Speed 2 - Senza limiti - Film (1997)

Speed 2 - Senza limiti

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Terribile sequel di uno dei più straordinari action degli Anni Novanta, che l'allora esordiente Jan De Bont aveva trasformato in un blockbuster ultraspettacolare capace di legittimare in pieno l'indovinato titolo. Perché allora SPEED 2, diretto ancora da De Bont, non si avvicina nemmeno lontanamente ai fasti del suo predecessore? Per molti motivi, ma principalmente perché si fossilizza su un unico episodio quando invece la molteplicità degli incontri tra protagonista e antagonista in SPEED aveva dato al film la possibilità di seguire diversi attentati dinamitardi...Leggi tutto progressivamente sempre più tesi e machiavellici. Qui tutto si risolve nel sabotaggio (da parte di un Willem Dafoe imparagonabile al sadicissimo Dennis Hopper di SPEED) di una moderna nave da crociera lanciata d'improvviso verso una petroliera ormeggiata al porto. Nessun vero scontro tra i due "'avversari" principali, i quali si limitano a ricalcare abusati cliché all'interno di quello che pare più un telefilm allungato (tremendamente noioso) che non un action adrenalinico. Un poco espressivo Jason Patric non può rivaleggiare col ben più convinto Keanu Reeves (di cui si sente l'assenza fin da subito) e la sua avventura può al massimo avvicinarsi a certi action preconfezionati di Steven Seagal. Solo i quindici minuti in cui la nave "entra" in città fanno ricordare i fasti del primo SPEED, il resto si dimentica volentieri. E la povera Sandra Bullock ridotta a comprimaria, a spalla semi-inerte di Patric, è l'ennesima scelta sbagliata di un film totalmente privo di anima, di feeling, masochisticamente lungo (due ore!) e con un epilogo davvero brutto.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Sadako 3/06/07 23:33 - 177 commenti

I gusti di Sadako

Una cosa è certa: il cattivo Dafoe non avrebbe mai potuto portare a termine il suo piano se avesse scelto una delle navi da crociera in stile "Las Vegas" da 50 piani che tanto vanno di moda adesso. Il film scorre lento, a dispetto del titolo, senza riuscire a competere con il primo capitolo della serie. Sandra Bullock, uno dei punti di forza del primo Speed, è ridotta a una macchietta, operazione che non serve a rendere credibile il presunto eroe della storia. Si salva solo l'entrata in porto e poco altro.

Galbo 26/11/07 16:04 - 12066 commenti

I gusti di Galbo

Dopo un ottimo action come Speed, la coppia De Bont/Bullock ci riprova con uno sbiadito (pseudo) sequel che riprende nelle premesse il tema della velocità senza riuscire tuttavia a mantenere lo spirito realmente adrenalinico del primo episodio. La mancata riuscita del film è in parte da attribuire all'inadeguato protagonista maschile (J. Patric) che non possiede la simpatia e il fascino di K. Reeves e si rivela un partner inadeguato per la Bullock. Anche un eccellente attore come Dafoe si perde in un repertorio di manierismi fini a se stessi.

Lovejoy 9/10/08 14:35 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Quando Speed viene incrociato con L'Avventura del Poseidon e Love Boat, il risultato possibile è uno solo: la noia. Fiacco, prevedibile, tirato fin troppo per le lunghe, con un cattivo caricaturale e il resto dei personaggi poco meno che scialbe figurine. Willem Dafoe, altrove bravo, qui è decisamente insopportabile. Degli altri meglio tacere.

Ciavazzaro 16/02/09 16:34 - 4773 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Appena meglio del primo capitolo, ma siamo sempre sull'insufficienza. Lo gradisco di più per l'ambientazione sulla nave da crociera, ma per il resto la tensione non è costruita in modo eccellente e certi effetti speciali sono eccessivamente finti e quindi stonano (tra cui la scena nella quale la nave distrugge una cittadina). Dafoe come al solito fa il pazzoide e ribecchiamo la coppia del film precedente: sufficienti tutti e due. Bocciato anche il secondo capitolo.

Siregon 6/03/10 14:23 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Forse uno dei peggiori film americani di sempre (esclusi i vari disaster movie e cloni). Non ha ritmo, Patric fa rimpiangere Reeves ed è tutto dire mentre Sandra Bullock è così irritante e piatta allo stesso tempo da risultare più minacciosa di qualsiasi cattivo. Dafoe fa il pazzo dagli occhi sbarrati ed è ridicolo. La lunga scena finale, dopo un interminabile e noiosissimo viaggio in nave, mantiene tutto il clima di noia che pervade quest'immondizia. Un flop meritato.

Remen51 27/03/10 00:20 - 39 commenti

I gusti di Remen51

In questo Love boat in versione simil-drammatica troviamo la Bullock (che assomiglia a tratti a Michael Jackson) e Jason Patrick (addirittura patetico nel finale). Willem Dafoe fa il cattivo così così, mentre il capitano della nave si fa comandare da tutti e rotola qua e là con un braccio rotto senza batt ciglio. Farsesca la nave che investe l'isola: ammazza almeno una trentina di persone, ma la telecamera indugia sul cagnetto che scappa. Inutile far esplodere la petroliera. Si salvano la coppietta di giamaicani in motoscafo e qualche battuta qui e là. Film superfluo.
MEMORABILE: I passeggeri intrappolati nel corridoio: "Ma perché lei non si toglie i vestiti?" "Ma perché sotto non indosso le mutandine" (e mostra le gambe).

Cangaceiro 27/03/10 12:37 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Impallidisce miseramente a confronto con il gran capostipite, col quale peraltro c'è ben poca continuità. È assolutamente palese la mancanza di idee nella messa in scena così come clamoroso l'autogol di tirare avanti per 2 ore il carrozzone con questa aridità di spunti. Incredibile poi come tutti i personaggi e i rispettivi interpreti manchino della benchè minima personalità (Dafoe ad esempio si limita alle 4 smorfie da psicopatico). La Bullock "svampita" funzionava nel primo come spalla, qui da protagonista annoia subito. Uno sbadiglio tira l'altro.

Ale nkf 12/05/10 16:18 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Dopo l'ottimo Speed ci si aspettava un sequel che rispecchiasse almeno in parte il primo, invece nulla sembra avvicinarsi alla sufficienza. La Bullock un po' sbiadita e un Patric non all'altezza del ruolo assegnatogli fanno cadere completamente la trama.

Nando 16/02/11 23:04 - 3706 commenti

I gusti di Nando

Una nave da crociera e un pericoloso individuo ma allo stesso tempo una coppia che impedirà il meschino fine. Il momento adrenalinico si concentra soprattutto nel finale mentre inizialmente l'atmosfera è alla stregua di Love Boat. Sostanzialmente non molto convincente e abbastanza stereotipato, non aggiunge nulla alla cinematografia mondiale.

Belfagor 26/05/12 11:17 - 2663 commenti

I gusti di Belfagor

Da uno dei migliori action-movies degli anni '90 era lecito aspettarsi un sequel di un certo livello. Quello che abbiamo qui, invece, è un film che d'azione ha ben poco, con una trama inverosimile (il sabotaggio di una nave da crociera non è il massimo quando si parla di velocità) e uno svolgimento che non coinvolge mai. Reeves è sostituito da un pessimo Jason Patric, la Bullock del primo film è buttata alle ortiche, Dafoe è un cattivo insipido. Da dimenticare.

Colleen Camp HA RECITATO ANCHE IN...

Rambo90 22/04/15 02:17 - 7294 commenti

I gusti di Rambo90

Per niente all'altezza del precedente: un sequel senza idee e senza nerbo, in cui non si riconosce nemmeno la mano dello stesso regista. Patric è troppo insipido per sostituire Reeves, la Bullock troppo sopra le righe, Dafoe è l'unico a salvarsi come villain di tutto rispetto. La prima parte è soporifera, dopo ci si sveglia grazie a buon effetti speciali e a un po' di tensione, ma ormai la frittata è fatta.

Saintgifts 28/04/17 11:42 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Fin dall'incipit si intuisce che non si è davanti a un action di quelli che divertono. Jason Patric in sella a una Ducati è piuttosto ridicolo, ma sarà ancora peggio nel prosieguo, mentre la Bullock cerca di avere la patente di guida facendo pirateria stradale. La cosa peggiore sono i dialoghi che, accoppiati a recitazioni incredibili per piattezza (nessuno si salva), fanno proseguire la visione solo per rendersi conto se esista un limite; ma, come dice il titolo, limiti non ce ne sono. Sarebbe stato meglio come film comico, tipo L'aereo più pazzo del mondo!
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 5/09/10 20:50
    Scrivano - 5610 interventi
    Gary Oldman rifiutò la parte del cattivo.

    Fonte:Imdb
  • Curiosità Zender • 5/09/10 23:04
    Pianificazione e progetti - 46719 interventi
    Ciavazzaro, una cosa: queste son curiosità da Imdb, non ha senso che le riportiamo anche noi. Pe curiosità facciamo una bella cosa: inseriamo quelle trovate in posti strani, curiosità insolite, che non si trovano aprendo Imdb o wikipedia. Oddio, ogni tanto si può anche fare, ma mooolto di rado. ok? Grazie.
  • Curiosità Ciavazzaro • 6/09/10 20:33
    Scrivano - 5610 interventi
    Non c'è problema !
  • Discussione Raremirko • 28/04/17 01:42
    Addetto riparazione hardware - 3844 interventi
    A mio avviso un film comunque pienamente sufficiente, con un cast valido ma poco sfruttato ed una discreta idea di fondo (la nave) che diviene valida solo nello spettacolare finale (che roba la nave che avanza nella cittadella).

    Certo, il primo film è anni luce avanti, ma questo è perlomeno vedibile.

    Se ne poteva fare a meno, o poteva uscire pure con un titolo diverso, non collegandosi al primo film, ma c'è di molto peggio.