Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 1/12/07 11:23 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Commedia turistica e veneziana sceneggiata, diretta ed interpretata con grazia e stile, seppur sulla base di un canovaccio risaputo (lui irrecuperabile dongiovanni, lei promessa sposa gelosissima pronta a rimpiazzarlo con un ostinato pretendente) e con qualche forzatura di troppo verso il finale. Sordi domina spigliatissimo la scena anche con un inedito accento veneto e tiene alta la bandiera del corteggiamento all’italiana, irresistibile alle turiste straniere. Particina per un giovanissimo Gemma.
MEMORABILE: Il nonno che "ruggisce" alla vista delle turiste americane; il manuale per difendersi dai latin-lovers.

Cotola 9/06/08 13:43 - 7947 commenti

I gusti di Cotola

Esilissma commedia, dai risultati non certo eccelsi, che si regge piuttosto che sulla storia, molto semplice e un po' "stupidotta", sulla verve di un Alberto Sordi in grande forma che regala allo spettatore alcuni momenti di grande divertimento. Per il resto non molto altro da segnalare. Molto meglio il Risi "cattivo" e "cinico" delle commedie all'italiana.

Galbo 12/06/08 19:23 - 11645 commenti

I gusti di Galbo

Divertente commedia di ambientazione veneziana che ha il pregio di mostrare un tutto sommato convincente Alberto Sordi nei panni di un gondoliere veneziano che sebbene non romano non si allontana molto dai panni dell'italiano un po' cialtrone molte volte già interpretato. Il film è tuttavia divertente anche grazie al buon apporto di un bravo Manfredi che contribuisce a diversificare i toni e del clima un po' da commedia dell'arte.

Markus 24/03/10 19:36 - 3418 commenti

I gusti di Markus

Puro cinema di consumo Anni Cinquanta: sdolcinatezze, il latin lover e tante frasi fatte inserite in un trionfo di luoghi comuni, ma nessun problema: visti gli anni in cui si giravano questi film, ne abbiamo quasi nostalgia. Che bella quell’Italia solare dei soli italiani e, appunto, dell’italianità più pura! Rischio di passar per razzista, ma sono solo nostalgico. Tutti gli attori sono sublimi, non si discute, ma i romani che parlano in veneziano non si possono davvero sentire e lo dico io che sono milanese... figuratevi un veneziano doc!

Rambo90 24/01/12 23:28 - 6766 commenti

I gusti di Rambo90

Divertente, leggero e spensierato. Non è un Risi "impegnato" ma una pochade di equivoci, dal ritmo veloce e che strappa molte risate. Sordi è credibile nel suo veneziano e bravo come sempre, un po' meno calati nella parlata sono Manfredi e Garrone, ma ugualmente in parte. Bella la Allasio. Da vedere.

Pigro 4/01/12 10:38 - 8441 commenti

I gusti di Pigro

Stranisce sentire due romani come Sordi e Manfredi inerpicarsi in un veneziano da barzelletta, ma il risultato non fa una grinza: il divertimento è assicurato. Una storiella classicissima (il dongiovanni che deve sposarsi, la fidanzata gelosa insidiata dall’altro, le spasimanti che corrono dietro al primo), un protagonista frizzante con una spalla d’eccezione, belle donne e una città cartolinosa: tutto funziona con l’unico obiettivo di far passare un po’ di tempo in allegria con un film leggerino ma perfetto per il suo scopo. Godibile senza pretese.

Graf 26/04/12 03:44 - 708 commenti

I gusti di Graf

Scherzo buffo senza pretese ma pieno di garbo e di distinzione. Risi si prende una vacanza a... Venezia ma gira, in allegria, un film goldoniano che sprizza buonumore da tutti i pori e che è elegantemente ricamato di beffe, scherzi, situazioni salaci e caricature. La splendida cornice a colori della città non si discute, le baruffe amorose sono le solite ma comunque divertenti; la sola sorpresa da sottolineare è la finezza interpretativa di Manfredi, che come gondoliere surclassa Sordi in verosimiglianza. La bella Marisa Allasio è al suo ultimo film.

Samuel1979 20/10/12 09:54 - 494 commenti

I gusti di Samuel1979

Godibile commedia imperniata sulla bravura di Manfredi e Sordi. Ma dei due a me sembra che Alberto rubi totalmente la scena al suo illustre collega; infatti l'attore romano è uno "pseudo" gondoliere che cela chiare inflessioni capitoline, dando così luogo a un personaggio più vivace e divertente. C'è anche Garrone nei panni di Don Fulgenzio, ma c'è soprattutto la bellezza genuina di una meravigliosa Allasio.

Kriminal 10/03/13 19:59 - 48 commenti

I gusti di Kriminal

Film dalle splendide inquadrature da cartolina di Venezia, una delle più belle città del mondo. Storia di una schermaglia d'amore di stampo pretenziosamente goldoniano eccessivamente ampliata giusto per arrivare almeno ai 90 minuti di prammatica; ma diamine, Sordi e Manfredi in un contesto veneziano con uno pseudo-dialetto di quella città proprio non ci stanno. L'unica attrice a suo agio in questo film è Marisa Allasio, che in questo genere di film ci sguazzava (Poveri ma belli docet). E' proprio un film "anomalo" del pur grande Dino Risi.
MEMORABILE: Sordi, a cui sfugge un'espressione romanesca quando serra le tende per non essere visto dalla fidanzata in atteggiamenti equivoci; Manfredi impacciato.

Rigoletto 17/01/14 15:07 - 1649 commenti

I gusti di Rigoletto

Sordi e Manfredi in trasferta a Venezia non funzionano bene quanto nel loro ambiente naturale. La spontaneità viene a mancare e seppur entrambe le prove siano sostenute dal solido mestiere si vede un Manfredi un po' fuori posto. Un commediola degli equivoci dal clima goldoniano, senza pretese, che indulge nelle situazioni amorose ma che alla lunga tende a un po' a sfilacciarsi. Bellissima la Allasio. **!

Riccardo Garrone HA RECITATO ANCHE IN...

Modo 14/06/14 21:22 - 858 commenti

I gusti di Modo

Alberto Sordi si cimenta col veneziano. In questa simpatica commedia il "rubacuori" gondoliere si vede immischiato in situazioni amorose pericolose che rischiano di far saltare il fidanzamento. Film leggero e spensierato senza grandi velleità, ma scorre che è un piacere. Manfredi bravo detta nuovi ritmi da contrapporre all'esuberante Sordi.

Pinhead80 28/04/15 13:39 - 4115 commenti

I gusti di Pinhead80

Bepi (Sordi) è un gondoliere fidanzato con una bella giovane, ma sempre pronto a buttarsi sotto a ogni gonnella che gli capita a tiro. Una commedia frizzante con tanti momenti divertenti e un Sordi sempre sul pezzo, anche se in trasferta veneta. Pensando alla società di adesso un film così sarebbe fuori tempo massimo, ma allora al maschio latin lover si perdonava tutto... o quasi.

Gabrius79 21/04/20 00:25 - 1261 commenti

I gusti di Gabrius79

Commediola senza impegno sostenuta dall’istrionismo di Alberto Sordi spalleggiato da un buon Manfredi e da una fulgida Marisa Allasio. Storia infarcita di equivoci e gelosie in cui si sorride ma che non coinvolge in pieno. Da segnalare una splendida fotografia che fa da sfondo a una incantevole Venezia. Per il resto si naviga nella più assoluta semplicitá.

Pessoa 19/07/20 10:02 - 1562 commenti

I gusti di Pessoa

Commedia romantica ad uso esportazione per Risi che realizza una splendida cartolina di una luminosissima Venezia dalla trama piuttosto scontata. La sceneggiatura è firmata da grandi nomi che garantiscono parecchi momenti divertenti anche se Sordi, Manfredi e Garrone che si esprimono in veneziano non si possono davvero sentire. Ottima prova della Allasio che brilla di luce propria. Per fortuna il faccione muto di Albertone parla ineluttabilmente romanesco e strappa le risate più convinte del film. Non tra le opere migliori del regista ma comunque meritevole di un'occhiata.
MEMORABILE: Alcune espressioni romanesche di Sordi che si intrufolano nel suo veneto piuttosto posticcio; il bacio e lo schiaffo al buio.

Camibella 25/02/21 10:14 - 277 commenti

I gusti di Camibella

A Venezia la procace Nina è contesa dal fidanzato farfallone e da un altro timido pretendente. In una laguna da cartolina Dino Risi imposta una commedia dai mille lazzi e ripicche sentimentali che è senza dubbio un bel momento di evasione e che all'epoca ebbe molto successo. Attori in forma, anche se sentire Sordi e Manfredi parlare veneziano fa sorridere. La Allasio deborda con piacere.

B. Legnani 25/03/21 15:35 - 4950 commenti

I gusti di B. Legnani

Commedia leggerissima di Dino Risi, che ripete il cliché di Poveri ma belli, con la stessa, dolcissima Marisa Allasio. Atmosfera goldoniana (modernizzata, ovviamente), non a caso addirittura con un personaggio, il signor Todaro, portato sempre a brontolare... Il limite insuperabile del film sta nella totale inattendibilità dei due caratteri maschili principali, chiamati a dialetto e cadenza del Veneto, che li vedono perdenti. Sordi si diverte (e ci diverte) con qualche repentina uscita personale, ma ciò non basta ad alleviare una sorta di disagio. Film con molti tocchi cartolineschi.
MEMORABILE: "Non vedi che l'ascensore non funziona?" "Allora facciamo scendere la canera!"

Deepred89 20/07/21 12:19 - 3391 commenti

I gusti di Deepred89

Pur con qualche momento vagamente divertente e una piacevole leggerezza di fondo, una commedia ripetitiva e poco riuscita, decisamente inconsistente soprattutto in rapporto a una durata (si superano i 100´) inadeguata. Nemmeno Sordi e Manfredi riescono a fornire un autentico valore aggiunto, vittime di personaggi la cui sbruffonaggine (il primo) e inettitudine (il secondo) non riescono mai a trasformarsi in autentica comicità, creando così più fastidio che simpatia. Mezzo punto in più per le ambientazioni, esaltate dalla sgargiante fotografia tipica dei prodotti dell'epoca.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Zender • 24/05/18 18:52
    Consigliere - 44631 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film: