MONDO PERVERSO DEL SESSO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/8/09 1:40 - 4467 commenti

Cialtronesco oltre ogni immaginazione. Curioso reperto di un cinema infimo, comunque possibile negli Anni Settanta. Di un film inaccettabile (con troppe facce esaltate come da stile polselliano) resta accettabile il volto finto-candido di Mirella Rossi, rimane memorabile il ruolo della Mancini (donna con cospicuo attributo maschile) e non si dimenticano i lunghi minuti in cui la Gonella, sorprendentemente, resta completamente vestita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ruolo della Mancini.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 9/11/07 18:18 - 3875 commenti

Esperienza psichedelica e allucinata che lascia interdetti per via della presunta concretezza scientifica data dall'esposizione di dialoghi sui generis. Caratteristica, quest'ultima, di Polselli, che qua affronta una serie di "deviazioni" in maniera spettacolare, divertente e segmentata. Ogni turba psicologica ha una sua ripercussione sull'attività sessuale di un gruppo di personaggi, radunati al cospetto d'un esperto della materia. La faciloneria della trattazione va di pari passo con le aberrazioni analizzate, ma ci si diverte parecchio.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 27/5/12 17:15 - 3011 commenti

Come far sembrare Laurenti un Billy Wilder? Citofonare Polselli! Titoli promettenti, poi però il grado-zero del cinema (o lo zenit dell'anti-cinema?). Non bastasse Ravaioli professore, la rappresentazione delle sue autorevolissime conferenze non merita neppure la qualifica di amatoriale, nessuno prova a recitare e gli insert peggiorano la situazione se possibile (l'orgiona con schitarrate alla Alberto Radius non passa più nemmeno con l'avanzamento veloce).
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 7/8/12 20:32 - 5737 commenti

Il sesso, croce e delizia dell’infelice genere umano… La pseudo-inchiesta di Polselli sulle aberrazioni sessuali, non priva di seppur minime note eziologiche, è illustrata con stile eclettico e fantasioso, alternando registri da commedia scollacciata, dramma erotico, flash allucinati, aree di pura sexploitation ed inserti hard. Le musiche dell’immagnifico M° Riverberi scandiscono i vari passaggi e nei titoli di testa si riassapora il fascino vintage di un artigianato italico oggi perduto per sempre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’uomo-cane; la madre che si masturba con i peluche; Bonini superdotato; la coprolalia.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 13/8/07 11:50 - 1495 commenti

Cercare di trovare un filo logico alla matassa messa sul piatto da Polselli è impresa che va al di là delle mie capacità... Qua e là si sorride, sentendo battute improbabili pronunciate però con la massima serietà possibile, e viene da chiedersi quanto il regista ci giocasse e quanto invece fosse convinto. Sulle scene hard presenti nella seconda versione si può dire che sono del livello del resto del materiale: imbarazzanti.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Schramm 21/11/07 15:56 - 2339 commenti

Come comportarsi davanti a un disarmante errore della natura cinematografica simile? Ridere? Sbadigliare? Esaltarsi? Atterrirsi? Sdegnarsi? Meravigliarsi? Tenere un atarassico distacco? Provare invidia? Tutto questo insieme? Inutile ogni mot(t)o davanti a un'entità filmica sfuggente e indefinibile. Un Noi e l'amore ante-litteram, ma con intenti ben più azzardati ed esiti assai più impattanti. Curioso che il Caligola brassiano ne abbia passate di ogni fino a rischiare l'urna cineraria e questo sia praticamente passato indenne. Isarco mit uns!
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 10/6/08 18:16 - 7042 commenti

Dopo i titoli di testa tutti da ridere o quasi (sono la cosa più divertente del film), ecco poi iniziare una pellicola che cerca di presentare sotto veste scientifica (ma per piacere!!!) una serie di aberrazioni sessuali di varia natura che si susseguono l'una all'altra. Tanta volgarità, qualche scena hard qua e là assolutamente gratuita e noia e ridicolo (involontario o meno non importa) che regnano sovrani. Di una pochezza sconcertante e mortificante. Da sganasciarsi dal ridere la frase finale pronunciata dallo psichiatra. Ancora rido. Ah ah ah!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa e la battuta finale. Una perla imperdibile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 29/12/10 20:30 - 3112 commenti

Uno dei capisaldi del trash italico Anni Settanta: un'orripilante sequela di scene erotiche eroticamente disgustose e perversioni di vario tipo, legate fra loro da una risibile tramina da pseudo film-inchiesta. Confezione di agghiacciante squallore e come se non bastasse l'accumulo di accoppiamenti (perversi e non) seppellisce sotto un mare di tedio qualche godibile spunto di involontaria comicità (vedi sotto). Orribili gli inserti hard, ma non è che il resto del film sia molto meglio. Repellente, per usare un eufemismo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'uomo col ferro da stiro.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 11/12/14 12:53 - 2928 commenti

Punta massima (o minima, secondo le aspettative) del cinema di Polselli. Il titolo appare alquanto esplicativo del soggetto, quindi le famose "psichiatriche rivelazioni" non sono altro che una scusa per dar vita a una carrellata pornografica a episodi in cui sono mostrate tutte le deviazioni della moderna sessualità (pur con qualche enfatizzazione e cliché: la discoteca, per esempio, è definita "tempio del sesso"; di lì un'orgia). Dialoghi grotteschi e situazioni fin troppo risibili, tuttavia riconosco al regista lungimiranza e coraggio.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Capannelle 11/8/09 15:31 - 3575 commenti

Al top del trash, a livelli infimi come regia e qualità generale. Neanche ci si vergogna di inserire spezzoni hard fotografati male e chiaramente posticci. Il fatto poi di presentare il tutto come documentario scientifico (con lo psicologo Jung spacciato per Yang) è ridicolo ma non deve stupire, per quel periodo. Una bella vaccata quindi, con le solite orgie e ragionieri superdotati ma che consegna alla storia i titoli dei pezzi scandalistici e un paio di frasi epiche. Ci sono anche i sosia della Ferilli e di Haber (alto e capelluto).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La frase finale ("Siamo dei poveri esseri finiti che tentano di camminare verso l'infinito"), del tutto fuori luogo dopo 90 minuti di boiate.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 12/12/14 19:22 - 1360 commenti

Probabilmente il mix predicatorio-voyeuristico nasce dalla fosca e ipocrita rivista "Cronaca vera", in special modo la rubrica "I misteri del sesso". Ambientato in orrende case con dipinti osceni ha, come unico scopo, screditare il filone pornoscientifico. Un impalato Ravaioli illustra a casaccio vari casi di perversioni ma è semplicemente una sagra del pube peloso e poco altro. Subdolo, non fa nemmeno ridere come reperto spazzatura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Donna zoofila fa sesso con asino di pelouche: no comment...
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

G.Godardi 26/8/07 16:42 - 950 commenti

Col pretesto di un seminario di psicologia, si sciorinano, visualizzandole in brevi storielle, una svariata tipologia di perversioni-deviazioni sessuali. Si va dalla zoofilia alla necrofilia, dal sadismo al masochismo e poi omosessualità, coprolalia, feticismo e chi più ne ha più ne metta. Poverissimo di budget, è un film piuttosto indeciso sulla strada da prendere, che parte dal film-inchiesta e finisce quasi in farsa boccacesca. Tutto ciò è ancora più accentuato dalla versione con inserti hard, la quale offre una lunga orgia interminabile. Curioso, ma noioso.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Mco 1/4/14 18:55 - 2086 commenti

Film che impazzava sulle tv private d'antan e che giunse anche in vhs, pronto per essere preso d'assalto da chi fremeva all'idea di potersi gustare un film "serio" con inserti hard. Che Polselli lambisse il genio non è storia di adesso, ma veder rappresentate le parafilie introdotte da spiegazioni e commenti "colti" costituisce emozione da provare. Prima del Freudstein di Fulci passate a trovare il dottor Froodman per qualche lectio magistralis d'altro genere...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sequenze di zoofilia e feticismo.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Lucius  30/5/11 23:25 - 2752 commenti

Il linguaggio filmico in relazione all'argomento trattato oggi appare desueto. Il regista non poteva immaginare che Madonna avrebbe fatto molto meglio col suo libro Sex, aggiungendo alcune perversioni (da questi dimenticate nella sua lunga carrellata). Tedioso, inizia bene poi vira nell'hard più gratuito e insistito a cui dà troppo spazio rispetto al narrato. Tralascio i clichè e l'ironia fuori luogo, (essendo il film datato la cosa ci sta), ma il fine ultimo qual è? Con musiche che sembrano riciclate dalle comiche del passato... Imbarazzante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il lungo godimento di lei con un loop che si ripete all'infinito, rendendo l'orgasmo stellare, ma artificiale.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Fauno 10/11/10 17:33 - 1822 commenti

Forse il tono leggermente satirico presente in alcuni personaggi, specialmente nel gay col clistere e nella prostituta, potrebbe stancare o suonare come una presa in giro, ma il lungo inserto hard, il crescendo finale e una rivelazione che non avevo mai sentito in un contesto del genere e in un modo così diretto, mi hanno letteralmente fatto voltar pagina su tanti capisaldi mentali assolutamente sbagliati che avevo. Una rivoluzione totale! L'ho ringraziato da vivo, ora confermo che il suo spirito in me non morirà mai. Grazie Renato, sarai sempre unico!
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Stefania 22/12/10 22:59 - 1600 commenti

Tutto quello che non sapevamo sul sesso, e neppure ci sognavamo chiedere, quanto meno non ad un soggetto improbabile come lo psichiatra polselliano! E sbagliavamo! Il tipo è divertente: nessuna perversione immaginabile sfugge al suo impeto classificatorio. E' un geologo: estrae dal sottosuolo dell'inconscio le deviazioni sessuali, le ripulisce dal fango dell'ignoranza e del pregiudizio, ne acclara origini e cause, poi le espone, ben rilegate, sulle mensole del suo borghesissimo studio kitsch! Nel 1973, forse tutto ciò aveva ancora un perché...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa, quella roulette impazzita che si ferma sui ritagli di riviste che illustrano casi di cronaca incentrati su perversioni assortite.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Giacomovie 17/9/09 22:00 - 1319 commenti

Tutto quello che non avete mai immaginato sul sesso ve lo mostra Polselli. Scomoda Jung e Kinsey per dare l'illusione di un'analisi medica seria. Usa termini scientifici come zoofilia diretta e traslata, gerontofilia, necrofilia ecc., ma le argomentazioni psicologiche diventano il pretesto per mostrare sesso ai limiti del trash. Per cercare di spiegare alcune anomalie psichiche a volte si sfiora il paradosso comico. Il materiale erotico abbonda (ampia la carrellata di nudità) ma viene inquinato da intermezzi hard evitabili. *½
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Ronax 6/9/12 7:21 - 834 commenti

Un serioso Ravaioli discetta di necrofilia, feticismo, zoofilia (“diretta” o “traslata”, si badi), gerontofilia e altre amenità mentre sullo schermo si succedono deliranti scenette volte ad illustrare la casistica sopra citata. Presentato nel 1973 e riproposto anni dopo con inserti hard che lo rendono ancora più sfilacciato e incomprensibile, il film è polsellianamente depurato da ogni parvenza di senso e di logica, nonché affollato da volti maschili agghiaccianti e da un ricco ma scialbissimo comparto femminile. Ci fosse almeno la Calderoni!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le esilaranti metafore "poetiche" con cui l'uomo maturo dà il benservito alla sua giovane amante gerontofila.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Metakosmos 31/3/16 8:55 - 154 commenti

Attraverso una narrazione seriosa e pseudo-scientifica ci viene presentato un repertorio di casi umani al limite soggetti a determinate parafilie sessuali: il risultato è quanto di più spudorato e volgare possa esserci (ci sono anche degli inserti hardcore inseriti senza alcuna logica consequenziale). Gli innumerevoli momenti comici involontari rendono il film un'esperienza estremamente esilarante ma ci fanno allo stesso tempo domandare come possa essere stata possibile la realizzazione di una tale pellicola. Divertentissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Scoprendo shockata le mostruose dimensioni del partner: "Nessuna donna ti può ricevere, sei bestiale!".
I gusti di Metakosmos (Giallo - Horror - Western)

Bullseye2 28/7/16 23:57 - 61 commenti

Frullatone di pseudo-psicologia da mercato rionale, storie da riviste alla Cronaca Vera, farneticazioni da documentario sexy a bagno nell'acido lisergico: signori, Polselli realizza qui il suo capolavoro. Non è da tutti offrire tale sconsiderata odissea nel delirio puro: zoofilia, gerontofilia, necrosadismo... tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso (deviato) ma non avete mai osato chiedere ha una risposta nell'opera polselliana. Dopo aver visto questo film nulla sarà più come prima.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il necrosadismo.
I gusti di Bullseye2 (Erotico - Poliziesco - Western)