LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

La storia sembra uscita dai vecchi film con Buzzanca (come PROFESSIONE BIGAMO, per dirne uno) quando il nostro, incapace di rinunciare alla moglie e all'amante, finiva per sposarle entrambe col rischio costante di venire smascherato. Qui l'escamotage che agevola Stefano è un errore bancario (sei miliardi versati sul conto della figlia): dapprima lo fa sognare palme, sesso e tequila, poi invece trova l'amante e si accontenta innescando senza accorgersene un pericoloso gioco di bugie, viaggi misteriosi e costanti ricorsi all'amico avvocato. Niente di nuovo, insomma, ma la regia di Lucio Pellegrini (autore televisivo, il padre di “Target” e “Ciro”) è spigliata, moderna, brillante...Leggi tutto come la sua direzione del cast. Bravi i due protagonisti (Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, meglio conosciuti in TV come Luca e Paolo), simpatiche Luciana Littizzetto (la moglie) e Maddalena Maggi (l'amante). Ma ci sono anche il veterano Gigio Alberti (nell'unico ruolo un po' “forzato”, quello dell'amico assicuratore ossessionato dagli incidenti e le catastrofi), la coppia Gianni Fantoni/Enrico Bertolino (fratelli coltelli che ricorrono all'avvocato per questioni ereditarie)... Un cast di derivazione cabarettistica per una volta deciso nell'interpretare un film e non la solita caricatura di se stesso. La prima parte non è eccezionale, a dire il vero: un po' troppe le banalità e le lungaggini; ma quando la situazione comincia a precipitare il ritmo sale e ci si inizia a divertire in attesa del cataclismatico finale. Un film semplice, senza tante ambizioni e finalmente diretto, sincero. Nessuna trasferta ai Caraibi, nonostante il titolo, ma un viaggio nell'Italia di oggi, vista attraverso gli occhi di un trentenne come tanti. Senza alcuna pretesa di analisi generazionale, per fortuna.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 21/08/07 19:46 - 4718 commenti

I gusti di B. Legnani

Discreto. Grazioso, gradevole prodotto, senza eccessive pretese, ma che promette gran parte di quanto promette. Bravi Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, specialmente se confrontati al resto del cast, non proprio brillantissimo. La Littizzetto, grazie a Dio (e al regista) è meno insopportabile rispetto ai consueti elevati livelli.
MEMORABILE: L'arrivo dell'estratto conto.

Galbo 31/03/08 06:05 - 11383 commenti

I gusti di Galbo

Film divertente e gradevole questa prima opera diretta da Lucio Pellegrini. Il film che ruota attorno ad un equivoco legato ad un conto bancario presenta una sceneggiatura ben scritta, ricca di ritmo e battute riuscite ed è affidato ad un cast di attori giovani molto volenterosi. La comicità è di stampo un po' televisivo ma il film può dirsi nel complesso riuscito.

Redeyes 16/07/08 22:49 - 2142 commenti

I gusti di Redeyes

Commedia non presuntuosa, a tratti piacevole, con qualche buona gag ed un buon ritmo. Una pellicola che, nonostante la Littizzetto (sarà anche brava, ma ne dubito) non funziona poi male. Il duo genovese è ben affiatato e, per quanto il livello del film sia da tv, fa arrivare senza troppa fatica ai titoli di coda. Un grande pregio di questa commedia è il non prendersi troppo sul serio. Vedibile, senza ombra di dubbio, vedibile!

Ciavazzaro 11/09/09 12:04 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Non del tutto disprezzabile, anche se, però, lo dico subito: non è nulla di che. Simpatica la Littizzetto; non posso spendere parole troppo gentili sulla coppia Bizzarri-Kessisoglu. Qualche scena è anche riuscita, anche se nonostante tutto il film non risulta essere nulla di che. Almeno una volta lo si può vedere.

Daniela 7/11/09 17:51 - 9379 commenti

I gusti di Daniela

Venuto in possesso di una fortuna inaspettata, ne approfitta per crearsi una doppia vita, ritrovandosi suo malgrado con una doppia famiglia, con complicazioni a non finire... Il canovaccio è quello, vecchissimo, che vede Arlecchino servo di due padroni, ma il risultato è fresco e gradevole, nonostante l'aura televisiva (non proprio simpaticissima) dei due protagonisti e della Littizzetto. Niente di originale, ma alcune gags sono divertenti, la conclusione "aperta" carina.

Vstringer 8/11/09 17:37 - 349 commenti

I gusti di Vstringer

Commedia semplice ma divertente, incentrata sul tema dell'evasione dalla quotidianità, dove svariati comici soprattutto televisivi riescono a trasferire sul grande schermo la loro verve, agli ordini (?) di un regista venuto anch'egli dalla televisione. Luca e Paolo se la cavano egregiamente con i sotterfugi dell'intreccio e accanto a loro brillano la Littizzetto e Bertolino. Film valido per una serata casalinga senza pensieri. Serata televisiva, chiaro: come dicevano alla ABC ("Make air, not art").
MEMORABILE: I duetti Bertolino-Fantoni.

Tyus23 5/12/10 23:09 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

La verosimiglianza non è certo la dote principale di questo esordio cinematografico del duo televisivo Luca e Paolo. Ad ogni modo, sopratutto se confrontato con altri simili prodotti simil-televisivi, "E Allora Mambo" è piuttosto ben realizzato e fa bene il suo unico dovere, ovvero divertire. Il cast è ben amalgamato (con una menzione speciale per Gigio Alberti) e il film riesce ad intrattenere per l'intera durata. Piacevole.

Belfagor 7/02/12 23:01 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Miliardario, grazie ad un errore bancario, si crea una doppia vita con tanto di bigamia, finendo per affezionarsi ad entrambe e restare incastrato. Sebbene il cast sia d'origine televisiva, il regista non cade nella trappola della replica del formato sul grande schermo, ma crea una storia abbastanza blanda da lasciari gli attori liberi di esprimersi. In questo modo Luca e Paolo hanno modo di ingranare bene la marcia, con l'appoggio della Littizzetto e del duo Fantoni/Bertolino. Poco originale ma divertente.

Paulaster 25/01/13 10:37 - 2773 commenti

I gusti di Paulaster

Commedia di costume che ricalca nello stile l’approccio anni 60. La quaterna di protagonisti è affiatata e ne risulta un intrattenimento piacevole, anche perché la galleria di equivoci è quantomeno credibile. Il ritmo non è forsennato ma si riesce a chiudere il cerchio senza affanni. Simpatico lo sfruttare il mambo anche per riusciti siparietti, tra cui la diatriba tra Bertolino e Fantoni.

Mco 20/09/14 23:25 - 2150 commenti

I gusti di Mco

I soldi non sono sinonimo di felicità. Questo adagio pare in linea con una delle prospettive da cui analizzare questo film, incentrato soprattutto sulla ricerca di se stessi. Si tenta la strada della doppia famiglia, della maturità che sfugge per colpa di una disturbante sindrome "del ritorno giovanile". Ma si fanno sempre i conti con le incapacità di essere davvero sereni e realizzati. La coppia genovese si muove con discreti tempi comici in una struttura agrodolce. Si sorride ma si riflette anche. Graziosissima Maddalena Maggi.
MEMORABILE: Il bimbo che non sa calciare in porta.

Victorvega 22/03/20 14:52 - 296 commenti

I gusti di Victorvega

Film di poche pretese ma che riesce a far evadere e divertire. L'idea è declinata bene e sono continue le variazioni che riescono a coprire la durata. Gli attori sono simpatici e brillanti, in special modo Bertolino e (soprattutto) Alberti, sempre intimorito da crolli o terremoti. Un'ora e mezza non meritevole di eccessive lodi ma ugualmente da segnalare come prodotto gradevole, semplice ma ben realizzato.

Markus 22/03/20 16:23 - 3293 commenti

I gusti di Markus

Esordio al cinema per Luca e Paolo, ma anche per il regista Lucio Pellegrini. Come tutte le opere prime pecca di qualche eccesso: da una parte tutta una serie di situazioni da "pochade", dall'altra qualche accenno di satira sui conflitti amorosi di oggi (o meglio della fine degli Anni '90). L'insieme delle cose, logorree permettendo, non sempre va a braccetto con la continuità del racconto, che spesso scivola in alcune non molto dilettevoli tiritere pseudo sentimentali. La Littizzetto è poi ai limiti dell'intollerabile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.