X-tro attacco alla Terra

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: X-tro
Anno: 1982
Genere: fantascienza (colore)
Note: Aka "Xtro attacco alla terra". Seguito da "Il ritorno dell'alieno" (1990).
Numero commenti presenti: 15
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Scadente sottoprodotto fantascientifico concepito nello stesso anno dell’E.T. di Spielberg. A differenza però della megaproduzione hollywoodiana, X-TRO porta con sé i difetti tipici dei più scalcinati B-movie: citazioni a piene mani (si va dagli imbozzolati di TERRORE DALLO SPAZIO PROFONDO ai mostri in stile ALIEN, dai paesaggi quasi cartonati di GLI INVASORI SPAZIALI al finale stile INCONTRI RAVVICINATI DEL TERZO TIPO...Leggi tutto), una fotografia dozzinale, effetti speciali approssimativi (la celebre scena del parto è meno impressionante di quanto si possa credere), attori poco convincenti, una regia piatta, un montaggio sballato e, dulcis in fundo, un doppiaggio italiano da far rizzare i capelli (il bambino parla con pesante inflessione dialettale). Cosa ci sia da salvare non è chiaro; forse solo alcuni rari momenti della sceneggiatura in cui al facile sensazionalismo americano viene sostituito un pragmatismo tutto anglosassone. Il regista Harry Davenport non indulge quasi mai sui (pochi) effetti speciali (anche se l'improvviso ingigantimento e animazione di un soldatino armato avrebbe meritato miglior sorte) preferendo concentrarsi sugli aspetti sociali, sull'inatteso ritorno del marito scomparso (dopo tre anni) nella casa della moglie e dal di lei nuovo compagno, sui sentimenti del figlio ritrovato. Purtroppo non è facile soprassedere sull’evidente povertà della proposta e a noi non resta che condannare un film in definitiva soprattutto squallido. Nel 1990 ne è stato girato anche un sequel, mentre nel 1987 Jack Sholder ha realizzato L’ALIENO, ottimo fantathriller in parte simile a questo per alcune tematiche di base.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 3/10/07 14:41 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Violentissimo fantahorror di origine inglese, che miscela il tema ufologico (e le abduction) con ingredienti gore quasi estremi per l'epoca del girato (1982), come ad esempio il parto della donna violentata. La colonna sonora, le interpretazioni convincenti ed una non banale analisi psicologica dei personaggi (data dall'ottima sceneggiatura) ne garantiscono la riuscita. Il regista realizzerà una trilogia, ma i due seguiti si distaccano, per qualità e per tematica, da questo primo incredibile capitolo.

Flazich 12/08/08 14:04 - 658 commenti

I gusti di Flazich

Film dal budget molto limitato e dalla trama a dir poco banale. Il terrestre che viene rapito dagli alieni e poi ricompare sotto mentite spoglie di un clone lascia non poco interdetto lo spettatore. Il film cerca, invano, di andare oltre il classico horror inglese prendendo spunto da alcuni elementi classici del cinema horror americano, notoriamente più gore. Giungiamo così alla famosa scena dello stupro che, sì, fa inorridire ma è ben poca cosa.

Daidae 9/02/09 16:01 - 2747 commenti

I gusti di Daidae

Stupendo fantahorror molto visionario: un uomo viene rapito dagli alieni. Tornerà sulla Terra anni dopo mezzo-alieno e con un preciso scopo. Ingiustamente qualificato come film di serie B, mischia bene erotismo (guardate la splendida Maryam D'abo), elementi visionari (le uova verdi, la pantera, i giocattoli) e fantascienza. Prova discreta; produrrà 4 seguiti.
MEMORABILE: Le uova, il rapimento dell'uomo.

Ilmonco 9/11/10 19:09 - 41 commenti

I gusti di Ilmonco

Mi ha un po' deluso. Mi aspettavo un trashone più stupido e godereccio. Si prende troppo sul serio, punta a essere un film di fantascienza vero quando, con quel materiale e quella messa in scena potrebbe benissimo farci sorridere di più. Però la sequenza del burattino enorme e assassino aiutato dal nano da circo è pura genialità.
MEMORABILE: Il cagnetto che entra in sala da pranzo: che attore!

Max renn 29/03/12 23:10 - 80 commenti

I gusti di Max renn

Papà rapito da alieni rientra in famiglia (rinascendo letteralmente dal ventre di una malcapitata) con le migliori intenzioni pedagogiche nei confronti del figlioletto: gli insegnerà a manipolare oggetti, governare menti altrui e altre simpatiche amenità... Davenport trova il coraggio di mettere in immagini questa follia cinematografica, sorta di riso alla greca dell'horror (possessioni, trasmutazioni, giochi assassini, nani malefici, delitti raccapriccianti): l'esito lascia alquanto perplessi ed il secondo pallino è solo per la faccia tosta.

Puppigallo 27/05/13 11:00 - 4515 commenti

I gusti di Puppigallo

Quasi delirante, anche se più tendente a scivolare nella baggianata, questo fantahorror si distingue se non altro per una buona dose di gore. Certo, quando si passa ai giocattoli "speciali", nanetto compreso, il tutto scade nel ridicolo involontario; e se aggiungiamo attori non certo eccelsi e una colonna sonora da primi videogame, ecco che alla fine non si può andare oltre il filmaccio, con l'aggravante della scopiazzatura da altri film del genere (Alien; L'invasione degli ultracorpi e così via). In linea di massima, una X-tron....
MEMORABILE: Il padre, poco prima del fattaccio, lancia il bastone sul tetto al cane (cos'è, un cane volante?); La bionda ha "qualche" problema di stomaco.

Rebis 12/08/13 13:49 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

B-movie quintessenziale, la cui fama da video nasty ne ha potenziato l'aura di culto (all'estero). Assurdo - a partire dal titolo - si colloca più dalle parti di Cronenberg che di Alien (come rivela il bellissimo finale alternativo, in stile The Brood): l'assemblaggio - anche incoerente - di temi e idee lo rende più curioso che derivativo, con sprazzi di autentico delirio (quando evoca un immaginario infantile deviato, fatto di clown, soldatini assassini e pantere); tetro e musicalmente aggravato dai sintetizzatori, ripiega in un'ironia che potrà essere intesa come consapevole o involontaria.
MEMORABILE: Naturalmente la scena del parto, omaggiata anche in The Kingdom.

Schramm 28/11/14 16:51 - 2417 commenti

I gusti di Schramm

Da Hawks a noi gli ultracorpi non si stancano di invaderci, per dirci che l'altro da noi siamo noi: se in questi termini pare l'ennesimo esempio di fanta-peppinismo, va detto che la fantasia e l'originalità di Davenport fanno tanto di salti in lungo oltre il conio: anticipa -polarizzandolo- Starman, La Cosa è un ambiguo affare di famiglia, serve E.T. in salsa Russell, si sintonizza su King e sull'uomo Del Monte, guarda all'ESP senza sprechi, non va per il sottile col gore, si permette un finale che con sommo gaudio rovescia gli incontri ravvicinati di un certo zuccherificio. Vuoi non chiamarlo Cult?

Jena 25/09/16 15:55 - 1204 commenti

I gusti di Jena

Stranissimo e bizzarro. All'inizio sembra una storia di abduction con tanto di incarnazione aliena e parto stile Alien (che sicuramente è una delle parti più impressionanti del film), poi converte in uno strano dramma familiare (lui, lei, l'alieno) e infine si concentra sui poteri paranormali del bambino che "materializza" alla Cronenberg per le sue vendette soldatini giganti e clown assassini, oltre il limite del ridicolo. Insomma un delirio, all'inizio interessante, poi sempre più pasticciato e confuso. Effetti speciali pochi ma buoni.

Anthonyvm 18/06/18 23:22 - 2019 commenti

I gusti di Anthonyvm

Un film nato per essere strano. Il punto di partenza è una banalissima storia di abduction e di ritorno del rapito in veste malvagia. Tutto ciò che è costruito intorno è una specie di gara all'ultima assurdità: il film in sé esiste solo in funzione delle bizzarrie in grado di tirare fuori dal cilindro. Fra un paio di nudi, qualche discreto effetto gore, trash volontario o meno, si arriva alla fine della visione con un'espressione stranita e (purtroppo) anche un po' annoiata. Con un ritmo un poco più brioso ne sarebbe uscito un capolavoro weird.
MEMORABILE: Il nano clown; Il soldatino vivente in scala 1:1; Le uova aliene.

Gabigol 12/03/19 08:14 - 417 commenti

I gusti di Gabigol

Indubbiamente povero di mezzi e alquanto dozzinale nella messa in scena, ma qualche (raro) guizzo sotto il profilo della resa visiva lo si trova: la scelta di demandare lo sviluppo narrativo a una vera e propria deriva psichedelico-onirica restituisce allo spettatore momenti cringe di alto livello. Forse andava curato maggiormente il soggetto, non disprezzabile nel rileggere l'invasione aliena in chiave infantile (nelle quattro mura domestiche). Rimane comunque un film destinato ai soli amanti dei B-movies...
MEMORABILE: Il vicino con appesa la foto di Stalin; La baby-sitter molto ligia al suo incarico; L'alieno ai margini della strada; Il parto; Il soldato; Il clown.

Trivex 26/04/19 10:56 - 1497 commenti

I gusti di Trivex

Alieni cattivi e brutti, con poteri trascendenti, che trasmettono la loro "infezione" come dei vampiri dello spazio. Un "fanta-horror" a tratti oscuro ed efficace, altre volte invece un po' fenomeno da baraccone. Ci sono elementi del "B-Movie-80s" quali la violenza, lo splatter/gore fatto senza computer e i nudi gratuiti "naturali"; all'interno di una storia nemmeno troppo brutta, anche se la sceneggiatura non sempre riesce a "reggere" il pur non eccessivo metraggio del prodotto. Visione facoltativa per adulti e amanti del genere.

Caesars 26/02/20 09:51 - 2723 commenti

I gusti di Caesars

Davvero imbarazzante questo fanta-horror inglese. Non che a un film di questo genere si possa chiedere una trama credibile, ma almeno un po' di coerenza nello sviluppo della storia sì. Invece il film è un guazzabuglio di situazioni riciclate da altri film, senza capo né coda. Ci si attendeva qualcosa (non tanto) di più, invece siamo a livelli infimi e poco c'è da salvare (giusto le "grazie" di una giovane ed esordiente d'Abo e l'interpretazione della Stegers, già vista nel Macabro di Lamberto Bava). Terribile.

Jdelarge 19/03/20 10:13 - 881 commenti

I gusti di Jdelarge

B-movie d'ottima fattura, capace di creare un'atmosfera malsana, anche per via della scarsità dei mezzi ma non solo. La regia, infatti, si rivela abile nell'accentuare la dimensione fantastica in cui i protagonisti, in primis il bambino, si muovono, grazie a inquadrature ben congegnate che danno vita a immagini veramente suggestive. Belli gli effetti splatter. La trama non lascia spazio ad alcuna spiegazione e anche in questo, probabilmente, risiede la forza del film. Gioiellino.

Taxius 21/05/20 19:27 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Alieni deformi arrivano sulla Terra e come parassiti infettano l'uomo. A giudicare dalle locandine Xtro potrebbe sembrare il classico trash fantascientifico anni 80 ma così non è, in quanto è realizzato piuttosto bene e questo riguarda sia la trama sia gli effetti speciali; bellissimi e inquietanti gli alieni (anche se si vedono pochissimo) e spettacolare la scena del parto. Ci si avvicina molto alle mutazioni della carne cronenberghiane e questo è forse l'elemento che dà più interesse al film. Non male!
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Funesto • 15/10/10 00:27
    Call center Davinotti - 1419 interventi
    La creatura che attacca la donna nel cottage è stata interpretata da un mimo che doveva strisciare sulla schiena.

    Fonte: http://www.exxagon.it/xtro.htm
  • Homevideo Rebis • 12/08/13 13:48
    Gestione sicurezza - 4283 interventi
    Niente male il dvd Storm che presenta il film in buona qualità 16:9 con audio ita (5.1 e 2.0)/ eng + sub ita; trailer originale, finale alternativo (bellissimo!) e una video intervista a Davenport che ripercorre la lavorazione dei tre film da lui suggellati :)
    Ultima modifica: 12/08/13 14:07 da Rebis
  • Homevideo Schramm • 28/11/14 16:38
    Risorse umane - 6712 interventi
    non sapevo beneficiasse di ben due sequel, vedrò di recuperarli nella speranza che siano altrettanto belli. chi mi aiuta intanto a capire se di questo ho visto una vs uncut? quella vista ieri era di 83'. a parte un paio di bruschi micro-scarti non mi è sembrata tagliata, ma ne vedo un paio intubate -senza sonoro- ben più lunghe. rebis che dixe?
  • Homevideo Buiomega71 • 28/11/14 17:27
    Pianificazione e progetti - 22003 interventi
    Io ho la vhs della Roxy Video e dura '83 (confrontare con IMDB) e credo proprio sia uncut (ma perchè i film devono essere per forza tutti tagliati?)

    Ho pure il sequel (Il Ritorno dell'Alieno), su vhs Multivision , ma non ancora visionato
  • Homevideo Rebis • 28/11/14 17:50
    Gestione sicurezza - 4283 interventi
    Il dvd storm dura 1;19;37... pure meno quindi, ma a me non era parso tagliato...
  • Discussione Caesars • 26/02/20 09:21
    Scrivano - 10989 interventi
    Per dirla con Fantozzi "A me X-tro sembra una ca..ta pazzesca"...
    Detto ciò la sua visione ha avuto, su di me, un solo effetto collaterale positivo: tra i nomi del cast ho letto tal Andrew Mollo (come art director), e la cosa mi ha fatto scattare un ricordo in quanto mi ricordava qualcosa. Una rapida ricerca su Imdb ha collegato il suo nome a "Winstanley" un film da lui co-diretto nel 1975 ed arrivato anche sui nostri schermi (Imdb non lo indica come regista, ma ho segnalato la cosa e spero che venga aggiunto presto). Il film non l'ho mai visto ma credo che sia interessante e cercherò di reperirlo, almeno in originale.
    Credo che non possano esistere due prodotti più diversi di quel film "storico" del 1975 e questo "fanta-pastrocchio" del 1982, eppure un nome li accomuna...

    P.S.
    Vedo che "Winstanley" è stato anche davinottato da Columbo, nel lontano 20111. Non immaginavo...
    Ultima modifica: 26/02/20 09:27 da Caesars
  • Discussione Caveman • 26/02/20 11:02
    Pulizia ai piani - 279 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    Per dirla con Fantozzi "A me X-tro sembra una ca..ta pazzesca"...
    Detto ciò la sua visione ha avuto, su di me, un solo effetto collaterale positivo: tra i nomi del cast ho letto tal Andrew Mollo (come art director), e la cosa mi ha fatto scattare un ricordo in quanto mi ricordava qualcosa. Una rapida ricerca su Imdb ha collegato il suo nome a "Winstanley" un film da lui co-diretto nel 1975 ed arrivato anche sui nostri schermi (Imdb non lo indica come regista, ma ho segnalato la cosa e spero che venga aggiunto presto). Il film non l'ho mai visto ma credo che sia interessante e cercherò di reperirlo, almeno in originale.
    Credo che non possano esistere due prodotti più diversi di quel film "storico" del 1975 e questo "fanta-pastrocchio" del 1982, eppure un nome li accomuna...

    P.S.
    Vedo che "Winstanley" è stato anche davinottato da Columbo, nel lontano 20111. Non immaginavo...


    No, dai secondo me sei troppo severo con X-tro certo magari potevano evitare di farla divenire una trilogia, anche se a me tutto sommato non dispiace, ma il primo rimane un buon film che non pretende nulla rispetto a ciò che promette.
  • Discussione Caesars • 26/02/20 11:26
    Scrivano - 10989 interventi
    Cave,
    io l'ho trovato tremendo... e sì che ero partito pensandolo un filmetto magari bruttarello ma capace di offrire qualche buono spunto.
    Devo dire che a parte le grazie della D'Abo e la prova attoria della Stegers, che ho trovato discreta, per il resto il film mi è sembrato un'accozzaglia d'idee insensate assemblate alla bell'e meglio, tanto per cercare id stupire.
    Poi per carità, niente da dire se a qualcuno è piaciuto, certi film hanno delle particolarità che possono essere apprezzate o meno. Io non ho apprezzato.
    Mi piacerebbe leggere un tuo commento alla pellicola.
  • Homevideo Caesars • 26/02/20 13:26
    Scrivano - 10989 interventi
    Qui:

    https://www.youtube.com/watch?v=t7KbNcELcLI

    il finale alternativo (a mio parere migliore) che dovrebbe appartenere alla versione uscita al cinema, e poi sostituito per l'home video (credo per volere del regista) con quello più conosciuto.
  • Discussione Caveman • 28/02/20 09:25
    Pulizia ai piani - 279 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    Cave,
    io l'ho trovato tremendo... e sì che ero partito pensandolo un filmetto magari bruttarello ma capace di offrire qualche buono spunto.
    Devo dire che a parte le grazie della D'Abo e la prova attoria della Stegers, che ho trovato discreta, per il resto il film mi è sembrato un'accozzaglia d'idee insensate assemblate alla bell'e meglio, tanto per cercare id stupire.
    Poi per carità, niente da dire se a qualcuno è piaciuto, certi film hanno delle particolarità che possono essere apprezzate o meno. Io non ho apprezzato.
    Mi piacerebbe leggere un tuo commento alla pellicola.


    Ti prometto che appena recupero il dvd a cada dei miei lo riguardo e commento