Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/07/13 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 19/07/13 07:50 - 11628 commenti

I gusti di Daniela

De Niro è un "veterano di pace" che si è ritirato sui monti Appalachi, tormentato dai ricordi di quel che ha visto e fatto in Bosnia, Travolta un bosniaco che, a distanza di 18 anni, lo va a cercare per saldare un conto in sospeso... Dopo un paio di mediocri blockbusters, J.tenta la strada del thriller etico ma, a parte la bellezza dell'ambientazione e qualche spunto di discreto sadismo, il film non convince per la ripetitività con cui si ribaltano i ruoli di cacciatore e preda e la scarsa definizione dei personaggi, a cui i due divi prestano volto con una prestazione di routine.
MEMORABILE: La limonata salata

Arrapaho 22/07/13 20:29 - 18 commenti

I gusti di Arrapaho

Killing season è un delirante thriller montanaro che ha per protagonisti Travolta come cacciatore più comico che cattivo e De Niro come preda apatica. La prima parte, comunque, funziona, merito di una regia attenta; ma i dialoghi sono terribili, le situazioni proposte inverosimili e soprattutto inspiegabilmente, nel finale, il film assume i toni della commedia buonista. Un'autentica presa in giro nei confronti dello spettatore.

Rambo90 11/08/13 02:22 - 7137 commenti

I gusti di Rambo90

Nonostante una storia che ne ricorda tante altre (un po' The hunted, un po' Caccia spietata) non mi è dispiaciuto: Johnson riesce a dare il giusto piglio alla vicenda e la splendida ambientazione aiuta non poco a creare atmosfera. De Niro e Travolta non sono al loro meglio ma riescono ugualmente a dare spessore ai loro personaggi, rendendo lo scontro una visione gradevole.

Gestarsh99 21/07/14 22:44 - 1393 commenti

I gusti di Gestarsh99

Storiaccia di vendetta ipocritamente retorica e antimilitarista, che tira in ballo guerra e religione solo come semplici cavicchi con cui lardellare a vuoto un infantile rubabandiera moral-predicatorio. Estenuantemente portato per le lunghe fra twist irricevibili e ribaltamenti di scena degni di un film con Leslie Nielsen, l'insieme assomiglia tanto a una presa per i fondelli colossale ma la comicità della vicenda è ben più involontaria, micidiale e demoralizzante. Thriller da sbirciare rassegnatamente di sottecchi tra un facepalm e l'altro, sempre che si riesca a beccare l'istante propizio.
MEMORABILE: La limonata salata sulle ferite; De Niro appeso a testa in giù ad una cordicella infilata nel polpaccio; la scheggia di guerra estratta e usata come arma...

Galbo 6/09/14 05:44 - 11903 commenti

I gusti di Galbo

Un argomento serissimo come la guerra dei balcani, colpevolmente adoperato come pretesto narrativo di un filmetto scadente il cui unico pregio è quello della suggestiva ambientazione. Due star in caduta professionale libera (De Niro e Travolta) impegnate in un lungo duello a base di improbabili capovolgimenti di fronte, violenza gratuita, considerazioni pseudofilososfiche sulla guerra e sulla vita (i dialoghi sono terribili) e un finale buonista che non sta né in cielo né in terra. Da evitare.

Hackett 9/03/15 10:47 - 1833 commenti

I gusti di Hackett

Film d'azione fine a se stesso. Gioco del gatto e del topo in mezzo alla natura tra due ex militari con parecchi conti in sospeso. Purtroppo la pellicola inizia un argomento (guerra nei balcani e pulizia etnica) che poi non riesce a gestire, regalandoci personaggi abbozzati e bidimensionali. Anche il finale conciliante sembra alquanto improbabile e decisamente americano. Tutto sommato sarebbe stato meglio trovare un contesto meno spinoso dove addentrarsi, abbandonando dal principio ogni contestualizzazione storica.

Nando 10/03/15 17:43 - 3653 commenti

I gusti di Nando

Una lotta senza esclusione di colpi tra due militari con lo sfondo della guerra dei Balcani. Situazioni simili ad altre pellicole con predominanza dell'uno e dell'altro contendente. Certo vedere De Niro e Travolta darsele di santa ragione può apparire per certi versi entusiasmante, ma per altri ridicolo. Vedibile senza aspettarsi chissà cosa. Finale buonista.

Vitgar 31/07/15 13:59 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Modesta pellicola socio-politica sulla scia della guerra nei Balcani, con gli attori protagonisti a mio avviso fuori ruolo. In particolare Travolta non convince. La trama non sarebbe male ma le alternanze da vittima a carnefice e viceversa sono decisamente forzate e poco credibili. Dialoghi poco incisivi. Finale telefonato. Si salvano le ambientazioni.

Puppigallo 19/10/18 08:42 - 4906 commenti

I gusti di Puppigallo

Imbarazzante action, dove i protagonisti (non certo dei novellini del grande schermo) danno il peggio di loro, soprattutto Travolta, con tanto di pettinatura verniciata in perfetto stile Berlusconi. In una sorta di Scemo e più scemo degli ex commando, i due fanno a gara a chi riesce a rimettere più volte in gioco l’avversario. Il tutto “condito” da sproloqui e, se non altro, da una certa quantità di sadica violenza, che viene “giustificata” da ciò che hanno visto e subìto. Il risultato non può che essere una sciocchezza con finale da non credere.
MEMORABILE: Appeso per la gamba, con metodo "leggermente" più gamba invasivo; Frecciata in guancia curata con una limonata con sale, per "ripartire di slancio".

Herrkinski 24/06/22 16:09 - 6810 commenti

I gusti di Herrkinski

Thriller che sfrutta i fatti della guerra nei Balcani come background dei personaggi, con un ex-soldato americano da una parte e uno bosniaco dall'altra, impegnati in una sfida personale nei boschi. Se non ci fossero De Niro e Travolta - comunque ai minimi storici - sembrerebbe un B-movie anni '80 tipo quelli dei fratelli Prior; tra pseudo-rambate, momenti (involontariamente?) grotteschi e una certa violenza grafica, si snoda un lavoro tra il serio e il faceto che può divertire in ottica trash. Nel brutto doppiaggio italiano, Travolta viene privato dell'accento finto-bosniaco.
MEMORABILE: Barba e capelli posticci di Travolta; La freccia nella guancia; La limonata; Il finale a tarallucci e vino.

Robert De Niro HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 22/07/13 16:14
    Gran Burattinaio - 5821 interventi
    Il film non è niente di che, ma confesso che nella parte iniziale vedere De Niro puntare un cervo (prima con il mirino di una macchina fotografica, poi con l'arco) suscita un certo brivido lungo la schiena, per l'inevitabile ricordo del Cacciatore...
  • Discussione Zender • 22/07/13 18:02
    Pianificazione e progetti - 45975 interventi
    Immagino sia stata una scena inserita non a caso :)
  • Discussione Daniela • 22/07/13 21:44
    Gran Burattinaio - 5821 interventi
    Già, anche se in origine il ruolo ricoperto da De Niro doveva andare a Cage, che ha declinato per altri impegni...
    De Niro da anni sta accettando qualsiasi copione gli venga offerto ed ecco a cosa si è ridotto: a fare il rimpiazzo di Cage.
    E stiamo parlando di uno dei più grandi attori della sua generazione :o(
    Scorsese, salvalo tu questo bravo ragazzo!
    Ultima modifica: 22/07/13 21:46 da Daniela
  • Discussione Didda23 • 22/07/13 21:56
    Gestione sicurezza - 5781 interventi
    Ne "Il lato positivo" ha dimostrato di essere ancora grande. Comunque il punto più basso l'ha toccato grazie ad un regista italiano.
  • Discussione Zender • 23/07/13 08:02
    Pianificazione e progetti - 45975 interventi
    Se c'era Cage gli cambiavano animale da cacciare, chissà... Quanto a De Niro beh, ha voglia di recitare a ogni costo, ce l'ha dentro, è una voglia insopprimibile evidentemente, e dove lo chiamano va.
  • Discussione Gestarsh99 • 23/07/14 19:35
    Vice capo scrivano - 20643 interventi
    Visionando questo "faccia a faccia venatorio" ho avuto quasi l'impressione di assistere ad una volontaria parodia dei recenti torture-porn o dei survival anni '70.


    SPOILER SPOILER SPOILER

    Letto abusivamente in questa ottica revisionistica il film funziona alla grandissima: grasse risate garantite ad ogni cambio di fronte sino alla standing ovation trionfale del meraviglioso epilogo "tarallucci-e-vino/volemose-bene/e vissero felici e contenti amici più di prima"...

    SPOILER SPOILER SPOILER


    Sfortunatamente, sembra che gli intenti del regista non fossero quelli comici...
  • Discussione Daniela • 24/07/14 09:26
    Gran Burattinaio - 5821 interventi
    Gestarsh99, sai che hai proprio ragione?
    Come film comico funziona alla grande: sembra di assistere ad uno scontro fra gatto Silvestro e Will Coyote... ;o)
  • Discussione Gestarsh99 • 24/07/14 16:27
    Vice capo scrivano - 20643 interventi
    Daniela, mi hai rubato le parole di bocca :D

    Ci starebbe benissimo un Killing season 2 ambientato nel Grand Canyon...
  • Discussione Raremirko • 13/11/16 22:20
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Niente di che, sin troppo breve, ma atmosfera, attori e look di questi ultimi (assieme per la prima volta) conferiscono al tutto una sufficienza larga.

    Mark Steven Johnson (Daredevil) si riconferma regista decoroso, con un dramma action che non si fa mancare violenza e volgarità.

    Morale antimilitarista, ritmo ok, bella ambientazione; i due protagonisti non risultano ne buoni ne cattivi.

    Vale un'occhiata; avrei dato più minutaggio al confronto tra i due, almeno riguardo i dialoghi prima degli scontri.