Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/06/07 DAL BENEMERITO HOMESICK
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 11/06/07 18:40 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Praticamente un remake del celeberrimo “Catene”, che declina i migliori elementi della sceneggiata napoletana (affetti e tragedie familiari, amore tradito, ironia, emigrazione, riscatto, sincera fede religiosa e immancabile lieto fine) affidati agli intensissimi Mario Merola e Angela Luce, entrambi impegnati in numerose esibizioni canore. Il viscido cattivone di turno è interpretato con efficacia dallo stesso Ciro Ippolito.

Renato 26/07/08 21:03 - 1648 commenti

I gusti di Renato

La sceneggiata napoletana con la S maiuscola. Ippolito dirige col suo solito stile semplice, quasi naive se vogliamo, ma senz'altro efficace per il suo pubblico di riferimento; ed a volte infila pure qualche finezza decisamente inaspettata. La musica è molto bella (almeno se si apprezza il genere) ed il film ha il pregio di mantenere esattamente quello che promette, senza sorprese né delusioni. Certo a carburare ci si mette un po', visto che nella prima mezz'ora ci sono almeno 3 canzoni, ma poi il film ingrana e giunge con passo più svelto al celebre finalone strappalacrime. Grande.

Mascherato 30/07/08 12:46 - 583 commenti

I gusti di Mascherato

Un film, un delirio. Ciò che, negli Anni Ottanta, passava il cineconvento era talmente brutto che, all'uscita, nelle sale, di Lacrime napulitane, Tullio Kezich ebbe a scrivere, su Panorama: "Che ci sia dietro la lezione di Fassbinder?". Avete letto bene! Noi Napoletani avevamo un Armin Muller-Stahl, o un Gottfried John, e gli abbiamo fatto fare 'O Zappatore. E che dire dell'Hanna Schygulla co' 'a pummarola 'ncoppa?

Daidae 9/07/09 02:11 - 3226 commenti

I gusti di Daidae

A me è piaciuto. Tipico melodramma napoletano che si regge sui due protagonisti, ottimi sia come attori che come cantanti (se vi piace la canzone napoletana, ovvio). La trama è mediocre ma regge, la parte migliore è poco dopo la metà del film. Ottimo cast e buona prova per Ippolito, qui presente anche come cattivo di turno.
MEMORABILE: Le telefonate bastarde.

Uomomite 26/07/09 07:52 - 174 commenti

I gusti di Uomomite

Gli elementi per una buona sceneggiata c'erano tutti: due grandi interpreti (Mario Merola e Angela Luce), o' fetentone, e' corna (presunte), l'emigrato che si strugge e sogna il sole di Napoli. Eppure qualcosa non funziona e il film non appassiona come dovrebbe. Probabilmente Ippolito ha voluto esagerare in raffinatezza, perdendo in mordente. Sterile, noiosetto ma non da buttare via.

Stubby 6/02/10 12:16 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Vederlo alle dieci di sera è un'impresa, ma il sabato mattina le cose migliorano. Sceneggiata in grande stile con un trionfo di esibizioni canore d'impatto. Trama telefonata ma che regge bene, bravo Ciro Ippolito veramente antipatico con quei stupendi capelli argentei. Lieto fine dopo una serie di disgrazie a catena. La tavolata a ferro di cavallo mi esalta sempre in quanto immancabile nei Merola's movie.
MEMORABILE: I so carne a macell...

Cotola 29/09/10 23:43 - 9176 commenti

I gusti di Cotola

A Napoli si dice: iss ess e o malamente che sono le archetipiche figure della sceneggiata di cui questo film rappresenta il trionfo di ogni topos. Dramma, lacrime, lieto fine con Merola protagonista assoluto, contornato da un cast di contorno partenopeo che avrebbe meritato miglior “fortuna”. Gli amanti del genere non possono mancarlo, gli altri (per il loro bene) è meglio che si astengano.

Arrapaho 20/09/12 10:44 - 18 commenti

I gusti di Arrapaho

Terribile. Ciro Ippolito destrutturalizza la sceneggiata napoletana dandone un guato naif che difatti distrugge il film; la scena simbolo di questo scempio la possiamo trovare nei primi minuti dove, alla comunione della figlia, Merola e company cantano per mezz'ora i classici napoletani, come in un musical qualunque. Si salva solo Merola che canta Lacrime Napulitane, vero grande momento del film. Diretto da Ippolito come se si trattasse di un videoclip, merita da solo 5 stelle. Ma nel complesso...

Tomastich 9/04/13 12:38 - 1258 commenti

I gusti di Tomastich

Napoli nel bene, Napoli nel male. Ippolito, subito dopo Alien 2 sulla Terra, produce una delle sceneggiate di maggior successo, complice anche le tantissime canzoni cantate da Merola e dalla Luce (durante il pranzo canteranno per circa 15-20 minuti di fila). La storia della sceneggiata è classica, a volte gli interni potrebbero rimandare a una piece teatrale di terza fascia. Per gli aficionados del genere e di Merola un vero e proprio must.

Faggi 31/01/19 23:08 - 1551 commenti

I gusti di Faggi

Ciro Ippolito e Mario Merola all'arrembaggio, tra Napoli e Nuova York, per la conquista di una quantità onorevole di luoghi comuni della sceneggiata napoletana. Tutto comincia tra i festeggiamenti, al suono di canzoni; procede tra malavita e storie di corna (vere o presunte è lo stesso); si conclude concentrandosi nella produzione di energia lacrimevole e zuccherosa. L'oggetto non esalta ma non è una boiata, le canzoni funzionano e ci sono dei passaggi (dei segmenti) curiosi, strani, di un realismo allucinato che non lascia indifferenti.
MEMORABILE: Il presepe; L'esibizione in tv di Angela Luce; Mario Merola a New York (la canzone).

Ciro Ippolito HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Alien 2 sulla TerraSpazio vuotoLocandina ArrapahoSpazio vuotoLocandina Uccelli d'ItaliaSpazio vuotoLocandina Pronto... Lucia

Siska80 29/05/20 11:33 - 4020 commenti

I gusti di Siska80

Almeno questa volta il film non prende la piega del tragico: la trama ricorda quella di Catene con Nazzari, ma l'accoppiata Merola-Luce si rivela azzeccata (i due se la cavano come attori e soprattutto hanno belle voci). Buono il cast di contorno (anche se Ippolito è troppo simpatico per la parte del viscido camorrista), finale scontato ma godibile.
MEMORABILE: La nonna proibisce a Assuntina di vedere sua madre cantare in tv.

Pessoa 13/02/22 04:54 - 2476 commenti

I gusti di Pessoa

Lacrima movie con una vicenda ad alto tasso di improbabilità che riprende una celebre sceneggiata napoletana. Il vero pezzo forte del film sono le frequenti canzoni interpretate dai due protagonisti, vedette indiscusse del genere, che però lasciano piuttosto a desiderare quanto a recitazione, tanto che la migliore del modesto cast resta una sanguigna Pupella Maggio. La sceneggiatura si mantiene sul popolare senza trovare momenti interessanti mentre le location regalano qualche splendida immagine di una Napoli non turistica. Un prodotto pensato esclusivamente per gli appassionati.
MEMORABILE: Il prezioso presepe in terracotta del '700 nel chiostro delle Clarisse; La canzone "Lacreme napulitane", un capolavoro.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Zender • 4/02/09 18:07
    Capo scrivano - 48087 interventi
    Azz che occhio, non me n'ero proprio accorto! E' vero, napOletane, tocca metterlo negli aka. Non si tenterà mica l'italianizzazione di Merola? So che non potresti accettare una cosa simile, Renato! Napoli nun ha da cagnà!
  • Homevideo Geppo • 26/09/09 22:47
    Call center Davinotti - 4301 interventi
    Ho preso il dvd "Federal" di "Lacrime napulitane".

    Master: ottimo, pulito

    Audio: buono

    Durata effettiva: 103' minuti (integrale),
    durata dichiarata sulla fascetta: 107' minuti.

    Extra: Intervista a Mario Merola e Angela Luce.
    Audio commentary di Ciro Ippolito.
    Trailer e biografie
  • Homevideo Stubby • 6/02/10 11:39
    Fotocopista - 84 interventi
    Geppo ebbe a dire:
    Ho preso il dvd "Federal" di "Lacrime napulitane".

    Master: ottimo, pulito

    Audio: buono

    Durata effettiva: 103' minuti (integrale),
    durata dichiarata sulla fascetta: 107' minuti.

    Extra: Intervista a Mario Merola e Angela Luce.
    Audio commentary di Ciro Ippolito.
    Trailer e biografie


    L'uscita in edicola (videoteca napoletana:Mario Merola)targata edizioni master è la medesima.
  • Curiosità Homesick • 9/03/11 11:16
    Scrivano - 1363 interventi
    Aiuto regista è Michele Soavi, che nel finale appare brevemente (non accreditato) nel ruolo del fotografo.
  • Discussione Buiomega71 • 4/02/18 16:02
    Consigliere - 26281 interventi
    E' morta Irina Sanpiter, la Magda di Bianco rosso e verdone

    http://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/cinema/magda_addio_morta_l_attrice_irina_sanpiter_moglie_di_furio_in_bianco_rosso_e_verdone-3527352.html
    Ultima modifica: 4/02/18 16:03 da Buiomega71
  • Discussione Schramm • 4/02/18 16:10
    Scrivano - 7710 interventi
    se ne è andata Irina Sanpitr, la Magda di Bianco rosso e verdone.

    http://www.liberoquotidiano.it/news/sfoglio/13305808/irina-sanpiter-morta-attrice-bianco-rosso-e-verdone-carlo-verdone.html
  • Discussione Ruber • 4/02/18 18:08
    Formatore stagisti - 9265 interventi
    Mi spiace veramente molto, Carlo ha fatto su fbk un bel post su Irina. Non ci scorderemo mai quegli occhioni grandi e anche tristi (motivo per cui fu scelta da Carlo).
  • Discussione Neapolis • 4/02/18 18:22
    Call center Davinotti - 3134 interventi
    È morta Irina Sanpiter. Era stata Magda la moglie di Furio in Bianco rosso e Verdone
    Ultima modifica: 4/02/18 18:29 da Neapolis
  • Discussione Daniela • 4/02/18 21:00
    Gran Burattinaio - 5934 interventi
    Ah, quante volte ho citato la battuta di Magda "Non ce la faccio più" durante la mia vita matrimoniale...
    Ultima modifica: 5/02/18 10:33 da Daniela
  • Curiosità Buiomega71 • 8/06/21 19:00
    Consigliere - 26281 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima visione Tv (venerdì 30 settembre 1988) di Lacrime napulitane:

    [img size=350]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images57/lacrime.jpg[/img]