Compagno B

Media utenti
Titolo originale: Pack Up Your Troubles
Anno: 1932
Genere: comico (bianco e nero)
Note: Aka "Il compagno B...", "Impacchetta i tuoi guai".
Numero commenti presenti: 14

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/12/07 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 27/12/07 09:55 - 4523 commenti

I gusti di Puppigallo

Diviso in due parti: la prima con la guerra (Stanlio e Ollio marciano a braccetto) e la seconda, dove dovranno trovare il padre di una bambina (simpatica e decisamente in parte). I nostri eroi sono in buona forma (Stanlio temporaneamente strabico, Ollio che si becca pugni da tutti) e la pellicola ne giova. Faticheranno non poco per trovare il padre (tale Smith) della piccola (useranno l’elenco telefonico, dove ce ne sono centinaia di Smith!). Non tutto funziona e ci sono evitabili sdolcinature, ma resta buono e consigliabile.
MEMORABILE: Il “piccolo” equivòco (come dice lui), che costerà a Ollio una fucilata nei pantaloni.

B. Legnani 28/12/07 16:30 - 4778 commenti

I gusti di B. Legnani

Discreto Laurel & Hardy (inizio buono, poi una lunga pausa col picco citato come "memorabile", un briciolo di attesa ed un gran finale d'ambiente bancario). I due, capaci di affrontare ogni impresa, ma non riuscendo mai a raggiungere la mèta (sia essa facile o difficile), non si pongono certo problemi nel cercare in una gigantesca metropoli la giusta famiglia Smith, usando l'elenco del telefono. Ci sono due rivali tradizionali, i grandi James Finlayson e Billy Gilbert (vedi sotto).
MEMORABILE: Il matrimonio mandato all'aria...

Lovejoy 1/02/08 16:46 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Due vicende raccontate in un solo film. Diretto da ben quattro (4) registi, si divide abilmente tra la comicità esplosiva della coppia e la storia sentimentale. La pellicola funziona sopratutto quando i due sono in scena, specie nella seconda parte, quando si mettono alla ricerca dei nonni della piccola a loro affidata. E quando capitano nel bel mezzo di un matrimonio... Grandissimi i due protagonisti, ma non è da meno il solito Finlayson.

Ciavazzaro 24/05/08 15:17 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Classico. Uno dei primi film di Stanlio ed Ollio da me visionati, con bravi caratteristi come James Finlayson e Billy Gilbert. Ottima anche la regia a otto mani, di esperti registi. Belle le scene ambientante durante la guerra e l'affannosa ricerca di Mr. Smith.

Daniela 11/03/20 21:56 - 9624 commenti

I gusti di Daniela

Dopo aver dimostrato la loro colossale inettitudine durante la prima guerra mondiale, i reduci Stanlio e Ollio cercano di rintracciare il padre di un loro commilitone morto sul fronte per trovare una famiglia alla bimba di questi... Come quasi tutti i lungometraggi della coppia, anche Compagno B. presenta pregi e difetti, questi ultimi dovuti ad una sceneggiatura un poco sfilacciata. A compensare, i due funzionano a meraviglia ed alcune sequenze risultano spassose. Molto tenera la piccolina, al solito irascibile Finlayson, mentre Marshall, cooregista, interpreta il vendicativo cuoco Serge.
MEMORABILE: L'irruzione durante il matrimonio in corso

Pigro 21/08/11 16:44 - 7899 commenti

I gusti di Pigro

La trama (orfanella da consegnare al padre del commilitone ucciso) gioca col tema lezioso della bambina e con quello chiassoso della guerra, arricchendoli di situazioni divertenti (come l’equivoco che sfascia un matrimonio in corso) e gag esilaranti (notevole Stanlio che imita lo strabuzzare degli occhi finendo per vedere doppio). Un film gustoso, dagli snodi narrativi sbrigativi, ma efficace per i suoi veri scopi comici. Titolo italiano scemo (con tanto di errore di traduzione nel nome del soldato, che all’inizio è Eddie e poi Billy).

Rambo90 22/04/12 16:41 - 6424 commenti

I gusti di Rambo90

Un classico fra i lungometraggi della coppia. Diviso praticamente in due parti: prima vediamo Stanlio e Ollio in trincea durante la prima guerra mondiale, poi alla ricerca del nonno della bambina di un loro commilitone morto. Sono molti i momenti divertenti (l'interruzione del matrimonio, l'immondizia consegnata al generale...) e, pur se con qualche sdolcinatezza di troppo, si arriva alla fine più che soddisfatti. Notevole.

Galbo 11/11/12 09:16 - 11445 commenti

I gusti di Galbo

Uno dei primi lungometraggi del duo Laurel & Hardy. La ricerca della figlia di un loro commilitone avviene tra molte peripezie. Le parti in cui sono in scena i due sono spassosissime, un po' meno le altre. Come al solito il film è interpretato anche da ottimi caratteristi come il grande James Finlayson. Con qualche minuto in meno sarebbe stato migliore.

Saintgifts 7/08/16 11:39 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Le diverse regie si notano tutte e il film è diviso anche nella qualità. La trama sfrutta ampiamente temi chapliniani, anzi ne mette assieme diversi. La parte che ho preferito è senz'altro la seconda, con l'ingenua ricerca di mr. Smith, anche se nella prima i due hanno grandi possibilità di sfornare le loro gag. Come al solito la grande coppia si compenetra perfettamente ed è difficile avere preferenze: l'uno ha bisogno dell'altro ed è solo un fatto di simpatia la mia leggera preferenza per uno Stanlio con una visione della realtà tutta sua.

Lattepiù 12/10/16 13:45 - 208 commenti

I gusti di Lattepiù

Pronti via e i nostri eroi vengono spediti nelle trincee della Grande Guerra. Al termine del conflitto si troveranno impegnati a cercare la famiglia della figlia di un commilitone deceduto. Tra i primi lungometraggi del duo e non tra i migliori. Sebbene Laurel & Hardy siano al top della forma e a tratti si rida di gusto, il film è frammentato e discontinuo. Molto buona la prima parte ambientata al fronte e anche tutta quella incentrata sulla delirante ricerca della famiglia Smith regala dei bei momenti. Simpatica la bambina.
MEMORABILE: Laurel & Hardy si fingono mutilati per evitare l’arruolamento, con gaffe finale di Laurel; L’involontario sabotaggio del matrimonio.

Gabrius79 5/03/17 01:13 - 1205 commenti

I gusti di Gabrius79

Primo film lungo per la coppia Laurel e Hardy che viene sostanzialmente diviso in due parti. La prima è ambientata al fronte e alcune gag sono decisamente gradevoli. Poi si passa a una seconda parte all'affannosa ricerca del signor Smith e (pur con qualche svenevolezza) si ride molto. Simpatica la bambina e anche il resto del cast non è da meno.

Noodles 25/11/19 19:08 - 929 commenti

I gusti di Noodles

Tra i meno divertenti film della coppia Laurel-Hardy. Forse perché tra i primi, forse perché sfrutta una trama che si poteva realizzare in uno dei corti della coppia, che risultano in generale sempre più divertenti. La sceneggiatura è un po' schizofrenica, parte in una maniera e si conclude in un'altra, in mezzo un po' di confusione. Alcune gag divertenti ci sono, ma troppo poche per meritare la sufficienza. Meglio il finale dell'inizio.

Von Leppe 19/03/20 19:12 - 1045 commenti

I gusti di Von Leppe

Dapprima Stanlio e Ollio verranno arruolati e partiranno per la guerra (sempre per colpa di Stanlio), poi dovranno cercare mister Smith in America (un po' come cercare il signor Rossi in Italia). Molte gag divertenti nelle diverse peripezie che i due dovranno affrontare. Il film contiene infatti varie situazioni e tra gli attori che spalleggiano i due comici c'è, oltre al consueto Finlayson (con la sua mimica straordinaria), anche Billy Gilbert. La versione italiana è tagliata: non viene mostrata la bambina triste dal suo primo collocatario.

Siska80 13/10/20 16:35 - 826 commenti

I gusti di Siska80

Forse l'unico mediometraggio della celebre coppia di comici ad avere un intreccio significativo e interessante (probabilmente perché c'è di mezzo la tutela di una bimba, quindi un argomento sul quale c'è poco da ironizzare). Non mancano le gag divertenti (il solito matrimonio mandato all'aria), Laurel e Hardy appaiono in ottima forma (supportati da un cast all'altezza); purtroppo però il finale ridicolo e del tutto fuori luogo rovina le buone intenzioni della pellicola.
MEMORABILE: Stanlio s'infila nel lettino della piccola a leggere il giornale, fingendo indifferenza.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gugly • 6/12/09 19:16
    Segretario - 4679 interventi
    Scusate, ma quando ho letto Il compagno B su Retequattro mi è venuto un colpo....
  • Discussione B. Legnani • 6/12/09 19:41
    Consigliere - 13980 interventi
    Bertinotti, ovviamente...
  • Discussione Gugly • 6/12/09 19:51
    Segretario - 4679 interventi
    No, Berlusconi...
  • Discussione B. Legnani • 3/11/12 14:25
    Consigliere - 13980 interventi
    per Ciavazzaro e Comiche
    Mi sono permesso di correggere un errore del primo (commento), continuato dal secondo (segnalazione tv). La regìa è a otto mani, non a sedici...
  • Discussione Ciavazzaro • 4/11/12 16:56
    Scrivano - 5606 interventi
    Ci mancherebbe hai fatto benissimo!
  • Discussione Siska80 • 11/03/20 11:48
    Call center Davinotti - 421 interventi
    Il titolo italiano del film "Compagno B" deriva da una errata traduzione di "B Company" (cioè "Compagnia B") che corrisponde al reparto militare assegnato ai due, scritta più volte inquadrata dalla macchina da presa persino sui bidoni della spazzatura, e non dalla lettera iniziale del nome del loro commilitone. Allo stesso tempo potrebbe richiamare il film Il compagno P, film russo di guerra del 1943.

    Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Il_compagno_B
  • Discussione B. Legnani • 11/03/20 11:57
    Consigliere - 13980 interventi
    Siska80 ebbe a dire:
    Il titolo italiano del film "Compagno B" deriva da una errata traduzione di "B Company" (cioè "Compagnia B") che corrisponde al reparto militare assegnato ai due, scritta più volte inquadrata dalla macchina da presa persino sui bidoni della spazzatura, e non dalla lettera iniziale del nome del loro commilitone. Allo stesso tempo potrebbe richiamare il film Il compagno P, film russo di guerra del 1943.

    Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Il_compagno_B


    Come già detto, la fonte citata non è affidabile. Non si tratta di un errore di traduzione, bensì di un adattamento, sfruttando il fatto che il commilitone si chiama Bill, con la B iniziale. Ti pare che potessero pensare che le scritte sui bidoni si riferissero a Bill?