Constantine

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Constantine
Anno: 2005
Genere: horror (colore)
Note: Aka "John Constantine: Hellblazer" ma non "Costantine".
Numero commenti presenti: 24
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Tratto dalla serie a fumetti “Hellblazer”, CONSTANTINE è un frastornante horror d'azione diretto dall'esordiente Francis Lawrence, dal passato rivelatore: autore di numerosissimi videoclip (Aerosmith, Britney Spears...), ha cercato d’instillare nel film la visionarietà tipica di quel particolare modo di concepire le immagini. In alcune occasioni c'è anche riuscito, a dire il vero, tanto che la qualità è disomogenea: quando si tratta di movimentare l’azione, di sfruttare gli effetti speciali in modo spettacolare in un tripudio di colori, Lawrence fa il suo dovere conferendo al film uno strano fascino rétro, che per molte cose guarda al vecchio noir americano rivestendolo di una patina moderno-fantastica apprezzabile. Quando però...Leggi tutto si tratta di lavorare di regia per sostenere la struttura della storia CONSTANTINE cede: sarà anche colpa di dialoghi patetici e oltremodo banali, di una sceneggiatura che mette troppa carne al fuoco, dei momenti di pausa che stridono con quelli di travolgente azione, ma di fatto, dopo un po', già non si sente più la necessità di seguire l'intreccio; ci si accontenta di godere di qualche bella trovata visiva. Una cosa è sicura: Keanu Reeves ci crede, nel suo personaggio, e nonostante la quantità immane di sciocchezze che gli mette in bocca la sceneggiatura mantiene una serietà degna del Clint Eastwood meno ironico. E’ un cacciatore di demoni, fumatore incallito (30 sigarette al giorno da quando aveva 15 anni), specializzato nel passare dalla nostra dimensione a quella infernale (un po' abusata, scenograficamente parlando). Aiuterà una giovane (Rachel Weisz, qui antipaticissima) a salvarsi dai demoni. Caos totale.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

LEX 22/01/07 15:22 - 49 commenti

I gusti di LEX

Un film fatto di alcune belle visioni (quella infernale in primis, degna di un dipinto di Bosh) e personificazioni di personaggi oscuri (affascinanti il Lucifero in veste bianca e l'apertura alare di Gabriele). Ma, sinceramente, ho dovuto rivederlo una seconda volta per chiarirmi una serie di dubbi di sceneggiatura (penso gli stessi dello spettatore medio) e per digerire un po' Reeves, troppo legato ancora al Neo di Matrix. Dialoghi un po' da osteria e penosa la campagna anti-fumo "born in USA"

Puppigallo 22/03/07 09:11 - 4563 commenti

I gusti di Puppigallo

A questo film manca qualcosa, forse proprio un'anima. Ci sono belle scene (l’esorcismo, l’uomo insetto, i demoni arrostiti, la doccia di acqua santa, la terra dei demoni, il suicidio, l’arrivo di Lu), personaggi interessanti (l’amico corpulento, Gabriele, Satana, Midnight, l’armarolo) e effetti niente male. Ma ha quel fastidioso e persistente retrogusto di fredda operazione commerciale (la classica impalcatura costruita ad arte), con battute e dialoghi furbetti, azione quanto basta e idee buttate un po’ lì. Lascia poco e si scorda troppo in fretta. Vedibile, ma senza incidere.
MEMORABILE: Il protagonista usa il tirapugni con le croci; La sedia di Sing Sing.

Lattepiù 22/03/07 13:40 - 208 commenti

I gusti di Lattepiù

Film di imbarazzante bruttezza. Non tarda molto a buttare al cesso ogni parvenza di storia, regia, personaggi, in nome dello spettacolone di effettoni speciali digitali tanto finti che più finti non si può. Oltretutto con uno spregio del ridicolo che meriterebbe quasi una medaglia. Praticamente come Hellboy, ma senza umorismo. C'è da non credere come si facciano film pensando di potersi basare solo su sfoggio di mediocre CGI. E' che ne fanno tanti, quindi magari la cosa funziona anche.

Undying 17/04/07 03:06 - 3836 commenti

I gusti di Undying

Che squallore di fronte ad un film che mette assieme - in malo modo - l'omnibus del genere (legioni di dèmoni e paraphernalia vari), utilizzando una tale quantità di effetti speciali che sarebbero potuti servire per girare almeno 400 film di un regista del calibro di Fulci (oltretutto con risultati decisamente superiori). Trasposizione di un fumetto di successo poco riuscita, troppo patinata, con dialoghi sopra le righe e una totale assenza di atmosfera. Keanu Reeves sembra lì per costrizione, e il tutto è di un piattume allarmante. Asfittico.

Galbo 26/11/07 16:12 - 11543 commenti

I gusti di Galbo

Nonostante i film su demoni, fine del mondo ed anticristi abbiano saturato da tempo il panorama cinematografico (e la pazienza degli spettatori) bisogna ammettere che Constantine, opera tratta dal fumetto Hellblazer, è un discreto film. Ciò sopratutto grazie ad un ottimo cast (eccellenti le prove di K. Reeves che ha il giusto fisico per interpretare una sorta di cacciatore di demoni e della bravissima T. Swinton) ma anche all'efficace sceneggiatura che inserisce nel plot drammatico momenti di ironia e dialoghi non banali.

Patrick78 7/02/09 19:49 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Lawrence adatta un fumetto e sforna un intrattenimento di bassissima lega. Non si capisce dove voglia andare a parare questo lavoretto da due soldi che punta tutto su effetti in CGI e riesce a farlo anche male! Non è un horror, non è un fantasy e tantomeno un film action. Che accidenti di film voleva girare il regista di I Am Legend? Un film per ragazzini appassionati di videogames forse. Reeves è una copia mal riuscita del"suo" Neo di Matrix e anche il resto del notevole cast recita in malo modo.

Pigro 7/04/09 09:02 - 8221 commenti

I gusti di Pigro

Ex suicida interviene nella lotta tra angeli e demoni sperando di ottenere il perdono di Dio e accedere al paradiso. Un film manierista: perduto ogni senso del mistero e del sacro (sia pure in versione spiritista) rimangono le strutture narrative, i personaggi e soprattutto gli effetti speciali. Lawrence dipinge un affresco di grande effetto (e molti compiacimenti estetizzanti), ma freddo, sovrapponendo alla trama il sapore ironico del solito film americano con il protagonista cinico e svaccato, erede dei detective anni 40. Bello senz'anima.

Luchi78 23/06/10 15:40 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

A tratti davvero bello, a tratti annoia. Si vede l'inesperienza di Lawrence che forse tratta il film proprio come un videoclip: ottimo l'uso degli effetti speciali, meno quello della sceneggiatura. A questo punto dubito del reale talento del regista, molto meglio l'interpretazione di Reeves che dà un minimo di credibilità al personaggio.

Satyricon 3/09/10 00:39 - 147 commenti

I gusti di Satyricon

Premetto che a me non importa quasi mai niente se un film è uguale o meno al fumetto; mi interessa il risultato che vedo al cinema. Questo film, nonostante una regia "newbie", è piacevolmente intrigante, sia nella trama, quanto negli effetti speciali per non parlare della atipica quanto azzeccata parte della "Swinton" nell'angelo Gabriele, ottimo accostamento con quel tocco androgino che serve ad un angelo. Buoni Reeves e Weiz, fantastico il finale con Lucifero. Un piacevole film fantasy.

Zardoz35 7/03/11 00:27 - 256 commenti

I gusti di Zardoz35

Film più che passabile che racconta del tentativo dei demoni di attraversare il solco che li separa dalla dimensione umana. Un uomo solo li contrasta senza esclusione di colpi. Keanu Reeves è perfettamente calato nel personaggio, malinconico, disincantato, pronto a vedere scene apocalittiche. Impressionante la rappresentazione dell'inferno con tanto di dannati. Finale un po' sul soprannaturale, ma ci può stare.
MEMORABILE: In una via cittadina si spengono tutte le luci d'improvviso e si sentono rumori agghiaccianti: i demoni attaccano in massa!

Rachel Weisz HA RECITATO ANCHE IN...

Redeyes 29/03/11 11:54 - 2229 commenti

I gusti di Redeyes

È sempre difficile portare con successo un fumetto al cinema; si fallisce persino, talvolta, con fuoriclasse come Batman (Schumacher docet), ma Costantine tiene abbastanza bene. Forse non avevo grandi aspettative, o forse mi ha fatto divertire Reeves. Va detto che manca l'umorismo, presente solo in certi momenti (che poi risultano i migliori in effetti). Quando si privilegia il mistero si fallisce, ma tenuto conto della miriade di boiate sui demoni che girano, almeno, qui, una risata si fa! Vedibile nonostante i 115 minuti!

Daniela 30/03/11 16:17 - 9959 commenti

I gusti di Daniela

Un detective dell'incubo, con un segreto che lo rende vulnerabile ma lo porta anche ad affrontare la morte senza troppi patemi, collabora con una poliziotta nelle indagini sul presunto suicidio della sorella di lei. Dovranno vedersela con un sacco di malintenzionati, anzi col Diavolo in persona. Tra tutti i generi fantasy, l'angelico/demoniaco è quello che più rasenta il baratro della bischeraggine. Qui ci casca più volte, anche se con grazia per merito di alcune belle rappresentazioni infernali e uno Stormare ineffabile di bianco vestito.

Rambo90 9/10/12 20:05 - 6596 commenti

I gusti di Rambo90

Un action horror dove c'è un po' di tutto: effetti speciali, un pizzico di humor, azione, mistero, scene disgustose, sovrannaturale. Sicuramente divertente, ma forse un po' troppo lungo e quindi difficile da seguire in vari punti. Reeves è adatto al ruolo (ricorda ancora Neo però), la Reisz è molto brava e tutti i vari personaggi di contorno sono ben caratterizzati (in particolare il Lucifero di Stormare). Divertente ma forse con troppe pretese.

Belfagor 8/03/13 13:58 - 2632 commenti

I gusti di Belfagor

Trasposizione di un fumetto che mescola noir, giallo e temi soprannaturali in modo abbastanza farraginoso, fra tentativi di originalità e cadute nel cattivo gusto (gli effetti speciali usati senza ritegno, per dirne una). Il film raggiunge la sufficienza grazie al cast: Reeves è un degno protagonista, ma viene messo in ombra dalla Swinton angelo androgino e da Stormare nei panni (bianchi) di Satana. LaBeouf non fa che riproporre il ruolo di spalla "comica" già visto in Io, robot e ugualmente fastidioso.
MEMORABILE: L'apparizione di Satana nel finale.

Homesick 5/10/14 08:53 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

John Constantine deriva da un fumetto e la sua versione in celluloide (un Reeves scontroso, battagliero e tabagista) mantiene le promesse di un buon prodotto d'intrattenimento, volando leggero alla volta del fantasy-noir-horror tra esorcismi friedkiniani, pseudobiblia, simboli esoterici, proiettili d'oro, angeli, demoni (anche interiori) e visioni dantesche, con un buon dosaggio di effetti digitali di qualità. Memorabili Stormare, nei bianchi abiti di un sardonico Lucifero, e la Swinton, ambiguo angelo Gabriele. Aspettare la fine dei titoli di coda: il film continua ancora per qualche scena.
MEMORABILE: Il demone di insetti; i pediluvi come tramite per l'Inferno.

Capannelle 8/03/15 00:04 - 3801 commenti

I gusti di Capannelle

Dopo un efficace prologo è difficile appassionarsi nei primi due terzi di film: la storia è un affastellarsi di cose risapute, tanta CGI che vorrebbe stupire ma appare poco utile, un Reeves a suo agio ma una Weisz abbastanza fuori ruolo. Poi accorrono qualche sprazzo di ironia e le apparizioni dell'arcangelo e di Lucifero a riportare il tutto in carreggiata. Senza di loro, complice il minutaggio, rischiava la monopalla. Così arriviamo a due.

Jena 18/03/15 18:36 - 1253 commenti

I gusti di Jena

Mi è piaciuto e parecchio! Lawrence mette in campo un universo distopico assolutamente originale a base di demoni, uomini e misti in cui si muove l'ispettore dell'occulto Constantine (molto meglio di Dylan Dog). Bellissime alcune scene come la discesa agli inferi o lo scontro finale con un Lucifero indimenticabile interpretato da un eccellente Stormare. Ottima anche l'interpretazione di Reeves, tubercolotico fumatore accanito in una delle sue migliori prove. Ottimi effetti speciali e rimto incalzante. Molto sottovalutato.

Minitina80 12/06/15 08:57 - 2468 commenti

I gusti di Minitina80

Una buona parte delle trasposizioni di fumetti su celluloide si rivelano un mero prodotto di intrattenimento, votato solo alla spettacolarizzazione visiva e lasciando poco al resto. In Constantine fortunatamente c’è più equilibrio e lo sviluppo della storia è più controllato e non lasciato al caso. C’è un leggero richiamo al romanzo noir, soprattutto nella figura di Reeves a cui la voce di Ward conferisce un fascino oscuro. A conti fatti è superiore a tanti pari più blasonati.

Saintgifts 13/09/16 11:06 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Il fumo fa male, il fumo uccide, a meno che non trovi "qualcuno" che ti riporta a nuovo i polmoni, ripulendoli da catrame e quant'altro. È l'importante messaggio che viene dal film; il resto è mero divertimento, anche per chi, come me, non ama particolarmente il genere horror. Non è un vero horror, non ci sono scene rivoltanti, tutto si riesce a guardare senza distogliere l'occhio. C'è tanta ironia ed è la chiave giusta, miscelata con una parvenza di serietà che, visto l'argomento (il soprannaturale) è aperta a tutte le interpretazioni. Buono.
MEMORABILE: Lo speciale mitragliatore con il mirino a forma di croce; Il Satana di Stormare; L'inferno, una versione fiammeggiante della città.

Piero68 28/10/16 15:15 - 2799 commenti

I gusti di Piero68

Tratto da un fumetto, a metà tra Dylan Dog e Blade, è sicuramente uno degli horror più freschi del decennio passato, capace di unire il più classico filone esorcistico con quello più giovane dei demons-movie. Ma quello che ne fa un film assolutamente riuscito è il buon cast tecnico, messo a disposizione nonostante Lawrence fosse al suo primo lungometraggio. Da Rousselot alla fotografia (uno dei direttori più amati da Burton) a Shohan alla scenografia passando per un cast assolutamente in parte e pieno di ottimi caratteristi. Consigliato!
MEMORABILE: "Il figlio! Il figlio di chi? di Dio?" "No! Dell'altro!"; Stormare nei panni di Lucifero.

Francis Lawrence HA DIRETTO ANCHE...

Taxius 28/12/17 11:22 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Fumettone demoniaco che dopo un promettente inizio si accartoccia su se stesso in una serie infinita di effetti speciali e momenti morti che annoiano un po' troppo. Il film non è da buttare, anzi, ci sono diverse buone scene e spunti interessanti ma, alla fine, non resta niente e qualche bella sequenza non basta a salvare il film. Forse un'atmosfera più dark avrebbe giovato. Guardabile.

Rigoletto 28/09/19 22:44 - 1626 commenti

I gusti di Rigoletto

Solitamente i film che rimangono sospesi nell'indefinito, un limbo che accoglie derelitti partiti col vento in poppa e ogni benedizione, sono quelli che fondamentalmente sbagliano il bersaglio. Nel caso di Constantine, ciò che per altri è una sentenza diventa qui un pregio. Bravo Lawrence nel non dare la direzione che ci si aspetta, anche se qualche luogo comune finisce nella rete (assieme a sorprese non scontate). Convincenti i protagonisti.

Schramm 23/10/19 16:41 - 2505 commenti

I gusti di Schramm

Abbonato a mondi altri e all'altro mondo, da quel po' simpatizzante del dimonio, fischiettando Matrixlineare Reeves fa del velo di Maya profezia. Cultura pop e nazional-esoterica, entertainment archeosofico, Aldilà di tutto: Lawrence muove le sue pedine in una metafisica scacchiera bizantina ove forme forze colori calori si alleano allenano alienano non-stop, in un portale di ogni eccesso visivo, sovratensione simbolica, iperbole estetica, survoltazione tecnica e gigioneria del kitsch, epperò mai dimentico del cordone ombelicale narratologico iridescente. Di qua dello schermo è pluri-goal.

Fabbiu 21/02/21 18:12 - 1987 commenti

I gusti di Fabbiu

Un bel racconto fantastico in cui si fondono tinte horror e atmosfere noir (notevole la fotografia). Reeves è perfettamente appropriato nel ruolo di Costantine, moderno esorcista e detective condannato all'inferno. La sceneggiatura, pur con qualche momento smorzato, riesce a racchiudere, nei tempi di un film, una lunga concezione fumettistica (laddove invece molti anni dopo una apposita serie tv fallirà nell'intento) basandola su una storia di indagini demoniache e bilanciando bene il giusto humor, necessario a rendere tutto gustosamente pulp.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 1/11/09 12:33
    Scrivano - 5618 interventi
    Peter Stormare fu sottoposto a provino per il ruolo di Balthazar.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Gestarsh99 • 16/12/11 15:21
    Scrivano - 15832 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Warner Home Video:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Spagnolo Inglese Francese Spagnolo
    Dolby TrueHD 5.1: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Francese Inglese Spagnolo Tedesco Portoghese Olandese Finlandese Danese Norvegese Svedese
    * Extra In-Movie Experience: dentro il film
    2 commenti audio
    Il cast
    Dalla striscia allo schermo
    La confessione del regista
    Le armi
    La coreografia
    Paesaggio infernale
    La creazione di Vermin Mna
    Le ali
    Il rapimento
    Eroe mitologico
    Storyboard animato
    Creazione del demonio
    La visione di un autore
    Video musicale
    Trailer