Police Station - Turno di notte

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Markvale 28/08/11 11:44 - 143 commenti

I gusti di Markvale

Misconosciuto ma efficace poliziesco in cui la violenza urbana sconfina presto e volentieri nell'orrorifico. Il film si divide fra le imprese di un brutale assassino e la descrizione - che non lascia molto spazio all'immaginazione - del sottobosco ripugnante e perverso della L.A. notturna. Le dosi di ultraviolenza sono scioccanti mentre la caccia all'uomo è sostenuta da un ritmo notevole. Un gioiellino del cinema trash che i cultori del genere dovrebbero riscoprire...

Crusow92 3/03/14 18:19 - 19 commenti

I gusti di Crusow92

È una Los Angeles cruda, sporca e tristemente vera quella dipinta da Sherman in questo poliziesco metropolitano in cui la caccia a un sadico assassino di prostitute serve da spunto per mostrare le più nascoste perversioni che durante la notte emergono dai più disparati individui. Regia senza fronzoli, ottimo ritmo e attori convincenti sono inseriti nella splendida fotografia "ottantiana" di John Alcott.
MEMORABILE: Lo spietato e sadico personaggio di Ramrod; I clienti di Principessa.

Tomastich 8/06/14 22:53 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Action-poliziesco urbano basato sul mondo della prostituzione. Se i Motley Crue nel 1983 scrissero in versi la violenza di Hollywood ("You're in danger and this is my town, this is Hollywood"), Gary Sherman la mise sul grande schermo l'anno precedente. Tra i neon-boulevard, ragazzine con buchi sugli avanbracci, luce e buio c'è da risolvere un caso che coinvolge papponi e prostitute. Caso risolto, Hollywood ringrazia... per 5 minuti naturalmente.

Herrkinski 15/08/14 03:54 - 5292 commenti

I gusti di Herrkinski

Per l'affascinante fotografia notturna e le tematiche di violenza e degrado urbani, il film s'inserisce idealmente a fianco di lavori analoghi del periodo diretti da Lustig, Friedkin, Carpenter o J. Lee Thompson; Sherman non è così incisivo ma confeziona comunque un bel lavoro, grazie a una regia solida e a un cast convinto, su tutti il cattivissimo Hauser (che però era meglio se non cantava il tema della OST). Violenza abbastanza esplicita, ritmo scorrevole, trama risaputa ma risolta con efficacia, anche grazie a un finale bello teso. Buono.

Daidae 10/12/16 20:49 - 2762 commenti

I gusti di Daidae

Sherman, regista che non ho apprezzato nel fiacco Lisa, qui dà il meglio di sé e ci regala un ottimo poliziesco con venature "noir". Pur senza mostrare violenza eccessiva riesce a trasmettere suspence e il film non annoia neppure per un minuto. Wings Hauser, attore discontinuo, qui fa una prova magistrale col suo personaggio (un odioso e violento maniaco). Difetti del film? Solo uno: la ridicola scena col vecchietto orientale. Per il resto è perfetto.
MEMORABILE: Il calcione in faccia al poliziotto che con la faccia rompe il finestrino! In negativo: il vecchietto e le sue ridicole mosse.

Nicola81 2/10/17 12:34 - 2007 commenti

I gusti di Nicola81

Non eguaglia lo spessore qualitativo dei migliori polizieschi metropolitani, ma è comunque un robusto film di genere. La caccia a un sadico sfruttatore, raccontata con ritmo e senza fronzoli, viene utilizzata per mostrarci in tutto il suo squallore notturno la città di Los Angeles con il suo sottobosco di prostitute, criminali e pervertiti di ogni sorta, che un distretto di frontiera cerca di arginare come può. Violenza esplicita ma non disturbante, attori (a me sconosciuti) ben calati nei rispettivi ruoli, splendida fotografia di John Alcott.
MEMORABILE: Lo scontro finale.

Jena 11/11/17 15:17 - 1219 commenti

I gusti di Jena

Raramente si è vista al cinema una rappresentazione più realistica del marciume, della squallore e della corruzione della città, vera bolgia dantesca di prostituzione e violenza (forse solo nel meraviglioso Cruising di Friedkin). Sherman è bravissimo soprattutto nella prima parte, poi perde un po' colpi allungando troppo il brodo. Hauser è perfetto come folle sadico (durissimo l'omicidio della prostituta, "argentiana" la scena finale della tortura), molto meno il suo avversario, il bolso Swanson. Ottime le musiche.

Gestarsh99 10/11/19 17:06 - 1335 commenti

I gusti di Gestarsh99

Il mondo della Hollywood notturna non è tutto rose e fiori, lustrini e macchinoni, boulevard opalescenti, verdoni a fiumi e porco divertimento. Sotto l'appariscenza perlacea e il barbaglìo dei neon ristagna la melma in cui si rotola quel bestiario suburbano tanto noto a Friedkin e Scorsese. Magnaccia inghingherati, squillo d'alto e basso bordo e agenti imbranati licenziabili in tronco scaldano un poliziesco violento in cui interpreti e situazioni sanno frequentemente di artificioso o discorde, con un approccio dolcificato alle perversioni che manda in farsetta ogni coerente stesura drammatica.
MEMORABILE: L'assassinio della squillo, percossa e stuprata con la gruccia di metallo; L'imperdonabile fuga del sadico pappone (Ramrod) catturato un attimo prima.

Bullseye2 4/04/20 03:28 - 92 commenti

I gusti di Bullseye2

Solidissimo thriller poliziesco di serie B ma ben diretto e interpretato, dalle atmosfere che molto devono a quelle del cinema di Scorsese e Ferrara. Sherman riesce a rendere perfettamente il clima di orrore, violenza e degrado legato al giro della prostituzione senza mai calcare la mano sull'eccesso e sulle componenti exploitation. Ottimo il cast, con una eccellente Hubley nel ruolo di una umanissima prostituta, così come la performance di Hauser. Un ottimo noir urbano tetro e pessimista marcatamente anni Ottanta poco noto ma da recuperare.

Rambo90 29/10/20 03:15 - 6435 commenti

I gusti di Rambo90

Un bel poliziesco teso e violento, con qualche punta di grottesco negli incontri che Principessa farà durante la notte (insuperabile il vecchietto nella bara). La trama è semplice e lineare ma proprio per questo si fa via via più incalzante, con una rappresentazione che non fa sconti sul degrado notturno delle strade americane. Molto brava la protagonista a cui si contrappone un Hauser perfettamente sadico e folle. Bello l'inseguimento finale. Notevole.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Buiomega71 • 3/03/14 19:57
    Pianificazione e progetti - 22102 interventi
    Crusow92 ebbe a dire:
    Non credo si una questione di violenza superata, anche perchè la violenza di cui stiamo parlando, cioè quella fisica, non è presente se non in una quantità media/normale. Quello che è violento nel film è appunto l'atmosfera, il degrado notturno di una Los Angeles zeppa di perversioni e abitata da individui "normali" ma che il film dipinge in maniera squallida, qui entra in scena la seconda "violenza" del film, ovvero quella rappresentata da Principessa, prostituta madre che incontra clienti di tutti i tipi e papponi desiderosi di guadagnarci grazie ai suoi servizi, terza violenza del film, Il "Pappone Ramrod, un pazzo misogino razzista che picchia e mutila a morte prostitute. Quello che voglio dire è che il film non mostrando praticamente mai questo tipo di scene, riesce comunque a farti percepire la violenza grazie all'atmosfera cittadina. Non so se mi sono spiegato :)

    Perfettamente, Crusow

    A volte la violenza suggerita (o solo odorata nell'atmosfera) e ben più feroce di quella grafica e rappresentata (che poi, magari, scade nel baracconesco)

    Un esempio su tutti, il cinema di Haneke, per dire, con le dovute differenze...

    Per farti un altro esempio, una delle scene che più mi ha disturbato e in Cuori in Atlantide, quando il bulletto rompe il braccino alla bambina soprannominata "Gerberina", e non si vede nulla, ma e l'atmosfera e per come Hicks ha girato quella scena

    Ho capito perfettamente il tuo pensiero, e condivido appieno
    Ultima modifica: 3/03/14 20:38 da Buiomega71
  • Discussione Schramm • 3/03/14 20:38
    Risorse umane - 6724 interventi
    Crusow92 ebbe a dire:
    Non credo si una questione di violenza superata, anche perchè la violenza di cui stiamo parlando, cioè quella fisica, non è presente se non in una quantità media/normale.

    oltretutto quest'impressione la ebbi nel 1986, parliamo di circa 30 anni fa. quindi di violenza superata non si può comunque decisamente parlare... :)

    Crusow92 ebbe a dire:
    Quello che è violento nel film è appunto l'atmosfera, il degrado notturno di una Los Angeles zeppa di perversioni e abitata da individui "normali" ma che il film dipinge in maniera squallida, qui entra in scena la seconda "violenza" del film, ovvero quella rappresentata da Principessa, prostituta madre che incontra clienti di tutti i tipi e papponi desiderosi di guadagnarci grazie ai suoi servizi, terza violenza del film, Il "Pappone Ramrod, un pazzo misogino razzista che picchia e mutila a morte prostitute. Quello che voglio dire è che il film non mostrando praticamente mai questo tipo di scene, riesce comunque a farti percepire la violenza grazie all'atmosfera cittadina. Non so se mi sono spiegato :)

    ok su ogni riga, ma vietarlo addirittura ai 18??
  • Discussione Buiomega71 • 3/03/14 20:40
    Pianificazione e progetti - 22102 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Crusow92 ebbe a dire:
    Non credo si una questione di violenza superata, anche perchè la violenza di cui stiamo parlando, cioè quella fisica, non è presente se non in una quantità media/normale.

    oltretutto quest'impressione la ebbi nel 1986, parliamo di circa 30 anni fa. quindi di violenza superata non si può comunque decisamente parlare... :)

    Crusow92 ebbe a dire:
    Quello che è violento nel film è appunto l'atmosfera, il degrado notturno di una Los Angeles zeppa di perversioni e abitata da individui "normali" ma che il film dipinge in maniera squallida, qui entra in scena la seconda "violenza" del film, ovvero quella rappresentata da Principessa, prostituta madre che incontra clienti di tutti i tipi e papponi desiderosi di guadagnarci grazie ai suoi servizi, terza violenza del film, Il "Pappone Ramrod, un pazzo misogino razzista che picchia e mutila a morte prostitute. Quello che voglio dire è che il film non mostrando praticamente mai questo tipo di scene, riesce comunque a farti percepire la violenza grazie all'atmosfera cittadina. Non so se mi sono spiegato :)

    ok su ogni riga, ma vietarlo addirittura ai 18??


    Per me il 18 ci stà tutto, non fosse altro per lo squallore e la vita delle puttane e per i loro clienti (ben più disturbanti di qualsiasi cervello sul muro)
  • Discussione Schramm • 3/03/14 20:43
    Risorse umane - 6724 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Per me rimane uno dei migliori del genere "nero metropolitano", insieme a Angel Killer

    gran film, quello. cultone. al cinema me lo slurpai due volte di fila, ne consumai la vhs e non mancai nemmeno i pochissimi passaggi tv che ebbe... ricordo soprattutto un turpiloquio over the top spassosissimo e dei personaggi di contorno pittoreschi a dir poco (gli amici di molly). dovrebbero decidersi a riesumarlo in dvd!!

    Buiomega71 ebbe a dire:
    Philadelphia Security

    anche questo mi piacerebbe rivederlo. in tv l'avevano sconciamente tagliato.
  • Discussione Buiomega71 • 3/03/14 21:04
    Pianificazione e progetti - 22102 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Per me rimane uno dei migliori del genere "nero metropolitano", insieme a Angel Killer

    gran film, quello. cultone. al cinema me lo slurpai due volte di fila, ne consumai la vhs e non mancai nemmeno i pochissimi passaggi tv che ebbe... ricordo soprattutto un turpiloquio over the top spassosissimo e dei personaggi di contorno pittoreschi a dir poco (gli amici di molly). dovrebbero decidersi a riesumarlo in dvd!!

    Buiomega71 ebbe a dire:
    Philadelphia Security

    anche questo mi piacerebbe rivederlo. in tv l'avevano sconciamente tagliato.


    In dvd, Angel Killer e stato editato per la 01, e il bello e che proprio tu me l'avevi fatto notare!
  • Discussione Schramm • 3/03/14 21:26
    Risorse umane - 6724 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Schramm ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Per me rimane uno dei migliori del genere "nero metropolitano", insieme a Angel Killer

    gran film, quello. cultone. al cinema me lo slurpai due volte di fila, ne consumai la vhs e non mancai nemmeno i pochissimi passaggi tv che ebbe... ricordo soprattutto un turpiloquio over the top spassosissimo e dei personaggi di contorno pittoreschi a dir poco (gli amici di molly). dovrebbero decidersi a riesumarlo in dvd!!

    Buiomega71 ebbe a dire:
    Philadelphia Security

    anche questo mi piacerebbe rivederlo. in tv l'avevano sconciamente tagliato.


    In dvd, Angel Killer e stato editato per la 01, e il bello e che proprio tu me l'avevi fatto notare!


    sì, ribattezzato angel e con visto di censura per tutti. probabilmente anche ridoppiato. mai presolo comunque. nel dubbio vorrei rivedere la vhs domo.
  • Discussione Buiomega71 • 3/03/14 21:34
    Pianificazione e progetti - 22102 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Schramm ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Per me rimane uno dei migliori del genere "nero metropolitano", insieme a Angel Killer

    gran film, quello. cultone. al cinema me lo slurpai due volte di fila, ne consumai la vhs e non mancai nemmeno i pochissimi passaggi tv che ebbe... ricordo soprattutto un turpiloquio over the top spassosissimo e dei personaggi di contorno pittoreschi a dir poco (gli amici di molly). dovrebbero decidersi a riesumarlo in dvd!!

    Buiomega71 ebbe a dire:
    Philadelphia Security

    anche questo mi piacerebbe rivederlo. in tv l'avevano sconciamente tagliato.


    In dvd, Angel Killer e stato editato per la 01, e il bello e che proprio tu me l'avevi fatto notare!


    sì, ribattezzato angel e con visto di censura per tutti. probabilmente anche ridoppiato. mai presolo comunque. nel dubbio vorrei rivedere la vhs domo.


    Il visto di censura PER TUTTI sui dvd non fà mai fede (vedi quello di Whore di Ken Russell, per dire), sono "farloccate", il più delle volte con dicitura Non destinato alla sala cinematografica

    Io ho la vhs della Domovideo

    Che sia ridoppiato non saprei, ma credo abbiano usato il master televisivo Rai, quando lo dettero a notte fonda su RaiUno

    Eppoi Angel e il suo titolo originale :)
  • Curiosità Buiomega71 • 10/03/15 17:17
    Pianificazione e progetti - 22102 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (martedì 14 febbraio 1990) di Police Station - Turno di notte:

  • Curiosità Zender • 25/05/15 18:14
    Consigliere - 43738 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film, con misteriosa doppia W lungo il boulevard...

  • Musiche Gestarsh99 • 12/11/19 16:01
    Scrivano - 15076 interventi
    Il ruvido e "rockblueseggiante" tema principale del film, composto dal musicista americano Joe Renzetti e cantato dall'attore e regista Wings Hauser, che nel film interpreta il personaggio di Ramrod, il sadico pappone ricercato dalla polizia:

    NEON SLIME