Captain America: The winter soldier

Media utenti
Titolo originale: Captain America: The Winter Soldier
Anno: 2014
Genere: fantastico (colore)
Note: Sequel di "Captain America - Il primo vendicatore".
Numero commenti presenti: 21
Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/03/14 DAL BENEMERITO 124C
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dengus 6/04/14 18:15 - 361 commenti

I gusti di Dengus

Partiamo dal fatto che il sottoscritto è stato portato "con forza" e convinto dagli amici, ad andare a vedere questo film, dal momento che non amo assolutamente il genere; capisco però che per chi ama questo tipo di film Captain America sia pane veramente buono, con scenografia ed effetti speciali notevolissimi. L'interpretazione di Redford nobilita ulteriormente il tutto, unita a quella di Jackson. Molto convincenti Evans, Mackie e la bellissima Johansson e buona la regia degli italo-americani Russo. Se solo amassi gli eroi Marvel sarebbe stato il top.

Rambo90 27/03/14 23:21 - 6857 commenti

I gusti di Rambo90

Sicuramente un buon film, in cui la mossa vincente è cambiare le carte in tavola tra tradimenti, smantellamenti e nemici a sorpresa. Le scene action sono ben curate, anche se ogni tanto c'è qualche smargiassata di troppo dal punto di vista digitale e il ritmo non cala mai. Grandissimo Redford, che insieme all'altro vecchio Jackson regala il personaggio migliore della pellicola. Buono.

124c 27/03/14 16:14 - 2815 commenti

I gusti di 124c

La più grande sorpresa di questo Captain America è la presenza del grande Robert Redford (un Captain America mancato, sopratutto ai suoi tempi), nei panni di un papavero dello SHIELD, che richiama alla mente il suo I tre giorni del condor. Chi si aspettava un film peggiore de Il primo vendicatore è smentito: vedere il Capitano agire ai giorni nostri e sventare complotti spionistici, assieme alla Vedova Nera, a Nick Fury e alla new entry Falcon, è una gioia per gli occhi. Dai fumetti Marvel scritti da Ed Brubaker, il film Marvel più politico.
MEMORABILE: La vera identità del Soldato d'inverno.

Ale nkf 30/03/14 14:03 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Discreto, ma non aggiunge né toglie nulla al precedente capitolo; di certo resta il fatto che l'azione e gli effetti speciali sono notevoli, specie nell'avventura in 3D, però non basta. Il film, almeno, non ha momenti morti e anche a un non amante del genere riesce a non far rimpiangere la visione. Ovviamente non mancano il belloccio e la belloccia di turno, ma fortunatamente ci sono Redford e Jackson che non deludono.

Bruce 31/03/14 09:49 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Una delle migliori pellicole dal mondo Marvel. La sceneggiatura è tutt'altro che banale, scorre su più livelli, la regia dei fratelli Russo ottima, il film è compatto e della giusta durata. Le scene d'azione sono coinvolgenti, anche di forte impatto realistico, con un uso non esagerato di effetti speciali. Rispetto ad altri film del genere l'atmosfera è certamente più tesa e politica, meno ironica e fumettistica. Bravi gli interpreti, anche Redford insolito cattivo e Scarlett Johansson da innamorarsi.

Puppigallo 31/03/14 11:46 - 4677 commenti

I gusti di Puppigallo

Se in una pellicola come questa, i momenti non d'azione sono sopportabili, significa che si è al cospetto di un buon prodotto filmico. In più, quando scattano inseguimenti e scontri, le scene sono girate con indubbio mestiere, consentendo allo spettatore di non perdere la vista durante i combattimenti, montati sì per essere veloci, ma anche per permettere di gustare le varie mosse e volteggi. Il tutto irrorato da un po' di giusta e stemperante ironia. Certo, i buoni sembrano eccessivamente inammazzabili, ma si tratta pur sempre di un parto fumettistico; e quindi ci può stare.
MEMORABILE: Fury all'auto: "Cosa funziona!?". "Aria condizionata operativa"; "Il ventunesimo secolo è un libro digitale"; Problemi in ascensore...e non solo.

Markus 6/04/14 12:11 - 3439 commenti

I gusti di Markus

Film d'indubbia efficacia e girato con tutti i crismi della ricca macchina produttiva statunitense, con l'aggiunta - se vogliamo “vintage” - di rivedere Robert Redford, ma l'eccessiva lunghezza del film (la "solita" mezz'ora abbondante di troppo) fa piombare lo spettatore nella morsa della noia: l'attesa tra una scena action e l'altra spesso si fa spasmodica e, secondo i miei canoni, sminuisce l'opera (certamente non disdicevole ma lungi dall'esser capolavoro).

Galbo 1/07/14 05:52 - 11694 commenti

I gusti di Galbo

Il secondo episodio della serie dedicata al primo vendicatore cambia intelligentemente prospettiva diventando un film d'azione sì, ma anche di spionaggio con echi reminiscenti la guerra fredda. Positivo in questo contesto l'innesto del personaggio interpretato da Redford. Un film ben costruito che per sceneggiatura e coinvolgimento dello spettatore supera il livello del primo, con Evans praticamente perfetto per il ruolo. Degnamente "celebrato" uno dei più interessanti personaggi Marvel.

Yamagong 31/08/14 00:05 - 274 commenti

I gusti di Yamagong

Rispetto al primo, un notevole passo avanti: sorprende che siano proprio i padri di due film mediocri come Welcome To Collinwood e Tu, Io e Dupree a decretare il riscatto cinematografico dell'eroe patriottico Marvel. Ritroviamo i personaggi di sempre (Evans e Johansson fanno una bella coppia) con nuovi interessanti comprimari e una storia che riesce a fondere insieme azione (di buona fattura), spionaggio e una modica dose di retorica. A parte un paio di scene col pilota automatico, si rimane avvinti e satolli dalla visione. Niente male.
MEMORABILE: La caccia a Nick Fury; I vari scambi di battute tra Rogers, Romanoff e Falcon; Alex Pierce, ovvero un accigliato e perfido Robert Redford.

Saintgifts 3/11/14 10:45 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Primo, per me, captain America, quindi nessun paragone da fare. La prima mezz'ora l'ho mal sopportata e ho faticato a entrare nel clima (mancanza di background, immagino), poi ho cominciato ad apprezzare le gesta del moderno "Achille" con il suo indistruttibile scudo e senza nemmeno un tallone vulnerabile. Mi hanno certo aiutato altre presenze: un Jackson che non sbaglia un colpo e un Redford che (ahimè) ha messo assieme la faccia giusta per certi personaggi. Azione come ci si aspetta e trama articolata. Un buon prodotto, nel suo genere.

Joe Russo HA DIRETTO ANCHE...

Piero68 13/01/15 09:21 - 2848 commenti

I gusti di Piero68

Con una sceneggiatura a più ampio respiro questa volta la Marvel riesce ad andare oltre al solito filmetto di supereroi. Un pò di giallo unito a una spy-story da guerra fredda riescono ad alzare l'attenzione della spettatore. Se poi a questo si aggiunge anche un ritmo piacevolmente alto che beneficia di un bel montaggio e di ottimi effetti speciali ecco che, a mio avviso, The Winter Soldier diventa il miglior film Marvel fino a ora girato. Buono l'inserimento di Redford e cast in palla. Evans migliore che nel primo capitolo, Jackson invece un po' sottotono.

Tarabas 14/01/15 14:49 - 1805 commenti

I gusti di Tarabas

Non semplicissimo entrare nella storia, se non si conosce il fumetto. Comunque il film ha i soliti pregi e difetti del genere. E' troppo lungo, le scene d'azione diventano ripetitive e implausibili, la trama fa parecchia acqua. Certamente meglio del terribile primo capitolo (ci voleva pochino) grazie anche a una sottotrama spionistica che varia un minimo il tema. Ci sarebbe stato da sfruttare il paradosso di un uomo degli anni '40 catapultato nel nostro presente, ma evidentemente gli sceneggiatori hanno preferito botti, cazzotti e spari.

Didda23 20/01/15 09:12 - 2324 commenti

I gusti di Didda23

Dopo il fiacco primo capitolo, il progetto passa ai Russo bros., che confezionano un piccolo gioiello d'azione nel quale lo scontro dicotonomico fra bene e male si fonde perfettamente bene a un clima spionistico degno dei periodi più tesi della guerra fredda. Non solo le battaglie sono girate con profonda maestria, ma pure i dialoghi non hanno quel sapore di retorico patriottismo che in certi casi compromettono la resa finale. Perfetti Evans e la Johansson, ben inserito Redford e sempre in parte Jackson. Per certi versi un film sorprendente.
MEMORABILE: Il primo tentativo di far fuori Jackson.

Ryo 2/05/15 02:15 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Non ho mai provato simpatia per il patriottico eroe della Marvel, ma questo film me lo ha fatto rivalutare. È un eroe che nutre tanta fiducia in sé ma si ritrova, confuso, in un'epoca in cui non ci si può fidare dei propri compagni. L'azione e gli effetti speciali sono pazzeschi e anche la trama è ben strutturata e avvincente, con diversi colpi di scena imprevedibili. Peccato per alcuni tocchi di ingenuità nella sceneggiatura o la mancata spiegazione dell'assenza di altri personaggi nei momenti cruciali. Ma preso a sé è un film ottimo.
MEMORABILE: La citazione di Pulp fiction sulla tomba di Fury.

Fabbiu 11/05/15 22:30 - 2021 commenti

I gusti di Fabbiu

Giova sicuramente il cambio di ambientazione "storica", sebbene già si godesse tantissimo per il restyling moderno del super soldato; ora l'averne aumentato la dinamicità in termini di combattimenti, acrobazie e forza, lo rende un eroe ancor più fascinoso. Con Falcon, la bellissima Vedova Nera e un cattivo di turno misterioso e ganzissimo, il soldato d'inverno, questo film in cui l'elemento fantascientifico è pompatissimo è azione divertita e fracassona, sa intrattenere e gasare. Divertenti i riferirimenti agli altri titoli di questa grande saga.

Blutarsky 8/06/15 19:05 - 354 commenti

I gusti di Blutarsky

Captain America dopo sessant'anni viene scongelato come un merluzzo ed è costretto a vedersela con Adam Kadmon... per la serie si stava meglio quando si stava peggio! Film decisamente troppo lungo (30 minuti di troppo), personaggi poco carismatici e scambi di battute un po' deboli, con colpi di scena telefonati e spiegoni a go-go (pure il computer!). Ci sono di buono i primi quaranta minuti ritmati al punto giusto e l'idea di virare per questo capitolo sullo spionistico, in definitiva meglio del primo ma lontano dall'essere un film convincente.

Jena 14/05/16 10:39 - 1346 commenti

I gusti di Jena

Il problema degli ultimi film Marvel è che sono più o meno tutti uguali. Problema ulteriore per Capitan America è che sembra l'eroe più datato, essendo indissolubilmente legato a un preciso momento storico e un preciso antagonista (il nazismo). In definitiva risulta anche il più noioso. Inoltre l'estetica yankee di questi film per cui tutto si deve risolvere in una infinita serie di esplosioni, mazzate, combattimenti a scapito di ogni altro aspetto mi risulta ormai indigesta. Samuel L. Jackson sprecato, Redford ci mette ancora un po' di vita.

Daniela 16/05/17 00:55 - 10751 commenti

I gusti di Daniela

Scongelato, Capitan America collabora con Shield, potente organizzazione che si propone di combattere il terrorismo su scala planetaria con l'uso di mezzi ipertecnologici, ma è proprio fra le sue fila che si annida il pericolo maggiore... La vicenda scorre più agevolmente rispetto al primo episodio dedicato all'ex minuzzolo ipervitaminizzato, ma non ci voleva un gran sforzo: il personaggio però continua a risultare quello di un volenteroso boy scout privo di carisma e fra una scena d'azione e l'altra, per quanto siano ben girate, capita di lanciare un'occhiata all'orologio.
MEMORABILE: La tutina alare; la caduta catastrofica ma al rallentatore

Giùan 7/07/17 15:24 - 3452 commenti

I gusti di Giùan

Lasciando da parte (per quanto arduo oltrechè insensato sul piano critico) il discorso semiologico sui rimandi e incroci nell'opus Marvel, il film dei Russo bros mostra una discreta tenuta spettacolare all'interno di un discorso a tratti ponderoso, nel quale poco spazio rispetto ad altri "film-albo" ha l'ironia. D'altro canto la figura di Capitan America è nell'universo superoistico quella in qualche modo più obsoleta, carica com'è di componenti storiche e ideologiche. Evans di film in film incide in credibilità, ma il migliore è l'"invernale" Stan.

Thedude94 20/11/18 00:55 - 729 commenti

I gusti di Thedude94

In questo secondo capitolo a lui dedicato, il capitano di casa Marvel sembra essere più incisivo di quanto si sia visto in precedenza: sarà la regia buona dei Russo, sarà la presenza più efficace di Jackson e della Johansson ma non c'è dubbio che qualche miglioramento ci sia. Nonostante la trama non sia esorbitante e si perda alcune volte nella sua volontà di cercare di essere politica e spionistica, tutto sommato non è un film da buttare; un buon comparto di effetti visivi e discrete scene d'azione aiutano.

Robert Redford HA RECITATO ANCHE IN...

Capannelle 30/06/19 20:15 - 3927 commenti

I gusti di Capannelle

I fratelli Russo spostano il timone dal supereroico puro alla spy-story mettendo in scena un notevole scontro tra buoni e infiltrati che appassiona per buona parte del girato per una trama equilibrata, un ottimo raccordo passato-presente, la maestria nel girare le scene d'azione e l'aver limitato il numero di supereroi in gioco (e pure la retorica patriottica segue i limiti del buon gusto). Ne escono alcuni inseguimenti da manuale, un'atmosfera riuscita di inganni e recuperi, un disegno dei personaggi che regge fino ai titoli di coda.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione 124c • 27/03/14 13:04
    Risorse umane - 5173 interventi
    Torna al cinema il vendicatore a stellòe e strisce, dopo il film d'esordio e dopo gli eventi di "The Avengers". Stupisce la presenza di Robert Redford, nella parte di un papavero dei servizi segreti americani. Assieme al Capitano di Chris Evans, ancora il Nick Fury di Jackson e la Vedova Nera di Scarlett Joahansson. Suo nemico il Soldato d'Inverno, creato in una recente saga a fumetti di Ed Brubaker. Da non perdere!